News NFL News

NFL – NFC West Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Cardinals, 49ers, Seahawks e Rams.

Arizona Cardinals: il colpo di spessore è rappresentato dalla firma di Jared Veldheer, ex tackle offensivo degli Oakland Raiders, che va a rinforzare la linea d’attacco sull’esterno per garantire maggiore protezione al quarterback Carson Palmer, cui è stato messo a disposizione anche un nuovo tight end, l’ex Vikings John Carlson. Arrivo che va ad aggiungersi alla conferma di Jake Ballard, e che indica forse l’intenzione, da parte del coaching staff, di offrire più soluzioni centrali al proprio pitcher. Rinnovati anche gli specialisti Jay Feely, Dave Zastudil, e il DT Frostee Rucker, i Cards devono solo annotare le perdite dei due linebacker Karlos Dansby e Jesper Brinkley, tornato a Minneapolis.

BetheaNinersSan Francisco 49ers: l’ingaggio di Antoine Bethea, 26 milioni di dollari per 4 anni, ha il gusto della classica ciliegina sulla torta per un team già molto forte come i Niners, ma si è resa in parte necessaria dopo l’addio di Donte’ Whitner, passato, appena ha aperto la free agency, ai Browns. Bravo lo staff dirigenziale californiano a farsi trovare pronto e acquisire subito un degno sostituto, con cui proseguire l’ottimo lavoro svolto in questa offseason, dove sono già arrivati i rinnovi del WR Anquan Boldin, del CB Eric Wright e del kicker Phil Dawson.

Seattle Seahawks: fermati da tempo Michael Bennett, Tony McDaniel e Anthony McCoy, i Seahawks, come tutti i freschi vincitori del Super Bowl, hanno cominciato a contare le perdite, dovute a quel clima di fuggi fuggi generale che incredibilmente si innesca ogni volta che si raggiunge il massimo traguardo nella NFL. Persi Red Bryant, Clinton McDonald, O’Brien Schofield, Chris Maragos e, per ultimo, Golden Tate, a Seattle per ora hanno risposto con il solo Greg Van Roten, guardia offensiva proveniente da Green Bay. Poco per una squadra che rischia di perdere ancora qualche pezzo.

St.Louis Rams: affetti da un insolito immobilismo, in Missouri non annoverano alcuna acquisizione durante il primo giorno di free agency, mentre sono costretti a mettere in conto le uscite dei lineman offensivi Chris Williams e Rodger Saffold, passati, rispettivamente, a Buffalo e Oakland.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – NFC South Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Falcons, Panthers, Saints e Buccaneers.

Atlanta Falcons:  scatenatissimi fin dalle prime battute della free agency, in Georgia si sono portati a casa, uno dietro l’altro, l’offensive lineman Jon Asamoah, il defensive tackle Paul Solilai, e il defensive end Tyson Jackson, rispondendo fin da subito a chi evidenziava un’impellente necessità della franchigia di investire sulle linee. Cosa che, tra le altre, i Falcons avevano fatto già molto bene nelle scorse settimane, piombando da buoni falchi sull’OT Gabe Carimi, rilasciato dai rivali Buccaneers, e rinnovando i DT Corey Peters, Jordan Babineaux, e il tackle offensivo Mike Johnson. Una serie di mosse che dovrebbe permettere di vivere sonni più tranquilli al QB Matt Ryan, che potrà inoltre contare sulla presenza di Joe Hawley come snapper, dopo il prolungamento contrattuale firmato dal centro nei giorni scorsi.

 Carolina Panthers: dopo aver bloccato con il Franchise TAG Greg Hardy a Charlotte hanno fatto poco o nulla, limitandosi a rinnovare il kicker Graham Gano, l’OT Garry Williams e il TE Richie Brockel; diverso il capitolo perdite, dove vengono annoverate quelle importantissime di Bruce Campell, tackle offensivo passato ai Redskins, Mike Mitchell, safety trasferitasi agli Steelers, e Jordan Senn, diretto ai Bears, nonchè il probabile divorzio, ormai prossimo, dal leggendario receiver Steve Smith, in procinto di chiudere la carriera con i Panthers, come anticipato poche ore fa dal suo stesso agente.

