0Shares
0 0

Bene, stabilito che l’AFC Championship Game sarà Ravens contro Patriots e che Lamar Jackson concluderà l’anno con ottanta touchdown lanciati a fronte di zero intercetti, proviamo a concentrarci sulla seconda delle sedici settimane di regular season che ci sono rimaste: cari lettori, per favore, non lasciatevi avvolgere dal rassicurante ed effimero abbraccio dell’hype, la stagione è appena iniziata e molte giocate – soprattutto una miriade di errori da parte degli special teams – hanno ribadito che effettivamente agosto sia passato malapena da dieci giorni.
Calma e lucidità sono indispensabili – soprattutto se si tifa Cleveland – in quanto stiamo sempre parlando di quel mese dell’anno in cui i Patriots solitamente ci illudono di essere alla fine del loro ciclo perdendo un paio di partite per poi salire di colpi gradualmente fino ad arrivare ad alzare l’annuale Lombardi: ripeto, non lasciatevi trascinare da entusiasmi o disperazione, magari ne riparleremo dopo quattro partite.
Quanto appena detto vale esclusivamente per qualsiasi squadra non chiamata Miami Dolphins: nello sciagurato caso in cui questa squadra CFL con le divise dei Dolphins dovesse essere la vostra preferita… mi dispiace per voi.

Le partite più interessanti

Seattle Seahawks @ Pittsburgh Steelers, domenica ore 19.00

Osservare i Seahawks sudare le proverbiali sette camicie per salvare la pellaccia contro i Bengals mi ha spinto precocemente ad interessarmi a questa partita; vedere gli Steelers soccombere di trenta punti contro i Patriots mi ha invece costretto a dedicarle spazio in questa colonna: la stagione è ancora nelle fasi embrionali, ma è indubbio che Pittsburgh debba immediatamente dimostrare che il massacro di Foxborough sia stato un caso, non la nuova norma.
A mio avviso questo incontro sarà veramente interessante, in quanto una sconfitta affosserebbe Pittsburgh in un poco rassicurante 0-2: contro la non convincente secondaria dei Seahawks Roethlisberger avrà una ghiotta opportunità per trovare immediato riscatto, anche se dubito che l’attacco guidato da Wilson faticherà a muovere le catene come contro Cincinnati.
In ogni caso, questa è una partita che Pittsburgh non può assolutamente perdere.
Fantasy friendly: Chris Carson, RB, Seattle Seahawks. La pessima partita di Sony Michel deve senza dubbio inquietare, ma da quanto emerso contro Cincinnati è chiaro che a coach Carroll piaccia rifornire il proprio running back. Meglio tardi che mai, no?
La scelta di Mattia: Pittsburgh Steelers.

Minnesota Vikings @ Green Bay Packers, domenica ore 19.00

Oltre che ad essere un sentitissimo scontro divisionale, Vikings-Packers ̬ proprio una bella partita fra due squadre alla cui autostima week one ha fatto decisamente bene: nonostante una scialba prestazione del reparto offensivo Рe di un Rodgers spesso fuori fase РGreen Bay ha portato a casa una fondamentale vittoria contro Chicago annullando completamente Trubisky e soci grazie ad una prestazione assolutamente favolosa del proprio reparto difensivo, mica bruscolini per una squadra abituata ad essere sabotata da tale reparto.
Minnesota d’altro canto ha completamente annichilito gli Atlanta Falcons annullando per tre quarti e mezzo il loro attacco, cavalcando nel mentre un fantastico Dalvin Cook che galvanizzato dall’arguzia schematica di Kubiak ha dimostrato che tutto l’hype a suo nome era alquanto giustificato.
Fantasy friendly: Davante Adams, WR, Green Bay Packers. Non devo essere sicuramente io a dirvi di schierare Davante Adams, ma considerata la pessima prestazione contro Chicago ed il dominio della difesa dei Vikings sui Falcons, potrei capire i vostri dubbi: giocatori come Adams vanno schierati indipendentemente dal matchup.
La scelta di Mattia: Green Bay Packers.

New Orleans Saints @ Los Angeles Rams, domenica ore 22.25

Salvo abbiate passato l’ultima offseason – e le settimane che hanno preceduto il Super Bowl – con la testa sotto la sabbia spiegarvi l’importanza di questa partita non ha alcun senso.
New Orleans non può pensare di perderla, assolutamente.
Fantasy friendly: Cooper Kupp, WR, Los Angeles Rams. In PPR Kupp va schierato senza e se e senza ma, ma pure nelle leghe standard non mi dispiace il suo upside: lo scorso anno contro i Saints aveva messo insieme una delle migliori prestazioni della sua ottima stagione.
La scelta di Mattia: New Orleans Saints.

