0Shares
0 0

Il contratto di Mahomes ha ufficialmente aperto il vaso di Pandora ed ora come ora, con la stagione ufficialmente questionable, parlare, ragionare e ponderare sul suo contratto sono le cose più vicine al football giocato di cui possiamo discutere: come già detto in separata sede, i benefici di tale firma trascendono Patrick Mahomes ed i Kansas City Chiefs in quanto un contratto del genere avrà ripercussioni pure su molte altre negoziazioni fra cui, in primo luogo, quelle di Watson e Prescott e fra non troppo pure su quelle di Lamar Jackson.
In questo articolo vedremo insieme quali siano attualmente i giocatori più pagati in ogni singola posizione e chi, probabilmente, sarà destinato a rubar loro questo oneroso titolo.
Piccola precisazione: per “più pagato” farò riferimento all’average (cifra totale diviso durata del contratto che non prenderà in considerazione soldi garantiti ed eventuali bonus) ed i dati di cui mi servirò li potete trovare su Spotrac.

Quarterback

Il più pagato: Patrick Mahomes, Kansas City Chiefs

Il contratto: 45 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Non ne ho idea

Analisi: Partiamo proprio bene, ma permettetemi di coltivare un dubbio più che legittimo: quanto tempo servirà affinché qualche altro front office investa così tanto sul proprio quarterback? Chi avrà la disponibilità economica ed il coraggio per farlo?
Dallas? Houston? Baltimore?
Immagino che tutte e tre le squadre citate prima di scucire una cifra del genere vogliano almeno un Lombardi e con l’incertezza che attualmente permea l’innalzamento del tetto salariale prevedere il chi e quando del punto precedente non è al momento possibile.

Running back

Il più pagato: Christian McCaffrey, Carolina Panthers

Il contratto: 16,015,875 dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Derrick Henry, Tennessee Titans

Analisi: No, lo skills set di Henry non è assolutamente paragonabile a quello di CMC, ma l’importanza relativa all’interno della propria squadra lo rende infinitamente più prezioso di quanto possa esserlo McCaffrey per i Panthers: se lo scorso anno i Titans sono arrivati a non troppo da un improbabile Super Bowl, il merito va addossato principalmente a King Henry.
La lontana e non garantita primavera del 2021 ci metterà davanti a free agent talentuosi come Mixon, Kamara, Jones e Dalvin Cook – attualmente in holdout – pertanto attenzione che se non sarà Henry facilmente il più pagato potrebbe essere uno di loro.

Tight end

Il più pagato: Austin Hooper, Cleveland Browns

Il contratto: 10.5 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: George Kittle, San Francisco 49ers

Analisi: Ad onor di cronaca il Paperone, nel 2020, sarebbe Hunter Henry, ma il fatto che sia sotto franchise tag non gli permette di rispettare i canoni presenti all’interno della mia testa per poter aggiudicarsi il titolo di più pagato.
Kittle, oltre che ad essere indiscutibilmente il miglior tight end della lega, è l’ingranaggio chiave che fa girare alla perfezione il meccanismo offensivo dei ‘Niners, pertanto non stupitevi se arriverà a sfondare il muro dei 12/13 milioni di dollari all’anno.

Wide receiver

Il più pagato: Julio Jones, Atlanta Falcons

Il contratto: 22 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Impossibile dirlo, ma se proprio devo… Godwin?

Analisi: Nessuno merita più soldi di Julio Jones perché, molto semplicemente, nessuno è meglio di lui nel suo lavoro. Con Thomas relativamente fresco di rinnovo, di giocatori nella stratosfera di Jones pronti a battere cassa al momento non ce ne sono, Godwin a parte: con il ricevitore dei Bucs il discorso si complica e non poco in quanto giocare la maggior parte dei suoi snap dalla slot limiterà indiscutibilmente le sue pretese.

Left tackle

Il più pagato: Laremy Tunsil, Houston Texans

Il contratto: 22 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Ronnie Stanley, Baltimore Ravens

Analisi: Ecco cosa succede a dare troppe responsabilità ad un idiota come O’Brien: Tunsil trattando da solo è riuscito a garantirsi 22 milioni all’anno, ben 5.5 milioni in più rispetto al secondo classificato, Anthony Castonzo.
Considerando che Stanley è al momento un giocatore migliore rispetto a Tunsil, di motivi per i quali dovrebbe percepire uno stipendio inferiore al protettore del lato cieco di Watson non ne esistono e soddisfare le sue esigenze sarà piuttosto complicato per il povero front office dei Ravens.
Grazie Bill!

