0Shares
0 0

I Denver Broncos hanno deciso di rinunciare al loro quarterback Kyle Orton che aveva iniziato il campionato come titolare ma poi è stato sostituito da Tim Tebow dopo che la squadra aveva perso 4 delle prime 5 partite.

Nel suo periodo da titolare Orton aveva lanciato per 979 yds completando il 58,7 %  di passaggi con 8 touchdowns e 7 intercetti.

“Ho ringraziato Kyle per tutto quello che ha fatto per i Broncos, è un grande professionista e lo apprezzo molto sia come uomo che come giocatore” ha affermato coach Fox. “Questa è la decisione giusta per noi e ora lui potrà continuare a dimostrare il suo talento in un altra squadra”.

Il 29enne Orton che ha alle spalle 7 stagioni nella lega è passato dall’ essere titolare a disoccupato anche se forse non lo sarà per molto. Alcune squadre infatti potrebbero essere interessate al giocatore visti i recenti infortuni di quarterback importanti.

Le prospettive più intriganti per il giocatore sono Houston che deve sostituire Matt Schaub infortunatosi al piede e sopratutto i Chicago Bears che ha perso Jay Cutler. Sarebbe un ritorno per Orton avendo già giocato per i Bears in 4 stagioni dal 2005 al 2008 prima di essere ingaggiato proprio da Denver.

Entrambe le squadre sono in piena lotta per accedere ai playoff per cui è necessario avere un quarterback veterano e esperto come Orton ma dovranno anche accollarsi il restante ingaggio del giocatore di 3 milioni di dollari.

Post By Alberico Russo (231 Posts)

Connect

3 thoughts on “NFL – Denver taglia Kyle Orton

  1. Anche Kansas City, con cassell fuori per la stagione, è interessata al QB ormai ex Denver.

  2. Non credo che Orton rimarrà disoccupato per molto.
    Credo comunque che la squadra che lo ingaggerà (Chicago o Kansas City le destinazioni più probabili) non troverà grande sostegno nella corsa ai playoffs!

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.