0Shares
0 0

Nella notte sono andate in scena 9 partite: andiamo a vedere cosa è successo.
20131221-142639.jpg

Nets 120  Р76ers 121 

In questa partita al cardiopalma per i Nets pesano nel assenze di Kevin Garnett e¬†Joe Johnson mentre da segnalare per Philadelphia il ritorno in campo ¬†Carter-Williams. La partita che rimane sempre in bilico con Philadelphia che va vicina alla vittoria sui tiri liberi allo scadere del ¬†tempo regolamente di Turner che per√≤ sbagliando uno dei due tiri mantiene invariato il ¬†punteggio sul 108 a 108; negli ultimi secondi rimasti prova Deron Williams a chiudere la partita ma il suo tiro finisce fuori. Nell’overtime ¬†la tripla a 20 secondi dalla fine di Pierce illude i Nets di poterla portare a casa ma nel possesso decisivo Evan Turner elude la difesa avversaria segnando il canestro decisivo sulla sirena condannando Brooklyn alla sconfitta. (Alan Anderson¬†season-high con ¬†26 punti ,Paul Pierce¬†24 punti con 10 rimbalzi e¬†Deron Williams¬†17 punti e 14 assist)(¬†Thaddeus Young¬†segna ¬†25 punti ,Tony Wroten¬†dalla panchina ne fa 19 e¬†Michael Carter-Williams¬†segna 15 punti e 10 assists e¬†Evan Turner ¬†da 29 punti).

Hawks 118 – Jazz 85

Continuano a perdere gli Utah  Jazz che nella notte si sono scontrati contro gli Atlanta Hawks  della loro vecchia conoscenza  Paul Millsap. Grazie ad un ottimo Lou Williams ( 25 punti) e ad Al Horford (autore di 23 punti in 23 minuti ) gli Hawks portano a casa una facile vittoria che ha anche il pregio di estendere il record di partite consecutive segnando almeno una tripla di Kyle Korver  a 96. Da segnalare per Utah una percentuale al tiro di squadra del 37% da due e del 16% da tre .

Cavaliers 114, Bucks 111

Altra partita della notte si √® decisa all’overtime. I Cavaliers guidati da un¬†Kyrie Irving¬†da 39 punti 6 assist e 4 stoppate (record personale) cercano di portare a casa la vittoria contro Milwaukee che grazie ad una eccellente prestazione di ¬†Brandon Knight¬† (17 punti 14 rimbalzi e 8 assist) ¬†rimane in partita fino all’ultimo. Il tiro sulla sirena di¬†Khris Middleton¬†vanifica la speranza per i Bucks di portare a casa la vittoria e condanna le due squadra all’overtime. Nel tempo supplementare si impone Cleveland graziata nei secondi finali da¬†O.J. Mayo (20 punti)¬†¬†che spara due triple senza segnare il canestro per un ulteriore overtime .

Bobcats 116, Pistons 106

I Bobcats guidati da un¬†Kemba Walker ¬†da¬†34 punti¬†¬†vincono in casa di Detroit. Dopo pochi secondi dall’inizio della partita esce per¬†infortunio¬†Jeff Taylor¬†ma¬†nonostante questo la squadra allenata da¬†Steve Clifford¬†riesce a contenere¬†Detroit e grazie¬†ad un’ottima prestazione ¬†di¬†Al Jefferson¬†(24 punti, 15 dei quali nell’ultimo quarto) riescono ad imporsi al¬†Palace di Auburn Hills. Per Detroit va segnalato un¬†Brandon Jennings¬†da 26 punti e l’ennesima doppia doppia di¬†Drummond(14 punti 15 rimbalzi) .

Heat 122, Kings 103

Partita decisamente semplice per gli Heat di Lebron James che trovano un Chris Bosh  da 25 punti che li guida alla vittoria sui Kings nonostante i 20 punti din Ben McLemore  e i 27 di Cousin. Nel quarto finale spazio a tutte le seconde linee ; ottima prestazione di Wade autore di 20 punti e di Ray Allen che dalla panchina né segna 18.

Pacers 114 – Rockets 81

Il ritorno di¬†Danny Granger¬† corrisponde per Houston ad una sonora sconfitta ad¬†Indianapolis. Un’ottima circolazione di palla e una grande difesa dei Pacers mette alle strette la squadra di¬†Howard( 19 punti) e costringe¬†Harden¬†ad un 3-14 dal ¬†campo. Un ottimo¬†Lance Stephenson (16 punti 6 assist 6 rimbalzi)¬†permette alla squadra di¬†¬†Frank Vogel¬†di portarsi a casa la vittoria e godersi il ritorno di Granger festeggiato a fine partita da un¬†Paul George¬†da 24 punti.

Raptors 109, Mavs 108

Altra partita decisa all’overtime in cui la squadra di¬†DeMar DeRozan¬†riesce ad imporsi su Dallas grazie ad un suo canestro nei secondi finali. A Dallas rimane la palla finale per decidere la partita ma¬†Monta Ellis¬†non ripete le gesta della partita contro Portland condannando Dallas alla sconfitta casalinga. Da segnalare un¬†Calderon¬†da 23 punti e un¬†Nowitzki ¬†da 22, per Toronto invece un¬†Kyle Lowry¬†da 20 punti 6 assist e 5 rimbalzi e¬†un Valanciunas¬†da 18 punti e 13 rimbalzi.

Suns 103, Nuggets 99

I Suns ottengono la vittoria contro Denver nonostante ad un certo punto della partita si trovassero sotto di 21 punti , grazie ad un ottima prestazione di Dragic (17 punti) e di Markieff Morris (25 punti); nel quarto quarto la squadra allenata da Jeff Hornacek  riesce a recupera lo scarto e va a vincere. Per Denver non bastano i 13 punti con 14 rimbalzi di J.J. Hickson 

Lakers 104, Timberwolves 91

I Lakers assorbita la batosta dell’infortunio di Bryant affrontano ¬†i¬†Timberwolves di¬†Kevin Love¬†(25 punti 13 rimbalzi) in una ¬†partita che vede entrambe le squadre generare 35 palle perse. Nonostante questo i lacustri portano a casa la vittoria grazie ad un ottima prestazione di¬†¬†Pau Gasol (21 punti)¬†e¬†¬†Nick Young (25 punti)¬†.

<

Post By Pavel (12 Posts)

Gioco a basket, seguo costantemente l'NBA, adoro il playground ma soprattutto il trash talking ;)

Connect

One thought on “NBA – Sixers vincenti in OT sui Nets, vittorie per Miami e Indiana

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.