Odio il fantasy football in quanto fonte di nervosismo e stress totalmente non necessaria e gratuita: perché affidarsi alla sorte quando sembra che questa tragga godimento dalla tua sofferenza?
Ogni maledetto anno, con rinnovata disillusione, mi approccio al fantasy football convinto che sia arrivato il mio momento, che tocchi finalmente a me, che questa sia la volta buona: insomma, vivo il fantasy football come quel sociopatico di Ted Mosby viveva le relazioni sentimentali e ciò deve farmi riflettere poiché tutti odiano Ted Mosby, facilmente il protagonista di una serie televisiva più odioso mai messo negli schermi di tutto il mondo.
Voglio veramente essere associato a Ted Mosby per una frivolezza del genere?

Pure quest’anno sono arrivato ai playoff e malgrado una stagione a lunghi tratti dominante – prima di collassare nelle ultime settimane mi trovavo su un 9-2 che lasciava poco spazio all’immaginazione – è da circa un mese che ho staccato la spina: non posso permettermi d’interessarmi ad un qualcosa nel quale mi sono trovato contro in finale – raggiunta per la prima volta – un Alvin Kamara da sei touchdown, arrivato ad questo punto della mia vita devo essere in grado di interpretare certi segnali ed agire di conseguenza.
Partecipo alla stessa lega da sette anni ed ho mancato la qualificazione ai playoff solamente una volta e, ironia della sorte, quell’anno nelle due settimane in cui i miei amici si davano battaglia per il titolo nessuno segnò più punti di me: peccato solo che ciò mi sia valso il consolation bowl, non proprio il miglior bowl di cui fregiarsi.

Ho visto vincere due volte sia mio fratello, sia il mio amico Gissio – trascinato nella lega con la forza e diventato campione prima di me – sia, addirittura, la mia nemesi: insomma, l’idiota che ha deciso di devolvere la propria esistenza al football americano non è stato nemmeno in grado di prendersi i più che meritati bragging rights che solo vincere la propria lega può dare a scapito di gente che ha salari, una prospettiva per il futuro e rapporti in grado di dare senso alla vita.
Capite il dramma? Neanche la consolazione di dire «non mi avrà portato a nulla, ma se non altro domino al fantasy!».
L’idiota senza futuro convinto che ce l’avrebbe fatta nella vita grazie al football americano – per poi scoprire, sorprendentemente, che non ce la si può fare in Italia con il football americano – non può nemmeno fare il figo nella chat di gruppo della lega millantando sapienza in quanto campione: buoni playoff a tutti!
Se avete bisogno di consigli da parte di gente che ne sa, affidatevi ai miei ragazzi di Fantasy Football Studio.

Covid permettendo, chiaramente: la NFL in questo momento si trova costretta a fronteggiare un numero sempre crescente di positivi che, intuitivamente, andrà a creare ancor più caos all’interno delle nostre leghe fantasy nel periodo più delicato dell’anno.
Questi, però, non possono essere definiti problemi.


Le partite più interessanti della settimana

New England Patriots @ Indianapolis Colts, domenica ore 02:15

Attenzione che giocano nella notte fra sabato e domenica e considerando il livello delle due squadre coinvolte fossi in voi prenderei seriamente in considerazione la possibilità di lanciarsi in un doloroso dritto.
Sono molto curioso di constatare se il bye week abbia in qualche modo rallentato i Patriots, comodamente la squadra più in forma del campionato, anche se sono convinto che il mio idolo Belichick non permetterà ai suoi ragazzi di scendere in campo molli e demotivati per una partita così importante: New England ha una concretissima possibilità di portarsi a casa il primo seed AFC, ma per riuscire in questa impresa dovrà vincere contro squadre di qualità come i Colts, reduci a loro volta da un bye week.
Sono due compagini ben allenate che giocano un football pulito e disciplinato – errori di Wentz a parte – ed il fatto che la partita abbia luogo al chiuso dovrebbe scongiurare il rischio che Mac Jones tenti solamente tre passaggi.
Fantasy friendly: Hunter Henry, TE, New England Patriots. A questo punto ci basta schierare qualsiasi tight end in grado di camminare sulle proprie gambe.
La scelta di Mattia: New England Patriots.

