0Shares
0 0

A Long Pond nell’ enorme triovale di Pocono, Earnhardt Jr bissa il successo dopo quello ottenuto qualche mese fa, quando allora tenne a bada un Keselowski colpito dalle alte temperature del motore.

Domenica invece, il rivale √® stato il veterano pilota di Jack Roush, Greg Biffle che rimasto fuori dal ciclo dei pit stop di massa ha azzardato la posizione a sfavore delle gomme nuove. La mossa fallimentare dell’ esperto pilota ha permesso a 14 giri dal termine, il sorpasso definitivo del figlio di Earnhardt Sr che a quel punto ha preso subito margine scappando ai diretti contendenti per la vittoria.

I quattordici giri hanno regalato emozioni a Pocono mettendo in evidenza i sorpassi di Harvick, Logano e Gordon che hanno tenuto vive le speranze per la vittoria finale. Al contrario, Bowyer e Biffle sono stati ingoiati dagli altri giro dopo giro ed hanno chiuso con un modesto piazzamento.

Ad ogni modo le bandiere gialle a otto giri, ma sopratutto a quattro giri dal termine hanno messo a rischio la vittoria dell’ alfiere di Hendrick ritrovatosi¬†con Kevin Harvick negli scarichi per il rush finale. Harvick ha provato in tutte le maniere di sopravanzare il rivale che, dal canto suo √® stato abile nel mantenere una freddezza glaciale fino al traguardo.

Con questa gara si è aggiornato la lista dei contendenti per il titolo ammontando a 7 piloti ufficialmente nel Chase 2014.

Oltre ai già citati Keselowski, Earnhardt jr e Gordon si aggiungono Johnson, Logano, Edwards e Harvick. In sostanza abbiamo 4 Chevrolet e 3 Ford nella post season.

 

Post By Davide Sarti (247 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercher√≤ di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo pi√Ļ dettagliato possibile. Possibilmente, cercher√≤ di farvelo amare

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.