Pocket

Griffin ancora dominante stanotte. 25p e 15r contro i Kings

Due sole partite nel giorno del Thanksgiving Day e vittorie convincenti di Hawks e Clippers.

Vediamo nel dettaglio le due gare.

Washington Wizards 96 @ Atlanta Hawks 116

Non c’è partita tra gli Hawks e i Wizards del rientrante Wall. I falchi volano via già nelle prime due frazioni chiudendo la prima metà della gara con soli 36 punti subiti e segnandone 53, allungano ulteriormente nel terzo e giocano praticamente un quarto e mezzo di garbage time facendo riposare un po’ i titolari.

Top scorer della serata è stato Joe Johnson per gli Hawks, che realizza 21 punti con 8 su 16 al tiro. Stessi punti li segna anche Arenas, che però inizia a produrre quando ormai la partita è già saldamente nelle mani di Atlanta, dopo aver tirato 2 su 9 nei primi due quarti.Con la strutturazione di Washington con tre esterni in quintetto (Wall, Arenas e Hinrich), i lunghi di Atlanta hanno buon gioco, e Josh Smith e Al Horford riescono a combinare per 35 punti e 27 rimbalzi. Buona prova anche di Jamal Crawford, finalmente più preciso al tiro e autore di 15 punti.

Per Washington, oltre ad Arenas che somma ai 21 punti già segnalati anche 6 rimbalzi e 8 assist, positiva la prova di Nick Young, autore di 20 punti. Wall, alla prima gara dopo l’infortunio pare invece un po’ arruginito, e fa registrare 10p e 7a ma con 3 su 12 al tiro.

Sacramento Kings 82 @ Los Angeles Clippers 100

Sfida tra due fanalini di coda ad Ovest quella tra Clippers e Kings, con i Clippers vincenti grazie a un ottimo terzo quarto, in cui prendono il break decisivo per la vittoria finale. Vittoria che risiede tutta nella differenza tra i lunghi, con Sacramento che con Dalembert vittima di problemi di falli non riesce ad arginare la potenza di Griffin.

Il rookie, ancora una volta, si dimostra giocatore davvero devastante anche a questi livelli e con una prestazione da 25p, 15r e 5a inizia a staccare prepotentemente tutti gli altri per il premio di Rookie of the Year. Con lui a guidare i Clippers alla vittoria ci ha pensato il solito Eric Gordon, ancora una volta top scorer dei suoi con 28 punti, cui ha aggiunto 6 assist.

Nei Kings gli unici a provare a tenere botta sono stati Landry, con 18p e 6r e Head, promosso in quintetto ultimamente, con 15p e 7a. Male invece Evans, ancora alle prese con problemi al tiro. Il suo 2 su 13 gli vale una prestazione da soli 8 punti.

Post By showmehow2play (46 Posts)

Website: →

Connect

119 thoughts on “Kings e Wizards schiantati. Clippers e Hawks sorridono

  1. Wall o non Wall…Washington sembra un’accozzaglia di gente che passa dal palazzetto messa li per caso…

  2. Non so se ne avete discusso ieri,direi “discreta” replica di S.Van Gundy a P.Jackson………..

  3. Griffin se continua così non mi stupirebbe vederlo all’ASG, ma non per la gara tra rookie e sophomore…., impatto devastante, non so ditemi voi ma penso sia dai tempi di Duncan che non si vedeva un lungo al primo anno con un impatto del genere, per me ha già messo la freccia sul ROY.

  4. mamba
    d’accordissimo, davvero grandi impressioni su blake griffin, atleticamente devastante, un mix tra forza fisica, elevazione e coordinazione..

    e guardate le sue 10 migliori schiacciate, considerando che è passato sì e no 1/7 della stagione… mamma mia… è dai tempi di kemp che non mi eccitavo così..

    http://espn.go.com/video/clip?id=5849631

  5. per il resto d’accordo su washington, squadra senza un minimo di equilibrio.. ok che wall,arenas e hinrich sono ottimi giocatori, però farli giocare tutti e tre insieme quanto meno inopportuno.. ok stasera era fuori thornton però saunders non è la prima volta che li lascia tanto sul parquet tutti e tre..
    come potenziale, direi che i playoff sono anche fattibili, solo che mi sembrano troppo evanescenti.. troppo poco disciplinati in campo..
    senza contare che uno tra arenas e wall è di troppo.. direi assolutamente il primo..

  6. Keiser Soze

    Grandissimo coach SVG, che ha definito senza mezzi termini il commento di Jackson “ignorante”, specificando che si intende un commento inopportuno fatto da una persona che nn conosce la situazione reale che c’è ora e che ci fu negli Heat quando se ne andò lui…

    Vedendo questo Evans, nessuno di voi ha pensato che forse l’ultimo rookie of the year poteva anche andare a Stephen Curry?

    • un calo al secondo anno per un giocatore è abbastanza normale, vedrai che l’anno prossimo si risolleverà…sempre convinto che il ROY sia stato assegnato bene.

      D’accordo su e con SVG!

  7. pazzesco blake griffin,i 5 assist dimostrano che questo non sa solo segnare e prendere i rimbalzi.
    non e neanche la prima volta che ha cifre del genere nella voce assist.
    certo che vengono i brividi a pensare che questo nel draft 2009 lo potevano scegliere i thunder,visto il loro record.
    alla fine invece della 1 presero la 3.
    ma proviamo a pensare a westbrook,durant e griffin nella stessa squadra fin da giovanissimi.
    roba da spaventare l’intera lega…

    comunque i clippers stanno avendo un ottimo contributo anche da parte di gordon.
    il figlio di jordan nel film space jam zitto zitto migliora anno dopo anno,si parla poco di lui,però nel suo ruolo e sicuramente uno dei giovani più interessanti…

    ho fatto bene a non guardarmi la gara tra hawks e wizards visto il dominio hawks e la brutta prestazione di john wall.
    quest’anno forse non dovremmo più sorbirci gli hawks al secondo turno,dove negli ultimi anni sono stati solo autori di pessime figure e probabilmente prenderebbero un altro cappotto anche quest’anno.
    penso che sarebbe molto sorprendente non vedere in semifinale ad est una tra celtics,heat,magic e bulls…

  8. iggy

    ti riferisci a questa top ten?
    pazzesco,in un solo mese di nba ha già fatto vedere alcune giocate da urlo…

    • Il bello è che sembra un bianco! In realtà è nato da un matrimonio misto, suo padre è di origini haitiane, è per questo che salta come un canguro.

