Shares

Toronto-Phoenix 99-96
Toronto ritrova Bargnani e si risveglia da un lunghissimo torpore (8L consecutive prima di stanotte) in casa dei Suns (in b2b perdente da Dallas). L’inizio di gara non è dei migliori per i Raptors che vanno immediatamente a -10 grazie ad un super Nash (6 pt e 5 assistenze nei primi 12′).
La magia dei soli finisce presto e un secondo quarto targato Barbosa (19 con 14 tentativi)/ Johnson (d-d da 18+10 in 35′) cambia l’inerzia della gara.
Il canadese prova a soprendere i sui connazionali innescando Gortat (solidi 21 conditi da 12 assist) ma un Andrea in forma strepitosa (18 dei suoi 36 totali solo nella terza frazione) ammazza la gara.
Nel quarto finale Phoenix prova la rimonta sorretta da un ottimo Warrick (17 con 9 tiri per “the elicopter”) e arriva a -4 con 26” sul cronometro. Butler e Calderon rischiano la frittata mangiandosi una rimessa e lanciando in campo aperto Dudley per il -2, poi la palla grazie a dio va in mano al “Mago” e i suoi 2 liberi chiudono definitivamente il conto..

NY-Charlotte 111-78
I Knicks, nel terzo confronto diretto della stagione (1-1 nei precedenti) spezzano la lunga losing streak e affossano ulteriormente una delle serie candidate alla lottery 2013. I Bobcats, privi di Augustin e White, reggono solo per 2 quarti, poi si scatena la furia dei lunghi newyorkesi.
Con la notte stregata di un melo da 0/7 (1 punto su libero), ci pensano un Super Chandler (20+17 con un clamoroso 90% dal campo) e Stoudemire (18 e 8 senza forzare) a indirizzare la gara sui binari giusti. La panchina, con un buon Jeffries (autore di un brutto flagrant su Henderson) e il redivivo Bibby, allunga nel garbage..
Per i padroni di casa si salvano un Kemba Walker da 22pt con 17 tentativi e un buon Henderson da 15 in 26 minuti.
Sarà ricostruzione, ma quanta tristezza all’Arena..

Orlando-Indiana 102-83
I Magic reduci dalla clamorosa scoppola rimediata coi malandati Celtics al garden (franchise low a 56 pt), espugnano la Fieldhouse di Indiana con sorprendente facilità.
Hibbert (con 10 dei suoi 16 nel solo primo quarto) sembra intenzionato a vestirsi da party crasher, ma un Howard pur non irresistibile esce alla distanza (dopo l’iniziale consueto problema di falli) e supera Nick Anderson come miglior marcatore all-time dei Magic (14+9 alla sirena per lui). L’altro Anderson, Ryan, sebben meno talentuoso, è il vero mvp della gara con i suoi ben distribuiti 24pt (5/7 dal perimetro) conditi da 8 rimbalzi. Un ottimo Redick off the bench chiude il conto nella ripresa e non bastano i 16 di Granger a tenere i suoi in partita, vista la scarsa vena realizzativa di West e George (anonimo 3/8 dal campo per entrambi).
Il computo degli assist (22-8 per i magic) racconta al meglio la serataccia Pacers.

Cleveland-Miami 85-92
Che sia una gara diversa dalle altre per i Cavs si capisce subito. Una difesa in modalità “facciamoci battere da tutti ma non da lui” riesce nell’intento di tenere la gara aperta fino al quarto conclusivo.
James non entusiasma (18 con 21 tentativi) ma apre praterie nella difesa ospite, permettendo a Bosh (35 + 7 con 14 perfetti viaggi in lunetta) di banchettare col fantasma di Jamison (5 pt in 31′).
Irving (17 con 11 tiri), sempre più salvatore della baracca, fa quel che può ma trova solo il solito Varejao (d-d da 11+11) e l’inaspettato Samuels (15 con 7/10 off the bench) con la giusta intensità.
Miami tiene sempre la distanza di sicurezza e nonostante la tripla del -3 di Irving a 13” dalla sirena, i Cavs non danno mai l’impressione di poter portare a casa la gara. Mistake on the lake: the (ennesima, mancata) revenge.

Memphis-Portland 84-97
I Blazers di un super Aldridge fermano la lunga striscia vincente dei Grizzlies e si rilanciano nella Northwest
Camby viene recuperato all’ultimo minuto e nonostante i soli 3 pt fa la differenza sotto le plance (22 rimbalzi).
Ancora assente Zibo, i Grizzlies soffrono sotto canestro con Speights e Gasol che combinano per 11 miseri punti.
Con un Gay bello solo a tratti (anonimi 11pt con un 33% dal campo), che viene annullato alla lunga da un superbo G.Wallace (prestazione che va aldilà del 7+11), gli ospiti si affidano al talento di OJ Mayo (20 pt con 15 tentativi) ma dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio abbandonano mestamente la gara.
Nel terzo quarto i Blazers giocano al gatto col topo mostrando una circolazione di palla eccellente: Matthews, Batum e soprattutto Crawford (15 con 13 tiri) bombardano la retina e raggiungono tutti la doppia cifra chiudendo il conto con largo anticipo.

Post By Niccolò Coveri (44 Posts)

“It’s just giving people opportunities..”

Connect

136 thoughts on “NBA – Raptors “magici”, Portland spezza la striscia dei Grizzlies

  1. non so se i tifosi knicks sian contenti della w oppure no..vincere in casa di una delle peggiori squadre della lega,per di più priva del,forse,miglior giocatore,rischia di non significare nulla,tranne un prolungamento dell’agonia…bel ritorno di bargnani,complimenti davvero(certo,se uno così rischia di essere fra i migliori 4 della lega,poveri noi..scusate,permettetemi questa divagazione..altrimenti non sarei io..eh eh)
    magic che dimostrano che la stanchezza è il perno di questa stagione,per cui si vedranno sequenze assurde(tipo loro.dai 56 p di ieri a una w facile oggi)
    e i soliti complimenti ai blaz…

    • beh..adesso tra i primi 4 non esageriamo comunque nulla da dire complimentoni ad andrea che al ritorno trascini i suoi alla vittoria con una 2°tempo fantastico(finalmente)

  2. liquidare bargnani: lo stai facendo nel modo sbagliato.
    brutta giornata per colangelo e compagnia bella, che vedono i loro buffi piani di rilancio dei canadesi molto compromessi: manca il gelataio e fanno una bella serie di L e i 2 prescelti non brillano, torna ab e ne fa 36 e vincono. Non che con lui si facciano dei po tranquilli, intendiamoci, ma tra il mago e davis e derozan ci stanno almeno 3 categorie.
    melo in giornata disgraziata e i knicks vincono, direi che la differenza è che qualcuno o qualcosa lo ha fermato dal forzare (solo 7 tiri) ed è arrivata una vittoria contro i modesti bobcats.
    James in difficoltà contro la ex ma Miami trova in bosh il go to guy di giornata: può esserlo e come in alcune giornate.

