Pocket

Dopo i primissimi botti di avvio di free agency, bisogna dire che le formazioni della NFL non si stanno risparmiando, e continuano infatti ad arrivare notizie di grosse firme.

Visti i grandi problemi avuti con la propria difesa, ed anche considerando tutti gli infortuni subiti negli ultimi tempi, i Packers si accaparrano il DE Julius Peppers. Il giocatore scelto con il pick numero 2 del draft 2002 ha giocato gli ultimi quattro anni con gli acerrimi rivali dei Chicago Bears, senza saltare una sola gara con la formazione della Windy City. 118.5 sacks in carriera finora, è il secondo nella classifica generale in quest’arco di tempo. Per il nativo di Wilson 30 milioni da percepire nei prossimi 3 anni, 7.5 dei quali garantiti e 8.5 nel primo anno. Altri due nominativi riguardano i Green and Gold: viene trattenuto il RB James Starks, miglior corridore dello scorso anno dietro la rivelazione Eddie Lacy, mentre lascia Lambeau Field per vestire la maglia degli Oakland Raiders il WR James Jones. Per quest’ultimo un contratto triennale per poco più di 11 milioni di dollari. Oltre a Jones un’altra vecchia gloria di Green Bay si è accasata ai Raiders, Charles Woodson, già ad Oakland nel 2013, il quale ha chiuso una trattativa per la singola prossima stagione. Altro nominativo che si unisce ai Raiders è l’ex OT dei Tampa Bay Buccaneers Donald Penn.

Sempre nella NFC North i Chicago Bears perdono Devin Hester, accasatosi agli Atlanta Falcons. Con i numeri del contratto ancora non rivelati, Hester farà fare un enorme step up agli special teams della formazione guidata da “Matty Ice”. 32 anni a novembre, Hester ha totalizzato finora ben 18 touchdowns con i ritorni di punts e kicks.

Continuano i movimenti di John Elway in Colorado invece, che rimpiazza l’uscente Eric Decker (direttosi verso il MetLife Stadium, per la precisione ai New York Jets) con l’ormai ex Pittsburgh Steelers Emmanuel Sanders. Per il prodotto di SMU le cifre pare si aggirino intorno ai 18 milioni di dollari in caso vengano raggiunti tutti gli obiettivi previsti dal contratto, mentre la durata è di tre anni. Sanders nella scorsa stagione ha collezionato career highs per ricezioni (67), yards percorse (740) e touchdowns (6).

Rimaniamo nella AFC North, ma spostiamoci a Cleveland. I Browns hanno infatti firmato il RB Ben Tate dagli Houston Texans. Dopo tre stagioni con la squadra che godrà della prima scelta assoluta al prossimo draft, Tate dovrebbe percepire qualcosa come 7 milioni di dollari nei prossimi due anni. Per il 25enne poco da dire nelle ultime due stagioni a causa di infortuni, patiti dopo una stagione da career high per yards percorse nel 2011 a quota 942. Ha comunque chiuso lo scorso anno con 711 yards e 4 segnature. Da aggiungere che, dopo il taglio proprio dei Browns, il QB Brandon Weeden ha firmato con i Dallas Cowboys un contratto di due anni per poco più di un milione di dollari. Più che probabile per lui un ruolo dietro Tony Romo. Un altro ex quarterback dei Browns, Jason Campbell, ha raggiunto un accordo per la prossima stagione con i Cincinnati Bengals. I Cowboys inoltre riescono ad aggiudicarsi il DT Henry Melton con un contratto annuale, che prevede però l’opzione per la formazione texana per i tre anni successivi. Melton lascia così la Windy City ed i Chicago Bears.

Sempre riguardo i quarterbacks sono stati effettuati parecchi movimenti interessanti: lascia i Titans, con cui ha giocato la scorsa stagione, Ryan Fitzpatrick. Due anni di contratto con gli Houston Texans per il 31enne. Questa firma da il via ad una serie che potrebbe portare alla ribalta parecchi giocatori: Matt Schaub, infatti, viene spedito via trade agli Oakland Raiders in cambio di una scelta al sesto giro del draft. I New York Jets a questo punto tagliano colui che sarebbe dovuto diventare il leader della franchigia, e cioè Mark Sanchez, per firmare Michael Vick con un contratto di un solo anno valevole per 5 milioni di dollari. Vick a questo punto si giocherà il ruolo di starter con Geno Smith, al quale dovà anche fare da mentore. Ritornando sugli Houston Texans: la formazione texana ha attinto al roster dei Kansas City Chiefs, firmando la safety Kendrick Lewis.

