0Shares
0 0
Polemiche a parte, D Rose è ancora in panchina. E con i Bulls al secondo turno ?

Polemiche a parte, D Rose è ancora in panchina. Serie vera contro i Nets, ma se i Bulls passassero il turno ?

La serie arriva a Chicago. E nella cittĂ  del vento si compie il sorpasso. I Bulls sorprendono ancora i Nets e portano la contesa nelle loro mani, ribaltando il negativo avvio di gara-1.

La terza partita della serie si è dimostrata ancora una sfida a scacchi con un punteggio nettamente al di sotto dei 100. La difesa dei Bulls è stata anche in questo caso l’ago della bilancia a favore della franchigia dell’Illinois. Coach Thibodeau ha dimostrato ancora una volta di saper ingabbiare D-Will e soci.

E pensare che il primo quarto era stato nettamente appannaggio del team di PJ Carlesimo, ma i Bulls sono riusciti a ribaltare l’iniziale svantaggio e portarsi in testa  fino alla fine dell’incontro.

Ennesima prestazione da leader di Luol Deng, il quale con i suoi 21 punti e 10 rimbalzi ha dimostrato di saper prendere il posto di trascinatore  lasciato momentaneamente vacante da Derrick Rose, sempre seduto in panchina con l’abito buono. Meglio del sudanese ha fatto Carlos Boozer autore di una doppia doppia da 22 punti e 16 rimbalzi.

Fondamentale è stato l’apporto difensivo di Jimmy Butler, se il Beli ha perso minuti è per colpa del prodotto di Marquette. Non segna tantissimo, stanotte solo 4 punti in 32 minuti, ma è il giocatore perfetto nel meccanismo di Coach Thib: roccioso, veloce e dinamico.

Meno decisivo è stato Noah. The Noble One, ancora affetto da fascite plantare, non è andato oltre il punto in 27′ . Niente da rimproverare al francese, date le sue condizioni fisiche. Belinelli è stato ancora una volta, utilizzato con il contagocce, sostituito in quintetto da Butler. 3 punti per il talento di San Giovanni in Persiceto.

Sull’altra sponda, in quel di Brooklyn, la situazione è peggiorata. Ancora percentuali basse dal campo per i leader delle retine, Deron Williams e Joe Johnson. Il primo è riuscito ad incrementare il suo bottino di punti arrivando a 18. In pratica, nella squadra di Carlesimo, segnano solo l’ex Jazz, Johnson(15 pts) e Brook Lopez(22 pts).

ll resto è poco. Reggie Evans si fa sentire in difesa, catturando anche 12 rimbalzi) ma è nullo in attacco, non tirando praticamente mai. Poco preciso anche Wallace con un misero 3 su 13 dal campo.

Sabato sera si replicherà allo United Center. Sicuramente sarà una partita molto equilibrata come sta dimostrando la serie giunta a gara-4. La conclusione delle ostilità  è lontana dal palesarsi, anche se un ennesima prestazione sottotono dei Nets potrebbe portare saldamente nelle mani della franchigia di Chicago.

Post By maicolc (17 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.