Miami 91 – Boston 93    OT

I Celtics vincono anche la seconda partita in casa e allungano notevolmente la serie. Primi due quarti dominati dai verdi (47-63) guidati da un fantastico Rondo che, a metà partita, ha già collezzionato ben 10 assist. Nei successivi due quarti Miami attua una lenta risalita che va a buon fine a 23 secondi dalla sirena (89-89). Garnett commette fallo in attacco su Lebron. Lebron ha il tempo necessario per vincere la partita ma pasticcia, marcato molto bene tenta un improbabile passaggio ad Haslem (anch’esso ben contenuto), si va ai supplementari. Pierce esce per falli, nessuna delle due squadre riesce a segnare e, a 21.4 secondi dalla sirena, il risultato dice 91-93 per Boston, palla a Miami. Questa volta la responsabilità se la prende Wade che si gioca meglio la sua occasione, con una serie di finte si libera di Daniels, scocca la tripla della vittoria, ma è solo ferro.

Delude il magic-duo degli Heat: James ne mette 29 con 6 rimbalzi ma solo 3 assist a discapito di 7 turnover. Wade tira male (7-22) per 20 punti.

Boston è invece trascinata dal solito trio: Rondo, partita totale la sua, 15 punti-5 rimbalzi-15 assist. Garnett trascina con i suoi 17 punti e, sopratutto, 14 rimbalzi. Pierce, il capitano top scorer, con 23 punti (8-18).

Post By DeAndre P. (35 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

9 thoughts on “NBA – Boston non si arrende, si torna a Miami in parità

  1. Pronti gli strali contro l’ultimo attacco dei regolamentari di LBJ…
    Arbitri fiscalotti o sbaglio???

    • Onestamente l’ultima sessione di falli in attacco mi è sembrata una serie dopo l’altra di errori da parte degli arbitri, han fatto una confusione pazzesca.
      Partita molto intensa e molto piacevole, finalmente ci sono due serie ad Est e Ovest.

  2. Partita dai due volti dove si evidenziano i pregi e difetti delle franchigie.
    Boston alza il ritmo e Miami va in difficoltà, non potendolo tenere per vari motivi cala e escono gli Heat e viceversa.
    Se dovessero passare Okc si “stropiccia” gli occhi.
    Non ho ben capito perchè nella seconda parte della gara KG si metteva in post alto. Lui in questa serie deve stare in post basso. Deve stare sotto.
    Lbj sa difendere bene.

    Serie aperta.

    • OKC si stropiccerebbe gli occhi con ciascuna delle due. Mi preoccupano tutti sti minuti di James centro, Miami li pagherebbe terribilmente contro Ibaka e Perkins, mentre contro Diaw e Duncan il problema sarebbe meno forte.

      In questa gara 4 Wade a sprazzi ma maluccio nel complesso, James bene (non dimentichiamo che sta facendo 3 ruoli giocando quasi tutta la partita) mentre da parte degli altri, esclusi Chalmers e Haslem, continuo a non vedere un supporto concreto. Mi associo a chi sostiene che Bosh manca terribilmente.

Commenta