ByrdSaintsNew Orleans Saints: basterebbe un nome per riassumere la prima giornata di free agency del team della Louisiana, quello di Jairus Byrd, stellare safety proveniente dai Bills che ha firmato un contratto di 6 anni per 54 milioni di dollari totali, 28 dei quali garantiti; una cifra decisamente importante che lo rende uno dei più pagati del ruolo nella lega, nonchè uno dei Saints più ricchi. Con il suo ingaggio e la conferma, tramite Franchise TAG, di Jimmy Graham, a New Orleans hanno già messo a segno due buoni colpi, che oltretutto fanno cadere facilmente nel dimenticatoio l’uscita di scena di Malcom Jenkins, passato agli Eagles.

Tampa Bay Buccaneers: altro team che ha anticipato i tempi accordandosi con il defensive end ex Cincinnati Michael Johnson prima della partenza ufficiale della free agency; un gioco d’anticipo che gli ha permesso di mettere le mani su uno dei free agent più ambiti, e che ha consentito alla franchigia della Florida di dare il via ad un consistente piano di rinnovamento. Progetto che ha condotto a Tampa Alterraun Verner, valido corner proveniente dai Titans, Clinton McDonald, DT ex Seahawks, e, non ultimo, il quarterback Josh McCown, accolto a braccia aperte, poche ore fa, da coach Lovie Smith, che lo aveva già allenato nel 2012 a Chicago. A sua disposizione avrà anche un interessantissimo nuovo target offensivo, come il tight end Brandon Myers, arrivato dai Giants, in NFC East, dove invece si è accasato il LB Adam Heyward. Sempre in uscita, da segnalare, i passaggi di Gabe Carimi ai Falcons, Michael Hill ai Packers, e Dekoda Watson ai Jaguars.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – NFC North Free Agency: 1st day recap.

Shares

Riassunto dei movimenti di Bears, Lions, Packers, Vikings.

Lamarr HoustonChicago Bears: un po’ a sorpresa è arrivata la firma di Lamarr Houston, che è stato messo sotto contratto dal team della Windy City per 5 anni, nei quali percepirà 35 milioni di dollari, 15 dei quali garantiti; mossa inatessa che, di rimando, ha portato al taglio imprevisto di Julius Peppers, rilasciato da Chicago poche ore dopo l’ingaggio dell’ex DE di Oakland. Oltre a lui sono sbarcati in città anche le safeties Ryan Mundy, ex Giants, e M.D. Jennings, ex Packers, che dovrebbero battagliare per lo starting spot nella strong position, l’ex LB di Carolina Jordan Senn e l’end, appena tagliato da Detroit, Austen Lane. Tutti giocatori di difesa per donare più solidità ad un reparto un po’ in calo nel 2013, che potrà comunque contare sulle conferme di Nate Collins, Tim Jennings, Kelvin Hayden, D.J. Williams, e Jerermy Ratliff, arrivato a stagione inoltrata dopo essere stato rilasciato dai Cowboys. Oltre a loro confermati in attacco Roberto Garza, Dante Rosario, Matt Slauson e Jordan Palmer, che a questo punto avanza di posizione nella depth dei QB dopo la partenza di Josh McCown, destinazione Tampa.

Detroit Lions: una prima giornata piatta, smossa solo dalla firma dell’ex DT di Dallas Corvey Irvin, e dalle partenze di Louis Delmas e Austen Lane, ha fatto da preambolo ad un ottimo inizio di day two, segnato dal raggiungimento dell’accordo con Golden Tate, giocatore ideale per ricoprire quel ruolo di second WR che da tempo serviva ai Lions, molto attenti a confermare già Kevin Ogletree negli scorsi giorni. Rinnovo che ha preceduto di pochissimo quello siglato ieri da Joique Bell, ottima alternativa a Reggie Bush la scorsa stagione, che ha deciso di rimanere ancora in Michigan, come il centro Dominic Raiola e la safety Don Carey.

Green Bay Packers: poco da segnalare sia in entrata che in uscita per la franchigia del Wisconsin, che ha rinnovato Mike Neal e Sam Shields ed ha acquisito il runningback Michael Hill, ex Bucs, mentre ha perso il già citato M.D. Jennings e la offensive guard Greg Van Roten, passato ai Seahawks.