  9. T-Mac

    La tua è una provocazione pertinente, se si fosse votato il ROY per la seconda parte della stagione io l’avrei dato a Curry tutta la vita, obbiettivamente Evans l’anno scorso ha fatto una grande stagione, voglio dire era dai tempi di Lebron che un rookie non metteva 20+5+5 di media e il record dei Kings alla fine non era nemmeno così malvagio, certamente finora è una delle delusioni di questa stagione.

  10. Ragazzi ma Atlanta, squadra che francamente comprendo poco: sono 3 anni che il famoso salto di qualità non arriva, probabile un loro primo turno con i tori ai play-off se Miami inizia almeno a giocare, non dico bene, ma almeno a giocare! mentre i Bulls li vedo meglio, più futuribili, insomma ad un giocatore dall’essere una contender (molti dicono Carmelo, io dissi Jo Johnson in estate perchè Deng mi piace e non lo cederei)! questi invece altro che un pezzo, se anche gli mettiamo Carmelo per me non vanno da nessuna parte, Bibby gli anni migliori li ha ormai spesi, sotto sono piccoli, troppo piccoli per chiunque, Jo prende un’assurdità per il suo reale valore! insomma di nuovo play-off e di nuovo fuori per me, ma stavolta al primo turno, mi chiedo la dirigenza cosa abbia in testa, eterni incompiuti??

  11. buongiorno

    non voglio far polemica con Sky anche perchè quest’anno finora sono stati bravi e fortunati a scegliere belle partite da trasmettere, ma siccome ho letto che possono scegliere loro quali giorni (oltre al venerdì che è fisso) in base alle partite, scegliere atlanta-washington mi è sembrata un pò uno “spreco”…voi che dite?

  12. sì gallo era proprio quello il video..
    pazzesco..

    comunque cavolo non sapevo che eric gordon era nel cast di space jam!!! ehehe

  13. Io anche i Clippers vedo molto meglio degli Hawks, con un futuro più roseo, hanno due leader giovanissimi e già fortissimi e un altro gruppo di giovani interessantissimi! il problema è sempre il contratto del Barone, e pensare che a me è sempre piaciuto cone giocatore, ma ad oggi è un peso e non da poco

  14. x quanto riguarda Griffin, vi chiedo: voi che l’avete sicuramente visto di più, a parte i tanti rimbalzi, la forza esplosva e le stupende schiacciate (è ovviamente tanta roba), ma a tiro come stiamo messi?

  15. Si, però restano sopravvalutati anche dopo tutte le batoste ai play-off?? cioè questi aspettano il salto da quando portarono Bostona a gara 7, che poi, a dirla tutta, Boston non rischiò mai seriamente l’eliminazione perchè al Garden non ci fu mai partita…! sono passati due anni e sono esattamente allo stesso punto, anzi…già immagino un primo turno con i Bulls con sconfitta in 5 max in 6 gare

  16. jimbojambo83

    per me deve migliorare in ogni aspetto.
    però questo non toglie che già oggi e un giocatori di alto livello.
    vedremo che margini avrà,certamente la base e da futuro dominatore di questa lega,perchè un lungo con questa potenza unita a questa agilità non si vede tutti i giorni…

    comunque con i vari lebron,wade,cp3,deron,durant,rose,westbrook,rondo,wall,griffin,howard,roy ecc. il futuro di questa lega e sempre molto roseo.
    ci vorrebbero forse altri lunghi, e non mi riferisco solo ai pivot,perchè anche nel ruolo di 4 non si vedono chissà quanti potenziali campioni…

    però io non sottovaluterei un favors,potenzialmente lo vedo un altro animale da parquet.
    se parliamo sempre del draft di quest’anno,io con turner aspetterei prima di definirlo un bidone o altre cose simili.
    questo al college aveva fatto vedere a tutti che sapeva giocare a basket,eccome se lo sapeva fare,perchè qui non e neanche questione di potenziale scommessa,lui era quasi definito una certezza anche per il piano superiore.
    secondo me questo dal livello buon giocatore non scende.
    probabilmente ha problemi di adattamento,cose che capitano,anche perchè non tutti i ragazzini riescono a non farsi condizionare dal contesto perdente.
    ricordiamoci nowitzki al primo anno quante difficoltà aveva trovato.
    l’errore nel giudicare turner e stato proprio quello di pensare che fosse già fatto e finito per questa lega.
    io dico che non conta solo il repertorio tecnico,ma bisogna ricordarsi che l’aspetto mentale e forse ancora più importante in nba se vuoi da subito emergere.
    nessuno ha pensato che proprio sotto questo aspetto il rookie dei sixers potesse andare incontro a delle difficoltà…

    prendiamo john wall,molti pensavano che avrebbe avuto più problemi lui ad adattarsi in questa lega,invece se vedi giocare wall sembra che in questa lega ci gira da chissà quanto tempo.
    a parte che ho sempre detto che il suo gioco si sposa perfettamente con lo stile nba,però alla fine il perchè di tutto questo suo successo fin da subito lo si spiega soprattutto con l’aspetto mentale.
    questo mi sembra che non provi soggezione davanti a chiunque si trovi sulla sua strada…

    un altro paragone potrebbe essere lebron con tmac,entrambi usciti dal liceo,uno ci mise poco a sfondare,l’altro un tantino di più.
    entrambi erano in un contesto perdente,a lebron l’aiutava il fatto di ritrovarsi a casa,mentre tmac in ben altro ambiente per lui.
    però questo non toglie che fin da subito lebron sembrava già un uomo fatto e finito,mentre tmac era semplicemente un ragazzino di 18 anni…

  17. poi comunque quando parlo che turner sa giocare a basket,intendo proprio che si vede che ha talento innato per questo sport.
    quello che fece vedere al college era proprio talento allo stato puro, che e una cosa ben diversa dal potenziale talento…

    di solito e molto più facile sbagliarsi con un lungo che con un esterno,perchè con i lunghi spesso i gm scommettono solo ed esclusivamente basandosi sul loro potenziale fisico.
    chandler,curry e brown erano stati scelti al numero 1,2 e 4 del draft 2001 solo per un semplice potenziale fisico/atletico.
    a 18 anni avevano già un fisico che gli permetteva di dominare ogni liceale che si ritrovavano davanti.
    ma dominavano col fisico,mentre in nba,a meno che tu non sei uno shaq, e quasi impossibile emergere basandosi solo ed esclusivamente sull’aspetto fisico…

    ma lo stesso discorso si potrebbe fare per un milicic e soprattutto per un thabeet.
    il centro tanzaniano al college aveva fatto vedere pochino per arrivare addirittura alla 2 al draft 2009,eppure i grizzlies decisero di rischiare basandosi esclusivamente sul potenziale fisico che poteva far intravedere.
    ma giocare a pallacanestro e un altra cosa,specialmente a questo livello…

    evan turner sa giocare a basket e prima o poi lo inizierà a dimostrare…

    • Daccordissimo. La differenza è che Wall subito titolare, mentre Turner in panca perchè c’è Igo. Tutti a parlare dell’incompatibilità dei due, Wall mentalmente è molto più tranquillo perchè già sa che gli Wizard sono suoi !!!

