Shares

Dopo tanta fatica Gordon torna a sorridere in Kansas respirando a pieni polmoni e aprendosi una strada verso il Chase.

Grazie ad un pit stop nelle ultime battute di gara è infatti riuscito a beffare il dominatore di giornata, Kevin Harvick leader per oltre 160 giri. Dietro di loro sono giunti Kahne, Logano e l’altro Hendrick Dale Earnhardt jr, autore di una prova solida.

Da segnalare l’ottima gara di Danica Patrick, settima, capace di rimanere nella top ten per tutti i 267 giri previsti; una prova che ha generato l’elogio di tutto il mondo Nascar che non si aspettava una prova così consistente dalla ex- pilota della Indycar. Inoltre è stata autrice di un sorpasso strepitoso alla curva 4 sopravanzando niente che poco di meno Earnhardt jr e Stewart per la terza posizione di gara. Un segnale di miglioramento da parte sua dalla quale ora si aspettano solo conferme.

Infine, tornando a Gordon c’è da dire che il californiano coglie l’ 89° successo in carriera, terzo di sempre portandosi a 16 lunghezze da Pearson e a 111 da Petty

 

Post By Davide Sarti (247 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.