Minnesota Vikings: rinnovati Everson Griffen, Matt Cassell, Joe Berger e Larry Dean, a Minneapolis attendono di sapere cosa deciderà di fare Jared Allen, entrato nell’orbita di diverse squadre, intenzionate ad accaparrarsi uno dei migliori sacker della lega. Nell’attesa hanno lasciato andare Toby Gerhart, volato in Florida per vestire la divisa dei Jaguars, e John Carlson, tornato in NFC West per indossare quella dei Cardinals; percorso inverso a quello fatto dal linebacker Jesper Brinkley, tornato ai Vikes dopo una stagione passata in Arizona. Sempre in difesa, interessante l’acquisizione di Linval Joseph, buon defensive tackle proveniente dai Giants.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – NFC East Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Cowboys, Giants, Eagles, Redskins.

Dallas Cowboys: confermato, ma già prima della partenza della FA, il kicker Dan Bailey, in Texas, per ora, non hanno ancora messo a segno alcun colpo di grido, anzi, hanno addirittura perso uno dei loro uomini migliori, DaMarcus Ware, che dopo essere stato rilasciato si è accordato in pochissime ore con i Denver Broncos. Movimenti minori solo sulla linea difensiva, dove ha salutato Corvey Irvin, passato ai Lions dopo il taglio, ed è arrivato, via Houston, il nose tackle Terrell McClain.

JenningsGiantsNew York Giants: spicca l’ingaggio del power runningback Rashad Jennings, decisamente un degno erede di un reparto che ha visto ancora tra i protagonisti, nell’ultima stagione, il redivivo e potente Brandon Jacobs; la sua firma è arrivata pochi attimi dopo la conferma di Peyton Hillis, che ha prolungato per un anno a 1,8 milioni di dollari. Oltre a lui sono rimasti nella Big Apple anche Jon Beason, il corner Truman McBride, la safety Stevie Brown, il kicker Josh Brown e il linebacker Mark Herzlich. Hanno lasciato i blue newyorkesi invece Linval Joseph, passato ai Vikings, Ryan Mundy e Brandon Myers, mentre sono arrivati l’interessante LB O’Brien Schofield e l’offensive lineman Geoff Schwartz, reduce da una buonissima stagione con i Chiefs.

Philadelphia Eagles: le mosse principali a Philly le avevano già fatte prima della partenza della free agency, rinnovando i WR Riley Cooper e Jeremy Maclin, che avevano seguito di poco la conferma del punter Donnie Jones, tanto che molti si aspettavano un investimento deciso su una safety del calibro di Jarius Byrd, innesto che probabilmente sarebbe stato fondamentale per un ruolo da tempo in una situazione delicatissima. Purtroppo per gli Eagles sul talentuoso ex Bills sono arrivati prima i Saints, squadra dalla quale arriva proprio uno dei primi giocatori ingaggiati dalla franchigia della Pennsylvania, la safety Malcom Jenkins; oltre al prodotto di Ohio State, sono sbarcati a Phila anche il collega di reparto Chris Maragos, fresco World Champion con i Seahawks, e il linebacker Bryan Braman, ex Texans.

Washington Redskins: rinnovato proprio in dirittura d’arrivo il leading tackler Perry Riley, che ha firmato un contratto di 13 milioni di dollari per 3 anni, gli ‘Skins hanno lavorato in scioltezza, aggiudicandosi il valido offensive tackle dei Panthers Bruce Campbell, utilissimo per puntellare una linea che ha avuto problemi di solidità per tutta la passata stagione. Sempre sul fronte offensivo l’innesto dell’ex Browns Shawn Lauvao regala una maggiore profondità, al pari di quella che dovrebbe garantire l’altro volto nuovo, Adam Hayward, linebacker proveniente dai Buccaneers, che va ad aggiungersi ad un reparto che potrà contare ancora su Brian Orakpo, bloccato con il Franchise TAG. Sempre in difesa ottime le conferme di DeAngelo Hall e Chris Baker.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – AFC West Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Broncos, Chiefs, Raiders e Chargers.