  18. EEEE…due vittorie filate per i miei Velieri…..incredibile…..Barone rimane in infermeria…..Gordon MVP(lol)….anche Aminu cmq è stata una buona scelta…..insieme a Bledsoe….

  19. Keiser Soze

    A me sinceramente nn sembra che PJax abbia detto chissà cosa…lo sanno anche i sassi che Van Gundy fu gentilmente accompagnato alla porta da Riley, su pressione soprattutto di Shaq (che prende per il culo SVD da 4 anni ormai, chiamandolo “Mr Panic”)…poi che ci siano state anche altre motivazioni nn ne dubito, ma se davvero c’era la voglia di stare più vicino alla sua famiglia (come disse Stan), nn lo avremmo ritrovato su una panchina NBA l’anno dopo…

    Poi che Jackson farebbe meglio a guardare in casa propria magari è vero, ma ha detto la sacrosanta verità…

    Su Griffin…

    Ora va bene che zompa ed ha numeri da capogiro, però piano con le battute…si sono 20+10, in una squadra che vincerà forse 25 partite in stagione…al di là di Duncan (che fun incluso nel 1° quintetto NBA da rookie, nn so se ho reso l’idea) che rimane su un altra galassia per la stagione da rookie, ma dopo di lui, LBJ, Melo, CP3 ed almeno un altro paio, hanno avuto un impatto ben maggiore di Blake

    Che, a scanso di equivoci, a me piace un fottio…ma diamogli tempo prima di tirare fuori la patente di fenomeno

  20. in your wais

    Bravo, condivido in pieno il tuo commento, Blake Griffin non dev’essere giudicato dalle cifre, perchè come possiamo prendere per buone statistiche individuali in una squadra che è 2-11…

    Con questo, anch’io mi son fatto un’ottima opinione di Griffin, però la sua stagione da rookie e quella di Duncan (che non è mai stato un rookie), sono distanti anni luce.

    Diciamo che per adesso sono convinto al 60%, per il restante 40 aspetto di vederlo in un contesto cestistico positivo, o quanto meno vicino al 50%.

    Maurizio Costanzo è deriso da tutto il mondo NBA, Phil Jackson è solo l’ultimo della fila. Wais ha ricordato il nick name “Mr Panic”, cioè questo si è fatto pagare da Pat Riley per dimettersi e non divulgare alla stampa che in concreto si trattava di licenziamento.
    Dai lasciamo perdere…

  21. Grande blake…uno che viaggia a 19pts e 11 rimb di media dopo essere stato un anno fermo per infortunio, significa qlc….in piu ha stampato in faccia 44 pts a stoudamire(non un grande difensore, ma pur sermpre amare stoudamire) con schiacciate mostruose e dei buoni tiri dalla media distanza, ho visto un buon giro e tiro…questo ragazzo il talento ce ne ha veramente tanto…

    • Un vero gentleman, l’ avversario che tutti vorrebbero avere sotto le plance…

    • Certo che è uno che si è sempre divertito e lo ostenta! A me sono sempre piaciuti i “pazzi” alla Artest o Rodman!

  22. uno con la fluidità di movimento di Griffin si vede raramente in giro, pallone in mano o meno..howard se lo sogna un trattamento di corpo del genere

  23. Rodman è e sarà sempre il #1!!!
    Ma un quintetto Marbury-Iverson-Artest-Rodman-Ben Wallace….. offensivamente ottimo e difensivamente di un altro pianeta…il problema che a causa i espulsioni e risse insieme giocherebbero si e no solo il 1 quarto della prima partita di pre-seaon…è il mio quintetto ideale!!!
    Voi che dite?

  24. anche sir charles non scherzava…

    comunque una front line artest-rodman-sheed per gli arbitri sarebbe stata illegale…

  25. G S.Marbury
    G A.Iverson
    F R.Artest
    F D.Rodman
    C R.Wallace

    In panca: D.West, S.Danilovic, Keon Clark, Vin Baker, C.Andersen, Q.Woods, Z.Randolph.

    Così ne abbiamo di tutti i tipi. Tossicodipendenti, alcolisti, stupratori, picchiatori, cechini…ecc ecc ecc!!!

    Povero coach!!!

    • faccio notare la quantità di ex jail blazers in questa squadra…come volevano andare avanti!??!?!!?
      sheed, bonzi wells, demon stoudamire, zack randolph, ruben patterson, shawn kemp, quintel woods…strana squadra…

  26. su duncan vs griffin…

    inutile fare paragoni,anche perchè parliamo di uno dei giocatori più forti di tutti i tempi che si sparò 4 anni di college e non due come griffin…

    ingiusto fare un confronto simile.
    sugli altri rookie dal dopo duncan in poi si può discutere,perchè e vero che questo per ora sta facendo ottime cose in un contesto perdente,però aspettiamo la fine della stagione,ci sta che i clippers si riprendano…

    • griffin è buono, ma non esageriamo…di lunghi con più impatto di griffin da duncan in poi se ne sono…
      elton brand da 20 e 10
      gasol da 17 e 8
      stoudamire che da rokie fu devastante aldilà dei numeri…

  27. bodiroga

    un idolo era anche isaiah rider,forse l’unico giocatore che phil jackson non ha saputo gestire.
    non male per uno che ha allenato gente come rodman e artest…

  28. anche di durant il primo in tanti dicevano che le sue cifre erano gonfiate dal fatto di giocare in una squadra appena rifondata come erano allora i derelitti sonics, poi più arrivavano compagni forti più le sue cifre crescevano. vediamo se griffin saprà fare altrettanto, l’importante intanto è che non abbia più guai fisici.

