Shares

Gli anni vanno sempre più su, ma tra gli Hots di Hockey Night in Cividale  un posto se lo merita ancora il 42-enne Jaromir Jagr, capace in settimana di mettere a segno una hat-trick che lo fa diventare il giocatore più “anziano” a segnare 3 reti in una partita NHL.

HOTS

#1 T.J. Oshie (STL)
Per l’ “American Hero” 7 punti questa settimana (5+2), +4 di plus minus e, soprattutto, 5 goal in soli 13 tiri in porta. In linea con il redivivo Steen (anche lui 7 punti, 2+5) sta tenendo St. Louis nel limbo della Central Division. Poco per una squadra che puntava decisamente più in alto, ma se questi girano così c’è tutto il tempo per recuperare. Cecchino.


#2 Jaromir Jagr (NJD)
Come già anticipato, all’età di 42 anni (e molti di voi che leggete non eravate neanche nati quando lui giocava già in NHL) Jaromir Jagr è diventato il giocatore più anziano a mettere a segno una hat-trick in una partita NHL. Cancellato così un record storico che apparteneva niente meno che a Gordie Howe, che segnò il suo ultimo hat-trick all’età di 41 anni nel 1969. Stupisce il fatto che nella sua lunghissima carriera costellata da 714 goal, di hat-trick ne abbia fatti solo 15 e l’ultimo risaliva addirittura al 2006 . Immortale.

#3  Roberto Luongo (FLA)
Che Florida non sia una super potenza dell’hockey è risaputo. Questa settimana ne gioca 4 e ne perde 3. Ma nonostante questo merita un posticino tra gli hot Roberto Luongo che si prende solo 1.45 goal di media a partita e ha una percentuale di parate superiore al 95%. Tra tutte evidenziamo la parata “kamikaze” su Ovechkin nella partita di domenica notte (Roberto, non si sta sui binari quando sta arrivando il treno…). Temerario.

NOTS

#3 Bernier & Reimer (TOR)
Il duo tra i pali dei Maple Leafs è stato tra gli artefici della buona posizione in classifica di Toronto in questo inizio di stagione, ma nell’ultimo periodo sembrano essersi decisamente persi. 2 vittorie per loro nelle ultime 10 gare, ma in questi ultimi 7 giorni con 2 gare a testa, Bernier si porta a casa una media di 3 goal a partita e Reimer di 4. Ibern(ier)ati.

#2 Jeff Skinner (CAR)
0 punti e -4 di plus minus questa settimana. Numeri davvero incresciosi per il giovane talento di Carolina, ma se andiamo a vedere oltre, leggiamo 0 punti nelle ultime 6 partite. Già gli Hurricanes sono messi male di loro, se poi anche queste giovani promesse iniziano a deludere, il buio non avrà mai fine. Convocato dal preside.

#1 Ryan Suter (MIN)
Per Minnesota l’anno sembra essere iniziato così come si era concluso: male. Dopo aver messo alla gogna i portieri, che anche questa settimana non hanno certo brillato, è il momento di prendere in considerazione il pessimo periodo di Ryan Suter che mette a referto la bellezza di 0 punti nelle ultime 5 partite. Ci può stare, essendo un difensore, ci può stare meno essendo uno dei difensori più pagati della Lega. Rinegoziabile.

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (478 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL. Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull'hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

One thought on “NHL – Hots & Nots of the Week 13

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.