Shares

Una NFL sconvolta dall’aggressività dei Rams – non in campo – si sta velocemente ed inquietantemente avvicinando al giro di boa della stagione: manca ancora una relativa eternità alla fine della regular season, certo, ma è lecito affermare che per alcune squadre oramai sia già scoccata la mezzanotte e, salvo rimonta miracolose a la Colts 2018, la loro stagione è pressoché finita. Il vero padrone di questo inizio di 2019 è stato senza dubbio l’equilibrio, anche se l’origine ontologica di tale equilibrio mi lascia parecchio perplesso: stiamo assistendo ad un equilibrio dettato da un alto livello medio dei roster o da un equilibrio nato come inevitabile conseguenza di football giocato piuttosto male?
L’imperitura e puntuale presenza di errori assolutamente da preseason mi stanno sempre più facendo propendere verso la seconda opzione, anche se sono consapevole che gli errori in questa disciplina sono inevitabili: vediamo un po’ cosa c’ha da offrirci questa settima settimana… oltre all’ennesimo infortunio patito da uno dei giocatori più elettrizzanti del campionato.
Rimettiti il più presto possibile Pat.

Le partite più interessanti

New Orleans Saints @ Chicago Bears, domenica ore 22.25

Vedere all’opera i New Orleans Saints mi aiuta a dare legittimità ad ogni singolo cliché sul football come sport di squadra per eccellenza: quanto fattoci vedere da New Orleans nell’ultimo mese è semplicemente sensazionale, in quanto sono riusciti a battere avversari di valore sfoggiando un football complementare di cui francamente non avevo ricordi. Muovere le catene contro Chicago sarà estremamente difficile, ma è vero pure il contrario: sono consapevole di avere seri problemi con i pronostici delle partite, ma mi aspetto uno scontro simile a quello andato in scena la scorsa settimana fra Saints e Jaguars, ovverosia una battaglia in trincea in una guerra in cui ogni singolo primo down può seriamente fare la differenza.
Forse – sto conservativo – non vedremo tanti punti, ma sicuramente assisteremo ad un braccio di ferro che credo proprio non dispiacerà a nessun purista.
Fantasy friendly: Saints D/ST. Non è ancora chiaro chi sarà under center a Chicago, ma visto il rendimento della difesa dei Saints nelle ultime settimane e le perenni difficoltà dell’attacco dei Bears…
La scelta di Mattia: New Orleans Saints.

Baltimore Ravens @ Seattle Seahawks, domenica ore 22.25

Sono ancora troppo giovane e precario, ma credo che facilmente sarò quel tipo di genitore che preferirà criticare il proprio figlio piuttosto che esaltarlo mettendolo a confronto con i peggiori figli altrui: tutto ciò per dirvi che sono consapevole del fatto che molti di voi non capiscano la mia eccessiva criticità verso Baltimore, ma siamo onesti, il loro 4-2 è indubbiamente frutto di un calendario estremamente lontano dal poter essere definito proibitivo.
Vincere contro Miami, Arizona, Pittsburgh ridotta al terzo QB ed i putridi Bengals è sì utile per scalare le graduatorie, ma quando ci si incrocia con squadre vere come i Seahawks – a Seattle – vincere diventa quasi impossibile per questi Ravens: salvo l’innesto di Peters sortisca effetti miracolosi sulla secondaria, Wilson potenzialmente potrebbe avere la miglior giornata di una stagione finora da vero e proprio MVP.
Andare a vincere a Seattle renderebbe Baltimore legit agli occhi di tutti, ma molto semplicemente non credo ciò sia possibile considerando il momento di forma dei Seahawks.
[Se state pensando che la stia gufando intenzionalmente perché intanto poi succede sempre il contrario di ciò che dico… beh, non avete sicuramente torto a cullare tale pensiero.]
Fantasy friendly: Tyler Lockett, WR, Seattle Seahawks. Lockett potrebbe trovarsi ad affrontare spesso e volentieri il buonissimo Humphrey, però considerando come sta giocando la difesa dei Ravens e quanto a Wilson piaccia indirizzargli l’ovale possiamo attenderci prestazioni da top ten nel ruolo.
La scelta di Mattia: Seattle Seahawks.

Philadelphia Eagles @ Dallas Cowboys, lunedì ore 02.20

Wow.
Per un motivo o per l’altro, analogamente ai Seahawks nell’ultimo decennio, Philadelphia è una squadra che non si può – e deve – mai dare per morta: nonostante un inizio altalenante, gli Eagles si trovano sullo stesso 3-3 su cui risiedono dei Cowboys fino ad un mese fa esaltati all’estremo e visti come favoriti per il trono della NFC.
Bei tempi quelli.
Entrambe le squadre vengono da sconfitte brucianti, ma Dallas probabilmente è quella che si affaccia allo scontro nelle peggiori condizioni: i tantissimi infortuni al corpo ricevitori hanno permesso agli spettri della prima metà della scorsa stagione di riemergere e, nonostante pure la secondaria di Philadelphia sia incredibilmente acciaccata sperare di vincere con il commoventemente lento Witten come go-to-guy è utopia anche nel mondo dei sogni chiamato Jerry’s World.
Per entrambe le compagini questa partita è semplicemente troppo importante per cui preparatevi che ne vedremo delle belle.
Fantasy friendly: Jason Witten, TE, Dallas Cowboys. Indubbiamente lento, ma probabilmente vedrà un numero di targets che lo renderanno estremamente giocabile.
La scelta di Mattia: Philadelphia Eagles.

I protagonisti “fantasy”

Evan Engram, TE, New York Giants

Oramai avete capito l’andazzo: schierate sempre e comunque il tight end impegnato contro i Cardinals e la vita vi sorriderà.
Un paio di “full practice” consecutivi sembrano aver confermato che domenica sarà in campo, pertanto se avete il lusso di possederlo schieratelo senza pensarci due volte.

Leonard Fournette, RB, Jacksonville Jaguars

Nonostante abbia trovato i sei punti in una sola occasione, Leonard Fournette è uno dei running back più affidabili dell’intero panorama fantasy: il suo folle volume – terzo in portate e sesto in targets – sta garantendo ai suoi owner dei buoni risultati che sembrano pronti a salire di livello e diventare “ottimi” risultati.
Questa domenica l’ex LSU sarà impegnato contro i ridicoli Bengals, squadra che sta concedendo più di 5.0 yards a portata ai running back avversari: volume e matchup rendono Fournette uno starter di lusso in una settimana nella quale i bye week ci stanno rendendo difficile schierare una formazione di senso compiuto.

T.Y. Hilton, WR, Indianapolis Colts

Nelle quindici partite giocate contro i Texans in carriera, T.Y. Hilton ha racimolato in media 103.2 yards ad uscita e 19.6 punti fantasy: senza ricorrere ai freddi dati, provate a chiudere gli occhi per un attimo e pensare alle migliori giocate della sua finora ottima carriera. Fatto? Sono discretamente convinto che nella vostra mente sia passata qualche immagine nella quale la secondaria dei Texans era scherzata dal tanto piccolo quanto agile e sfuggevole ricevitore: Luck non c’è più, purtroppo, ma ciò che abbiamo imparato osservando i Colts in azione un mese è che a Brissett piace indirizzare l’ovale nei pressi del numero 13 tanto quanto piaceva all’ex quarterback barbuto da Stanford.

Uno spunto – ed un pronostico – per le altre partite della settimana

Miami Dolphins @ Buffalo Bills, domenica ore 19.00

I Buffalo Bills saranno 5-1.
Let that sink in.
Fantasy friendly: John Brown, WR, Buffalo Bills. Sapete meglio di me quanto la difesa dei Dolphins sia uno scherzo, e visto l’amore per la palla lunga di Allen…
La scelta di Mattia: Buffalo Bills.

Jacksonville Jaguars @ Cincinnati Bengals, domenica ore 19.00

Ho il sentore che Cincinnati non concluderà la stagione sullo 0-16 e questa è una partita assolutamente vincibile: la difesa dei Jaguars non è più quella di un tempo, l’attacco annaspa e… ah no scusatemi, c’è Gardner Minshew!
Nonostante nelle ultime settimane la mania abbia leggermente lasciato spazio alla realtà, per lui e Fournette quella di domenica potrebbe essere la miglior partita della stagione.
Fantasy friendly: Gardner Minshew, QB, Jacksonville Jaguars. Contro la difesa dei Bengals anche Sonny Jurgensen alla veneranda età di 85 anni potrebbe lanciare per 300 yards ed un paio di TD.
La scelta di Mattia: Jacksonville Jaguars.

