Chris Johnson impegnato contro la difesa dei Jaguars

Innanzitutto, è notizia di oggi che la NFL, d’ora in poi punirà severamente e penalizzerà i giocatori che si renderanno ancora colpevoli di colpire i propri avversari con il casco.

In questa domenica abbiamo assistito,infatti, a numerosi episodi in cui il difensore si è addirittura lanciato come un missile verso il proprio rivale, lasciandolo a terra in preda ad una forte commozione cerebrale. Ma adesso, veniamo alle vicende di campo.

Il Monday Night della sesta settimana ha visto incontrarsi due team rivali della AFC South. A Jacksonville sono scese in campo i Tennessee Titans che hanno incrociato i loro caschi con i padroni di casa, i Jaguars.

Tennessee Titans – Jacksonville Jaguars 30-3
Questa è una delle rivalità più fresche; infatti le due squadre si sono incontrate per la prima volta nel 1995, e la serie vede i Titans-ex Oilers, in vantaggio 17-13 in regular season e 1-0 nei playoffs.

E la partita di questa notte ha confermato il trend positivo per i Titans, i quali, dopo le importanti vittorie contro i Giants e i Cowboys, hanno dimostrato di essere una possibile outsider allo strapotere dei Colts. Venendo al match, i Titans sono partiti con Young come titolare, ma il talentuoso-ma anche troppo altalenante-Qb ha dovuto lasciare il campo per un infortunio al ginocchio-brutte immagini, il ginocchio si gira in maniera innaturale; per fortuna Young è uscito da solo.

Il suo posto è stato preso da un ottimo e affidabile Collins-11/16, 110 Yards, 1 Td, che, coadiuvato da uno dei più forti running-back della lega, Chris Johnson-111 Yards, 1 Td, ha portato Tennessee in vantaggio e ha permesso alla squadra di coach Fischer di portarsi in coabitazione, al top della division.

Anche la difesa ha fatto un egregio lavoro, lasciando Jacksonville con un solo FG segnato. Coache Fisher può essere molto soddisfatto della propria squadra, e guardare al prosieguo della stagione con buone prospettive

Dal canto suo, Jacksonville non è riuscita a costruire un gioco fluido, e  Jones-Drew, il piccolo running-back, la vera stella della squadra, non ha potuto sfruttare in pieno le sue proverbiali accelerazioni. Anche il Qb dei Jaguars, Garrard ha dovuto lasciare il campo per una commozione cerebrale.

E’ stato sostituito dal back-up Edwards-14/24, 14o Yards, 2 INTs, che però ha commesso troppi errori-o in gergo “miscues”, errori non forzati. Quindi coach Fox dovrà lavorare, e in fretta, per migliorare gli automatismi, e soprattutto registrare le linee della secondaria, tagliata come il burro da Johnson e compagni.

Next week: Tennessee: vs Philadelphia
Jacksonville: @ Kansas City

Post By simonmp1 (75 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta