c03fb0dc09504070a71cf60c7106f473--nfl_mezz_1280_1024New Orleans 13 at Carolina 17

Ruggisce Charlotte: a ventitré secondi dalla fine Cam Newton elude un blitz, scaglia un pallone sul lato sinistro delle end zone e Domenik Hixon lo raccoglie segnando la vittoria per i Panthers e la conseguente qualificazione ai play off! Tornano così in post season i Panthers di Ron Rivera ed ora avranno le possibilità di giocarsi il bye week se riusciranno a battere i Falcons in quel di Atlanta.

Giornata piovosa che condiziona gran parte della partita: i Saints conducono sul 13 a 10 fino a un minuto dalla fine poi Carolina costruisce il miglior drive della partita chiudendo la partita. Cam Newton non gioca il suo miglior incontro ma si salva gestendo con grande maturità l’ultimo drive: finirà con 13 completi su 22, 181 yards, un touchdown e un intercetto.

Steve Smith fa un big play e subito dopo lascia il campo per infortunio, per cui a risolvere la partita ci pensa una corsa da 43 yards chiusa oltre la goal line da DeAngelo Williams e un Ted Ginn da 66 yards in sole due ricezioni compresa quella che spezza gli equilibri nel momento cruciale.

Gran parte del merito spetta alla difesa guidata da un Luke Kuechly da 24 placcaggi e un intercetto oltre al devastante supporto del compagno di reparto Thomas Davis e da una linea che chiude la serata con 6 sacks rendendo comunque la vita difficile al temuto Brees nonostante le statistiche dicano altro.

Infatti Drew Brees lancia 281 yards, un touchdown e 2 intercetti in 30 completi su 44 lanci effettuati. E’ in forma pure Mark Ingram con 83 yards in 3 portate, peccato che l’attacco non riesca ad affondare più volte in end zone limitandosi a due field goal salvo la volta che Jimmy Graham riesce a battere il suo uomo ed a segnare l’unico score pesante dei suoi.

I Saints dovranno ora giocarsi i play off in casa contro i non irresistibili Bucs, possono ancora sperare nel bye week ma se hanno avuto queste difficoltà lontani dal Superdome la strada verso il MetLife appare parecchio in salita.

Denver 37 at Houston 13

Una partita che ad inizio stagione sarebbe dovuta significare parecchio, ora è la serata di Peyton Manning: il quarterback dei Broncos supera il record di TD pass lanciati in una singola stagione arrivando a quota 51 e con una week ancora rimanente.

Per Manning è una serata da 400 yards e 4 touchdown siglati da Eric Decker (131 yards e due score), Demaryius Thomas e Julius Thomas. Knowshon Moreno corre 76 yards e Matt Prater infila tre field goal mentre dall’altro lato del campo la difesa svolge un lavoro egregio limitando l’attacco Texans a 240 yards a confronto delle 511 raccolte dai Broncos.

Houston sempre più vicina alla prima assoluta: Matt Schaub termina con 176 yards, un td e due intercetti con Keshawn Martin che sigla l’unico touchdown della serata. La stagione è andata da tempo, però un simile declino texano non lo si pronosticava da nessuna parte.

Tennessee 20 at Jacksonville 16

Nelle scontro tra le due componenti della Afc South, i Titans vincono in trasferta grazie a un running game da 182 yards con un Shonn Greene da 91 yards e un touchdown. Ryan Fitzpatrck chiude con 181 yards, un td lanciato a Nate Washington e un intercetto; lo stesso Washington guida i suoi con 6 ricezioni per 117 yards ed alla fine arriva una vittoria che alza a sei le vittorie stagionali.

I Jaguars da squadra materasso si sono battuti con orgoglio sotto la nuova guida di Gus Bradley: Chad Henne lancia 237 yards e due touchdown a Marcedes Lewis e Mike Brown, essenziali vista la carenza del back field. Peccato che alla fine il piede di Rob Bironas faccia la differenza regalando un’altra gioia ai suoi Titans.

Indianapolis 23 at Kansas City 7

Dopo un buon primo quarto chiuso con il rush td di Jamaal Charles, altra prestazione da 106 yards in 13 portate con uno score, Kansas City scompare dal campo lasciando la scena ai Colts che così consolidano la loro posizione di leader della Afc South. Alex Smith viene limitato a 153 yards e due pesanti intercetti.

