Nella notte il derby della Florida vai ai Magic, che fermano gli Heat alla terza sconfitta consecutiva. I Bulls sbancano Phoenix con un immenso Rose dopo 2 tempi supplementari.

Vediamo com’è andata.

 

Miami 95 – Orlando 104
Con un Howard dominante (24p 18r) e un Redick ritrovato (204 4r 5a), i Magic costringono gli Heat alla terza sconfitta consecutiva. Ancora male Wade (18p con 6/21 al tiro), bene James (25p 6r) mentre Bosh (21p 6r) pare limitato da problemi alla schiena.

New York 99 – Charlotte 95
I Knicks tornano sul 50% di vittorie sbancando il North Carolina grazie a Felton (23p 13a), Stoudemire (20p) e Chandler (21p 8r). In forte crescita Tyrus Thomas (26p 11r 4 stoppate), partito in quintetto.

Milwaukee 81 – Cleveland 83
Vittoria in volata per i padroni di casa guidati dal grande cuore di Williams (25p 4r 5a) che segna il primo buzzer beater in carriera, e Gibson (12p dalla panchina). Milwaukee patisce le assenze di Delfino e soprattutto di Bogut, sempre alle prese con la schiena. Dooling è il miglior realizzatore (18p uscendo dalla panchina).

Philadelphia 90 – Toronto 106
Altra vittoria convincente per i Raptors di Bargnani (24p 5r) e Evans (12p 22r). Privi di Brand fuori per squalifica, i Sixers si affidano a Iguodala (17p 8r 6a), ma non basta.

New Jersey 83 – Boston 89
Vittoria in volata per i Celtics che rivedono uno Shaq d’altri tempi (25p 11r). Per Pierce, 18p 5r 4a. Non basta la buona partita di Harris (20p 6a).

Dallas 111 – Oklahoma City 103
Colpo esterno dei Mavs su un campo difficile grazie al solito Nowitzki (34p) e ad un ottimo Chandler (17p 18r) vero upgrade per Dallas in questo inizio di stagione. Dall’altra parte il solito grande Durant (32p 11r) ma Westbrook è in serata storta (13p con 4/13 al tiro).

Detroit 84 – Memphis 105
Partita senza storia a Memphis dove Randolph in soli 27 minuti in campo mette a segno 21p e 14r. I Pistons, che concedono il 50% al tiro e tirano col 42%, offrono poca resistenza (Stuckey 17p).

San Antonio 113 – Minnesota 109
Ennesima vittoria per gli Spurs, questa volta fuori casa e dopo un tempo supplementare. Sugli scudi Ginobili (26p 6r 6a), partito fortissimo in questo inizio di stagione, che vanifica l’ennesima prestazione monstre di Love (32p 22r). Bene anche Milicic (22p 8r ma anche 7 palle perse).

Golden State 101 – Houston 111
Un po’ di ossigeno per Houston, che senza Brooks e Yao si appoggiano a Martin (25p) e Scola (24p 12r). Non basta la buona serata di Wright (24p 8r).

New Orleans 87 – Utah 105
Seconda sconfitta in fila per gli Hornets del dopo trade, apparsi un po’ scarichi nella trasferta a Salt Lake City. Paul (17p 9a) perde lo scontro con Williams (26p 11a) nella sfida fra playmaker. 23p 10r per Jefferson.

Chicago 123 – Phoenix 115
Dopo 2 supplementari, Chicago passa anche a Phoenix con Rose (35p 12r 7a) che vince la sfida con Nash (14p 16a). Bene Noah (17p 15r), Deng (26p 10r) e Korver (24p), mentre per i Suns non bastano le buone prestazioni di Hill (27p), Richardson (20p) e Warrick (23p).