  29. @ gallo

    i thunder quell’anno ebbero il quarto peggior record….il record peggiore lo ebbero i kings, poi washington e clippers seguiti da thunder, memphis e minnesota. la lottery premiò i clippers con il primo posto, poi memphis che scalò dalla quinta alla seconda (per scegliere quella pippa di thabeet) e poi oklahoma che con oculatezza scelse harden molto più intelligente cestisticamente di evans e soprattutto meno mangia palloni visto che in squadra abbiamo già chi il pallone lo deve avere in mano per segnare!!!!!quindi il peggior record non fummo noi ad averlo anche se mi sarebbe piaciuto vedere griffin (nato ad oklahoma city e cresciuto cestisticamente ad oklahoma university) giocare per noi, magari anche da 5 con green da 4 per un quintetto tutto gioventù ed atletismo!!!

    però devo anche concordare con inyourweis: un conto è ricevere 30 palloni giocabili in una squadra mezza disastrata come i clippers, un conto averne 10 ai thunder visto che i maggiori possessi se li prendono durant e westbrook (e green ed harden si devono accontentare delle briciole). sicuramente in un contesto simile griffin non avrebbe avuto lo stesso impatto ai nostri occhi,anche se il talento è pazzesco e, ripeto, mi sarebbe piaciuto vederlo in maglia blu!!!
    anche harden ai clippers, oppure se fosse stato scelto da sacramento (per fare un esempio) avrebbe avuto cifre e giocate spettacolari vista la probabile quantità industriale di palloni nelle sue mani. dico ciò perchè seguendo i thunder vedo che quando harden viene impiegato sui 35-40 min. (vedere gara a milwaukee di qualche giorno fa) il numero 13 sfodera prestazioni di tutto rispetto scollinando la maggior parte delle volte oltre i 20 punti, distribuendo un bel numero di assist, prendendo una buona quantità di rimbalzi e recuperando anche qualche palla vagante (inoltre con più minuti giocati riesce a rendere molto bene in difesa e nel tiro da 3 punti, quando entra nel ritmo partita). il suo problema è il poco minutaggio visto che ancora brooks preferisce far giocare sefolosha (difensore pazzesco ma limitato offensivamente), quando harden mostrerà una durezza difensiva simile a quella dello svizzero credo che il coach lo schiererà in quintetto e sarà pronto per la consacrazione. Il tutto quindi sta ad avere minuti giocabili, harden ha pagato il fatto di aver avuto un impiego limitato a causa delle buone rotazioni di cui dispone OKC.

  30. Tracy

    L’Evans di ora è solo il lontano parente di quello dello scorso anno. Però aspettiamo prima di giudicarlo. E’ troppo brutto per essere vero. Il vero ROY ha la maglia 32 dei Clippers. Se ci fosse stato non ci sarebbe stata concorrenza.

    Poveri Kings. Squadra allo sbando che non ha anima. Il brutto della situazione è che non c’è un leader. Evans sta latitando ma forse non è la persona adatta a ricoprire questo ruolo. La stagione è lunga ma se nel prossimo mese e mezzo non vanno allora è meglio tirare i remi in barca e gareggiare per la scelta numerto 1.

    I Clippers oltre al sopracitato Griffin hanno Bledsoe proprio bravo e Gordon. Aminu è un bel soggetto. L’unica nota stonata è il mitico Barone che era un mito. Ora è solo un peso. I Clippers ne hanno di potenziale e se evitassero di fare i Clippers allora ne vedremo delle belle. Fossi in loro punterei al draft. Un paio di innesti e questi tornano di filato ai PO.

    L’altra gara è incommentabile. C’è Wall, Arenas, Hinrich che si pestano i piedi,. Una squadraccia. Hawks vincono facile ma non c’è da stupirsi.

    P-Jax
    Se anche avesse ragione, non si dimostra un signore. Non mi pare che nella sua vita lo sia stato. Quindi non mi meraviglio di nulla. Di una cosa sono certo: se i Lakers non vincessero il titolo una buona fetta dell’opinione pubblica sarebbe contenta.

  31. bodiroga

    “Maurizio Costanzo è deriso da tutto il mondo NBA”

    si, intanto è uno dei migliori allenatori della lega con solo 6 anni di esperienza

    Questo signore è stato capace di portare, nel giro di due anni, una squadraccia al titolo

  32. jackson è il mourinho del basket, un abile e scaltro provocatore, un patetico guitto patentato. è tutto l’anno che lancia frecciatine a miami per mettere ulteriore pressione agli Heat, van gundy ha fatto benissimo a rispondergli e ha ragione al cento per cento.

  33. tra l’altro van gundy difendendo miami ha dimostrato grande onestà intellettuale e sportività, non è il mio allenatore preferito certamente, ma merita grande rispetto.

  34. slv3n1…

    non ho detto che i thunder avevano il peggior record,ma uno dei peggiori,quindi poteva starci anche la prima scelta…

    comunque le cifre si gonfiano quando giochi in squadre mediocri,però e anche vero che quando giochi in squadre forti se sei già un ottimo giocatore hai un valore ben diverso che ricevi dagli altri…

    prendiamo lo stesso duncan,non avesse giocato al fianco di quel robinson e in quegli spurs,avrebbe viaggiato a cifre ancora superiori,avrebbe vinto sempre il trofeo di rookie dell’anno ma non avrebbe mai potuto entrare nel primo quintetto nba…

    alert70

    “Di una cosa sono certo: se i Lakers non vincessero il titolo una buona fetta dell’opinione pubblica sarebbe contenta.”

    una volta tutta america avrebbe “festeggiato” un eliminazione dei lakers,ma forse oggi la squadra più odiata d’america sono gli heat…

  35. Al di là di tutto, io nn mi ci metterei mai a litigare con Sheed o Artest, però molti di quelli che oggi sono definiti “duri” o “matti” sono in realtà dei pupazzi di cartone, gente che solo per il fatto di riempirsi di tatuaggi, e di fare qualche occhiataccia, si pensano dei Mike Tyson…Kenyon Martin, Sheed…si, vabbè…però questi contro un Oakley o un Maurice Lucas sarebbero corsi a piangere dalla mamma…

    La mia squadra di duri a questo punto è un po’ retrò…ci ficcherei Starks, Mason, Oakley, Xavier (tutti nei Knicks 1991-1992! Altro che Bad Boys, questi erano come un vagone della metropolitana di Tokio), Ricky Mahorn (ecco, contro di lui penso che KMart avrebbe davvero mandato il fratello…), Rodman, Sir Charles, Malone, Maurice Lucas, Dale Davis…insomma gente che potrebbe girare da sola per le favelas di Rio, disarmata e con un milione di dollari in bocca, senza che nessuno gli dica un cazzo…

    Che poi di duri veri ce ne stanno altri, solo che nn sono dei coatti…gente dura che nn ha paura di nulla, alla Big Ben, alla Buck Williams…per nn parlare di Ginobili, uno che più gli meni, più si butta dentro…