I protagonisti “fantasy”

Austin Ekeler, RB, Los Angeles Chargers

Gli errori forgiano e ci permettono di progredire nel nostro cammino chiamato vita, o almeno così spero: la settimana scorsa in due leghe ho lasciato fuori Austin Ekeler a scapito di Mixon e Kerryon Johnson.
Potete facilmente immaginare come sia finita.
Da sempre mostruoso in PPR, l’assenza di Gordon lo ha di fatto promosso al ruolo di RB1, ed anche se il validissimo Justin Jackson gli ruberà qualche portata – e qualche touchdown – qua e là, credo che a questo punto si sia trasformato in uno start quasi automatico: il volume c’è, un attacco competente alle spalle pure ed il talento è sempre stato indiscutibile. La situazione Gordon non appare ancora vicina all’epilogo e tutto può ancora succedere, ma sono discretamente convinto che Ekeler possa fare la differenza in milioni di leghe.
Il matchup contro Detroit non può essere definito una passeggiata, ma c’è ben di peggio.

Tyrell Williams, WR, Oakland Raiders

Liberatisi di quel cancro comunemente chiamato Antonio Brown, i Raiders non solo hanno vinto e convinto contro i potenzialmente ostici Denver Broncos, ma hanno pure mostrato al mondo che molto probabilmente c’è un nuovo WR1 in città, Tyrell Williams: che l’ex Chargers avesse tutti i mezzi per imporsi come alpha nel passing game è un qualcosa di piuttosto chiaro, in quanto la sua letale combinazione di fisicità e velocità lo hanno portato a mettere insieme prestazioni assolutamente mostruose negli anni passati, ciò che lo ha sempre limitato è stata piuttosto una mancanza di consistenza e di target, problema che a quanto pare non sussiste ad Oakland, squadra nella quale è chiaramente il ricevitore numero uno.
Il matchup contro i Chiefs è ottimo, in quanto la scorsa settimana hanno permesso ai non irresistibili Chark e Conley di superare quota 95 yards e di mettere a segno un touchdown a testa: se avete la fortuna di esservelo assicurato al waiver, schieratelo.

I Patriots

Non complichiamo ciò che è semplice: i Miami Dolphins quest’anno sono la parodia di una squadra di football e se avete qualche giocatore dei Patriots schierarlo non sarà sicuramente una brutta idea. L’abbondanza di nomi ovviamente non aiuta, ma razionalmente i vari Gordon, Dorsett, Edelman, White e da questa settimana pure Antonio Brown hanno una concreta possibilità di banchettare in end zone e di mettere a segno punti pesanti: non posso garantirvi l’equità nella distribuzione dei touchdown mostrata dai Ravens, ma di motivi per aspettarci veramente tanti punti dai Patriots ne abbiamo moltissimi.
Perciò prendete un rischio e mettete in campo qualsiasi Patriots voi abbiate.

Uno spunto ed un pronostico per le altre partite della settimana

Arizona Cardinals @ Baltimore Ravens, domenica ore 19.00

Storicamente giocare a Baltimore non ha mai portato particolarmente bene ad un quarterback rookie, in quanto il pubblico di casa e gli ingannevoli schemi di Martindale hanno spesso mandato in tilt il novizio signal caller di turno: non credo che Baltimore passeggerà come contro Miami, ma vederli come indiscussi favoriti ha assolutamente senso.
Questa partita coincide anche con l’immediato ritorno del leggendario Terrell Suggs a Baltimore!
Fantasy friendly: Mark Andrews, TE, Baltimore Ravens. L’ottima prestazione contro Miami conferma che di Andrews quest’anno ne vedremo veramente tanto: contro i Cardinals non sarà sicuramente così facile, ma vale la pena ricordare quanto fatto da Hockenson la scorsa domenica.
La scelta di Mattia: Baltimore Ravens.