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

146 thoughts on “Derby della Florida ai Magic, colpo di Dallas a Oklahoma City

  1. 1) San antonio inizia a rompere le palle…
    2) Ma Milicic???? Io dopo quelle dichiarazioni pseudo-pedofile che fece qualche anno fa, spero ogni giorno che venga travolto da un camion… Sta cosa non mi piace

  2. Quali dichiarazioni di milicic? non ne sono a conoscenza, cmq come predetto da molti questa miami sta facendo fatica e come detto da me non basta fare i fenomeni e i fighi per vincere un anello, ma ci vuole difesa e rimbalzo e gioco di squadra

  3. Io per gli Spurs son contento, squadra di gente con le palle e poco ammerigani, e Manu quest’anno è partito davvero bene.
    Sorpresissimo della vittoria dei Mavs soprattutto perchè in b2b..c’è da dire che OKC non ha ancora quel centro che gli servirebbe per diventare una contender..infatti Chandler ha banchettato.

    Mailman

    Milicic sembra un altro…misteri

  4. ancora W per i Knicks…buono buono.
    eterno Grant Hill cmq Deron Williams è dominante in ogni aspetto del gioco ormai

  5. assurdo milicic e da tre partite che mette il ventello e contro squadre che la sotto non giocano a fare le fighette e ad ora è il miglior stoppatore della lega… fuori da ogni logica.

    cmq sti wolves mi stanno sempre piu simpatici.

    I Grizzlies

    ma Majo perche parte dalla panca’?
    e soprattutto sta facendo pena!
    percaso c’è aria di smobilitamento in quel di memphis ?

    thunder

    secondo me devono iniziare a fare qualche scelta importante,Maynor e Harden dalla panca sono uno spreco sarebbe meglio trovare gente d’esperienza che nei p.o. conta parecchio..

    e poi c’è J.Green che per quanto sia un ottimo giocatore gioca da PF sottodimensionata e ibaka in quel ruolo prima o poi gli fara le scarpe secondo me potrebbe essere scambiabile..

    HEAT
    prevedibile ..

    i jazz hanno vinto finalmente un confronto a rimbalzo…

    • io invece penso che i thunder debbano tenere sia Green che Harden, perchè anche se dovessero partire dalla panca sarebbero un bel lusso come sesto e settimo uomo. Maynor è sacrificabile come per me lo sarebbe collison!!! Come diceva qualcuno quello che serve è un centro che dia un pò di gioco in post, in regular season può bastare andare sempre ai cento all’ora, ai play-off però devi controllare anche i ritmi( vedi lakers, spurs, celtics, pistons).

      io vedrei bene i thunder così

      westbrook
      sefolosha
      durant
      ibaka
      c ( possibilmente con anche un pò d’esperienza!)

      dalla panc i vari green,harden, krstic, e magari un play esperto per dar fiato a westbrook

    • OJ Mayo parte dalla panca per punizione per esseri presentato in ritardo ad una sezione di tiri

  6. Deron distrugge Paul…
    Fra i veccheitti arzilli oltre al commovente G. Hill anche Kidd fa il suo contro lo strabordante Wesbrook un pò in calo di prestazioni di questi tempi.
    Milicic inspiegabile (?), i T. Volws pagano la mancanza di un clunch player e di un play dilivello ma si intravede la luce!
    Maimi Heat: i pronostico che a gennaio saranno 16-18 o almassimo 18-16…

  7. è anche vero però che gli heat sembrano l’inter, troppi infortuni, anche bosh oltre a wade a mezzo servizio!!!!! diciamo che non sono neanche troppo fortunati!!!!

  8. I need a lot of Vaseline, i have just arrived in Italy and am ready to violate Mr.Facchini, his wife and his daughters arse. If you have any information on where i can buy Vaseline let me know. Fucking italian shiiiiiiit!!!

    questa è un’intervista post partita di Milicic…
    peccato che abbia il cervello di un salmone altrimenti sarebbe davvero un buon giocatore nba. Magari a Minnesota l’hanno lobotomizzato e riusciranno a tirare fuori parte del suo potenziale.

    Io vado controcorrente e dico che Triano non sta facendo un brutto lavoro. 6-9 con la squadra ce ha 2° me è un trionfo. La panchina non è male ma il quintetto è il peggiore della lega. Con Calderon hanno uno dei peggiori difensori nba. Weems è grezzo ed indisciplinato. DeRozan è uno dei peggiori passatori nba, fa fatica a mettere la palla a terra. Evans sottodimensionato, nullo in attacco. Mi sembra più “insegnante” di molti allenatori made in Usa. non sarà Dean Smith ma guardando l’intelligenza cestistica media della squadra non penso che altri farebbero molto meglio.

  9. Salve a tutti,
    che dire… Gli Heat confermano che non c’è solo il buco (o voragine) nel cuore del pitturato, ma manca ancora la coesione e l’amalgama tra gli altri.
    Ricordo male o non c’è stata ancora una partita in cui SIA Wade che LBJ (e non dico Bosh) abbiamo giocato alla grande?
    Howard riscatta la pessima sconfitta della prima contro gli Heat.

    Bargnani pur ancora allergico ai rimbalzi continua a mettere ventelli, male in Gallo mentre Belinelli come tutti gli Hornets soffre la “sconfitta” di CP3 nel duello tra due dei migliori playmaker odierni. Parere personale, Deron è il numero 1 per completezza di gioco.

    Belle W per Dallas e Chicago, mentre per gli Spurs c’è da chiedersi cosa succederà quando (se) Manu tirerà un po’ meno il fiato.

  10. La scambio fra Toronto e Hornets non lo capisco molto, dal punto di vista di NO, Bayless non è affatto male e Padrag S. è sano e in scadenza, più che accontentare Paul forse volevano risparmiare subito qualcosa, altrimenti non ha molto senso.
    Se non lo tagliano i Rap hanno si il peggior quintetto dell’Nba ma una sontuosa panca:
    A. Johnson-Kleiza-Barbosa-Pedrag-Bayless-Davis-Wright.
    Evans rilmbalzeggia, 22 R! Ribadisco non vanno mai sotto a rimbalzo ed è la cosa più importante, a prescindere da quanti ne prenda Andrea B.

  11. 11 gare nella notte,ma i lakers non hanno giocato,però parliamone lo stesso…eheh

    a parte gli scherzi,fossi un tifoso degli heat sarei più preoccupato nel veder perdere la squadra nonostante wade e lebron giochino alla grande,questo non e mai successo,tranne che nella gara contro i jazz dove ci furono anche alcuni episodi(a favore dei jazz) che capitano una volta ogni 100 anni.
    certo,il fatto che wade e lebron non riescano ancora a dominare come sanno e preoccupante ma fino ad un certo punto,perchè onestamente questi due ci hanno abituato gli anni scorsi a vaderli dominare con una certa continuità.
    poi si può discutere se sono compatibili o meno,però wade come l’abbiamo visto in casa con i pacers e ieri a orlando non può essere lui.
    va detto che contro i magic fino a pochi minuti dal termine erano ancora in partita,nonostante questo wade e un lebron piuttosto normale…

    ripeto,bisognerà iniziarsi a preoccupare quando questi heat perderanno con una certa continuità nonostante un grandissimo rendimento dei due fenomeni.
    ma onestamente non penso che quando questi heat avranno il vero wade e il miglior lebron perderanno molte partite.
    certo,ora devono muoversi a giocare come sanno…

    i raptors sembrano aver ingranato,ormai e quasi ufficiale,quando il mago segna un ventello tirando con buone/ottime percentuali i raptors vincono.
    non saranno diventati forti all’improvviso,però forse non sono neanche così scarsi come quasi tutti avevamo previsto…

    miracolo nella grande mela,i knicks vincono la quinta gara di fila.
    vincere a charlotte per loro non era così scontato,anzi,però l’hanno fatto e comunque stanno avendo il giusto contributo da parte di tutti…