  3. qui dentro ultimamente troppa gente parla pensando di essere il Verbo

    datevi una calmata, che si parla solamente di basket e tra appassionati

  4. piccola precisazione: non mi riferivo a nessuno di quelli che hanno postato finora su questo articolo

  5. Speriamo bene, comunque buona prova di squadra e segnale forte..ma sono convinto che la partita contro i Celtics sia un segnale di allarme. Come al solito siamo capaci di grandi prestazioni come di rilassatezza assoluta in partite che ci sembrano facili.

    Siamo capaci di fare 8-0 nei PO contro una allora coriacea Charlotte e contro una buona Atlanta per poi andare sotto 0-3 con una non irresistibile Boston, tutto per l’estrema rilassatezza con cui affrontiamo certe partite.

    L’anno dopo arriviamo ai PO come squadra probabilmente più carica del momento e prendiamo un’asfaltata da Atlanta… “ci vediamo al secondo round, Derrik”…questo è un po’ lo specchio della squadra…urge un cambio di mentalità, e non sono sicuro che SVG siamo l’uomo giusto, a questo punto. La competitività (che a Stan non manca) va instillata, non solo per vincere la singola partita, ma per cambiare la mentalità di tutto il sitema…serve probabilmente un allenatore altrettanto stratega, ma più sanguigno.

  6. Ma il “gelataio” viene commentato solamente quando fa schifo??…quest’anno stà dimostrando quanto vale , stà giocando alla grande ma probabilmente a qualcuno stà sul caz.zo…appena sbaglia una partita voglio vedere almeno 200 commenti che è molle e che non ha le palle ecc….
    Stà giocando alla grande , da all star game, senza di lui i Rap non vincono nemmeno in casa con cleveland

    • il problema è che i raptors sono uno scandalo cestistico e fare 36 punti nel deserto tecnico del canada non è come farli altrove. aggiungici che stuprare Speights non è impossibile e hai pronti in tavola un paio di bei motivi per non esaltarsi troppo.
      Come ha ben detto brazzz, con tutta la stima possibile per Andrea, se questo fa la differenza l’nba forse (quest’anno?) ha sbagliato qualcosa..

      • Si ho capito Rafael che Primo gioca in una squadra di merda , e appunto x questo ti dico che stà facendo la differenza …credo che Toronto con Andrea in campo abbia circa il 50% di vittorie..!!…mica merda

      • Speights? What?!

        Gallinari fa 37 contro i knicks…è un grande! Bargnani fa 41 contro i knicks…ehhh vabbè capirai, contro i knicks li fanno tutti.
        A Bargnani si trova sempre qualche scusa per non dargli i meriti…i 24 di media di Love non sono fatti in un deserto tecnico?

        • hai ragione sul non voler mai dare meriti a Bargnani, ma a livello di talento puro, di gestione della franchigia e di allenatore, ci sono piste e piste che separano Minnie da Toronto, al di là di ciò che fa Love…

        • sono d’accordo con te sul giudizio di bargnani e per rafforzarlo voglio confutare la tua ultima frase: love quest’anno non si sta trovando in un deserto tecnico, la squadra è migliorata (coach e compagni) e alcuni giocatori stanno maturando, senza considerare che avrebbero pure beasley

          bargnani intorno a lui ha veramente il nulla

      • Scusa
        mi sbaglio o Bargnani veniva da un buon periodo di stop?
        Gli infortuni fanno bene o fanno male?

        • mi sa che non avete capito. per quanto non sia un grandissimo estimatore di Andrea, credo che stia facendo benissimo. forse anche oltre le sue possibilità.
          “Ar freddo” facevo notare che se la gente lo critica è perchè ci sono anche degli assist facili a cui ci si può sempre aggrappare (dati proprio dal contesto ecc.ecc.).

          PS: Se Minnesota è un deserto tecnico chiudiamo tutto e andiamo a guardare il curling.

  7. Qualcuno ha letto della “rivelazione” di Horry circa la rottura tra Shaq e Bryant? A quanto dice lui era stato Jackson a mettere discordia tra i due, riferendo ad entrambi frasi e commenti falsi detti dall’altro.
    Che Jackson fosse un idiota totale questo si sapeva, ma dubito sia arrivato a tanto.

  8. Tommy, anche per Orlando il calendario è troppo fitto. Ci sta una debàcle clamorosa, altrimenti sarebbero macchine.
    Un Anderson da quasi 20 punti a sera che ne mette 0, franchise-low in nn so quante categorie, meno di 60 punti a referto…ti pare normale?
    Ogni tanto nella storia di un team capita una cosa del genere. Possono esserci migliaia di motivi che noi ignoriamo.
    Nessun campanello di allarme, la squadra vera è migliore ancora di quella vista stanotte, perchè Nelson e Richardson con 2 punti a testa nn si possono vedere.
    Questo però nn vuol dire nulla, ci sono tante altre squadre forti e ai PO si può uscire anche al primo turno, ma quella di Boston è una partita a se che nn va neanche più tenuta a mente.

