0Shares
0 0

A pochi giorni dalla fine della Regular Season molto è stato deciso ma molto è ancora in bilico. Vediamo tutto nel dettaglio.

La situazione più chiara è senza dubbio nella National League: i Washington Nationals hanno vinto la East Division ed ora stanno solo giocando per guadagnarsi il vantaggio del campo nella NLCS, dato che per il primo turno, ovvero la NLDS lo hanno di già ottenuto.

Unici avversari credibili sono i Dodgers a 2 partite, ma pensiamo che i Nationals riusciranno a prevalere (hanno ancora una serie con i Mets ed una con i Marlins appena sweepati in trasferta).

Dodgers e Cardinals hanno già staccato un biglietto per i playoff ma non sono ancora sicuri della vittoria di Division, anche se è solo questione di tempo: Los Angeles ha addirittura 5 partite di vantaggio sui Giants, mentre i Cardinals ne hanno 3 sui Pirates, quindi non dovrebbero esserci dubbi sulla loro affermazione e passaggio diretto alle NLDS (i Cardinals, teoricamente più a rischio, giocano con Cubs e D’Backs).

Anche nella lotta alle wild card il discorso è solo teorico: Giants e Pirates hanno ormai 4 partite di vantaggio sui Brewers, che hanno sprecato il loro ultimo treno nello scontro diretto appena concluso e perso per 2 partite ad 1 con Pittsburgh.

Vera delusione di settembre sono stati i Braves che dal lottare per il titolo di Division ora si ritrovano sotto il 50% e fuori pure dalla lotta wild card. Giants-Pirates sarà quindi al 95% la sfida secca nella wild card per decidere chi affronterà la meglio classificata tra le prime, facilmente i Nationals, con Cardinals-Dodgers nell’altra NLDS, rivincita dello scorso anno.

Passando alla American League i giochi sono molto più aperti. Orioles ed Angels hanno vinto con anticipo le loro Division ed ora stanno solo lottando per il vantaggio del campo nella ALCS, con gli Angels in vantaggio di 3 gare e quindi favoriti, anche se gli Orioles incontrano i quasi eliminati Yankees e Blue Jays, mentre gli Angels si scontrano con i tutt’ora in corsa per le wild card A’s e Mariners, pertanto è facile che Baltimore abbia una chance di colmare il gap.

Nella Central Division invece c’è ancora da stabilire il vincitore: Detroit ha una partita e mezza di vantaggio sui Royals ed ha un calendario migliore dato che i Twins sono sulla carta più abbordabili degli Indians (entrambi hanno una serie con i White Sox). Quindi diciamo Tigers.

Nella corsa alle wild card ci sono ancora, sulla carta, ben 7 squadre: in realtà Toronto e Yankees hanno solo la matematica dalla loro, mentre gli Indians, indietro di 3,5 partite, devono terminare la partita sospesa con i Royals (sono in vantaggio 4-2 a metà del decimo inning) ed inoltre hanno una serie con i Royals che li aspetta.

In vantaggio però vi sono gli A’s con 85 vittorie, i Royals con 84 ed i Mariners con 83. Quasi certamente saranno due di queste 3 squadre ad effettuare il wild card game che deciderà (probabilmente) l’avversaria degli Angels. (Quindi Baltimore-Detroit sarà facilmente l’altra ALDS).

Gli A’s devono giocare con Angels e Rangers, i Mariners con Blue Jays ed Angels, i Royals con Indians e White Sox. Davvero dura fare previsioni, ma ci sentiamo di dire che gli A’s dovrebbero riuscire a strappare uno dei due posti, dato il mini vantaggio in classifica.

Vediamo infine i Mariners leggermente favoriti sui Royals, dato che le 4 partite con gli Indians potrebbero risultare indigeste.

 

Post By piersilvioc (283 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.