    mavs e soprattutto spurs continuano a vincere e convincere,forse hanno visto il film “il ritorno dei morti viventi”.
    ovviamente e una battuta,però alzi la mano chi avrebbe previsto questa partenza delle due texane.
    io onestamente no,soprattutto da parte degli spurs.
    ieri hanno vinto in rimonta,segno che stanno bene mentalmente.
    sono in cima alla nba,anche per questo un certo ginobili meriterebbe considerazione per quel titolo di mvp,annche perchè sta giocando da dio.
    mentre i mavs con chandler sembrano davvero aver trovato il pivot perfetto da affiancare all’eterno nowitzki,ma difatti chandler era anche il lungo che tutti noi “consigliavamo” ai raptors per affiancarlo al mago…

    grandi sfide tra playmaker nella notte,rose vince il duello con nash e deron lo vince con cp3.
    dato di fatto che deron quasi sempre ha vinto il duello con cp3 in nba,però a mio avviso questo non vuol dire che e un giocatore superiore.
    faccio il solito esempio,che poi coinvolge le squadre,però non penso che i warriors 2007 potevano considerarsi superiori a quei mavs che in pratica battevano ad ogni gara,semplicemente si accoppiavano benissimo,idem deron con cp3.
    viste le caratteristiche di entrambi paul fatica a digerire un giocatore come deron,però poi un cp3 contro tutti gli altri riesce magari a dominare più di un deron…

    rose ormai fa paura,anche se 33 tiri per un playmaker sono troppi,per il discorso che facevo ieri.
    rose in attacco fa tutto per questa squadra,quindi vuol dire che offensivamente oggi questi bulls sono troppo rose dipendenti e quando dipendi molto da un singolo giocatore sei molto più prevedibile e arginabile.
    servono rinforzi,uno l’hanno già in casa…

    • c’è da dire che gran parte del merito del rientro degli Heat va attribuito a noi…la stavamo quasi per buttare ma avremmo potuto finirla molto prima e più comodamente (sia per quanto bene abbiamo fatto noi, quanto per male hanno fatto loro!)

  12. A tutti quelli che dicono che Deron Williams non è uno dei migliori giocatori della lega, prego guardare sculacciamento di Cp3 in nottata, dai più considerato nettamente superiore a D-will e puntualmente battuto nello scontro diretto. Da rivedere cross-over sul povero Marco Belinelli con annessa bomba. Uno spettacolo!!!!

  13. Ma gli Heat i playoff li fanno?

    NY e Tornoto stanno mettendo su una bella striscia di vittorie che per il momento da ossigeno all’ambiente. I knicks davvero possono fare la postseason, sarebbe ora! Forza!

    ps: quando gli spurs perdono mi fate un fischio.

  14. Secondo me Wade ha già le palle rotte di “dio” james, e l’tteggiamento “distaccato” del 3 sembra confermarlo.
    In pratica la circolazione della boccia è simile ai Cleveland James dei 7 anni appena trascorsi e il più delle volte wade staziona sugli scarichi, manco fosse l’House di turno, aspettando che l’amico faccia bello e cattivo tempo.

    L’atteggiamento mi pare proprio del tipo: tu col 6, visto che sei “dio”, vediamo cosa sai fare.

    Certo che le sconfitte non fanno che aiutare ad alimentare congetture da pastafrolla come la mia e che se prima o poi (ne sono convinto) inizano a vincere tutto sembrerà rose e fiori.

    Aspettiamo almeno la pausa dell’all star game per una prima perizia con basi solide. Nel frattempo sono felice delle sconfitte per un puro dato statistico in vista dei playoff e dei fattori campi.

    • Il fatto che a te stia sulle palle James nn ti autorizza a sparare cazzate ogni volta che parli di lui…il “Dio” James è stato l’unico in questo inizio di stagione ad avere un rendimento costante, a giocare sui due lati, a coinvolgere i compagni con costanza (vedi numero di assist)…

      Ora torna pure a parlare di LeQuitter, di “Ex Re” o di quello che cavolo ti pare

  15. fabio r

    gli heat hanno ed avranno mille problemi,ma uno di questi non e la compatibilità e l’efficacia del duo delle meraviglie.
    voglio dire,oggi tutti vediamo che entrambi non riescono a sfruttarsi come dovrebbero,ma io continuo a dire che questo duo e l’unica cosa che potrebbe ostacolare l’ennesima finale tra le due squadre più prestigiose della lega,quindi figuriamoci se penso che la coppia wade-lebron sia un limite per questa squadra…

