Shares

Mettere insieme un mock draft è diventato un po’ come spammare sull’Internet le proprie ricette culinarie: chiunque in possesso di due mani funzionanti – o un Bimby – e una connessione all’Internet si sente in dovere di mettere al corrente il mondo esterno della sua creazione, malgrado… mi fermo qua, non voglio essere cattivo, scusatemi ma mi stanno restaurando l’unico bagno di casa e sono un po’ suscettibile in questi giorni.
Ci ho pensato fino all’ultimo minuto – credo ve ne siate resi conto – e alla fine ho ceduto e anche io, totalmente a caso, ho compilato il mio mock draft, probabilmente l’unico articolo nella mia storia in cui sono stato sintetico e conciso.
Seriamente, ci ho messo più tempo a impaginarlo – quelle immaginine sono un incubo – che a scriverlo.


1) Jacksonville Jaguars

 La scelta: Travon Walker, EDGE, Georgia

Ritengo appropriato che l’ennesimo nuovo corso dei Jaguars riparta da un pass rusher: ricreare quel miracolo chiamato Sacksonville avrebbe senso. Ora il quarterback c’è.

 

 


2) Detroit Lions

 La scelta: Aidan Hutchinson, EDGE, Michigan

Come vi ho già detto mi intriga la possibilità che Detroit faccia trade down, ma, qualora dovesse essere disponibile, credo sia impossibile passare oltre Hutchinson.

 

 


3) Houston Texans

 La scelta: Evan Neal, OT, Alabama

Tunsil la prossima primavera sarà in scadenza e il quarterback del futuro – Mills compreso – avrà bisogno di qualcuno che possa guardargli le spalle con competenza.

 

 


4) New York Jets

 La scelta: Ahmad “Sauce” Gardner, CB, Cincinnati

I New York Jets hanno bisogno di tante cose, ma fossi in loro questo draft lo devolverei alla difesa: Gardner trasuda swag e Saleh meriterebbe un vero shutdown corner.

 

 


5) New York Giants

 La scelta: Kayvon Thibodeaux, EDGE, Oregon

È difficile farsi un’idea su ciò che faranno i Giants vista la contiguità delle loro scelte. Hanno assoluto bisogno di un pass rusher e un offensive tackle, quindi… pass rusher.

 

 


6) Carolina Panthers

 La scelta: Ikem Ekwonu, OT, North Carolina State

Nessuno desidera più ardentemente un quarterback ma vista l’apparente “scarsezza” della classe metterei le mani su chi dovrà proteggere chicchessia. Quando arriverà.

 

 


7) New York Giants (dai Chicago Bears)

 La scelta: Charles Cross, OT, Missisipi State

Ve l’avevo preannunciato, perciò resto coerente. L’accoppiata Thomas-Cross rischia quasi di regalare ai Giants una linea d’attacco finalmente competente.

 

 


8) Atlanta Falcons

 La scelta: Kyle Hamilton, S, Notre Dame

Hanno assolutamente bisogno di tutto e fossi in loro selezionerei il miglior giocatore disponibile indipendentemente dal ruolo. Iniziamola dalla difesa la ricostruzione.

 

 


9) Seattle Seahawks (dai Denver Broncos)

 La scelta: Derek Stingley Jr., CB, LSU

Volete il quarterback, vero? Analogamente ai Falcons i bisogni dei Seahawks sono così tanti che l’idea deve essere per forza di cose prendere il miglior giocatore disponibile.

 

 


10) New York Jets (dai Seattle Seahawks)

 La scelta: George Karlaftis, EDGE, Purdue

Continua il draft difensivo dei Jets che dopo essersi assicurati un cornerback d’élite si prendono anche un pass rusher da doppia cifra di sack costante.

 

 


11) Washington Commanders

 La scelta: Drake London, WR, USC

Più ci penso più cambio idea, perciò vada per il ricevitore. Indipendentemente da ciò che accadrà con McLaurin, Washington ha tutto l’interesse a mettere quanto più a suo agio Carson Wentz. Intanto lo so che non leggerete nemmeno ciò che ho scritto poiché troppo presi dal loro nuovo stemma.

 

 

 


12) Minnesota Vikings

 La scelta: Trent McDuffie, CB, Washington

Sono consapevole che per un cornerback non esista cosa peggiore di essere selezionato al primo round dai Minnesota Vikings, però se hanno bisogno di un cornerback…

 

 


13) Houston Texans (dai Cleveland Browns)

 La scelta: Jermaine Johnson, EDGE, Florida State

Houston deve assolutamente investire sulle posizioni più importanti del gioco e malgrado la tentazione di selezionare un ricevitore sia alta, io andrei di pass rusher.

 

 


14) Baltimore Ravens

 La scelta: Jordan Davis, DL, Georgia

Adorerei Jermaine Johnson, ma il draft è quello che è: fra le tante necessità difensive spicca quella di un sostituto di Brandon Williams. Jordan Davis è un muro umano.

 

 


15) Philadelphia Eagles (dai Miami Dolphins)

 La scelta: Jameson Williams, WR, Alabama

Non fosse stato per l’infortunio rimediato pochi mesi fa molto probabilmente Williams non sarebbe disponibile a questo punto del draft. La reunion con Smith è affascinante.

 

 


16) New Orleans Saints (dai Philadelphia Eagles)

 La scelta: Trevor Penning, OT, Northern Iowa

I bisogni dei New Orleans Saints sono chiari a tutti e uno dei motivi per cui hanno scalato il tabellone è per compensare alla dipartita di Armstead.

 

 


17) Los Angeles Chargers

 La scelta: Devonte Wyatt, DL, Georgia

Lo so, hanno già preso Joseph-Day e Johnson ma aggiungere ulteriore peso alla defensive line mi sembra rappresentare una buonissima idea viste le difficoltà del 2021.