    Io intanto apro la mia campagna personale “Date Dwight e paccotagglia ai Knicks per Stat e Chandler!” ;-)

    • lo so Tracy, ma sono stufo della mia positività mai ricambiata :( come minimo due domande me le pongo…detto ciò sono comunque d’accordo con te

  9. io penso che però se stiamo qui spesso a “scannarci” sul fatto se bargnani è forte o meno, se può essere determinante in nba o meno, è perchè indubbiamente ha delle grosse qualità, in caso contrario non ce lo cagh….mmo come facciamo con belinelli

    come mai di belinelli nessuno dice nulla al riguardo? forse perchè pur essendo italiano è evidente a tutti che in quel contesto c’è o non c’è nn fa alcuna differenza, a parte le sporadiche occasioni da 20 punti

    bargnani attira discussione perchè potenzilamente, si applicasse poco di più, sarebbe un ottimo giocatore e quest’anno, mettendoci anche il ritmo e il livello di certe partite, potrebbe veramente ambiare all’all star game

    offensivamente penso sia uno dei giocatori più forti della lega (quando dico + forti, intendo primi 10 minimo) e i numeri lo dimostrano ampiamente…sul resto c’è da lavorare ma forse non ne ha volgia o come dice qualcuno il contesto nn lo aiuta molto

  10. ” che viene annullato alla lunga da un superbo G.Wallace (prestazione che va aldilà del 7+11)”
    ESATTAMENTE
    Ma il buon Geraldo si è fatto male sull’ennesimo recupero!!!
    Speriamo bene!!!!

    • Gay deve avergli dato una pedata ricadendo. Non credo voluta, ma sicuramente un minimo di frustrazione ce l’aveva… Geraldo imho per ora vero DPY, anche se probabilmente andrà a qualche muccone da 20 rimbalzi e millemila stoppate.

  11. personalmente ho visto una sola partita,e sinceramente non mi aspettavo una vittoria di orlando in quel di indiana,perchè lo reputo un campo difficile,ma complimenti ad orlando per oggi con una bella vittoria..il ringraziamento di howard ai tifosi e alla squadra che l’ha sostenuto nel suo record mi sembra un commiato di addio,boh vedremo.. è intanto mi preparo alla batosta che prenderemo stasera a san antonio(go hawks cmq )

  12. Di Horry l’ho letto su nbaevoluton

    “Gallinari fa 37 contro i knicks…è un grande! Bargnani fa 41 contro i knicks…ehhh vabbè capirai, contro i knicks li fanno tutti.”

    Discorso sacro-santo

  13. Incredibile Bargnani!!!
    Non tanto per la sua prestazione,
    quanto possa fare la differenza in una squadra Nba!!!
    Certo, sono i Raptors…ma sempre una squadra Nba.,…

  14. Bargnani ne mette 36 alla prima partita al rientro dopo l’infortunio..offensivamente è senza sbilanciarmi tra i primi 8 della lega.. e qui credo non c’entri se la lega è messa bene o male.. in attacco è forte e x me lo sarebbe stato anche 5 anni fa.. l’avra pure fatto nel deserto cestistico di toronto ma intanto gl’ha fatto vincere la partita.. certo che non ne fa 36 nella migliore squadra della lega.. ma in quel caso sarebbe l’mvp..

  15. er freddo

    Rinuncia su bargnani tanto che faccia 40 punti o due per la maggior parte degli utenti di questo forum rimane un gelato, se gioca bene è perché gioca contro squadre di merda, quando gioca bene contro tutti come quest’anno è una pippa perché il livello è sceso! Ma dico io e tutti quelli a cui leccate il culo (mi viene in mente anderson) non giocano in una lega di basso livello? Ma siate obbiettivi per favore! Alcuni di voi rasentano davvero il ridicolo! A casa mia quando uno rientra dopo 8partite in cui la propria squadra ha sempre perso e la porta alla vittoria con 36 punti si dice complimenti!

  16. I knicks col rientro del barone faranno bene. Occhio a prenderli in giro.
    semplicemente perché a questa squadra manca un play anche modesto ma che conosca un minimo il ruolo. E il barone non è propriamente l’ultimo nel ruolo.

    • non gli manca solo un play almeno decente.
      gli manca anche un coach almeno decente, e 2 panchinari affidabili (cioè che non facciano una partita buona oggi e poi 4 schifose domani, ma che ogni sera diano un contributo costante).
      quando NY avrà entrambe le cose, oltre che un playmaker degno di tal nome, allora si che, forse, farà bene.

  17. le ipotetiche polemiche su bargnani gallinari bellinelli o quant’altro lasciano il tempo che trovano,la nba non regala nulla,non c’è riconoscenza se non i meriti acquisiti sul campo,quindi se sono in campo se partono in quintetto è perchè se lo meritano tutto qui,e non è neanche un discorso di mercato perche’ in italia non è che vendano + magliette del gallo o di bargnani rispetto a james bryant o altri,molte franchigie se pensano che non sei adatto ti tagliano o ti fan contratti da 10 giorni,quindi se giocano vuol dire che stanno lavorando bene,possono piacere o meno ma di sicuro son giocatori che in nba ci stanno

  18. infatti mi sono complimentato..il discorso relativo al livello è più generale,ovviamente..
    di belinelli non si parla..bè,mica è stata la prima scelta e becca 10 cocuzze all’anno…ovvio che sia un caso diverso..pensiero mioil gelato è un buon giocatore,con buonissime propensioni offensive,nonostante il rischio di monotematicità..ha limti difensivi e di personalità chiari,è nullo o quasi in certi aspetti,sta migliorando..insomma,un disreto giocatore..se lui,o altri come lui,spostano..bè,come dice Buffa,non è più la nba dei vostri padri..

    • Tutto puoi dire meno che rischia di essere monotematico. Offensivamente è un’arma totale, senza dimenticare che è alto 2.13! A livello di intensità difensiva è migliorato senza essere un fattore a 5 stelle. Devo dirti che si sta gestendo nelle giocate difensive. Ieri lo ha fatto negli ultimi 4 minuti di gara. C’è tanto ma tanto da lavorare ma non avere un cristiano con cui dividere le responsabilità alla lunga pesa. A livello comunicativo sta cambiando. Lo stesso Casey e chi conosce l’ambiente racconta di un Andrea che per la prima “volta” parla in spogliatoio. Insomma sarà limitato ma sta crescendo. Dove arriverà non lo so, ma se continuerà a lavorare a 360° si toglierà molte soddisfazioni.