  36. da notare che un’altra squadretta facile facile da allenare erano i jail blazers…
    sheed, bonzi wells, demon stoudamire, zack randolph, ruben patterson, shawn kemp, quintel woods, dale davis…strana squadra…talento e cazzimma(per essere buoni) con la pala

    griffin è buono, ma non esageriamo…di lunghi con più impatto di griffin da duncan in poi se ne sono…
    elton brand da 20 e 10
    gasol da 17 e 8
    stoudamire che da rokie fu devastante aldilà dei numeri…

  37. iyw

    io a nessuno avrei consigliato di fare a botte con willis reed…

    si dice che una volta lui fosse entrato nello spogliatoio dei lakers riempendo di mazzate l’intera squadra avversaria…

    xavier mcdaniel era un vero duro,colui che disse “chiudetemi nello spogliatoio dei bulls e sarò l’unico a uscirne vivo”.
    povero pippen in quella serie…

    detto questo,se parliamo di semplice forza,tutti stanno dietro a wilt chamberlain,colui che viene considerato il più forte atleta americano della storia…

  38. gallo

    Le squadre forti si odiano a prescindere perchè vincenti. Si odiavano i Bulls e ora i Lakres. Poi P-Kax dall’alto del sua carisma attizza le fiamme e il gioco è servito.

    Non so se gli Heat sono i più detestati ma se arrivassero in finale con i Lakers tu pensi che la maggioranza della gente “tiferebbe” i gialloviola? Ho dei dubbi.

    • No way..i Lakers sono come la Juve da noi…anche se non vincono per un pò rimarranno sempre quelli con più tifosi ma anche i più odiati di tutti…non c’è storia proprio..

  39. Io mi farò un’idea di quanto sono odiati gli Heat nelle votazioni per l’ASG, sono curioso di vedere quanti voti in più o in meno prenderanno Lebron, Wade e Bosh rispetto agli anni scorsi, comunque si Alert, io penso che in questo momento siano la squadra più odiata, noi veniamo subito dietro, eh eh eh!

  40. Beh si…ma anche no…può anche darsi che uno che vince tanto si attira più nemici (poco ma sicuro…), ma se la Rubbentus, il Milan e l’Inter stanno sulle palle ci sono anche ragioni molto più pratiche…solo un idiota in malafede può dire che gli arbitri trattano i top teams come le piccole, solo un ritardato può pensare che a livello di potere (con tutto quello che comporta…) la Juve e, nn lo so, il Brescia, siano sullo stesso piano…

    Ma il problema di base è un altro: se io posso spendere 1000, e tu 10, ma che razza di sport è? E’ logico che il Chievo nn vincerà mai il campionato, è logico che avere i soldi di Berlusconi te ne garantisce uno ogni 3-4 anni, o giù di lì…

    I Lakers sono detestati da molti perchè, al di là delle vittorie, sono associati ad una città ed un ambiente fatto di lustrini, di gente finta, di luci e zero sostanza. I Bulls vincevano, ma erano molto più rispettati, per nn parlare dei Celtics…

    Restando alle ultime stagioni, ci si sono messe pure queste regole ridicole, che permettono a chi ha i soldi (Buss) di poter spendere il doppio dei proprietari meno facoltosi…anche questo nn aiuta ad essere simpatici…

  41. Di giocatori DURI in campo, fuori, nei parcheggi, nei night l’NBA è PIENA.
    Due che non sono ancora stati citati sono Steph Jackson (che ha qlcs a che fare con una Gang pericolosa di L.A., tipo Bloods, ma non sò un granchè) e Gary Trent.

    Quest’ultimo definito così da Buffa nel suo libro: “…nessun Nbaer sano di mente vuole nemmeno passare vicino ad un blocco di Gary Trent, la ridefinizione di cosa sia la durezza. Figlio di criminali…, la nonna spacciava. UNA BESTIA”

  42. In your wais

    Cazzo, Fabio Volo no… Scrive della roba vomitevole ad essere gentili…

  43. altra cosa: Buss c’avrà pure un bel po’ di soldi, ma non è che gente come Dolan o Cuban o il sovietico o addirittura Allen scherzino…

  44. iyw

    Sono tifoso juventino e ogni volta che ci sono torti arbitrali a favore mi incazzo come una iena. Perchè su 10 errori magari 2/3 sono genuini ma l’opinione pubblica non la vede così. Questo vale per l’Inter e Milan.

    Detesto lo sport europeo così concepito perchè vincere è facile per alcuni o perlomeno non impossibile mentre per altri è un’utopia.

    Nella NBA di oggi quel pseudo equilibrio fatto di salary cap e scelte viene meno perchè il santone Stern ha fatto delle cappellate. Partendo da ciò, Hollywood è amata è odiata , P-Jax è un coach tanto intelligente quanto stronzo, ci mettiamo una corazzata di squadra e 95 mln di budget. Credo ci sia abbastanza per odiarla cestisticamente. Gli Heat sono sulla buona strada ma per arrivare primi nella classifica delle “preferenze” ci vorrà un pò.

    I Bulls stavano sule palle altrochè. Ovvio che Chicago non è glamour come L.A.

  45. però tra tutta questa gente simpatica ci sono un paio di assenze abbastanza pesanti: nella lista manca mr. bluff bill laimbeer e un tale che risponde al nome di gary payton, il quale nn sarà un sobillatore di risse come il precedente, ma come ha fracassato lui i maroni agli arbitri con la sua logorrea nessun altro in questa lega

    certo che in una squadra composta da payton, marbury, iverson, artest, rodman, sheed, laimbeer, big ben, captain jack, bonzi, patterson, ecc… il coach durante gli allenamente deve entrare con l’elmetto e in mimetica, mentre i suoi assistenti sono un misto di assistenti sociali e secondi…

  46. Mailman

    Io invece penso che Fabio Volo sia prima di tutto una persona molto intelligente ed interessante, poi un scrittore decente…ovvio che nn sia Manzoni…ma sa mettere insieme delle emozioni e delle sensazioni raccontandole in parole, cosa che nn a tutti riesce…

    From 0 to hero

    Trent aveva sostanzialmente tutta la famiglia al gabbio (il padre era condannato all’ergastolo per un paio di omicidi…); lui stesso spacciava crack prima dell’università…assurdo che poi sia sempre stato tutto sommato tranquillo nella NBA, niente colpi di testa…

    Ma ti voglio dare una chicca…quando vivevo a Bruxelles, una delle mie coinquiline (greca) era la ex di Trent…e mi sa pure che si erano divertiti un sacco, da come ne parlava…ce lo credo, con quel bazooka in mezzo alle gambe :-)

    • A me infatti è sempre apparso abbastanza sedato… anche perchè non mi sarei azzardato a dirgli niente avessi anche il fisico si Shaq.