Dopo la perdita di Steve Smith, trasferitosi ai Baltimore Ravens, i Panthers aggiungono Roman Harper alla propria secondary. Per l’ex Saints un contratto biennale da 4.5 milioni di dollari, inclusi 1.5 milioni come bonus alla firma. Aggiunta di cui se ne sentiva il bisogno per la squadra di Ron Rivera dopo che Mike Mitchell ha deciso di passare agli Steelers. Per sostituire il sopracitato Smith la formazione della North Carolina ingaggia Jerricho Cotchery con un contratto biennale valido per circa 5 milioni di dollari secondo alcune voci. Nella scorsa stagione, proprio con gli Steelers, ha raggiunto il career high per touchdowns totalizzandone dieci. Per rimpiazzare Cotchery la squadra di Mike Tomlin si aggiudica le prestazioni di Lance Moore, firmato dai Saints con un biennale da 5 milioni.

Si assicurano alla posizione di wide-receiver invece i New England Patriots. Viene infatti trattenuto Julian Edelman e firmato dai Carolina Panthers Brandon LaFell. Le cifre del contratto di Edelman girano intorno ai 17 milioni, 8 in bonus e garantiti e 2 di incentivi per i prossimi quattro anni, mentre LaFell ha firmato un triennale da 11 milioni di dollari. Molto importante è il trattenimento di Edelman, uno dei target preferiti di Tom Brady della scorsa stagione: 105 ricezioni per 1056 yards e 6 touchdowns (tutti career highs).

Si fanno sentire i New York Giants che firmano il CB Walter Thurmond. Per l’ex Seahawks 3.5 milioni di dollari per la prossima stagione. Oltre a Thurmond viene firmato anche, dai Kansas City Chiefs, Quintin Demps. Per quest’ultimo, nella scorsa stagione, è arrivato il career high per intercetti con quattro turnover causati. Inoltre i Big Blue hanno firmato il CB dei Denver Broncos Dominique Rodgers-Cromartie. 39 milioni di dollari per i prossimi cinque anni per il nativo di Brandenton. Un altro giocatore è recentemente passato dalla squadra di Peyton Manning a quella del fratello minore Eli: trattasi di Trindon Holliday con un contratto annuale. Aggiunto anche un vecchio nominativo, invece, tra i ricevitori: è tornato, dopo l’anello conquistato nel 2011, Mario Manningham. Tra le ultime firme effettuate i Big Blue acquistano anche l’OL John Jerry dai Miami Dolphins.

Grazie alla firma di Antonio Cromartie gli Arizona Cardinals aggiungono profondità ed esperienza alla posizione di cornerback. La trattativa si baserebbe su un contratto annuale. Con 28 intercetti in carriera, 3 dei quali ritornati nella endzone avversaria, Cromartie ha giocato la sua migliore stagione nel 2012 quando rimpiazzò Darrelle Revis come corner numero uno dei bianco-verdi.

Rimaniamo nella Grande Mela. I New York Jets infatti trattengono il linebacker Calvin Pace grazie ad un contratto di due anni per 5 milioni di dollari. Per il veterano della difesa dei bianco-verdi è arrivato il career high nella scorsa stagione con 10 sacks realizzati. Contuiamo a parlare di ri-firme: la safety Brandon Meriweather rimane con la squadra capitolina con un contratto annuale. Resta con i campioni in carica dei Seattle Seahawks il kicker Steven Hauschka con un contratto di tre anni per poco più di 9 milioni per le mani, mentre riesce a strappare ai Saints un quinquennale da 20.5 milioni di dollari, 8.4 garantiti e 5.5 come bonus sulla firma, l’OT Zach Strief. Nate Allen, invece, permane a Philadelphia grazie a circa 2 milioni di dollari per la prossima stagione. Infine i Tennessee Titans hanno rilasciato colui che è stato il loro kicker dal 2005: Rob Bironas. Loro obiettivo è quello di riprendere, come fatto con Bironas del resto, con un giovane kicker da far crescere a suon di tempo ed esperienza.

Post By Francesco Gentile (154 Posts)

Studente di giurisprudenza. Appassionato delle Big Four, NFL in particolare. Tifoso sfegatato Green & Gold!

Website: →

Connect

Commenta