Washington Football Team @ Philadelphia Eagles, domenica ore 19:00

Amo le implicazioni di questa partita, ma Washington è stata colpita da un’ondata di Covid-19 che sta velocemente sfoltendo il numero di giocatori abili ed arruolabili e ciò non promette bene contro degli Eagles freschi di bye week.
Succoso scontro divisionale con pesantissime implicazioni per la corsa alle wild card, ma la squadra di football è troppo malconcia per poterne uscire vincitrice… credo.
Fantasy friendly: Dallas Goedert, TE, Philadelphia Eagles. Il mio amico Goedert saprà dare continuità a quanto di buono fatto con Minshew under center?
La scelta di Mattia: Philadelphia Eagles.

Green Bay Packers @ Baltimore Ravens, domenica ore 22:25

Vorrei essere esaltato, ma non prendiamoci in giro: i Baltimore Ravens nell’ultimo mese hanno sempre e comunque faticato a mettere a segno più di venti punti a partita e ciò non è propriamente ideale contro questi Green Bay Packers, così come non è ideale tentare di arginare Rodgers e Adams con un manipolo di cornerback da practice squad.
È da un mesetto che vedere giocare i Ravens mi rende irrequieto ed ho paura che contro i Packers, probabilmente una delle squadre più consistenti ed in forma del campionato, il rischio di imbarcata sia incredibilmente alto: l’omeopatico sta giocando ai livelli dell’anno scorso e fatico ad immaginare uno scenario in cui Adams non metta a segno almeno un paio di touchdown.
Amo essere smentito, soprattutto quando c’è di mezzo la mia squadra del cuore, ma ho paura che salvo un Jackson versione MVP questa partita sfuggirà dalle mani dei Ravens in poco più di un quarto.
Fantasy friendly: i ricevitori dei Green Bay Packers. Gli attuali cornerback dei Ravens non possono contenere i ricevitori dei Packers.
La scelta di Mattia: Green Bay Packers.


I protagonisti “fantasy”

Brandon Aiyuk, WR, San Francisco 49ers

Dopo una prima parte di stagione che definire da incubo sarebbe un eufemismo, Aiyuk ha cambiato marcia trasformandosi in un giocatore iper-affidabile e schierabile ogni settimana indipendentemente dal matchup: ad attenderlo questa settimana ci saranno gli Atlanta Falcons e la loro molle secondaria, un invito a nozze per un playmaker che sta sempre più diventando parte integrante del proprio passing game.
Schieratelo ed aspettatevi buoni numeri.

Mike Gesicki, TE, Miami Dolphins

Nelle ultime settimane Gesicki non è mai riuscito ad andare in doppia cifra ma proprio come nel caso di Aiyuk il matchup è così succoso che è impossibile non esaltarsi: recentemente i Jets hanno faticato a contenere i tight end avversari e Gesicki, solamente un paio di settimane fa contro i Giants, ha ricevuto ben 11 target, numeri che ci testimonia quanto il proprio quarterback ami cercarlo.
Matchup unito a volume dà solitamente come risultato tanti punti.

Dak Prescott, QB, Dallas Cowboys

Avete visto cos’ha combinato Justin Herbert – senza Keenan Allen – qualche giorno fa?
Aspettatevi altrettanto da Dak.


Uno spunto – ed un pronostico – per le altre partite della settimana

Las Vegas Raiders @ Cleveland Browns, sabato ore 22:30

Questa è una partita che a mio avviso non andrebbe giocata, i Browns sono decimati dal Covid-19 e non credo che sia sicuro far scendere in campo una squadra-focolaio: certo, la situazione è grave anche altrove ma al momento nessuno può vantare così tanti positivi.
The show must go on quanto volete, ma la battaglia contro questo virus è più importante di una partita di football americano.
Fantasy friendly: Derek Carr, QB, Las Vegas Raiders. In luce della situazione in casa Marrone.
La scelta di Mattia: Las Vegas Raiders.