Dallas Cowboys @ Washington Redskins, domenica ore 19.00

La prima settimana ci ha insegnato che a quanto pare sottovalutare i Washington Redskins non è assolutamente una buona idea: tuttavia ci ha pure mostrato che questi Cowboys sembrano finalmente consapevoli dell’immensa dose di talento presente nel loro roster. Credo che Dallas si imporrà senza troppi problemi, ma attenzione, ho detto credo.
Fantasy friendly: Michael Gallup, WR, Dallas Cowboys. Contro i Giants Gallup, seppur senza mettere a segno un touchdown, è risultato più pericoloso addirittura di Amari Cooper: visto il successo di Jackson contro la secondaria dei Redskins la scorsa settimana, pronosticare una buonissima partita per un deep threat come lui non è difficile.
La scelta di Mattia: Dallas Cowboys.

Indianapolis Colts @ Tennessee Titans, domenica ore 19.00

Non lasciatevi ingannare dal roboante successo dei Titans contro i Browns, questa sarà una partita apertissima e potenzialmente ricca di colpi di scena: il sottovalutatissimo Brissett ha dimostrato di poter tenere in gioco i suoi compagni contro una squadra completa e forte come Los Angeles, pertanto non vedo perché non debba riuscire a fare altrettanto contro Tennessee.
Fantasy friendly: T.Y. Hilton, WR, Indianapolis Colts. Altro giocatore che ho purtroppo tenuto in panchina domenica scorsa, Hilton sembra essere il punto di riferimento pure per Brissett, e considerando il notevole volume di cui ha goduto contro Los Angeles, schierarlo sempre sembra una buonissima idea pure quest’anno.
La scelta di Mattia: Tennessee Titans.

Buffalo Bills @ New York Giants, domenica ore 19.00

Non saprei dirvi di preciso perché, ma mi sto innamorando di questi Buffalo Bills e del loro progetto: l’esaltante vittoria in rimonta contro i Jets ci ha detto veramente tanto sulla maturità di Allen e più in generale di un roster giovane e non collaudato. I Giants non sono quel disastro che mi aspettavo, però credo che si troveranno davanti una squadra ben più affamata ed organizzata.
Fantasy friendly: John Brown, WR, Buffalo Bills. Allen ha un cannone al posto del braccio – no Josh Gordon, non in quel senso – e Brown è uno dei più pericolosi deep threat della lega. Uno più uno spesso fa due.
La scelta di Mattia: Buffalo Bills.

San Francisco 49ers @ Cincinnati Bengals, domenica ore 19.00

Record bugiardi: San Francisco giocando – perlomeno in attacco – oscenamente ha portato a casa una vittoria grazie alla perenne inettitudine dei Buccaneers, mentre Cincinnati seppur mettendo sotto i sempre buoni Seahawks non è riuscita ad imporsi perché… perché sono i Seahawks e trovano sempre un modo per vincere partite nelle quali si complicano la vita da soli. Se il karma esiste veramente, Cincinnati dovrebbe distruggere i ‘Niners.
Fantasy friendly: Matt Breida, RB, San Francisco 49ers. Se riuscirà a concludere la partita intero, potenzialmente potrebbe mettere a segno ottimi punti.
La scelta di Mattia: Cincinnati Bengals.

Los Angeles Chargers @ Detroit Lions, domenica ore 19.00

Dopo aver creativamente gettato alle ortiche una vittoria pressoché sicura contro i Cardinals, Detroit cercherà riscatto contro degli ottimi Chargers: la situazione non mi sembra delle più favorevoli, ma i Chargers erano famosi fino a non troppo tempo fa per trovare modi creativi di perdere partite che sulla carta erano vittorie facili.
Fantasy friendly: Kerryon Johnson, RB, Detroit Lions. Ci riprovo: Mack questi qua la settimana scorsa li ha umiliati.
La scelta di Mattia: Los Angeles Chargers.

Jacksonville Jaguars @ Houston Texans, domenica ore 19.00

Se la difesa di Jacksonville dovesse scendere in campo con la stessa convinzione e voglia mostrata contro Kansas City, Watson potrebbe inscenare Mahomes senza alcun problema.
Fantasy friendly: Will Fuller, WR, Houston Texans. Fuller è chiaramente un’opzione boom-or-bust, ma considerando che Ramsey sarà occupato a provare a tenere a bada Hopkins il numero di target potrebbe salire.
La scelta di Mattia: Houston Texans.

New England Patriots @ Miami Dolphins, domenica ore 19.00

L’anno scorso ero stato parecchio presuntuoso nel dichiarare i Bills senza speranza contro i Vikings, salvo poi essere clamorosamente smentito da una disastrosa giornata della band di Cousins.
Una partita in NFL è chiusa solamente al fischio finale, però dopo quanto emerso durante il corso della prima giornata… ecco.
Fantasy friendly: New England Patriots D/ST. Schierate pure loro perché di sì.
La scelta di Mattia: New England Patriots.