  19. cmq sarà perchè nello sport juve a parte ho sempre tifato x gli sfigati, alesi, villenevue, capirossi, shawntz, mamola, io quello che preferisco tra i 3 italiani è belinelli perchè mi dà l’idea di essere quello che si sbatte di più ed il più limitato…

  20. Bargnani

    Torna e vincono. I Suns non sono gli Heat ma aiuta al morale e alla classifica. Ho visto tutta la gara e permettetemi alcune considerazioni:
    1- difesa imbarazzante (coemgli scorsi anni) nei primi due quarti stoppato da Gortat che lo ha messo in difficoltà. Questo a causa dei falli stupidi in sequenza di Ed Davis-Gary-Johnson. L’idea di Casey era di mettere Andrea su Morris e Frye;
    2- dal terzo quarto in poi la difesa è migliorata specialmente nel 1v1 e negli aiuti sul perimetro. In alcune occasioni si prendeva delle pause e nelle penetrazioni ometteva di mettere il corpo per contestare il tiro. Casey consapevole che la W passava da lui lo ha sempre appaludito anche quando faceva l’obiettore di coscienza. Va detto che la prima linea non teneva nessuno sul perimetro;
    3- negli ultimi minuti ha alzato il livello di intensità difensiva, stoppando Gortat, prendendosi uno sfondo e facendo perdere la palla a Nash, con un ultimo rimbalzo che è valso la gara;
    4- offensivamente dopo un inizio soft è esploso nel 3° quarto. Assurdo con 18 punti e un 66% dal campo.

    Incredibile come nel 4° quarto Bayless in 4 minuti, non sia stato in grado di recapitargli la palla neanche per scherzo. Una volta entrato Calderon l’aria è cambiata. Da notare che per l’ennesima volta la vittoria è arrivata con Andrea a far punti e a prendere quel rimbalzo che ha fatto la differenza. E’ già capitato tre volte.

    Tutta sta tiritera per dire che sto ragazzo gioca in un team vergognoso. I suoi 36 punti sono da applausi perchè le difese difendono su di lui battezzando gli altri visto che rappresenta l’unica minaccia. Invece leggo post in cui si dice che vorrebbero vedere queste performance in un team vero. E’ un discorso senza senso, perchè se al posto di DeRozan ci fosse Ray Allen sono certo che segnerebbe di meno avendo come compagno uno che la mette.

    Lui non deve fare 36 a serata per vincere, ma avere un supporto. I presunti giovani sulla quale la dirigenza punta le sue fiche sono DeRozan, Ed Davis e Bayless. Quei tre fanno cagare. Gli unici che tengono botta sono la vecchia guardia, Barbosa, Kleiza e Calderon.

    Ho visto qualche minuto della gara Bobcats-Knicks. Pensavo che i Raptors fossero i peggiori ma c’è chi li supera.

  21. Fatto stà che con il gelato in campo, Toronto sarebbe ai play off ….senza gelato Toronto sarebbe con 0 w….
    Bho forse non ci capisco niente io , ma a me sembra che quest’anno apparte avere un ottimo tabellino , riesce a portare la sua squadra alla vittoria…

  22. quest’anno bargnani mi sembra meglio e merita rispetto. Oltre ad essere superlativo in attacco dove “sposta” in presenza del “nulla” che lo circonda, si sbatte anche in difesa e sembra meno svogliato a rimbalzo. Speriamo cambi aria in fretta!

  23. come dice Buffa,non è più la nba dei vostri padri..
    er freddo..mi autocito(megalomane,lo ammetto)
    qui il punto..se uno così sposta così tanto(o altri di quel livello,beninteso)..torna alla riga sopra…(la prima)

  24. grandissimo Bargnani, voglio vedere quale franchigia non se lo vorrebbe portare a casa, spero vadia via prestissimo da Toronto perchè merita davvero di giocare i playoff e di vincere qualcosa, purtroppo li in canada sarebbe impossibile anche per Lebron James

    • A Toronto sono incaxxati e di brutto. Volevano spendere Andrea per una scelta alta al draft ma i bambini di cui sopra stanno andando a sud. Si parla di arretrare DeRozan in panca per Barbosa con Ed Davis a fare da spettatore dietro Gray e Johnson.

      Ora non possono cederlo perchè Colangelo verrebbe licenziato in tronco e sul lago ci sarebbe un’incazzatura non da poco visto il modo in cui hanno gestito Bosh.

      Paradossalmente più Andrea gioca bene più rimarrà “inchiodato” lì a causa delle prestazioni deludenti dei bambini.

  25. @brazzz

    Buffa mi piace tantissimo salvo quando parla senza vedere le gare.

    Vorrei fare un esempio semplicissimo: quanti punti è costretto a fare Bryant per vincere delle gare? Quanti tiri si deve prendere? Perchè lo fa? Io non amo coloro che tirano 30 volte a gara ma se i compagni omettono di presentarsi in campo è chiaro che la palla va inevitabilmente nelle mani del numero 1. E loro hanno Bynum-Gasol non due cazzari.

    Bargnani fa lo stesso. Gli altri tirano con percentuali di mer-da, non danno nulla alla causa e il salvatore volente o nolente è il numero 7. Che oltretutto come il 24 deve anche provare a difendere. Quindi alla lunga si fanno delle scelte: o spingo il gotoguy a svangarsi attacco e difesa rischiando di averlo bollito nel finale o gli chiedo di risparmarsi e di sparare tutte le certucce nel finale da ambo le parti del campo. Un allenatore per quanto dedito alla difesa non può fare altro.

  26. alert
    scusa non ho capito il discorso..sto parlando d’altro..sto dicendo che c’è tutta una sfilza di giocatori(fra cui il nostro)..giocatori di medio valore,che nella lega dei padri non spsoterebbero quanto adesso..tutto qui..se poi mi dici che lo fanno perchè hanno come compagni dei cadaveri,in sostanza mi dai ragione…

  27. Come dice buffa non è l’NBA dei nostri padri e su questo non ci piove. Fatta questa premessa però l’NBA attuale è questa, per cui è davvero pesante sentire sempre le stesse cose, che il livello è vergognoso, che i giocatori di oggi vent’anni fa non vedrebbero il campo etc… se non vi piace l’NBA di adesso non guardatela e basta! Che ci piaccia o no questo è il livello e visto che questo è un forum dove si commentano le partite di OGGI sarebbe carino attenersi a ciò altrimenti potete aprire un forum di nostalgici e menarvela su quanto forti erano i giocatori degli anni 80.

    • stradaccordo. davvero, basta. abbiamo capito che gli anni 80 e 90 erano uno sballo. non serve ripeterlo ogni singolo giorno.

      e aggiungo: abbiamo capito che la stagione breve darà luogo a alti e bassi e i giocatori si infortunerannno molto. anche lì, concetto chiaro. passiamo avanti.

