0Shares
0 0

Capitals - Flyers: sfida all'ultima partita!

Siamo dunque, infine, giunti all’ultima settimana di gioco di regular season per la stagione 2010/2011. Per quanto concerne la Eastern, le prime sei posizioni sono ormai assodate. Per quanto invece riguarda le ultime due piazze della classifica, i giochi sono obiettivamente ancora aperti.

Tuttavia, quest’anno pi√Ļ di altri, anche nelle prime posizioni, soprattutto nell’ultima parte di Marzo, abbiamo assistito ad un “cambio” di guida fino all’inizio del mese inaspettata. Nel senso, i Flyers sembravano in controllo agevole della prima piazza.

Invece, proprio sull’ultimo chilometro gli arancioni della Pennsylvania sono arrivati col fiato/braccio corto. Il tutto “a favore” degli inseguitori, in primis i Capitals.

Ma andiamo con ordine.

Washington era partita in sordina, ma dopo la sconfitta pesante contro i Rangers, sono arrivate ben 16 vittorie, e soprattutto, il sorpasso ai danni dei Flyers. Anche senza la stella Ovechkin, per qualche partita fuori per un malessere. Tornato “Ovi”, i Capitals hanno..capitalizzato al meglio lo splendido finale di stagione.

A livello statistico, la coppia d’oro Ovechkin-Backstrom ha dato tantissimo ai Caps, che ora hanno l’ultima “fatica”, contro i gi√† eliminati Panthers. Chiunque incontrer√†, dal primo turno di playoff, questi Capitals, dovranno profundere il massimo impegno e mantenere altissima la concentrazione. Anche perch√® le serie dei Capitals sono 7-2-1 nelle ultime dieci e 4 vittorie consecutive.

Philadelphia, al contrario, fino a met√† Marzo, e dopo l’ottima acquisizione di Versteeg, aveva mantenuto il controllo e la leadership della Conference. Invece, nelle ultime dieci, sono arrivate solo tre successi e nelle ultime quattro, i Flyers non hanno portato a casa alcun punto, e se vogliamo dirla tutta, queste sconfitte sono arrivate da Trashers, Devils, Rangers, Senators.

Non proprio squadroni, ma soprattutto, a parte i Rangers, ancora in corsa, squadre da tempo fuori dalla contesa per la post season. E le ultime due gare sono contro i Sabres, anch’essi in lizza per la post season, e infine contro gli Islanders. A questo punto, servono due ultimi sforzi per finire bene la stagione per costruire un prosieguo di stagione pi√Ļ dignitoso.

Il prosieguo della classifica vede, come già qualificate, Boston, Pittsburgh, Tampa Bay e Montreal. E tutte queste hanno, come le prime, il fattore campo a favore, e questo, nei playoffs, conta parecchio.

A parte Boston, che durante tutto l’anno √® stata molto continua, costante, e che ha come ultimi due impegni due gare decisamente alla portata-contro Senators e Devils, Tampa Bay, che dopo un lieve calo a Marzo, si √® ripresa, grazie soprattutto a Saint Louis, in aiuto a Stamkos; e¬†Montreal, che nonostante qualche piccolo passo falso sull’ultimo chilometro, si √® qualificata con merito alla post season, ora per√≤ arriviamo alle due franchigie che si stanno combattendo l’ultimo spot per l’approdo al prosieguo della stagione, vale a dire New York Rangers e Buffalo Sabres. Senza dimenticare comunque i Carolina Hurricanes.

Per chi ha la (s)fortuna, e sottolineo la s tra parentesi, di essere un fan, tifoso dei New York Rangers, una settimana come quella che si sta concludendo non √® certo la prima volta che la vive. Tifare una squadra come i Rangers √® come tifare per una squadra che pi√Ļ pazza non ce n’√®.

In breve: dopo aver battuto a Boston, soffrendo tantissimo, i Bruins, i Rangers sono riusciti in una serie “di imprese” che potrebbero pregiudicare quanto costruito, ossia, sono arrivate le sconfitte contro i rivali Sabres e nel derby con gli Islanders. Poi, s√¨, c’√® stata l’importante vittoria ai rigori contro Philadelphia, seguita dalla furiosa, roboante, rimonta e vittoria contro ancora i Bruins, al Madison.

Solo che poi, questi stessi Rangers, hanno lasciato ghiaccio libero ai Trashers, che hanno sbancato il succitato Madison e hanno vinto 3-0. Ora, rimane una sola gara, il “derby numero 2” contro i Devils. E non solo Buffalo √® un punto avanti, ma Carolina √® a due punti, e ha due gare da giocare. Il finale di stagione passata avrebbe dovuto insegnare qualcosa, invece, per ora, niente.

Infine, la grande sorpresa della stagione è stata Buffalo. Tra Marzo e inizio Aprile, dodici successi hanno portato i Sabres a scavalcare tutte le squadre davanti a loro, e oramai ad issarsi al settimo posto, a danno degli schizofrenici Rangers.

Grande protagonista insieme al portiere, l’attaccante Vanek. Ora ai Sabres toccano due gare dalla doppia faccia: prima contro i Flyers, e poi con i Bluejackets. Se queste gare vanno come previsto, i Sabres avranno compiuto uno sforzo immenso e grandioso. E ai playoffs saranno un cliente abbastanza difficile per tutti, per un semplice motivo: i Sabres stanno volando sulle ali dell’entusiasmo, e questo pu√≤ portare a grandi exploit.

Post By simonmp1 (75 Posts)

Connect

One thought on “NHL Eastern Conference Week Recap

  1. Mamma mia…tra poco iniziano i playoff!!!…. Ad est match di cartello tra Tampa Bay e Pittsburgh!!! Si ritrovano Capitals e Rangers e Bruins-Canadiens.
    Questi i miei pronostici:
    TAMPA-PITTSBURGH 3-4
    FLYERS-SABRES 4-1
    CAPITALS-RANGERS 4-2
    BRUINS-CANADIENS 4-2

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.