Kansas City Chiefs @ Oakland Raiders, domenica ore 22.05

Sono veramente curioso di vedere cosa combineranno questi Raiders contro la corazzata condotta da Mahomes: ciò che è già chiaro è che questa squadra è infinitamente migliore di quella vista lo scorso anno e la convincente vittoria contro Denver ha dimostrato esattamente ciò.
Fantasy friendly: Sammy Watkins, WR, Kansas City Chiefs. Con Hill ai box Watkins avrà un’altra possibilità per dominare proprio come fatto contro Jacksonville una settimana fa.
La scelta di Mattia: Kansas City Chiefs.

Chicago Bears @ Denver Broncos, domenica ore 22.25

Interessantissimo l’incrocio fra Fangio e la difesa che ha reso grande: prevedo un altro pomeriggio difficile per Trubisky, anche se probabilmente l’intero reparto offensivo dei Bears sarà voglioso di riscattare la disastrosa prestazione contro Green Bay. Partita più equilibrata di quanto possa sembrare.
Fantasy friendly: David Montgomery, RB, Chicago Bears. Il deludente esordio contro i Packers glielo perdoniamo, ma visto il successo riscosso dal collega rookie Jacobs lunedì notte mi aspetto una partita che giustifichi l’hype a suo nome.
La scelta di Mattia: Chicago Bears.

Philadelphia Eagles @ Atlanta Falcons, lunedì ore 02.20

Molto sinteticamente: Atlanta deve assolutamente riscattare la disastrosa prestazione contro Minnesota, sennò qua si rischia immediatamente di entrare nella stessa spirale che è costata loro la scorsa stagione.
Una squadra con tutto questo talento deve obbligatoriamente performare meglio e cara difesa, BISOGNA PORTARLI A TERMINE I TACKLE, NON INSCENARE PATETICI TENTATIVI DI ABBRACCIO PER POI COLLASSARE AL SUOLO CONFUSI.
Perdonatemi il caps lock, ma quanto visto domenica scorsa mi ha profondamente disgustato e disturbato.
Fantasy friendly: Miles Sanders, RB, Philadelphia Eagles. Dopo essere stati distrutti da Cook ho bisogno di capire se sia tremendamente brillante il running back dei Vikings o se il front seven dei Falcons sia liquame.
La scelta di Mattia: Atlanta Falcons.

Cleveland Browns @ New York Jets, martedì ore 02.15

Tutto questo hype per… due sconfitte?
Il talento per i Browns non è sicuramente un problema, ciò che mi ha lasciato perplesso è stata la totale mancanza di disciplina mostrata contro i Titans: 18 penalità per 182 yards non sono accettabili per un team così carico di aspettative.
I Jets, dal canto loro, hanno mostrato veramente poco – offensivamente – contro gli intrepidi ma non eccessivamente talentuosi Bills, e ciò mi lascia basito in quanto sulla carta potrebbero avere uno dei migliori reparti offensivi della lega, anche se a dirla tutta la difesa di Buffalo è veramente buona.
Fantasy friendly: Jamison Crowder, WR, New York Jets. Una vera e propria macchina da PPR – 14 ricezioni domenica – Crowder con ogni probabilità sarà nel waiver di moltissime leghe: prendetelo che a quanto pare a Darnold piace indirizzare l’ovale nelle sue zone.
La scelta di Mattia: Cleveland Browns.

Le mie scelte finora: 9-5-1.
Il pareggio fra Lions e Cardinals mi ha di fatto privato della possibilità di raggiungere quota dieci, mentre la sconfitta che più mi ha perplesso è quella dei Browns, in quanto in casa contro Tennessee ero convinto vincessero: poco da rimproverarmi sulle sconfitte di Jets – magnifici i Bills! -, Panthers e Buccaneers, mentre per quanto riguarda i Broncos… forse non sono ancora da Super Bowl come crede Elway.
Non sicuramente bene ma neanche male!

Post By Mattia Righetti (471 Posts)

Mattia, 25 anni. Una versione più irsuta e povera di Larry David, ma il concetto è lo stesso. A volte Julian Edelman. Se non mi seguite su Twitter (@matiofubol) ci rimango male

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.