AqibTalibBroncosDenver Broncos: a John Elway e John Fox la pesante sconfitta subita dal team al Super Bowl non dev’essere proprio piaciuta, e per far capire che aria tira in Colorado hanno deciso di aprire la loro free agency con i fuochi artificiali, andandosi a prendere due dei migliori giocatori liberi in circolazione, Aqib Talib e T.J. Ward, entrambi utili per rinforzare le secondarie e farsi temere nel gioco aereo. La safety ha firmato un contratto di 23 milioni per 4 anni, mentre il corner ex Patriots ha siglato un accordo da 57 milioni, 26 dei quali garantiti, per le prossime 6 stagioni, Mossa, quest’ultima, che di fatto ha chiuso la negoziazione con Dominique Rodgers-Cromartie, a quanto pare, ormai, destinato a lasciare Denver. Perso Beadles, in attacco è invece stato confermato il WR Andre Caldwell.

Kansas City Chiefs: solo partenze per la franchigia del Missouri, che ieri ha salutato l’offensive tackle Branden Albert, il receiver Dexter McCluster, l’OL Jon Asamoah e il defensive end Tyson Jackson. Unico rinnovo, per ora, quello del long snapper Thomas Gafford.

Oakland Raiders: le conferme di Khalif Barnes e Darren McFadden non bastano a sopperire alle tante perdite subite dal team, che in poche ore ha salutato l’end Lamar Houston, passato ai Bears, il tackle offensivo Jared Veldheer, trasferitosi in Arizona, e il runner Rashad Jennings, messo sotto contratto dai Giants. Tre defezioni importanti che hanno, almeno per ora, indebolito Oakland, che ha cercato di porre una pezza con l’ingaggio di Rodger Saffold, OT arrivato dai Rams.

San Diego Chargers: dopo i rinnovi di Donald Butler e Chad Rinehart, in California completano l’opera acquisendo le prestazioni sportive di Donald Brown, runningback tornato alla ribalta con la maglia dei Colts che ha firmato per 10,5 milioni di dollari nei prossimi tre anni, completando un reparto che può già contare su Ryan Mathews, sempre frenato dagli acciacchi, e Danny Woodhead. Movimento anche nelle secondarie, dove è stato confermato Darrell Stuckey, S, ed ha salutato Johnny Patrick corner partito in direzione Jets.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – AFC South Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Texans, Colts, Jaguars e Titans.

Houston Texans: brutta partenza per i texani, che dopo aver perso l’ottimo Earl Mitchell dovranno cercare di rifirmare almeno Terrell McClain, visto che attualmente si trovano senza nose tackle a roster, nel quale è invece stato confermato il linebacker Ricky Sapp, riserva interna nello schieramento 3-4.

Indianapolis Colts: giornata frenetica in Indiana, dove ha tenuto banco il rinnovo del corner Vontae Davis, confermato dai Colts per una cifra vicina ai 39 milioni di dollari, che percepirà nei prossimi 4 anni; un movimento reso altresì necessario dopo la partenza di uno dei migliori giocatori della squadra, la S Antoine Bethea. Il viaggio di sola andata verso la California di lui e Donald Brown, il primo ha firmato con i 49ers, il secondo con i Chargers, non ha comunque fatto passare in secondo piano le importanti acquisizioni di D’Qwell Jackson, 22 milioni per 4 anni, e Arthur Jones, 33 M di dollari in 5 stagioni, che andranno a puntellare la difesa in cui era stato già confermato Fili Moala. Rinnovi anche per il punter Pat McAfee, il kicker veterano Adam Vinatieri e il second back Ahmad Bradshaw, pronto ad alternarsi con Trent Richardson nel backfield.

BeadlesJagsJacksonville Jaguars: Red Bryant era stato messo sotto contratto in anticipo, come in anticipo, rispetto all’inizio della FA, era arrivato il rinnovo di Chad Henne, seguito a ruota dal tight end Clay Harbor. A questi ultimi si sono succeduti Sam Young e Cameron Bradfield, membri di una linea offensiva che da ieri può contare sulla validissima guardia Zane Beadles, arrivato dai Broncos; a loro il compito di aprire gli spazi per le corse del nuovo runningback, Toby Gerhart, che ha lasicato il ruolo di backup di Adrian Peterson nei Vikings, per provare a fare il titolare in Florida, dove guadagnerà 10,5 milioni di dollari, 4,5 garantiti, per 3 stagioni.

Tennessee Titans: un arrivo, Dexter McCluster, playmaker offensivo ex Chiefs, ed una partenza, sanguinosissima, Alterraun Verner, passato ai Buccaneers, in mezzo a diversi rinnov per il team di Nashville, che ha confermato il DE Ropati Pitoitua, il backup RB Jackie Battle, e la produttiva safety Bernard Pollard, rinnovato già negli scorsi giorni.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – AFC North Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Ravens, Bengals, Browns e Steelers.