I Colts trovano finalmente un equilibrio tra corse e passaggi finendo la partita con 367 yards totali e un Donald Brown in gran forma: suoi i due touchdown della giornata, uno su una corsa da 51 yards e una su ricezione da 33 yards. Andrew Luck termina con 241 yards e un buon 26 su 37 confermando sempre ottimi progressi mentre la trade per Trent Richardson per ora sta solo deludendo.

Cleveland 13 at NY Jets 24

Dopo una sufficiente prova in Carolina, i Jets tornano a vincere grazie a una decente serata di Geno Smith chiusa con 214 yards e 3 touchdown, due su passaggio e uno su corsa. Altra gran prova del back field terminata con 208 yards e un Chris Ivory da 109 yards in 25 attacchi; i due score aerei sono entrambi di David Nelson oltre a una buona prestazione della difesa che piazza anche due intercetti.

Nei Browns l’unica nota positiva è un Edwin Baker da 64 yards e un touchdown, poi Jason Campbell completa solo 18 passaggi su 40, 178 yards e due intercetti. Josh Gordon riesce anche ieri ad andare vicino alla tripla cifra fermandosi a 97 yards in 6 prese confermandosi tra i giocatori più promettenti dei prossimi anni. Sul record di 4-11 è tempo di pensare al draft e capire come si possa arrivare al registra che serve se si vuole cominciare a risalire le classifiche.

Miami 0 at Buffalo 19

Quattro field goal di Dan Carpenter e la solida prova del running game dei Bills condanna i Dolphins alla sconfitta e lascia ancora aperti i discorsi post season. EJ Manuel lancia 193 yards e un intercetto quindi a sistemare il tutto ci pensa Fred Jackson con 111 yards e uno score oltre alle 77 corse da CJ Spiller. Da sottolineare la prova della difesa che realizza 7 sacks e ferma l’attacco avversario a 103 yards totali.

I Dolphins perdono e si complicano la corsa ai PO, ora sarà fondamentale vincere in casa propria contro dei temibili Jets. Ryan Tannehill lascia il campo per infortunio, Matt Moore non migliora la prestazione e la gara diventa un totale fallimento con Buffalo che controlla la palla per 36 minuti. Vero che il livello della Afc non è alto, ma entrare ai play off in queste condizioni non sarebbe affatto il massimo per Miami.

Tampa Bay 13 at St. Louis 23

I Rams portano a casa un’altra vittoria e salgono a 7 vittorie sognando un record in pareggio anche se la trasferta appare comunque difficile nonostante la sconfitta di quest’ultimi. Zac Stacy gioca un’altra sontuosa partita confermandosi tra le più piacevoli della stagione con 33 cariche, 104 yards e un touchdown. L’altro score arriva dal trick play di Stedman Bailey con una corsa da 27 yards mentre Kellen Clemens finisce con 16 completi su 20 e 158 yards.

Tampa Bay dovrà riflettere a lungo su Mike Glennon: lancia 158 yards senza subire intercetti, peccato che subisca 7 sacks, 3 forzati dalla stella Robert Quinn.  Bobby Rainey non corre molte yards ma segna lo stesso un touchdown, Vincent Jackson riceve 98 yards ma il piede di Rian Lindell non basta a confronto del 3 su 3 di Greg Zuerlein.

 

Post By Federico Vedovelli (550 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

2 thoughts on “NFL – Week 16 Results (1/2)

  1. Da tifoso di NO dico che i playoff forse non li meritiamo. Sconfitta indecente contro i Rams la settimana scorsa e sconfitta evitabilissima ieri. Bastava chiudere un down e carolina avrebbe perso la partita e invece, anche stavolta, giocate conservative hanno rimesso l’ovale in mano agli avversari come capitato contro new england. L’attacco, mi spiace dirlo, è monotematico: di ricevitori affidabili ci sono giusto Graham e Colston e qualche screen pass per i vari running back. La difesa, tutto sommato non è stata così male. Se arriviamo ai playoff non si andrà lontano, molto meglio SF. Peccato perchè dopo le prime 5-6 partite covavo qualche speranza per il superbowl.

Commenta