      Peraltro anche la madre di Stoudemire è stata arrestata un decina di volte e lui in campo è molto tranquillo (forse anche troppo .-)

      Fabio Volo mi è sempre sembrato un pò banale, ma io leggo Pahalaniuk e deLillo quindi non faccio testo…

  47. in your wais

    All’infuori del fatto che fa dei copia-incolla vergognosi… Partendo da Jim Morrison per finire con antichi filosofi come Epicuro… Cioè roba da carcere a vita… Non hai trovato che sia il massimo dello scontato??? “L’amore… è bello! Ti riempie! Sei felice!!” Dai su, scrive solo ste cazzate che anche un quattordicenne ti può dire…

    • Quoto in pieno, stavolta mi vien da andare contro il sommo In your weis…
      E comunque non credo neanche che sia la lettura media che ognuno di noi fa o l’educazione alla cultura che fin troppo spesso non c’è. E’ proprio che Volo (anche se sembra un ragazzo intelligente, e questo non lo metto in dubbio) scrive di quelle banalità clamorose. Poi che possa suscitare, trasmettere, descrivere bene le emozioni è un’altra questione, questo non lo contesto non avendone mai approfondito la lettura, ma spesso i suoi aforismi si fermano alla frasetta del bacio perugina.

  48. pensavo ci fosse un moderatore per questo blog, era solo una prova….qua ci si puo insultare liberamente

  49. secondo me il giocatore piu forte della nba e quella gran merda di sasha danilovic, lo odiavo, e una faccia da stronzo…mi piaceva un casino lupo portaluppi e riccardo pittis

  50. il quintetto difensivo piu forte e piu da galera e

    payton
    artest
    rodman
    ben wallace
    bruce bowen

    • Bowen è quello che qualche volta mette il piede sotto quello dell’ avversario mentre questo è nella fase discendente del salto?

  51. il terzo e chris paul il quarto dirk il quinto dwade il sesto d rose il settimo lebron james l ottavo gasol

  52. Nessuno ricorda il signor Sprewell che peraltro tentò di strozzare l’atuale vice di Triano P.J. Carlesimo. Un bel caratterino.

  53. un altro signorino per bene è caron butler..arrestato 15 volte prima dei 15 anni per reati minori…arrestato a 16 anni per possesso di crack e armi da fuoco…

    su fabio volo…
    mi pare una bestemmia definirlo scrittore…uno che ha si e no la terza media, scrive i libri dell’ovvio e vende come vende lui è la dimostrazione che gli italiani sono ignoranti e non sanno cosa sia la scrittura…(cosa che penso anche vedendo le vendite di baricco)

  54. i lakers sono anche la squadra più odiata della lega per via di kobe.
    ricordo come qualche anno fa si faceva un paragone tra la popolarità di jordan e quella di kobe.
    jordan era amato da tutti,tifosi bulls,tifosi avversari(forse non per i tifosi jazz,cavs e knicks eheh) e neutrali,mentre kobe ha sempre diviso il pubblico…

    comunque ora non facciamo passare come il “cattivo” di questa lega,lui fa semplicemente quello che le regole nba gli consentono di fare e come lui molti altri.
    andare oltre il salary cap e un lusso che non solo lui si permette,però diciamo che rispetto agli altri e più bravo visto che lui riesce anche a vincere…

  55. federico buffa e il commentatore italiano insieme a flavio tranquillo, migliore di tutta la storia….gli altri sono almeno 10 gradini in basso, sono il jordan e scottie pippen dei commentatori

  56. Gallo

    Secondo me la cosa è reciproca, se Kobe non giocasse nei Lakers ma che so nei Thunder o nei Clippers forse sarebbe meno odiato.Come diceva un utente sopra i Lakers sono la squadra più tifata ma allo stesso tempo la più odiata.

  57. fabio volo e un coglione alcolizzato e drogato, fa il simpaticone con quel suo umorismo noioso e scontato e ripetitivo….ho visto un suo film, mi sembra si intitolasse la febbre o qlc del genere…attore ai livelli di costantino e tronisti vari

  58. mamba

    boh,magic non era così odiato,anzi era amato da tutti,quasi lo stesso discorso si poteva fare per shaq.
    mentre kobe secondo molti e così odiato dagli americani perchè secondo loro ha voluto intaccare il mito di jordan che per gli yankee e un icona intoccabile…

  59. ma qui si parla di nba o di fabio volo come scrittore??????scrittore????persona intelligente?????
    amare stoudamire mi sembra piu intelligente

    • Fabio Volo è uno Scrittore come Olowkandi è una prima scelta…
      Cioè.. è tanto vero quanto imbarazzante!!
      Ma radiofonicamente apprezzabile per me..

      Griffin… Mamma mia! se migliora la meccanica di tiro diventa devastante.
      Se imparerà a difendere -cosa che per me differenzia uno stat qualsiasi da un garnett- la patente da fenomeno la meriterà a pieni voti.

  60. Si offende qualcuno se dico di leggere Michael Connelly, Ludlum, Grisham, Follet….

    La scrittura è soggettiva. Molti dicono che Le Carré sia bravissimo ma ho sempre fatto fatica a leggerlo. D’altro canto trovo piacevole leggere Tom Rob Smith e forse a livello di tecnica e bravura è due gradini inferiore.

    J.K.Rowlin vende come una dannata. Molti la osteggiano ma vorrebbero avere i numeri delle sue vendite.

    Tornando al basket stasera mi gusterò i Rapt alla corte di Garnett e se ce la faccio SAS-DAL.

  61. kobe e il piu forte come detto precedentemente, ma assolutamente non e paragonabile a jordan,
    mj e`la parola basket impersonificata, mentre kobe un grande campione e basta

  62. ahhaahaha fabio volo scrittore intelligente!!!!!!!che tristezza che venga considerato uno scrittore intelligente….