  16. in più,risultati o non risultati,i due devono stare calmi e tranquilli,sarebbe troppo pericoloso cominciare a lamentarsi a vicenda,semplicemente perchè wade ha bisogno di lebron per vincere,perchè ormai come sono strutturati questi heat hai poco da stare sereno,se il giocattolo si rompe questi heat non hanno alternative.
    ma la stessa cosa vale per lebron,ormai ha fatto la sua scelta e deve dimostrare a tutti che e quella giusta…

    vietato farsi prendere dal panico…

    comunque la scorsa estate tutti a definire riley un genio,io dico solo che riley non ha fatto ancora niente con questa nuova squadra per definirsi un genio.
    voglio dire,prendere lebron e affiancarlo a wade sono “capaci” tutti,il problema sarà cercare di farli vincere…

  17. Stanotte in preda ad una crisi di insonnia mi sono sparato un fottio di partite…

    I Knicks mi danno l’impressione di giocare molto meglio in trasferta, senza la pressione del pubblico. Gallo che ha sofferto nelle ultime due partite, Stat che inizia a sembrare un po’ meno strapagato, ed un po’ più utile alla causa…spettacolare la toppa su Jackson nel finale

    Boston molto strana, secondo me stanno già in regime di amministrazione controllata…è vero che Rondo è la chiave del loro attacco, però stanno faticando molto. Checchè se ne dica su questo forum, io Shaq in questo inizio di stagione lo vedo tutt’altro che male, da un punto di vista fisico…salta, corre, si fa trovare pronto su alley hoop e scarichi. Col rientro di Perkins aumenterà il livello difensivo, certo mi rimane il dubbio che senza Sheed venga a mancare un elemento tatticamente insostituibile, i cui effetti si vedrebbero nei PO, e contro avversari specifici (Orlando, Lakers)

    Deron che batte CP3, e nn è una novità. Secondo me nn bastano gli scontri diretti a dire che uno è più forte dell’altro, io da sempre preferisco DW8, ma è una questione di gusti. Diciamo che probabilmente CP3 lo soffre in modo particolare, forse per il fisico, forse per il tipo di gioco dei Jazz…

    Spurs che vincono immeritatamente una partita in cui sono stati sotto di 21, con un overtime fatto di 3 airballs e diverse palle perse, ed in cui sono stati avanti nel punteggio per la prima volta sul 111 a 109. Love e Milicic hanno banchettato sotto canestro, TD mi è parso in un stato preoccupante, gli esterni hanno portato a casa la W. Ora la sfida con Dallas dovrebbe riportare la giusta conservazione, fra due delle 3 squadre più in forma ad Ovest

    • tra l’altro mi è parso quanto meno generoso il fischio contro wes johnson sul tiro da tre che ha portato all’OT…inoltre in certi attacchi decisivi si è puntato troppo su Love piuttosto che Beasley, ne pensi?

  18. iyw

    di solito si dice che vincere anche quando giochi male e un segnale da grande squadra…

    dicono così anche del milan oggi.
    eppure a pensarci bene milan e spurs erano già state grandi squadre che ormai venivano considerate finite.
    il milan ha grandi possibilità di vincere il campionato,mentre per gli spurs di possibilità ne vedo poche,però se prendono anche loro il loro ibrahimovic…

  19. Ragazzi bisogna anche essere onesti, al momento non sono giudicabili gli heat, miller non ha ancora giocato, haslem starà fuori tutta la stagione, wade è da inizio anno che è a mezzo servizio( anche se non ho ben capito il perchè, questi stanno fermi 5 mesi prima di iniziare la stagione, possibile che non si mettano a osto in estate????)ora anche bosh ha avuto problemi alla schiena, insomma non è facile la situazione e la stanno pagando anche psicologicamente!
    Quando tutti si aspettano una cavalcata e anche loro se l’aspettavano (vero lebron???? non uno, non due, non tre eccetera eccetera……..) se parti male poi anche a livello mentale hai un contraccolpo!
    Forse mantenere un profilo più basso sarebbe stato consigliabile( e infatti i furbi l’hanno fatto vedi riley e wade) ma non è nell’indole di certi personaggi farlo!!!!