Baltimore Ravens: ottenuti gli importanti rinnovi di Dennis Pitta e Eugene Monroe, che ha prolungato per 5 anni ieri, in Maryland hanno dovuto fare i conti con la dipartita di Arthur Brown, passato a rinforzare l’esterno della linea difensiva dei Colts. Una perdita decisamente sanguinosa, che però potrebbe essere sopperita dal rinnovo di Albert McClellan, outside linebacker parso in crescita nel finale di stagione che è stato riconfermato dai Ravens.

Cincinnati Bengals: perso Michael Johnson ancor prima della partenza ufficiale della free agency, in Ohio si sono, per ora, consolati con le firme del centro Mike Pollack e del receiver Brandon Tate, che vestiranno la divisa di Cinci anche nelle prossime stagioni.

Whitner&DansbyCleveland Browns: l’uno-due a stretto giro di posta con cui la franchigia ha aperto le danze è servito per sostituire le partenze che l’hanno privata di due giocatori fondamentali, quali T.J. Ward e D’Qwell Jackson, accordatisi con Denver e Indianapolis; la safety è stata sostituita da Donte’ Whitner, in arrivo dai Niners, il linebacker da Karlos Dansby, in uscita dai Cardinals, nuovi rinforzi che vanno ad aggiungersi al kicker Billy Cundiff, rinnovato negli scorsi giorni. Partito, infine, destinazione Redskins, l’offensive lineman Shawn Lauvao.

Pittsburgh Steelers: confermati Jason Worilds, con il transition tag, e Will Allen, Sixburgh ha deciso di rinforzare ulteriormente le secondarie assicurandosi le prestazioni dell’ottimo ex Panthers Mike Mitchell, safety che ha firmato per 5 anni a 25 milioni di dollari totali.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere

News NFL News

NFL – AFC East Free Agency: 1st day recap

Shares

Riassunto dei movimenti di Bills, Dolphins, Jets e Patriots.

Buffalo Bills: nessuna entrata per la franchigia newyorkese, che perde, come asupicabile da tempo, il suo migliore free agent, la safety Jarius Byrd, passata ai Saints, e si occupa solamente di rinnovare alcuni giocatori giunti a scadenza, gli specialisti Dan Carpenter e Brian Moorman, rispettivamente kicker e punter, il defensive tackle Alan Branch e il tight end Mike Caussin.

Albert&MitchellMiami Dolphins: buonissimi primo giorno per i ‘Phins, che dopo aver firmato Louis Delmas a poche ore dall’inizio del mercato libero, aprono con il botto assicurandosi uno dei migliori UFA in circolazione, il nose tackle Earl Mitchell, giunto a scadenza con i Texans; con lui e l’ex Lions in Florida hanno certamente rinforzato la difesa, rimasta orfana di Paul Solilai, passato ad Atlanta, e Karlos Dansby, finito ai Browns. Rifirmato da qualche giorno anche il corner Brent Grimes, Miami ha ritoccato anche l’attacco mettendo sotto contratto l’ex Chiefs Branden Albert, buon offensive tackle. In serata trade per Jonathan Martin, volato a San Francisco per ricongiungersi con il suo allenatore universitario, Jim Harbaugh, in cambio di un quinto giro 2015, a condizione che il ragazzo riesca ad entrare nel 53-man roster di inizio stagione.

New York Jets:  nessun movimento ecclatante per i biancoverdi newyorkesi, che dopo aver taggato Nick Folk, hanno puntato finora sui rinnovi dei vari Jeff Cumberland, TE, Jermaine Cunningham, LB, Ellis Lankster, CB, Darrin Walls, CB, acquisendo solo l’ex San Diego Johnny Patrick, corner tagliato nelle scorse settimane dai Chargers.

New England Patriots: fermo il mercato in entrata della franchigia di Boston, che dopo aver confermato Michael Hoomanawanui e Danny Aiken, perde l’ottimo Aqib Talib, passato ai vice campioni Denver Broncos, pronti a sferrare un nuovo assalto al titolo.

www.facebook.com/FootballNation.it

Continua a leggere