  28. L’inutile bargnani ne fa 36. 36 inutili punti che fanno vincere la sua inutile squadra.
    Se facesse anche solo 10 punti ma tutti volando sopra il ferro sarebbe un allstar per alcuni. Cmq sia…
    Ah. Sarei veramente curioso di sapere come sarebbero andate le cose se Toronto avesse preso aldridge e bargnani fosse finito a Portland. Ma siamo nel campo della fantascienza.
    NY allunga la vita di d’antoni. Cmq il progetto rifondazione partito anni fa al momento può dichiararsi fallito.
    O cambiano allenatore e provano a vedere se la squadra inizia a girare se no fanno la replica dell’epoca marbury randolph.
    A proposito. Ciccio randolph quando torna? La stagione di Memphis passa da lui. Lui si è uno dei top tre del ruolo. Ed ha pure dimostrato che ai playoff non se la fa sotto

    • Zibo è una bestia. Con lui i Grizzlies hanno due prime punte niente male (Zibo-Gay) potendo contare su gente che difensivamente fanno la differenza (Mayo-Allen) e che all’occorrenza segnano. Poi mi piace molto Conley che è molto ordinato e al servizio della squadra.

      Paradossalmente meno gara farà Zibo e meglio è. Così arriverà con più benzina ai po. Non tutto il male vien per nuocere.

  29. rdonnie
    credo di aver il diritto di scrivere dove mi pare,e quel che mi pare,dato che non offendo mai nessuno..detto questo,continuo a guardare la lega,amo questo gioco anche oggi,per cui ne parlo..poi,ho,come tanti,la mia opinione,non legata alla nostalgia(non sono un nostalgico in nessun senso)ma basata sul fatto che ne ho vista tanta ma tanta,per cui,magari,so di che parlo…di altri,non saprei…

  30. Cmq nell’nba di vent’anni fa c’erano 23 squadre. Togliete i sette peggiori per ogni ruolo e riassemblate le squadre. Vediamo se sono così scarsi.
    Il gioco è chiaramente cambiato. Come tutto lo sport professionistico. Tipo che vorrei vederlo Platini andare a due all’ora nel calcio di adesso. Come vorrei vedere pippen Jordan attaccare e difendere su wade lebron.
    Cmq sia: fatto il giochetto dell’elimina i sette scarsi magari vedete che sia bargnani che gallonati restano titolari e magari bargnani finisce in un team con un Po di supporto.
    Ah e se dovete fare i confronti col passato fateli anche con le squadre scarse del passato che ce n’erano una montagna anche di quelle.
    Facile dire che new york di adesso perderebbe coi lakers showtime. Washington anni 80 o 90 verrebbe massacrata dagli okc o dai memphis di ora.. Così, tanto per dire.

    • Parlando di squadre scarse del passato brazzz ne sa qualcosa con i Sixers che furono capaci di ottenere un recod pazzesco: 9-72! Il tuo discorso è giustissimo.

  31. @alert
    Scusa
    ma visto il livello dell’est
    ma Toronto non poteva puntare a fare un campionato decente e arrivare tra le prime 8???

    • Poteva salvo che Colangelo vuole andare al draft. Inoltre crede che il core del team sia composto da Ed-Davis-Valanciunas-X dal draft-DeRozan-Calderon (salvo che non venga amnistiato).

      In giro ci sono due giocatori che potrebbero venire a Toronto per trasformarla in una squadra decente. Parlo di Mayo e Batum. Entrambi non entrano nei piani delle rispettive squadre e sarebbero perfetti.
      Immagina un quintetto composto da Calderon-Mayo-Batum-Bargnani-Gray. A parte il centro sarebbero già da po all’est senza dimenticare Valanciunas e una scelta al draft.

      Invece quel demente di Colangelo si terrà DeRozan ed Ed Davis. Sono anche convinto che Ed Davis sarebbe ben accetto a Portland visto che costa poco ed è un prospetto. Mayo invece sarebbe un titolare di una squadra di medio livello con salary cap non intasato per firmare un FA decente. E Memphis potrebbe far crescere DeRozan.

      Poi diciamola tutta: i Clippers non se li cagava nessuno, ora ci sono Paul-Griffin e immediatamente sono tornati sulla cartina del basket. Toronto fino a quando navigherà nei bassi fondi potrà offrire la luna, ma nessuno sano di mente verrà nell’Ontario. Se il GM facesse un paio di scambi per raggiungere i po, invece di puntare al draft, sarebbe sensato. Chi sono io per discutere le “doti” di Colangelo?

      Intanto senza AB per 6 gare sono a 2.5 gare dall’ottavo posto.

      • Mah
        Ho capito il tuo discorso
        è chiaro che a Toronto stanno facendo delle scelte assurde…
        Ma …Io non vivo a Portland…Batum per Ed Davis? Spero di no….

  32. brazz

    forse ho esagerato e mi scuso comunque il succo del discorso l’hai capito! sicuramente ne sai più di me in quanto seguo l’NBA da poco meno di dieci anni! volevo solo dire che sarebbe bello giudicare i giocatori di oggi nel contesto attuale senza ripetere in continuazione che vent’anni fa non sarebbero così determinanti (il che è sacrosanto). Sarebbe inoltre carino che tutti fossero giudicati con lo stesso parametro, mi spiegate perchè Aldrige e Anderson (due pupilli del forum) non vengono mai accusati di segnare molti punti contro difese di merda? e non ditemi “ah ma loro sanno difendere” perchè sarebbe un’altra bella cazzata!

    • Capisco cosa vuoi dire
      anche se non ho letto i commenti precedenti…
      Difese forti?
      Mi dici quali sono e vediamo Aldridge quanti punti ha segnato?

    • Su Aldridge…il paradosso non è tanto che venga considerato un pupillo dal forum, ma che venga così scarsamente considerato dalla lega. Su Anderson sono assolutamente d’accordo con te.

  33. ma D. Walsh (o come azz si scrive) il manager chiamato a risollevare i NY che fine a fatto??? ha tolto lui il disturbo dopo la trada Melo o l’hanno cacciato??? mi sembra che andato via lui sia tornato a regnare il caos e il pressapochismo in quel di New York..

      • bella mossa della dirigenza… I Knicks cominciavano a vedere la luce con lui e loro nn lo rinnovano e magari si affidano al vecchio genio che li aveva fatti sprofondare…Si spiegherebbe xchè è stato firmato Chandler a quelle cifre

        • La luce si è spenta quando hanno sacrificato mezza squadra per prendere Melo (con conseguente allontanamento di Walsh)

  34. Ragazzi poche storie per l’ALL STAR GAME SI VOTA PRIMO PASTA.
    Il mago quest’anno sta facendo il salto di qualità.

  35. scusate una domanda: ma quando mai bargnani ne ha fatti 41 ai Knicks? l’anno scorso? perchè quest’anno ne ha fatti 21

  36. per me nessuna sorpresa nei risultati odierni… solamente che quando Melo ne fa 1 NY vince :D

    Bargnani: scusate ma secondo me il caro Andrea di talento ne ha e parecchio… somiglia tanto al Dirk dei primi anni! che non sia un mostro difensivo si capisce ma che la dirigenza canadese sia da buttare al cesso è chiaro! io fossi in lui chiederei di essere ceduto, non credo farebbero molte storie!
    quanto lo vedrei bene ai suns, con nash e gortat!

    Melo: per piacere qualcuno gli spieghi come si gioca a basket!

    • Ho letto che ai Suns hanno chiesto di Andrea. La risposta è stata no. Non possono cederlo altrimenti succede un casino.

      Tra Morris e Frye non si sa chi è peggio. Channing l’ho visto proprio male. Morris è giovane per cui può migliorare.

  37. Piu’ semplicemente, Bargnani è stato bersagliato di insulti negli ultimi 4 anni su questo sito, da gente che paragonava la nefandezza della sua prima scelta assoluta a Olowakandi e Kwame Brown. adesso è un po’ difficile dire “mi sa che ho detto qualche ca-zzata”. Ricordiamo che da quando è arrivato lo han messo da 3 (!!!), da sesto uomo, da centro a coprire i buchi di quel buco nero di Bosh (come se il 7 fosse il Ben Wallace di turno)… Da DUE anni gioca continuativamente da prima opzione della squadra e da pochi mesi ha un allenatore che sa come si scrive “difesa” (senza offesa per Triano, chiamiamole filosofie diverse). Il giocatore c’è e si sapeva da un pezzo, che non sia un cuor di leone e che renderebbe meglio con qualcuno a proteggerlo dal punto di vista mentale ne sono sempre convinto, ma in queste settimane da go-to-guy mi pare stia facendo un figurone… Il record di Toronto parla chiaro, bisognerebbe fargli i complimenti e votarlo all’ASG. Stop.

  38. i raps persero per un fortunoso tiro da 3 di felton ( lo ricordo benissimo è stato uno degli ultimi match visti dal vivo al madison) poi il mago ha forzato dai 9 metri per il pari..

    • rimane che ha perso. poi non voglio sovra-criticare AB (che mi fa imbestialire per quanto potrebbe fare, ma che compatisco per il delirio in cui si trova immerso), ma se vogliamo fare paragoni tra i 37 del gallo e i 41 di AB la cosa andrebbe presa in considerazione..per altro, l’anno scorso a NY non avevano 1 lungo che fosse 1 in grado di difendere..

      • a qui la gente potrebbe risponderti.
        Ma senza la bomba “ignorante” di Andrè Miller questi non andavano al supplementare e Danilo non arrivava a 37 (dato che ha messo 7 punti nel secondo OT)

        Insomma cosa c’entra: se fai 41 e perdi per una situazione sfavorevole sono punti buttati. Se ne fai 37 e vinci, dopo una situazione favorevole, sono grandi numeri.

        Insomma un minimo di buonsenso per piacere.

        • vabeh mo’ mettimi in bocca parole che non ho detto! a sto punto fatti le domande e risponditi da solo (e non parlarmi di buonsenso, che magari sarebbe da applicare anche alla lettura, oltre che alla scrittura)

          sintetizzo: pesano di più 37 con W che 41 con L, quindi dire che eravamo faziosi nell’esaltare il Gallo forse era eccessivo. mi spiace ma nello sport puoi giocare bene quanto vuoi, ma se poi non vinci conta molto, molto di meno la bellezza dei tuoi gesti. ho scritto infatti “dovrebbe essere preso in considerazione”, non “41 non contano una mazza, 37 invece assai!”

          • Non l’avrai scritto esplicitamente ma è quello che lasciavi intendere (ed io penso che questo continui ad essere il tuo pensiero).

            Le prestazioni in senso assoluto si possono confrontare.
            A meno che le partite non siano agli antipoodi. Se entrambe sono state tirate fino alla fine, mi dici in cosa la prestazione di Andrea (o di qualsiasi altro giocatore) pecca rispetto a quella di Danilo?

            Discorso diverso sarebbe se, al Madison, i Raps fossero andati sotto di 25 nel primo quarto e mai più rientrati. In quel caso, magari, il contesto avrebbe pesato perchè si sarebbe trattato di garbage time per 3/4 di partita.

  39. Una curiosità: il 27 giocheranno l’uno contro l’altro Gallinari e Bargnani. Vedremo il Gallo provare a fermare Andrea di tanto in tanto?

    • magari! e, da grande fan del gallo, spero che il Mago faccia un partitone (il che, per proprietà transitiva annullerebbe molte delle critiche)

  40. Bargnani deve andarsene da li !! Oppure i Raptors devono cacciare a pedate Colangelo e metter li un gm che capisca qualcosa, anche se rifondarli e’ un casino e ci vorrebbe tanto tempo, perche’ vero che Mayo e Batum andrebbero bene, ma cosa dai a Memphis e Portland in cambio ? Puoi sacrificare una prima scelta per uno dei due, che comunque non e’ mai una gran soluzione se vuoi rifondare, ma resta il fatto che non hai pedine di scambio.. Gli dai Barbosa, Ed Davis e DeRozan ?? Mah..

    Quindi spero che Andrea se ne vada, da secondo violino in una squadra da PO ce lo vedrei benissimo, puo’ far fare il salto di qualita’ a tante..

    Per esempio uno scambio fattibile (ma utopico, lo so) potrebbe essere con Chicago: prendono Boozer, e gli danno Bargnani piu’ qualcun altro per arrivare alle cifre del contrattone.
    Raps avrebbero un giocatore con un contrattone che potrebbero eventualmente amnistiare per avere ulteriore spazio, e i Bulls si libererebbero di un peso e prenderebbero un gran attaccante, che secondo me in quel sistema difensivo, se lavora un po’, potrebbe starci, perche’ e’ una difesa di sistema, non indivduale.. E’ cosi assurdo ?

    • Bargnani ai Bulls sarebbe grasso che cola. Rose avrebbe un giocatore affidabile in grado di segnare in tanti modi. Difensivamente è meglio di Booz semplicemente perchè è più alto, più veloce e sano. Poi in un sistema strutturato e con degli obiettivi non farei fatica a vederlo attivo su i due lati del campo.

      Non accadrà perchè come ho già scritto i Rapt non possono privarsi di un All Star (cifre alla mano) per un giocatore sul viale del tramonto. Inoltre se devono amnistiare Booz lo potrebbero fare con Andrea.

      Sugli scambi ti dico: ai Grizzlies DD non farebbe schifo. Ha da imparare molto ma ha ancora un anno di contratto da rookie e inoltre la squadra non ha tutte queste guardie. E’ un prospetto che può venire su senza attaccare il pippone.

      A Portland la dirigenza non vuole spendere per Batum perchè ha in mente di investire su Wallace. Non hanno molti big fella se escludiamo Aldridge e Oden che non si sa se sarà della partita.
      Camby è all’ultimo anno di contratto e quindi tirando le somme non hanno abbondanza nel ruolo. Ed Davis è acerbo, l’anno scorso ha mostrato qualcosa salvo steccare quest’anno (classico sophomore wall). Inoltre come per i Grizzlies Davis è ancora nel contratto da rookie per un anno più una player option nel 2014.

  41. ragazzi adesso paragoniamo anche denver con toronto per dire che è più bravo il gallo rispetto al mago, perchè denver al madison ha vinto?

    se doveste fare una squadra, anche solo al campetto, pescando i giocatori dai raptors, voi chi scegliereste?

    io i miei amici ;)

  42. Alert : ok, hai ragione, e’ utopico, pero’ mi piacerebbe troppo, per questo l’ho scritto.
    Sul discorso scambi ok quelli che dici tu, ma poi dovresti aggiungere in entrambi almeno un paio d’altri giocatori, sia per motivi salariali che per motivi tecnici, quindi Toronto rimarrebbe con 9 giocatori a roster, se li facesse entrambi, ma farne solo uno non avrebbe senso.
    Non so, e’ un casino da cui e’ difficile uscire, l’unica speranza e’ che abbiano pieta’ e lo tradino..

    • Il problema è che, volendo ripartire senza il Mago, hanno sbagliato allenatore. NOn possono prendere uno che stava a Dallas e che, negli ultimi anni ha avuto la versione DELUXE (il tedescone) di Andrea.

      NOrmale che questo appena arriva dice: beh ho un paio di schemi che in questi anni hanno funzionato. Vediamo se vanno bene anche con la versione BASIC :)

      A mio modo di vedere ora il buon Mago non possono scambiarlo non tanto per il pubblico (anche se Toronto rimane sempre una delle più grande comunità italiane in America) quanto per l’allenatore. Lo sconfesseresti subito.

  43. http://www.nba.com/2012/news/features/david_aldridge/01/24/extensions-for-2008-class/index.html?ls=iref:nbahpt1

    Carino quest’articolo sul sito della NBA. E leggendolo, soprattutto nelle parti di Love e Danilo, si capisce quanto sia complicato e difficile il mondo NBA e le sue regole riferite ai contratti. E quanto siano importanti le programmazioni a medio/lungo termine. E di come un GM e dirigenza seri siano la pietra miliare per una rifondazione.
    Forse ancora prima di una prima scelta (qui dipende dalle annate) al draft.

    Bel spunto di riflessione:
    “The number of extensions for Draft picks has dropped signficantly in recent years from the 16 new contracts received from the 2002 Draft class, to seven for the 2005 class, six for the ’06 class and five for the ’07 class”
    Secondo voi quali sono i motivi? Casualità, draft poveri, giocatori lenti ad esplodere o cosa?

  44. @abitato
    Ho letto il tuo commento sul post di ieri.
    Grazie,
    ma l’importante è che qualcuno capisca quello che deve capire.

    • per fortuna Giangio c’è anche gente normale, anche se a volte vengono passati per eroi (penso a De Falco)

      ne approfitto per chiederti se sei di milano: ho in ballo un progetto nel sociale con il basket, può interessarti collaborare?

      • No,
        sono di Roma, mi dispiace.
        Capisco cosa vuoi dire: in un mondo “particolare”, uno normale passa per forza per un eroe!
        In bocca al lupo per la tua iniziativa!

  45. Accio

    come ho scritto prima, ho grande stima per Andrea (meno per chi esalta il gallo a scapito di lui e viceversa) e mi spiace che giochi in una squadra tragicomica. Cmq ho anche fatto notare che quando AB scollina i 30pti, TOR quest’anno è 3-0, mica male eh?

    ciò detto, per me 37 in una vittoria all’overtime contro la tua ex squadra, contro colui che hanno scelto per sostituirti che guardacaso è il miglior 3 del mondo dopo LBJ hanno un peso (e significato) diverso rispetto ai 41 dell’anno scorso, ottenuti perdendo contro una NY in totale anarchia (hanno ingranato dopo un po’ o ricordo male?) e senza 1 lungo degno di tale nome. che poi, come ho scritto riguardo altri giocatori, non è che infilarne 41 sia uno scherzo, quindi chapeu, però da qui a “scagliarsi” come hanno fatto alcuni millantando fantomatici AB haters..insomma bisogna fare le dovute proporzioni: grande partita del gallo quest’anno, grande partita del mago l’anno scorso. devo scegliere quale delle 2 prestazioni mi impressiona di più? beh considero lo scenario, non solo i 4 punti che li dividono sul boxscore

    su andrea il mio pensiero è che potrebbe fare IL Salto di qualità, qualcosa quest’anno ha già fatto vedere, il che aumenta la mia attesa nel vederlo dominare (perchè non credo che il talento si possa discutere)

    • “che guardacaso è il miglior 3 del mondo dopo LBJ”

      ….Durant ha preso l’ aereo… sta venendo a picchiarti!!

      • E mi sa che pure Richard Jefferson sta parten …… No vabbè non riesco a finire sta battuta.

        • buahbuahbuah

          no dai, con tutta l’ammirazione che posso avere per il gallo, questa è la boiata di gennaio 2012!!!!

          • AB 41 punti, 7 rimbalzi e 6 assist (14/21, 2/3, 7/9)
            DG 37 (8/16, 1/3, 18/20 ), con 11 rimbalzi, 2 assist, in 2 OT

            I Raptors persero 113 a 110 con una TRIPLA di TABELLA di Felton allo scadere. Ora mi volete dire che la prestazione del gallo è veramente così tanto superiore?

            Bah..io me li tengo entrambi come il futuro dell’Italia..basta con quant è fico il Gallo e quant è mozzarella il Mago..

        • per fortuna, almeno fai solo una mezza figuraccia..

          di nuovo, buonsenso nel leggere oltre che nello scrivere!!!

  46. tks skip..chiedo venia e mi cospargo il capo di cenere per aver scordato KD che avrebbe anche ragione a rifilarmi uno schiaffone

    • magari qualche ceffone lo prenderò anche io, ma preferisco ancora melo a kd.

      • Veramente? Io prendo tutta la vita Durant che tra l’altro non è un mangia palloni come Melo.

  47. ‘azz… ho letto male! grazie vincenzo e scusa abitato… dal cellulare ho letto male e di fretta!

    Comunque CarMerdo non è il miglior 3 dopo LBJ, a parer mio!!!

    Domani derbi losangelino!!! chi la spunterà???? per me lakers di poco

    • ti prego non iniziamo una discussione in cui vengo crocefisso per averlo scritto!

      ero solo per rendere l’idea! che poi sia la terza, quarta o quinta ala del mondo non cambia molto no?

    • ti prego non iniziamo una discussione in cui vengo crocefisso per averlo scritto!

      ero solo per rendere l’idea! che poi sia la terza, quarta o quinta ala del mondo non cambia molto no?

      stanotte i LAK potrebbero anche farcela, non giocano da 3 giorni giusto?

  48. AB 41 punti, 7 rimbalzi e 6 assist (14/21, 2/3, 7/9)
    DG 37 (8/16, 1/3, 18/20 ), con 11 rimbalzi, 2 assist, in 2 OT

    I Raptors persero 113 a 110 con una TRIPLA di TABELLA di Felton allo scadere. Ora mi volete dire che la prestazione del gallo è veramente così tanto superiore?

    Bah..io me li tengo entrambi come il futuro dell’Italia..basta con quant è fico il Gallo e quant è mozzarella il Mago..

    • quoto! a me il gallo piace tantissimo come i più avranno intuito, ma stratifo anche per andrea (e non solo, non vedo l’ora di vedere Gentile in NBA!)

      Daje rigà! (ho scritto giusto Giangio?)

  49. no…scusate..se ci penso la tripla di felton era una mattonata sul primo ferro che è andata 3 mt per aria e poi solo retina..non di tabella..

  50. Kevin Love ha firmato per altri 4 anni a 6o mil con i wolves. Gallinari pare abbia firmato con i nuggets, anche lui per 4 anni, ma 42 milioni.

    • Alla fine possiamo dire che “la dirigenza Wolves ha vinto”. Nel senso che si sono tenuti, come sembra volessero, il contratto da 5 anni al massimo salariale per il futuro rinnovo di Rubio.
      Ditemi se sbaglio su Love: ha preso il massimo possibile giusto?

      Per Danilo un contratto da 10.5 di media all’anno. Me cog …. MMM Congratulazioni volevo dire :) [ps meritati]

      Ed ora, se Miller si accontenta di un contratto da 35enne a Denver, per l’anno prossimo i monte salari potrebbe addirittura scendere :)

        • Si è quello che avevo letto anch’io.
          Comunque il buon Love si è fatto mettere (sembra) una player option per il 4° anno in modo da aver sott’occhio la situazione.

          • firme direi interessanti

            10.5 per il gallo, quanti AB giusto? cmq siam lì. ci stanno, anche se come sempre sono un po’ una scommessa, mi piace da matti ma son soldoni. Den ha una discreta situazione salariale, tecnica e di ambiente, peccato sia poco attraente la città, però han modo di far crescere lui e afflalo ancora e poi gettarsi sui FA 2014, magari scambiando 1 o 2 pedine con saggezza (in nba merce rara pare di sti tempi..)

            15 per Love sono giusti. ok che gli lasciano mille rimb i compagni e facciamo tutte le tare che vogliamo, però è un ottimo giocatore. MIN che è veramente interessante, soprattutto perchè rubio ha la peculiare caratteristica di bruciare le tappe (salvo annoiarsi dopo un po’)..con un paio di aggiustamenti (tra cui mayo per beasly?), mi darete del matto, ma dico contender 2014!

  51. Credo che mayo ai wolves sarebbe più che perfetto, ma il problema non è lui, ma beasley con gay, ciccio randolph e gasol…

  52. in effetti me li immagino a prendersi a cazzotti per una partita alla Playstation quei 3 geni..

    • Con un pò di esercizio…….ehehehheehhehehe

      Intanto Sonny Weems lo abbiamo battuto di 1. Che sofferenza.

  53. arriva il rinnovo per Love e per il Gallo,che prende dei bei soldi,mentre Love avrebbe anche firmato il quinquiennale per 80 milioni,Glen Taylor come sempre ultimamente ha il braccino corto e il contratto sarà per 4 anni più una opzione di uscita dal contratto dopo il terzo…mmah…

    • Zotal guarda che se ti giri per i siti NBA Minnesota non ha dato un quinquiennale a Love per conservare l’opportunità del quinquiennale al massimo salariale per quando dovrà rifirmare Rubio. Dato che, a quanto ho capito, non avrebbero potuto farlo per entrambi.

      E la player option l’ha voluta Love come parziale risarcimento del quadriennale. Quindi sembra palese che Minnesota punterà forte sul buon Ricky.

      • certo ma come squadra a noi serve tenerli tutti e due nel lungo periodo,più ci mancano ancora 2 giocatori buoni per fare il salto di qualità,ora il tempo per costruire c è ma se in 3 anni la squadra sarà ancora competitiva anche grazie a Love lui resterà di sicuro…la cosa stupida è che così molto probabilmente saranno entrambi FA nella stessa estate….

        • non necessariamente stupida, tra 3 anni se gli ha detto male possono rifondare di nuovo con cap azzerato (ma scommetto che tra 3 anni ci sarà la coda per giocare con rubio)

  54. strano che LA abbia vinto mandando tanti uomini in doppia cifra e con KB a soli 24 punti..sono proprio un matto a sostenere che se fan girare la biglia sono ancora una buona squadra!

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.