  63. ok la scrittura e soggettiva e ognuno legge quel cazzo che vuole, ma definire uno scrittore intelligente fabio volo significa avere un livello culturale da analfabeta

  64. scusate vado in biblioteca a leggere un libro fantastico, che mi da molte emozioni e che ti consiglio di leggere…..lo scrittore e uno bravo, mi sembra intelligente, si chiama fabio volo….

    no comment

  65. lebron james quest anno sta facendo un po fatica con gli heat…prevedibile e no…tutti dicevano che era uno squadrone…si sarebbe saputo che avrebbero fatto fatica all inizio ma onestamente copsi tanto fatica non me l aspettavo…se vanno avanti cosi sicuramente il titolo lo vedranno fra un po di anni dato che la squadra a parte i tre coglioni sono tutti vecchi

  66. in piu mancano un sacco di cose:
    playmaker di esperienza
    difesa
    gioco di squadra
    rimbalzo
    panchina
    qllenatore di livello

    mancano un sacco di cose, il titolo lo vedranno fra molti anni se non cambiano qlc
    finche ci saranno kobe e i lakers, lebron vedra il titolo fra tanti anni

    lebron e un coglione doveva rimanere a cleveland o andare ai bulls con rose e noah e una squadra giovane e futuribile
    con dwade e bosh litigheranno per avere piu tiri e per avere la leadership della squadra

  67. asdf o come ti chiami sono completamente d accordo con te….l unica speranza per miami e che pat riley si metta sulla panchina, anche se cmq anche il mitico pat secondo me potra far poco con questa squadra di esaltati

  68. il piu cattivo di tutti era sir charles barkley…era l unico che vinceva sempre e dico sempre il duello a rimbalzo con rodman, inoltre lo provocova e gli faceva sempre girare la testa

  69. cmq qlk anno fa kobe era il piu odiato, ma ora è lo sportivo piu amato daglia americani…
    nn lo dico io,ma qlk mese fa un sondaggio di sport illustreted…magari rimane il piu odiato eh,ma adesso è anke il piu amato :)

  70. asdfsasasa

    James ama tenere il pallone come del resto Rose quindi sarebbe stato difficile per i due convivere. Mettiamoci pure che Chicago è la casa del re MJ e che di conseguenza sarebbe stato oggetto di confronti che lui vuole evitare.

    La soluzione migliore a parer mio erano i Clippers perchè il talento c’era, perchè c’era Griffin e perchè sarebbe stato la stella. Non c’è andato perchè sono i Clippers appunto e forse ha preferito andare a Miami dal suo amico Wade che è uno dalle spalle larghe.

    Capisco la tua incazzatura ma era scontato che se ne andasse. Ci ha provato, ha fatto tantissimo e sfido chiunque a negarlo. Comprendo la frustrazione però dovreste pure ringraziarlo di quello che ha fatto. Non ho apprezzato il modo di dirlo al mondo ma nessuno è perfetto.

    Guarda ora come sono ridotti i Cavs. Sono una delle tante figurine della NBA senza uno straccio di possibilità di competere con i Celtics, Magic ed ora gli Heat figuriamoci vincere un’anello. E’ bastata la sua partenza per passare dalla luce al buio. Tanto anche se fosse andato a NY, L.A. l’avreste odiato.

  71. io non ho ancora visto nessuna partita di blake griffin ma in difesa com’é? anke se ovviamente il contesto non aiuta…

  72. povero trigari,costretto a fare le domande a quell’incompetente di bagatta.
    molti “odiano” bagatta,a me sinceramente sta simpatico,perchè non può non essere un “idolo” un personaggio del genere che si crede un grande ed invece e solo un pagliaccio…

    una volta faceva anche telecronache divertenti,la competenza la lasciava ad altri,invece oggi si sente proprio un esperto e a sportitalia lo trattano come tale e vengono sempre fuori telecronache da paura(nel vero senso della parola)…

    ho iniziato a vedere nba news di oggi quando era già iniziato,quindi non sono sicuro,ma mi sembra di aver capito che lui ha indicato i knicks superiori ai bulls perchè il trio felton-stoudemire-gallinari e più esperto del trio dei bulls…

    comunque stanotte come al solito di venerdì tante partite(su sky jazz-lakers).
    il venerdì e il miglior giorno per seguire la nba…

  73. dre

    ecco in difesa è meglio lasciar perdere,è una cosa che per ora griffin sa appena di poter conoscere :-)

    gallo

    cioè bagatta è qualcosa di scandaloso,a volte viene fuori con delle cose che nonm stanno ne in cielo ne in terra.
    ma non si rende conto che è ridicolo e che di basket non capisce un cazzo,fa l’esperto ma è probabile che mio nonno che non sa nemmeno cos’è il basket ne sappia di più…

  74. tifoso knicks

    si,infatti…

    flavio tranquillo sarà certe volte anche di parte(spurs,ginobili e gallinari) però e scandalosamente competente.
    lui e buffa formano una coppia super,penso che noi in italia siamo molto fortunati(bagatta a parte) ad avere simili giornalisti che parlano di nba(non solo in tv)…

    io seguo anche il calcio e devo dire che e difficile trovare in quel mondo gente competente nel proprio sport come possono essere tranquillo e buffa.
    buffa che tra l’altro e anche un grande esperto di calcio…

  75. Ma per caso parliamo del tizio che durante una telecronaca di Celtics-Cavs dell’anno scorso definì Lebron più decisivo di Michael Jordan???Comunque di boiate ne spara tante semplicemente perchè questo di partite ne vede poche, Trigger è molto più competente e sta sul pezzo, faccio un esempio, Vince Carter l’anno scorso ha giocato la peggior stagione della sua carriera, due partite consecutive buone di vincredible e se ne esce dicendo “è tornato il Carter di una volta”, mi pare fosse dopo la partita persa dai Lakers ad Orlando (la famosa gara del Kobe vs Barnes….), per non parlare dell’enorme sfiga che porta, son due anni che pronosticava i Cavs vincenti e questi non hanno mai vinto, era sicurissimo che James andasse a New York sulla base di chissà che cosa, insomma, è fondamentalmente un cazzaro, molto meglio Trigger e Bonfardeci che adesso è a Sky.

  76. mamba

    sono talmente tante le cavolate dette da bagatta che si potrebbe scrivere un libro…

    io ricordo la prima da quando arrivò a sportitalia.
    stava facendo la telecronaca di una gara di preseason dei bucks.
    ad un certo punto disse:

    “non vedo mo williams, sarà infortunato”

    peccato che mo williams era da qualche mese che si era trasferito ai cavs…

  77. Discorso Bagatta.

    Io ho l’amicizia di Trigari su Facebook, ti lascio solo immaginare il numero di commenti contro l’incompetenza di Bagatta. Però lui è un signore e non risponde quasi mai, anche perchè la maggiorparte dei commenti sono ingiuriosi.

    Solo una volta si è lasciato andare ad una risposta indirizzata proprio a me, mi ha risposto personalmente sulla bacheca, perchè io l’ho accusato di “non correggerlo” nella trasmissione sull’Eurolega quando spara cazzate.
    Ho finito la domanda con una provocazione: “Niccolò ma è incompetenza o tutto ciò deriva dall’emozione della diretta?”