Minnesota Vikings @ Detroit Lions, domenica ore 19.00

Superata la prova Eagles Cousins ed i Vikings non possono assolutamente permettersi di abbassare la guardia: domenica contro dei buonissimi Lions, che con un po’ più di fortuna potrebbero trovarsi a quota quattro vittorie, Minnesota dovrà sfoderare un’altra prestazione ai limiti della perfezione per scrollarsi di dosso una squadra tanto ostica quanto sfortunata.
Fantasy friendly: Kenny Golladay, WR, Detroit Lions. Possiamo tranquillamente dirlo: Detroit ha finalmente trovato il WR1 che tanto mancava dalla dipartita di Megatron. Il matchup è quello che è però sicuramente Stafford gli indirizzerà una robusta dose di palloni.
La scelta di Mattia: Minnesota Vikings.

Oakland Raiders @ Green Bay Packers, domenica ore 19.00

Green Bay vince, non sempre convince, ma vince: per una squadra reduce da due stagioni senza impegni a gennaio a questo punto della stagione il record è tutto ciò che conta.
I Raiders sono ben lontani da quell’obbrobrio ambulante della loro versione 2018 ed hanno già avuto modo di prendersi qualche scalpo eccellente: nonostante ciò non mi aspetto che Green Bay cada fra le mura amiche, anche se la vittoria dovranno guadagnarsela.
Fantasy friendly: Jamaal Williams, RB, Green Bay Packers. Torna Williams e Jones come d’incanto svanisce nella fredda umidità del Lambeau: LaFleur ha abbondantemente dichiarato che vuole rifornire di palloni entrambi, perciò buona fortuna a tutti coloro che sono invischiati in questa brutta – fantasy parlando – situazione.
La scelta di Mattia: Green Bay Packers.

Los Angeles Rams @ Atlanta Falcons, domenica ore 19.00

I Rams sono ufficialmente in crisi, i Falcons lo sono da circa tre anni.
Giuro che se Atlanta trova un modo per vincerla facendomi sbagliare l’ennesimo pronostico della stagione… giuro che li querelo.
In ogni caso, la difesa dei Falcons potrebbe essere il miglior antidoto in assoluto per gli inquietanti problemi offensivi dei Rams.
Fantasy friendly: Brandin Cooks, WR, Los Angeles Rams. Del trio di ricevitori di LA, Cooks è quello che purtroppo fino a questo punto ha giocato peggio: la secondaria di Atlanta potrebbe dargli l’opportunità di mettere insieme una partita più consona al suo nome.
La scelta di Mattia: Los Angeles Rams.

Houston Texans @ Indianapolis Colts, domenica ore 19.00

Partita estremamente interessante fra due squadre che con ogni probabilità battaglieranno fino all’ultimo per assicurarsi il trono della AFC South: Houston è in un momento di forma semplicemente sensazionale, ma attenzione che Indy come sempre venderà carissima la pelle.
Fantasy friendly: Marlon Mack, RB, Indianapolis Colts. Matchup assolutamente complicato ma in questo caso la parola d’ordine è volume.
La scelta di Mattia: Houston Texans.

San Francisco 49ers @ Washington Redskins, domenica ore 19.00

Il football è imprevedibile, il football è lo sport dove l’incertezza regna sovrana, il football è questo, il football è quell’altro: tutti i cliché triti e ritriti del mondo dello sferoide prolato – copyright all’amico Giovanni di Huddle Magazine – non credo bastino a spingere Washington a battere gli indemoniati 49ers.
Fantasy friendly: San Francisco 49ers D/ST. Ebbene sì.
La scelta di Mattia: San Francisco 49ers.

Arizona Cardinals @ New York Giants, domenica ore 19.00

Scontro fra i primi due quarterback selezionati all’ultimo draft: entrambi hanno avuto – o stanno avendo – i loro momenti, entrambi stanno ricompensando la fiducia che i rispettivi front office hanno mostrato in sede di draft ed entrambi, almeno fino a questo momento, hanno mostrato di appartenere assolutamente al mondo NFL.
Arizona sta vivendo un momento assolutamente positivo, pertanto la mia scelta sarà indubbiamente condizionata da ciò.
Fantasy friendly: Larry Fitzgerald, WR, Arizona Cardinals. I suoi palloni continua a riceverli, semplicemente nelle ultime giornate gli è mancato il touchdown o la big play: domenica credo possano arrivare entrambe.
La scelta di Mattia: Arizona Cardinals.