Dallas Cowboys @ New York Giants, domenica ore 19:00

Ma non vi sembra che, eccezion fatta per il 2016, i Giants si stiano rendendo protagonisti ogni anno della stessa identica stagione?
Cambiano i giocatori, gli allenatori e di tanto in tanto i volti delle persone dietro le quinte, ma il prodotto finale è sempre lo stesso: questa franchigia ha bisogno di una rivoluzione totale perché in NFL nulla è peggio della perenne mediocrità.
Fantasy friendly: Saquon Barkley, RB, New York Giants. Arrivati a questo punto avete qualcosa da perderci a schierare Barkley?
La scelta di Mattia: Dallas Cowboys.

Houston Texans @ Jacksonville Jaguars, domenica ore 19:00

Hanno licenziato Urban Meyer, finalmente.
Trevor Lawrence e James Robinson sono liberi: evviva!
Fantasy friendly: James Robinson, RB, Jacksonville Jaguars. Ora che la feccia è stata messa alla porta mi aspetto una prestazione da circa 252 yard e 7 touchdown.
La scelta di Mattia: Jacksonville Jaguars.

Tennessee Titans @ Pittsburgh Steelers, domenica ore 19:00

Gli Steelers sono una delle squadre più lunatiche e discontinue della lega ma attenzione, Tennessee è semplicemente troppo infortunata per approcciarsi da favorita in una partita del genere: forse, malgrado l’atavico odio, sopravvaluto gli Steelers ma in tutta sincerità al momento – ripeto, in luce degli infortuni – li ritengo una squadra nettamente superiore ai Tennessee Titans.
Vediamo questa volta cosa si inventeranno per farmi passare come idiota.
Fantasy friendly: Najee Harris, RB, Pittsburgh Steelers. Malgrado il matchup tutt’altro che facile il volume di Harris è semplicemente troppo invitante per non aspettarsi numeri da RB1.
La scelta di Mattia: Pittsburgh Steelers.

New York Jets @ Miami Dolphins, domenica ore 19:00

E fu così che i Miami Dolphins, apparentemente condannati ad un’inutile stagione di mediocrità, raggiunsero il pareggio di bilancio e accorciarono ulteriormente il gap presente fra loro ed il settimo posto in AFC: spero che questa rimonta – viziata da un calendario tutt’altro che proibitivo – permetta a tanta gente di non menzionare più il nome di Tua invano.
Fantasy friendly: Tua Tagovailoa, QB, Miami Dolphins. Ovviamente.
La scelta di Mattia: Miami Dolphins.

Arizona Cardinals @ Detroit Lions, domenica ore 19:00

Che brutta cosa quella accaduta ai Cardinals, perdere Hopkins e forse Conner a seguito di una sconfitta è tragico, soprattutto a questo punto dell’anno: non sono particolarmente preoccupato per la trasferta di Detroit, è semplicemente tristissimo che una squadra autrice di una stagione così esaltante cominci a perdere pezzi proprio a metà dicembre.
Fantasy friendly: Zach Ertz, TE, Arizona Cardinals. I suoi target aumenteranno sensibilmente senza Hopkins.
La scelta di Mattia: Arizona Cardinals.

Carolina Panthers @ Buffalo Bills, domenica ore 19:00

Non so più cosa dire di questi Buffalo Bills, non riescono a vincere una partita che sia una contro le dirette concorrenti: non mi interessa nulla se dai 40 punti ai Dolphins – di settembre – od agli Houston Texans, non puoi uscire sistematicamente con le ossa rotte dai testa a testa contro squadre da playoff, non con un roster del genere.
La situazione sta cominciando a farsi tragica ed al momento Josh Allen non è proprio in salute.
Fantasy friendly: Dawson Knox, TE, Buffalo Bills. Con ‘sta moria di tight end Knox è un’opzione élite.
La scelta di Mattia: Buffalo Bills.

Cincinnati Bengals @ Denver Broncos, domenica ore 22:05

Partita molto interessante fra due delle squadre più discontinue della NFL: vi giuro, non ho idea di come possa andare a finire, so solo che entrambe in un modo o nell’altro si trovano a ridosso della zona playoff ed entrambe, salvo qualche difetto strutturale, hanno il talento necessario per qualificarsi alla postseason.
Coltivo seri dubbi riguardo la consistenza di ambedue le compagini, ma attenzione, con una vittoria i Bengals compierebbero un importante passo in avanti verso la conquista di una AFC North attualmente terra di nessuno.
Fantasy friendly: Tee Higgins, WR, Cincinnati Bengals. Nelle ultime settimane Higgins ha soffiato a Chase il ruolo di go-to-guy di Burrow.
La scelta di Mattia: Cincinnati Bengals.