    A livello tattico io rimango sempre dell’idea che in questa squadra, per quanto fenomenale sia james non deve portare palla perchè la tiene troppo e ritarda l’inizio dell’azione, cosa che il play non deve fare, penso che fabio r volesse dire questo, poi che le sue statitische siano buone questo è scontato perchè anche quando gioca male lui le statistiche le fa sempre!!!!

  20. Gallo
    Di ibrahimovic ne riparliamo a febbraio-marzo, poi vediamo se l’inter recupera i giocatori come va a finire!!!! fine OT

  21. Finalmente una vittoria convincente in casa di Utah che quest’anno sembra essere diventata squadra da trasferta (a differenza degli ultimi anni nei quali perdeva quasi sempre e contro chiunque!) e finalmente i jazz riscono a vincere la lotta ai rimbalzi dopo essere andati sotto con tutti (anche nelle vittorie spesso 15/20 rimbalzi in meno!).
    Deron in gran forma e per me superiore a CP3, ma come detto da altri è una questione di gusti…..miami in crisi, ma aspettiamo febbraio prima di darli già per morti, NY stranamente in striscia positiva così come i Rap….spurs ancora vincenti, ma destinati inevitabilmente a calare perchè gli anni e gli acciacchi fisici di TD e Manu si faranno sentire durante la stagione.

  22. mavs e spurs molto bene..vero che i mavs a fare e disfare son fenomenali,faranno una buoa stgione e uscirano al primo/secondo turno..spurs molto bene,li detesto ma riconosco il valore..poi x i po vediamo,vechi son vecchi…thunder..concordo che qualcuno di esperienza ci vorrebbe,specie x i po..derone vince lo scontro con paul..a me noh non piace e continuo a pensare che si sgonfieranno..dei miei sixers preferisco non parlare,orridi,molli etristi..scambiare iguo e lanciare turner senza se e senza ma.rap..realemnet il peggior quintetto della lega,triano non sta poi lavorando male..heat..date tempo..fra un pò arriva riley…

    • iguodala non si deve scambaire!! è l’unico che sa giocare come si deve.. turner per 0ra ha dimostrato zero…

  23. Un appunto sui Magic: mancava VC, che proprio schifo nn fa, quindi che gli Heat siano rimasti in partita senza però vincerla già mi consola, sono un pò scettico ultimamente sui miei pupilli…

    Vorrei dire la mia sul duello Williams-Paul: la differenza principale sta nel fatto che D-Will è più attaccante e il suo contributo sul tabellino a livello di punti è facile che sia più marcato rispetto a quello del rivale; CP3 per me fa girare meglio la squadra e migliora maggiormante i compagni e il sistema in cui si esprimono.
    Mentre il giocatore dei Jazz realizza con costanza durante tutta la partita, oltre che a creare per gli altri, Paul sale di tono soprattutto nelle situazioni decisive o di difficoltà, dedicandosi di solito più al team.
    Williams inoltre ha a disposizione una squadra secondo me migliore, e ci sta che i suoi compagni limitino bene i compagni di Paul sminuendo un pò l’efficacia della regia dell’ex Wake Forest. Inoltre Williams è un buon difensore uno contro uno, ha molto più fisico, la sofferenza di Chris nello scontro diretto ci sta e come visto è dovuta a diversi fattori.
    Sostanzialmente dico che poi questo nn significa avere un D-Will superiore.
    Per me hanno abilità leggermente diverse ma valore globale simile.
    Siccome questa lega incensa particolarmente chi migliora squadra e compagni col suo rendimento, Paul è ancora un piccolo gradino sopra.