Los Angeles Chargers @ Tennessee Titans, domenica ore 22.05

A questo punto con i Chargers ci rinuncio, così come Vrabel sembra averci rinunciato con Mariota: signore e signori domenica contro i Chargers i quarterback titolare dei Tennessee Titans sarà… Ryan Tannehill.
Ossignore…
Fantasy friendly: Derrick Henry, RB, Tennessee Titans. Contro i Chargers sembra piuttosto facile correre e se non altro il quarterback di turno, nel bene o nel male, lo sta rifornendo di portate.
La scelta di Mattia: Los Angeles Chargers. [Scelti in quanto costretto da me stesso a selezionare una vincitrice.]

New England Patriots @ New York Jets, martedì ore 02.15

I Jets con Darnold sono una squadra assolutamente da rispettare, ma considerando come sta giocando la difesa dei Patriots vedo veramente difficile che si realizzi il secondo miracolo consecutivo.
Fantasy friendly: New England Patriots D/ST. Questo spazio è di diritto riservato a loro.
La scelta di Mattia: New England Patriots.

Le mie scelta la scorsa settimana: 7-6.
Finché i Chargers si ostinano a perdere partite che una squadra con tutto quel talento – non mi importa degli infortuni, Pittsburgh era sicuramente più acciaccata – portare avanti ciò ha decisamente poco senso: il mio feticismo per i Falcons mi sarà costato minimo quattro pronostici sbagliati mentre Dallas… credo abbiano altro di cui preoccuparsi che deludere il buon giovane Mattia!
Le mie scelte finora: 50-35-1. Ogni settimana, compilando le varie scelte per la domenica successiva, un brivido percorre la mia schiena: è sicurezza nei miei mezzi e, soprattutto, nelle mie scelte.
Poi la domenica vengo puntualmente sputtanato da risultati incredibili ed oltre a perdere ciò che mi è rimasto del mio rispetto per me stesso inizio anche a questionare le mie scelte di vita: perché ho deciso di umiliarmi così?

Post By Mattia Righetti (489 Posts)

Mattia, 25 anni. Una versione più irsuta e povera di Larry David, ma il concetto è lo stesso. A volte Julian Edelman. Se non mi seguite su Twitter (@matiofubol) ci rimango male

Connect

2 thoughts on “Guida alla settima settimana del 2019 NFL

  1. Ah, ah, anch’io da anni tento i pronostici e a malapena arrivo al 60%! Quest’anno sono 57-34-1 (62.5%): ero partito bene ma nelle ultime due settimane ne ho prese meno della metà.

    P. s. So che siete oberati di lavoro, ma dopo aver assistito al “calcio libero” di Carolina contro Tampa Bay sarebbe bello leggere un articolo (magari breve) su questa insolita giocata; ho letto che l’ultimo è riuscito nel 1974 e da allora ne sono stati calciati solo nove, tutti sbagliati.

  2. Gioco anch’io, dai!
    49ers – Redskins: 49ers (questi iniziano a fare paura..)
    Cardinals – Giants: Giants (torna Barkley!)
    Texans – Colts: Texans (troppe assenze x Indianapolis)
    Raiders – Packers: Raiders (Adams out e Allison e Valdes-Scantling non sicuri di giocare: ok che Aronne è fortissimo, ma a tutto c’è un limite!)
    Vikings – Lions: Lions (forse hanno fatto incacchiare Cousins, ma Detroit a me piace e con un po’ di fortuna in + e un arbitro con qualche decimo di vista in + stavolta potrebbero portarla a casa)
    Jaguars – Bengals: Jaguars (x i Dalton’s boys non servono commenti)
    Dolphins – Bills: Bills (vedi sopra, ma con ancora più compassione)
    Rams – Falcons: Rams (LA ha secondo me toccato il fondo con Sf e può solo risalire e soprattutto i giocatori di ATlanta mi danno l’impressione di voler scaricare Quinn e il modo di velocizzare il tutto è perdere sempre!)
    Chargers – Titans: Titans (una partita a chi sta peggio!)
    Ravens – Seahawks: Seahawks (alla faccia del gufaggio, visto che tifo Seattle!)
    Saints – Bears: Bears (Bridgewater non starà facendo schifo come mi aspettavo, ma senza Kamara e Cook, fuori x infortunio, prevedo che lo yardaggio medio del buon Teddy si aggirerà sulle 5 yards!)
    Eagles – Cowboys: Cowboys (a roster completi prenderei Philadelphia, ma viste le tantissime assenze degli aquilotti dico Dallas)
    Patriots – Jets: Patriots (è vero che è tornato Darnold e l’attacco guidato da Brady in queste 6 giornate è stao un po’ moscio, ma il roster di New York ha troppe lacune per poter davvero impensierire la difesa di New England)

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.