I Capitals sono in grande forma, ma l'infortunio di Ovechkin potrebbe incidere sul loro finale di stagione...

Mancano circa dieci gare al termine della regular season e la corsa ai Playoff e’ ancora serrata sia per la conquista del titolo di campione nelle singole divisions sia per aggiudicarsi l’ultimo posto per il “paradiso”: i Playoffs..

 

Nell’Eastern Conference la lotta per il primo posto nel ranking playoffs e’ tra i vice campioni, i Philadelphia Flyers e i Washington Capitals.

Gli arancioni di Philadelphia sono la prima franchigia ad aver ottenuto il pass per la post season. E’ la quarta volta consecutiva che vi partecipano e la 35esima in 43 stagioni dal 1967. Il raggiungimento dell’obiettivo puo’ aver inciso negativamente sul rendimento non proprio esaltante nelle ultime 10 gare: 4 vinte, 4 perse e 2 vittorie all’overtime.

I Capitals stanno viaggiando a gonfie vele e lo dimostrano le 9 gare vinte su dieci disputate.

Oltre alla forza esplosiva dell’attacco, quest’anno i rossi capitolini possono contare su tre straordinari giovanissimi portieri. Michal Neuvirth (22 anni), Seymon Varlamov (22 anni) e Braden Holtby (21 anni) che hanno messo insieme una media parate di 0.923% con 7 shutouts. “Not bad” direbbe il rubicondo Bruce Broudeau.

Notizia dell’ ultim’ora, lo zar Alex stara’ fermo per 7-10 giorni per riprendersi da un non ben definito malessere.

Analizzando le singole Division, nella Atlantic i giochi sembrano fatti.

I Flyers, sono al comando (nonostante l’infortunio alla mano destra del forte difensore Chris Pronger) e non sembrano preoccuparsi degli incerottati Pinguini di Pittsburg (orfani di Crosby, Malkin e altri dieci giocatori in infermeria).

Da segnalare una buona notizia per tutti gli appassionati di questo sport . Sabato Crosby ha iniziato ad allenarsi e potrebbe essere una pedina importante nella post season per i Penguins. Mentre per il russo Malkin se ne riparlera’ a settembre.

Lotta serrata nella Northeast division, dove i vice campioni di Boston sono al primo posto posto ma devono fronteggiare il ritorno dei Montreal Canadiens in striscia positiva da 4 gare (da segnalare la prima tripletta di Subban nel 8 a 1 contro i Minnesota Wild!).

Nella Southeast i Washington Capitals sono al comando e non temono un possibile ritorno di Tampa. Stamkos e St. Louis non stanno ripagando il sostegno dei tifosi. 2 vinte e 8 perse e’ il bilancio del mese di marzo.

Ad oggi, l’ultimo posto disponibile per i playoff e’ occupato dai Buffalo Sabres. Ma ci sono almeno 4 franchigie che sperano di agganciare l’ultimo posto per dare un senso alla stagione. Carolina, Toronto, New jersey e Atlanta.

La franchigia piu’ in forma, tra le inseguitrici, sembra essere la compagine di New Jersey. I diavoli rossi sono in striscia positiva.
Nelle ultime dieci gare 7 vinte e tre perse.

Da notare che nella partita Capitals contro Devils, persa dai diavoli del New Jersey 3 a 0, ci sono volute ben 33 parate del portiere dei Capitals Neuvirth per fermare l’attacco di Kovalchuk e compagni.

Il coach Jacques Lemaire, da quando ha preso la squadra dall’ultimo posto in classifica, crede nella possibilita’ che i diavoli possano raggiungere il loro obiettivo forti dei 44 punti conquistati su 56 totali nelle ultime 28 partite. “One game at a time” e’ lo slogan che il coach predica ad ogni partita.

Post By giusepped (2 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta