0Shares
0 0

La situazione inizia a farsi pesante quando per specificare la settimana di campionato si usano due cifre: no, non siamo nella witching hour tanto amata dal nostro a sua volta ancor più amato Scott Hanson, però poco ci manca.
Una sconfitta non profuma ancora di sentenza, ma giusto per rendere meglio l’idea mi limiterò a dirvi che in NFC al momento abbiamo sette squadre ammassate a cinque o sei vittorie: come potete vedere tutto è ancora aperto ed, soprattutto, è destinato a mutare drasticamente di settimana in settimana, pertanto anche se non sarà una sconfitta a determinare l’esito del campionato di una squadra, siamo arrivati a quel punto dell’anno nel quale una elle è seguita da un’infinità di calcoli e speculazioni su possibili – o meno – scenari playoff.

Mentre scrivo, o perlomeno ci provo, sto continuando a pensare al risicato successo dei Patriots sui poveri Jets, squadra che a questo punto credo abbia tutte le carte in regola per concludere la propria annata a zero vittorie: immagino che il mio uomo Adam Gase sarà in grado di usare la storicità del tutto – stiamo pur sempre parlando di un qualcosa che non accade ogni stagione, suvvia – per pompare il proprio curriculum, magari aggiungendo un “coached a team to a perfect season” sotto la già nota voce “offensive genius and quarterback guru”.
Tutta questa divagazione per rendervi partecipi del fatto che non manca poi così tanto alla fine della stagione e che, a questo punto, si può iniziare a ragionare sul record finale delle squadre e, soprattutto, essendo a fine stagione sono a corto di argomenti da buttare nell’impasto dell’incipit della guida settimanale e che, probabilmente, sarete destinati a leggere questo pigro concetto almeno un’altra decina di volte.

Le partite più interessanti della settimana

Buffalo Bills @ Arizona Cardinals, domenica ore 22.05

Entrambe le squadre ci hanno esaltato avendo la meglio – meritando, tra l’altro – sui Seattle Seahawks.
Entrambe le squadre sono a trazione anteriore guidate da quarteback giovani, iper-atletici e con un cannone attaccato al posto del braccio destro.
Entrambe le squadre, a dirla tutta, stanno faticando a difendersi, anche se contro Seattle il reparto difensivo dei Bills ha fatto esattamente quello che doveva fare inducendo Wilson all’errore… esattamente come fatto dai Cardinals un paio di settimane fa.
I Bills possono essere visti come i Cardinals della AFC?
I Cardinals possono essere visti come i Bills della NFC?
Sto forzando?
Forse, ma provate voi a portare avanti la stessa identica rubrica per quattro anni tentando di risultare sempre e comunque freschi ed originali.
Fantasy friendly: Chase Edmonds, RB, Arizona Cardinals. Ha deluso, certo, però dategli un’altra chance… prima che torni Drake a totalizzare tre sudate yards a portata.
La scelta di Mattia: Arizona Cardinals.

Seattle Seahawks @ Los Angeles Rams, domenica ore 22.25

Los Angeles ha il dovere morale di dimostrarmi di essere in grado di vincere contro squadre non appartenenti alla NFC East: Seattle non è imbattibile e, soprattutto, Russell Wilson non è immune agli errori.
McVay, reduce dal bye week, dovrebbe aver avuto modo di confezionare un bel gameplan in grado di mandare in crisi una difesa che, molto francamente, è già di per sé abbastanza in crisi: con il passare delle settimane, però, credo che Seattle – soprattutto la secondaria – avrà modo di trovare una sorta di quadratura del cerchio permessa da un buon numero di snap giocati insieme da Dunbar, Griffin, Diggs e Adams.
Questo gruppo ha decisamente troppo talento per faticare in questo modo: se McVay ruba una pagina dal playbook di domenica scorsa dei Bills reinventandolo in salsa californiana Seattle potrebbe essere nei guai.
Fantasy friendly: Jared Goff, QB, Los Angeles Rams. Avete visto cos’ha fatto Allen domenica scorsa?
La scelta di Mattia: Seattle Seahawks.

Minnesota Vikings @ Chicago Bears, martedì ore 02.15

Come gira in fretta la ruota in NFL: un mese fa i Bears – non si sa ancora come – continuavano ad inanellare vittorie e lanciando così la propria candidatura ai playoff mentre i Vikings, i poveri Vikings, perdevano partite su partite a suon di errori che definire gratuiti non renderebbe loro giustizia.
Ora Chicago perde, e pure male, mentre Minnesota trainata da quel mostro di Dalvin Cook sembra aver trovato un modo per salvarsi dall’autolesionismo di Cousins.
Una vittoria nel Monday Night rilancerebbe i Vikings in ottica playoff avvicinandoli ancora un po’ agli odiati rivali divisionali.
Fantasy friendly: Allen Robinson, WR, Chicago Bears. Il volume nel fantasy football è tutto.
La scelta di Mattia: Minnesota Vikings.

I protagonisti “fantasy”

Dalvin Cook, RB, Minnesota Vikings

Sì, anche contro i Bears.
Non stressatemi per la poca originalità, sono esausto, è giovedì notte e devo portare a casa anche questo articolo che fra qualche ora mi tolgono il dente.

John Brown, WR, Buffalo Bills

Diggs, Megatron, Julio Jones, Michael Irvin, Ben Obomanu, aggiungete chi volete al receiving corp dei Bills ma potete stare sicuri del fatto che Josh Allen troverà sempre e comunque modo di dare almeno otto target a John Brown, ricevitore che sta patendo l’innesto di Diggs molto meno di quanto potessi credere: considerando che sarà proprio l’ex-Vikings a ricevere le poco gratificanti attenzioni di Patrick Peterson, Brown dovrebbe godere di un numero di target più sostanzioso del solito.

Cooper Kupp, WR, Los Angeles Rams

Kupp contro Miami ha ricevuto 19 target per 11 catch.
Seattle è la squadra più generosa in assoluto contro gli slot receiver.
Dai.

Uno spunto – ed un pronostico – per le altre partite della settimana

Philadelphia Eagles @ New York Giants, domenica ore 19.00

Penso che nessuna combinazione di parole, segni di interpunzione ed imprecazioni renda meglio l’idea su cosa sia la NFC East del fatto che uno scontro in programma per la decima settimana della stagione fra due squadre capaci di vincere cumulativamente cinque partite possa essere considerato decisivo per il destino di una division.
NFC East signori, NFC East: e pensare che qualche squadra di questa “division” giocherà una partita in casa ai playoff.
Fantasy friendly: Travis Fulgham, WR, Philadelphia Eagles. Fulgham è il mio uomo, non mi interessa chi ritorna dagli infortuni, Fulgham va schierato senza se e senza ma.
La scelta di Mattia: Philadelphia Eagles.

Jacksonville Jaguars @ Green Bay Packers, domenica ore 19.00

Sì il football è strano e mai dire mai et cetera et cetera, ma l’ultima volta che i Jacksonville Jaguars hanno vinto una partita di football americano eravamo preoccupati per 1500 contagi Covid-19 al giorno: bei tempi, eh?
Fantasy friendly: Jamaal Williams, RB, Green Bay Packers. Se scappano via subito – come probabile che sia – Williams nella seconda metà potrebbe giocare molti snap.
La scelta di Mattia: Green Bay Packers.

Washington Football Team @ Detroit Lions, domenica ore 19.00

Non so perché ma questa mi sa da partita che i Lions troveranno un modo di perdere.
Fantasy friendly: J.D. McKissic, RB, Washington Football Team. McKissic è un dio del PPR che vede una quantità industriale di target: un giocatore così buono, insomma, da poterlo mollare per prendere la difesa dei Giants la scorsa settimana. Storia vera.
La scelta di Mattia: Detroit Lions.

Houston Texans @ Cleveland Browns, domenica ore 19.00

Riuscirà Houston a vincere contro una squadra diversa dai Jacksonville Jaguars?
Battere i Texans non è facile come suggerirebbe il loro record poiché stiamo pur sempre parlando di una squadra con Deshaun Watson under center, ma se Cleveland vuole andare ai playoff partite del genere deve trovare un modo di vincerle sempre.
Fantasy friendly: Rashard Higgins, WR, Cleveland Browns. La secondaria dei Texans è piuttosto scarsa.
La scelta di Mattia: Cleveland Browns.

Tampa Bay Buccaneers @ Carolina Panthers, domenica ore 19.00

Carolina è un cliente molto più scomodo di quanto possa raccontarci il loro record e, dopo la sonora sconfitta contro i Saints, i Buccaneers paiono tutto fuorché l’invincibile armata che doveva prendere a pallate il resto della NFL trainata da un corpo ricevitori uscito direttamente da Madden Ultimate Team: ahia, citazioni di Madden, si vede che ho voglia/bisogno fisiologico di giocarci e venire meno al mio giuramento?
Non lo saprete mai.
Fantasy friendly: Curtis Samuel, WEAPON X, Carolina Panthers. Rilassatevi, so che usurpare il soprannome di Dawkins potrebbe risultare inappropriato, ma Samuel nelle ultime partite sta segnando via terra, via aria, via m… no, fascista mai, neanche con ironia.
La scelta di Mattia: Tampa Bay Buccaneers.