Right tackle

Il più pagato: Lane Johnson, Philadelphia Eagles

Il contratto: 18 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Ryan Ramczyk, New Orleans Saints

Analisi: Johnson, tutto sommato, merita di essere il right tackle più pagato della lega anche se è piuttosto chiaro che fra non troppo i Saints faranno il possibile per strappare un rinnovo al fantastico Ramczyk, First Team All-Pro nell’ultima stagione: hanno sì esercitato la clausola per il quinto anno, ma considerando che il mondo pullula di O’Brien chiudere quanto prima possibile è nel miglior interesse di entrambe le parti.

Guardia

Il più pagato: Brandon Brooks, Philadelphia Eagles

Il contratto: 14,087,500 dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Joe Thuney, New England Patriots

Analisi: Intanto a breve Quenton Nelson farà un Mahomes e resetterà il mercato delle guardie.
Buon per loro, lo meritano.

Centro

Il più pagato: Rodney Hudson, Las Vegas Raiders

Il contratto: 11,250,000 dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Ryan Kelly, Indianapolis Colts

Analisi: C’è un trend?
Non saprei dirvi, ciò di cui sono sicuro è che Indianapolis investirà con convinzione sulla propria linea d’attacco, soprattutto dopo essere stati costretti ad assistere impotenti al ritiro di Andrew Luck a causa dei troppi acciacchi subiti a causa di un reparto troppo a lungo inetto: scelto al primo round nel 2016, Kelly – soprattutto dopo l’arrivo di Nelson – ha iniziato ad esprimersi a livelli costantemente soddisfacenti tali da spingermi a credere che il savio Ballard non lo lascerà svernare verso altri lidi.

Defensive tackle

Il più pagato: Aaron Donald, Los Angeles Rams

Il contratto: 22.5 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Chris Jones, Kansas City Chiefs

Analisi: Partendo dall’ovvio presupposto che nessun defensive tackle può essere seriamente comparato ad Aaron Donald, credo vivamente che qualora Chris Jones riuscisse ad esprimersi nuovamente sui livelli del 2019 non avrà problemi a trovare una squadraccia disposta a renderlo il D-tackle più pagato della lega: sicuramente, cari lettori, tale “squadraccia” non sarà quella in cui milita attualmente.

Edge rusher

Il più pagato: Khalil Mack, Chicago Bears

Il contratto: 23,500,000 dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Joey Bosa, Los Angeles Chargers

Analisi: Non saprei dirvi se Bosa valga oggettivamente tanto quanto Mack, ma sapete meglio di me come funziona il mercato dei contratti NFL: il maggiore dei Bosa fino a questo momento è stato perennemente fra i migliori dieci pass rusher della lega, pertanto un contratto che superi a fatica quello di Mack, con probabilmente meno saldi garantiti, non è fuori questione.

Linebacker

Il più pagato: Bobby Wagner, Seattle Seahawks

Il contratto: 18 milioni di dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Lavonte David, Tampa Bay Buccaneers

Analisi: Non succederà, ma da anni Lavonte David è costantemente fra i giocatori più sottovalutati e meno apprezzati della lega: il contratto di Wagner, oggettivamente, è troppo oneroso per essere sorpassato, ma mi piace pensare che viviamo in un mondo giusto e che David riesca a riscuotere una cifra che rifletta la sua silenziosa brillantezza.

Cornerback

Il più pagato: Darius Slay, Philadelphia Eagles

Il contratto: 16,683,333 dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Jalen Ramsey, Los Angeles Rams

Analisi: Quando una squadra per garantirsi le tue prestazioni si priva di due scelte al primo round del draft è implicito che prima o poi spacchino il salvadanaio per renderti il più felice possibile: soprattutto se ti chiami Jalen Ramsey e non hai mai avuto alcun problema a dar voce alle tue ambizioni.
Poveri Rams.

Safety

Il più pagato: Eddie Jackson, Chicago Bears

Il contratto: 14,600,000 dollari all’anno

Il più pagato fra non troppo: Jamal Adams, New York Jets

Analisi: I Jets o qualcun altro a breve renderanno Adams il safety più pagato della storia del gioco e, per quanto fatto vedere finora in campo, non mi sento in grado di muovere alcuna obiezione.
Bisognerà vedere chi, ma potete stare sicuri che Adams fra non troppo tempo resetterà il mercato nella propria posizione.

 

Post By Mattia Righetti (375 Posts)

Mattia, 24 anni. Una versione più irsuta e povera di Larry David, ma il concetto è lo stesso. A volte Julian Edelman. Seguitemi su Twitter @matiofubol

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.