Motorsport

Annunciati i piloti che potranno prendere parte alla Sprint Unlimited

Shares

Resta un mese all’ inizio della nuova stagione che si aprirà con la consueta Sprint Unlimited , l’anticamera della Daytona 500 in programma la domenica successiva. Una gara di 75 giri che si terrà il prossimo 13 di febbraio.

Una gara in cui non si ottengono punti, sarà divisa in tre segmenti da 25 giri l’uno e i piloti che vi parteciperanno sono i vincitori della pole nel 2015,  passati vincitori dell’ evento e passati pole sitters della Daytona 500.

Tutti i 16 piloti presenti nel Chase 2015 sono eleggibili per l’evento. Infine c’è spazio per i primi due piloti che sono rimasti fuori dal Chase 2015, ovvero la 17esima e la 18esima posizione.

Ecco la lista dei piloti eleggibili:

I pole sitters 2015: A.J. Allmendinger, Kurt Busch, Jimmie Johnson, Kyle Busch,Carl Edwards, Denny Hamlin,Matt Kenseth, Kevin Harvick,Kasey Kahne, Brad Keselowski, Jeff Gordon e Joey Logano

Vincitori passati: Tony Stewart e Dale Earnhardt Jr

Pole Sitters della Daytona 500: Greg Biffle, David Gilliland, Martin Truex Jr, Austin Dillon e Danica Patrick

Chasers del 2015: Jamie McMurray, Paul Menard, Ryan Newman e Clint Bowyer

Piloti con maggior numero di punti nel campionato 2015: Aric Almirola e Kyle Larson

Se uno o più piloti eleggibili non entreranno a far parte della gara la griglia verrà determinata da coloro che seguono Kyle Larson in classifica. Ovvero Casey Mears, Ricky Stenhouse  Jr, Sam Hornish Jr, David Ragan e Trevor Bayne. Al momento però sia Hornish che Ragan sono senza volante per la stagione 2016, per cui è tutto ancora da decidere

 

Continua a leggere

Motorsport News News

Svelato il calendario 2016 della Nascar Sprint Cup Series

Shares

A quattro gare dal termine della stagione la Nascar ha annunciato questa settimana il nuovo calendario di gare per il 2016,  il quale come di consueto scatterà con la Daytona 500  il 21 di febbraio e culminerà con il Ford Ecoboost 400 il 20 di novembre.

La stagione comprenderà i Duels di Daytona prima della celeberrima gara e l’All Star Race di Charlotte. Ad ogni modo ecco i cambiamenti più rilevanti rispetto alla stagione odierna:

-Il Coke Zero 400 di Daytona che si svolgerà a luglio si svolgerà al sabato sera

-La gara primaverile di Richmond non sarà più in notturna al sabto, bensì  alla domenica pomeriggio

-Michigan e Bristol si scambieranno le date di agosto (28 agosto per la prima e 20 agosto per la seconda)

-La gara primaverile di Dover sarà l’ultima prima dell’ All Star Race che scambierà le date con il Kansas Speedway.

-La pausa di pasqua sarà tra Fontana e Martinsville, anzichè Martinsville e Texas come negli anni scorsi.

-Saranno tre le settimane di pausa tra il Watkins Glen e Bristol per permettere alla NBC di trasmettere le prossime olimpiadi estive a Rio de Janerio.

Questa sarà  l’ultima stagione della serie sotto lo sponsor Sprint, che lascerà la categoria a fine anno dopo  nove anni.

Il Chase dal canto suo rimarrà tale come quello di quest’anno,  con Chcagoland che si svolgerà il prossimo 18 di settembre aprirà le danze. A  seguire tutti gli altri nell’ ordine:  New Hampshire, Dover, Charlotte, Kansas, Talladega,Martinsville, Texas, Phoenix con  il gran finale a Miami.

 

Continua a leggere