Los Angeles Chargers @ Miami Dolphins, domenica ore 22.05

Justin Herbert vs Tua Tagovailoa.
Tua Tagovailoa vs Justin Herbert.
Chi se lo sarebbe mai potuto aspettare che questo matchup potesse essere così esaltante così presto nelle carriere dei due quarterback?
Fantasy friendly: Tua Tagovailoa, QB, Miami Dolphins. Lo so, non è il massimo schierare come quarterback titolare a questo punto dell’anno un ragazzo con due sole partite fra i professionisti, ma la difesa dei Chargers è alquanto generosa con i quarterback.
La scelta di Mattia: Miami Dolphins.

Denver Broncos @ Las Vegas Raiders, domenica ore 22.05

Secondo i miei modelli matematico-statistici-storici Las Vegas dovrebbe essere pronta ad un nuovo basso.
Se perdono veramente voglio essere assunto da Pro Football Focus, fatemi da testimoni.
Fantasy friendly: Nelson Agholor, WR, Las Vegas Raiders. Poveri Eagles, vedono un ricevitore selezionato al primo round cambiare maglia e diventare il big play threat in cui speravano potesse trasformarsi una volta draftato.
La scelta di Mattia: Las Vegas Raiders.

San Francisco 49ers @ New Orleans Saints, domenica ore 22.25

Questa l’anno scorso è stata la partita dell’anno.
I Saints visti domenica scorsa contro Tampa Bay sono la squadra che tutti noi ci aspettavamo potessero essere e, francamente, se riusciranno a replicare quel tipo di performance per un paio di domeniche consecutive una volta arrivati a gennaio a febbraio, subito dopo il mio compleanno, tutti insieme celebreremo loro come campioni del mondo.
Fantasy friendly: New Orleans Saints D/ST. Poveri ‘Niners, mi sento un po’ stronzetto a mancar loro di rispetto in questo modo, ma che posso farci se la realtà dei fatti è questa?
La scelta di Mattia: New Orleans Saints (originariamente avevo messo ‘Niners: fattomi notare ciò dai sempre attenti lettori mi riservo il diritto di cambiare poiché quel “San Francisco 49ers” altro non è stato che un macroscopico typo dettato da un mix letale di antidolorifici ed anestesia).

Cincinnati Bengals @ Pittsburgh Steelers, domenica ore 22.25

Attenzione, a primo acchito questa potrebbe essere scambiata per agevolissima vittoria Steelers, ma tuffiamoci per un attimo nell’essenza di questo matchup: a) uno scontro divisionale non è mai facile, indipendentemente dalla differenza fra i record, b) i Bengals sono molto più forti di quanto possano suggerire le loro due vittorie, c) gli Steelers visti nelle ultime settimane sono destinati a perdere più prima che poi.
Riusciranno i gialloneri a vincere pure questa scendendo in campo solamente per metà partita?
Fantasy friendly: Joe Burrow, QB, Cincinnati Bengals. No, non credo concluderà nella top ten posizionale, ma tenerlo in campo vi farebbe guadagnare la mia stima. Vale più una vittoria al fantasy o la mia stima? A voi la scelta.
La scelta di Mattia: Pittsburgh Steelers.

Baltimore Ravens @ New England Patriots, lunedì ore 02.20

Questa l’anno scorso è stata la partita che ha annunciato al mondo intero il fatto che i Ravens fossero legit.
Quest’anno, invece, altro non è che uno scontro fra una nobile decaduta ed una squadra che voleva sedersi sul trono lasciato libero da tale nobile decaduta.
Pessimismo e fastidio.
Fantasy friendly: J.K. Dobbins, RB, Baltimore Ravens. Io ci voglio credere.
La scelta di Mattia: Baltimore Ravens.

Bye week: New York Jets (grazie), Kansas City Chiefs, Dallas Cowboys e Atlanta Falcons.

Le mie scelte la scorsa settimana: 10-3. Crescendo ho imparato che nella vita le cose non vanno mai così male quando si scollina la doppia cifra.
Le mie scelte finora: 84-40-1. Secondo me quest’anno sto azzeccando sorprendentemente tante partite poiché ho passato la primavera – e buona parte dell’estate – a criticare i Chargers per aver affidato il proprio futuro a Justin Herbert: credo che nella vita ci sia un limite per le castronerie e che quel limite io lo abbia superato verso metà maggio.
Non avrei altre spiegazioni sinceramente.

Post By Mattia Righetti (403 Posts)

Mattia, 24 anni. Una versione più irsuta e povera di Larry David, ma il concetto è lo stesso. A volte Julian Edelman. @matiofubol sul social che cinguetta

Connect

2 thoughts on “Guida alla decima settimana del 2020 NFL

  1. Mattia, ti sei accorto che in questo post descrivi sistematicamente come favorita una squadra e poi scegli l’altra? :)))))

    • Caro Larry, quanto bello è essere paraculo a tal punto da poter dire di averci azzeccato indipendentemente dal pronostico?
      Benvenuto nel futuro, se solo Adam Rank leggesse cose del genere molto probabilmente si candiderebbe a presidente degli Stati Uniti!

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.