 

 


18) Philadelphia Eagles (dai New Orleans Saints)

 La scelta: Devin Lloyd, LB, Utah

Philadelphia, a questo punto, ha varie opzioni ma credo che lasciarsi sfuggire dalle mani un linebacker ed essere umano come Lloyd sia troppo difficile pure per Howie Roseman.

 

 


19) New Orleans Saints (dai Philadelphia Eagles)

 La scelta: Chris Olave, WR, Ohio State

E con la seconda scelta del primo round eccoli selezionare un ricevitore da affiancare a Michael Thomas, ammesso questo torni prima o poi.

 

 


20) Pittsburgh Steelers

 La scelta: Tyler Linderbaum, C, Iowa

Non selezionerei un quarterback, o almeno, non quest’anno. Diamo un’opportunità a Trubisky dietro una linea d’attacco competente: inserire Tyler Linderbaum.

 

 


21) New England Patriots

 La scelta: Garrett Wilson, WR, Ohio State

Non è che abbiano bisogno di un ricevitore come altre squadre già viste e che vedremo, dico solo che Meyers non può essere il go-to-guy di Mac Jones. Merita di più.

 

 


22) Green Bay Packers (dai Las Vegas Raiders)

 La scelta: Treylon Burks, WR, Arkansas

Amerei alla follia che il front office di Green Bay si cimentasse in un’altra delle sue tipiche burle non regalando a Rodgers ricevitori degni di tale nome.

 

 


23) Arizona Cardinals

 La scelta: Andrew Booth Jr., CB, Clemson

Gli scenari ipotetici sono tantissimi, ma reputo primario il bisogno di allestire un pacchetto di cornerback di livello perlomeno accettabile.

 

 


24) Dallas Cowboys

 La scelta: Kenyon Green, IOL, Texas A&M

La linea d’attacco dei Cowboys non è uscita particolarmente bene dalla free agency, perciò mi aspetto utilizzino il draft per rettificare la situazione.

 

 


25) Buffalo Bills

 La scelta: Kyler Gordon, CB, Washington

Più passano le ore più penso a un running back, anche se questo front office è troppo intelligente per fare certe cose. Servono un paio di cornerback.

 

 


26) Tennessee Titans

 La scelta: Zion Johnson, OG, Boston College

Non ho ben chiaro cosa vogliano fare, tuttavia ritengo doveroso investire su una linea d’attacco che nel 2021 è stata vittima di un calo di rendimento piuttosto evidente.

 

 


27) Tampa Bay Buccaneers

 La scelta: Daxton Hill, S, Michigan

Dovesse, per puro caso, scivolare alla 27 uno dei migliori interior lineman del draft credo non debbano pensarci due volte a selezionarlo. Hill andrebbe a sostituire Whitehead.

 

 


28) Green Bay Packers

 La scelta: Nakobe Dean, LB, Georgia

La tentazione di mettere le mani su un altro ricevitore è – a ragione – alta, ma resistere al fascino di Dean a questo punto del draft è veramente difficile.

 

 


29) Kansas City Chiefs (dai Miami Dolphins)

 La scelta: George Pickens, WR, Georgia

Secondo vari report non è inverosimile che Kansas City impacchetti un paio di scelte per scalare il tabellone al fine, credo, di mettere le mani su un ricevitore di qualità.

 

 


30) Kansas City Chiefs

 La scelta: Kaiir Elam, CB, Florida

In un mock draft senza trade i Chiefs si tengono strette le due scelte consecutive e con la seconda si aggiudicano il sostituto del dipartito Charvarius Ward.

 

 


31) Cincinnati Bengals

 La scelta: Logan Hall, DL, Houston

Malgrado il rinnovo di B.J. Hill, Cincinnati ha ampio margine di miglioramento lungo la D-line e arrivati a questo punto del primo round scommetterei su Hall.

 

 


32) Detroit Lions (dai Los Angeles Rams)

 La scelta: Malik Willis, QB, Liberty

Che draft sarebbe senza un quarterback al primo giro? Come minimo partirà la corsa all’oro come in ogni draft e ne verranno selezionati tre nella top ten. Porto sfortuna.

 

 


Squadre che non selezioneranno al primo round: Chicago Bears, Cleveland Browns, Denver Broncos, Indianapolis Colts, Las Vegas Raiders, Los Angeles Rams, Miami Dolphins e San Francisco 49ers. Le trade sono state create proprio per questo, quindi non demordete che potrebbero succedere cose.

Post By Mattia Righetti (584 Posts)

Mattia, 26 anni. Vorrei farne un lavoro, perciò non esitate a contattarmi qualora dovesse servirvi qualcuno che scriva di football americano. Se non mi seguite su Twitter (@matiofubol) ci rimango male

Connect

3 thoughts on “NFL Mock Draft 2022

  1. Non è un po strano che con tante squadre che necessitano un qb nessuno ne scelga uno al primo giro? (detroit a parte)

    • Gli analisti espertissimi infallibili illustri dicono che i prospetti di quest’anno non siano particolarmente promettenti, poi ovviamente salteranno fuori dodici Mahomes, ma secondo tanti selezionare quarterback al primo round quest’anno potrebbe non valerne la pena. Salvo che si sia disperati come i Panthers, ovviamente.

  2. 22) Green Bay Packers (dai Las Vegas Raiders)
    La scelta: Treylon Burks, WR, Arkansas

    Amerei alla follia che il front office di Green Bay si cimentasse in un’altra delle sue tipiche burle non regalando a Rodgers ricevitori degni di tale nome.

    OPPELAH!!!!!!

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.