    Trigger mi ha risposto: “Non so che dirti, bisognerebbe chiederlo di persona all’interessato”.

    Questa per me è più di una risposta.

    • haha bodiroga, davvero sei amico di trigari su facebook?
      adesso lo cerco anch’io, vediamo se mi aggiunge..

  78. mamba
    bagatta era 2 anni che diceva “lebron sicuramente andrà ai knicks,non vedo il motivo perchè non debba andare ai knicks”
    “andrian dantley play-guardia” sì vabbè…
    “ewing giocatore più sopravvalutato di tutti i tempi”
    davvero scrivere un libro sulle cazzate di bagatta sarebbe uno scherzetto

    gallo

    infatti ho sempre detto che tranquillo nel suo lavoro è il migliore,nonostante qualche volta si lasci andare,cmq l’ultima partita magic-spurs mi è piaciuta molto come telecronaca(a parte qualche urlo su ginobili ma lo posso perdonare).
    buffa pure nel calcio è più competente del 95 % dei giornalisti italiani

  79. ho visto che si discuteva prima di giocatori duri,e pensare che tanti di quelli erano in una squadra…
    oakley,starks,mcdaniel(davvero povero pippen in quella serie),cazzo se era dura giocare contro di loro.
    vorrei citare pure moses malon e bob lanier nella categoria di giocatori duri

  80. beh,2 minuti di follia pura di kobe nell’ultimo quarto,ma alla fine non sono bastati,perchè questi jazz hanno risorse infinite…

    comunque in generale la vera gara mostruosa e stata di deron williams,a dir poco devastante…

  81. Pazzesco Bryant!!!!!!14 punti in 2:25 secondi!!!!sembrava aver dato la vittoria ai lakers dopo una partita sottotono, però i jazz hanno deron!!!3punti, 2 assist e un recupero su Bryant negli ultimi due minuti della gara e W ai jazz. Signori: il miglior play della lega!!

  82. 10su14 dal campo con 3su6 da 3, quella tripla per impattare, quel recupero per andare a vincere…. ‘sticazzi Deron….

    Dall’altra parte un mostro con il 24 non basta…

    Da notare che i Jazz non sono andati sotto a rimbalzo…

  83. Ma è possibile che siamo ancora al punto che Kobe debba fare cose fuori dall’umano per vincere le partite?

    Artest non è un clutch shooter nella maniera più assoluta, prima va a cercarsi guai a centro area, e dopo viene pescato da Kobe in angolo nella sua piastrella piedi per terra e sbaglia…
    Comunque Kobe non poteva prendersi il tiro perchè a quel punto Sloan non avrebbe permesso tanto.

    Io al posto di Phil Jackson avrei messo in campo per l’ultima azione: Gasol, Brown, Blake e Fisher anche se fuori tiro, però è sempre meglio che avere Ron Artest.

    Poi ovviamente nei playoff non si può fare una roba del genere perchè Artest può fare giocate come in gara 5 contro i Suns, o come in gara 7 contro i Celtics.

    Russell Westbrook viene da Marte?

    big O

    Trigari accetta tutte le amicizie…e risponde alle tante domande…

  84. Amarezza, Dio solo sa quanto mi fanno incazzare sconfitte del genere, dopo un primo quarto devastante abbiamo giocato da cani, dovevamo approfittare del passo falso degli speroni, Artest che si prende gli ultimi due tiri importanti non si può proprio vedere…

  85. iniziamo subito col dire che perdere a salt lake city ci può stare benissimo e questi jazz non hanno rubato nulla.
    questi lakers onestamente non possono giocare a 100 all’ora ogni gara,erano partiti forte,ma poi ci può stare benissimo un calo,soprattutto dovuto allo scarso contributo dalla panchina,stavolta si…

    boh,io sono uno che si preoccuperebbe nel veder vincere e convincere i lakers in tutte le gare di novembre,perchè nei primi mesi nba non puoi giocare al massimo ogni partita,non sarebbe normale,almeno per questa versione dei lakers che non ha nel proprio dna la concentrazione assoluta 48 minuti su 48,tutt’altro…

    poi ripeto,i meriti vanno soprattutto ai jazz,squadra che non molla mai,trascinata da un deron illegale.
    poi quando lo vedi essere così decisivo negli ultimi minuti contro i lakers pensi perchè in regular season riesce ad esserlo e ai playoff no contro i gialloviola.
    ovviamente parlo delle gare playoff tirate,dove deron che io ricordi fu decisivo solo nella gara 3 dei playoff 2009,mentre in altre gare lo ricordo super per 3 quarti e mezzo per poi nascondersi nei minuti decisivi.
    abbiamo tutti visto che giocatore può essere quando la palla scotta…

    tornando ai lakers,kobe mediocre per 3 quarti e poi ha tirato fuori il coniglio dal cilindro con due minuti di puro spettacolo cestistico.
    prima bell e poi kirilenko ci hanno capito poco,in un attimo ha nuovamente ribaltato il match.
    grande nel pescare libero artest,ma l’ex rockets non e riuscito ad essere decisivo come molte volte e stato l’anno scorso negli ultimi minuti…

    blake ha sbagliato l’impossibile,ma la qualità dei suoi tiri presi e stata altissima,ci può stare una brutta prestazione al tiro,anche perchè ricordiamoci che questa squadra fino ad oggi aveva viaggiato con percentuali quasi irreali nel tiro da fuori…

    altre gare.
    celtics che accendono e spengono contro i raptors,super kg,ma anche shaq sembra carburare,poi con un rondo in più questa squadra ha una marcia diversa,ma qui si scopre l’acqua calda…

    io stravedo per durant,però bisogna dire che in questo prime mese di nba i thunder più che a lui appartengono a westbrook.
    43+8+8,che giocatore!!!
    spurs che perdono il derby texano contro i mavs,tra l’altro in casa.
    ma soprattutto per loro ogni tanto ci può stare un calo.
    stavolta non e bastata l’ennesima grande gara dell’argentino.
    va sottolineato l’ottimo momento dei mavs,bella striscia e vittorie convincenti per loro.
    poi questo derby e sempre molto imprevedibile,quando sembrano favoriti gli spurs lo vincono i mavs e viceversa…

    heat che trovano i sixers in casa per riprendersi dopo un periodo no.
    finalmente una positiva gara di wade a 360 gradi,come può e deve fare.
    nella gara dei playmaker assenti la spuntano all’ultimo i nuggets con il solito decisivo melo da ultimo possesso…

Commenta