Atlanta Falcons @ San Francisco 49ers, domenica ore 22:05

Vittorietta facile per i ‘Niners?
Sì, ma non datela per scontata, che esattamente come i Bengals i 49ers coltivano l’hobby di perdere partite che dovrebbero vincere senza troppi problemi; in ogni caso, qualora dovessero strappare un pass per la postseason la storia si farebbe molto interessante perché questo roster sa come approcciarsi al football di gennaio.
Rispondete sinceramente: vorreste che la vostra squadra del cuore a gennaio si trovi costretta ad affrontare San Francisco?
Fantasy friendly: Jimmy Garoppolo, QB, San Francisco 49ers. Non lancia tanto – e bene – quanto alcuni suoi colleghi, ma contro la difesa dei Falcons Jimmy-G potrebbe mettere insieme numeri più che rispettabili.
La scelta di Mattia: San Francisco 49ers.

Seattle Seahawks @ Los Angeles Rams, domenica ore 22:25

Dunque sono guariti i Los Angeles Rams?
Ufficialmente?
Fantasy friendly: Rashaad Penny, RB, Seattle Seahawks. In teoria dovrebbe poter contare perlomeno su un buon volume.
La scelta di Mattia: Los Angeles Rams.

New Orleans Saints @ Tampa Bay Buccaneers, lunedì ore 02:20

Questa potrebbe essere la prima volta in cui Tom Brady ai Buccaneers riuscirà a battere i New Orleans Saints.
Fantasy friendly: Tampa Bay Buccaneers D/ST. Siete al corrente del mio amore per i reparti difensivi ed al momento qualsiasi difesa competente è in grado di mungere una decina di punti da questi deprimenti Saints.
La scelta di Mattia: Tampa Bay Buccaneers.

Minnesota Vikings @ Chicago Bears, martedì ore 02:15

A proposito di squadre deludenti, che dire di questi Minnesota Vikings?
Una squadra con le loro ambizioni dovrebbe piallare i deprimenti Chicago Bears, eppure la parte di me abituata alle delusioni sta provando ad avvisarmi – invana – che in un modo o nell’altro Minnesota troverà un modo per perderla: come si fa a perdere contro questi Bears? Non ne ho idea.
Il talento a disposizione di Zimmer è semplicemente troppo per continuare a deludere in questo modo.
Fantasy friendly: K.J. Osborn, WR, Minnesota Vikings. Senza Thielen è lui il WR2 e ciò nell’attacco dei Vikings è una buonissima cosa.
La scelta di Mattia: Minnesota Vikings.


Le mie scelte la scorsa settimana: 11-2. La settimana scorsa ho parlato così tanto di James Robinson che per qualche quarto d’ora mi sono completamente dimenticato dell’esistenza di altre trentuno squadre: per questo motivo, come i più accorti di voi avranno sicuramente notato, ho pronosticato i Jaguars vincenti sui Titans malgrado fossi assolutamente consapevole dell’irrealizzabilità del tutto.
Fortunatamente i Rams sono passati sui Cardinals, sennò concludere una settimana con un solo errore considerabile sotto più punti di vista come typo mi avrebbe intristito giusto un po’.
Le mie scelte finora: 124-63-1. Se non altro nelle ultime settimane, almeno in qualcosa, mi sono un po’ tirato su!

2 thoughts on “Guida alla quindicesima settimana del 2021 NFL

  1. i chiefs stanno risalendo la china. Con P.M. under center li vedo ancora favoriti in AFC.
    Chissà se verrà data una seconda opportunità a Doug Pederson ..magari coi giaguari

  2. Sí Pederson è uno dei papabili per i Jaguars.. i Ravens coi Packers sono abbastanza spacciati, tuttavia Huntley coi Browns non ha giocato male. Inoltre la linea offensiva di Green Bay non è cosí granitica.

Leave a Reply to GIANLUCA Cancel reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.