C’è finalmente all’orizzonte una trade per Andrea Bargnani: si parla di una sua cessione di Knicks in cambio di Marcus Camby, Steve Novak, una futura prima scelta e 2 future seconda scelte.

Le 2 squadre stanno ancora lavorando ai dettagli, anche perchè vista così pare sbilanciata a favore di Toronto, che perde sì un potenziale grande giocatore accollandosi i contratti di Camby e Novak, ma guadagna anche 3 scelte. Inoltre i contratti dei giocatori dei Knicks, sommati, pesano circa 4 milioni meno di quello del solo Bargnani.

I Rockets intanto hanno spedito a Portland Thomas Robinson in cambio dei diritti su Kostas Papanikolau, Marko Todorovic e 2 future seconde scelte solo per creare spazio salariale per offrire un max contract a Dwight Howard, che oggi parlerà con la dirigenza Rockets. Houston è in pole position grazie alla squadra giovane e futuribile e alla presenza di giocatori amici del centro dei Lakers, come Parsons e Harden.

Fra gli altri rumors di mercato si segnala Golden State che sta valutando la cessione di Lee e i Pistons che stanno inseguendo Josh Smith.

3 thoughts on “NBA – Bargnani verso i Knicks, Howard parla con i Rockets

  1. Speriamo di no! Sarebbe la botta definitiva a New York dopo le `genialate` di strapagare Stoudamire e svendere mezza squadra per Melo. Bargnani non e` male ma centra come i cavoli a merenda a NYK.

  2. Secondo voi quale sarebbe la franchigia ideale per il modo di giocare di Andrea Bargnani?

Leave a Reply to Larry Johnson Cancel reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.