  24. comunque i celtics potranno rimpiangere sheed,ma anche no…

    dico questo,perchè lo scorso anno sapevamo tutti che uno sheed ispirato contro certe squadre avrebbe permesso ai celtics di limitare i danni.
    infatti contro howard e gasol,abbiamo visto che sheed ha dato spettacolo difensivamente parlando,mettendoli entrambi in seria difficoltà…

    con shaq però il discorso e leggermente diverso,perchè qui se i celtics dovessero vincere la scommessa, allora invece che limitare i danni i celtics avrebbero un lungo che in quei 20-25 minuti gli permetterebbe di vincere qualsiasi confronto sottocanestro,altro che limitare i danni…

    sheed era sheed,ma shaq e sempre shaq…

  25. Ah, volevo solo aggiungere la mitica intervista di Milicic dopo Serbia-Grecia del 2007…ora ditemi voi quanti decenni di squalifica avrebbe preso un giocatore qua da noi per aver detto certe cose…sottotitoli in inglese, da godere tutto…

  26. @ gatzu83

    “…lebron???? non uno, non due, non tre eccetera eccetera……..”

    Dai, forse lebron non si riferiva agli anelli da vincere ma alle sconfitte prima di dicembre….ihihihi!!!!

    @ iyw

    proprio perchè il “dio” (lo chiamo come kakkio mi garba) ha così buone statistche e molte sconfitte sul groppone da ragione al mio (e non solo mio) discorso. Magari la colpa è di coach Daniel ma di certo non mi aspettavo una cleveland 2 in quel di Miami….e penso nemmeno Wade. Tutto quà.
    Certissimo, lo ripto, che cmq prima o poi il gioco arriverà e con esso le W a raffica. Magari con Pat the Rat al timone.

    Poi io non detesto James. Se fosse andato a NY avrei anche tifato per lui visto che dopo i lakers i knicks sono la mia squadra preferita. Magari non mi piace l’uomo che sta dietro al giocatore, ma che mi importa, mica devo uscirci la sera per una pizza…

  27. Che bella personcina quel Milicic e che caratterino, lo facevo più “pallemosce”, non ho capito bene il contesto, lo hanno criticato i tifosi italiani? E sticazzi…
    facciamo 5 anni e 100.000 bigliettoni?!

  28. Era dopo un Serbia-Grecia degli europei 2007…aveva qualche conto in sospeso con l’arbitro italiano…

  29. Comunque per quel che ho visto dei Magic un bravo Nelson che gli vince un’altra partita con un finale da cineteca e mette 14 assist! Il problema degli Heat nasce nell’asse play – pivot ed è prima difensivo che in attacco. Nelson ha fatto quello che ha voluto… ma Chalmers proprio non lo si può provare? Non mi sembrava così scarso da preferirgli Arroyo, capisco House per il tiro ma…

  30. avrei due domande da porvi:

    Cole Aldrich che fine ha fatto? Era un buon prospetto e i thunder sembravano ideali per lui.

    Rasheed Wallace potrebbe ritornare a giocare? So che si è ritirato ma se volesse rientrare vale ancora il suo contratto oppure può essere riformato al minimo come veterano (penso agli heat).

    • Aldrich non è infortunato, probabilmente resta fuori per scelta tecnica di brooks, ma dopo aver visto lo schifo di prestazione di krstic stanotte mi chiedo cosa faccia di più il mollaccione serbo per tenersi il posto…..è stato ridicolizzato da chandler, basta vedere immagini e cifre, immagino se dovesse incontrare howard come verrebbe sotterrato sotto 3 metri di terra.grazie a lui non vinciamo mai una volta la lotta a rimbalzo(in primis è questo che dovrebbe fare un centro), presenza difensiva pari allo zero, almeno aldrich in ncaa si è costruito una reputazione di “duro” che a poco a poco potrebbe mostrare anche in nba. cmq mi auguro di veder silurato al più presto krstic che non lotta, non combatte e non serve a nulla tranne che per il tiro piazzato dai 4-5 metri (e che tra l’altro ora anche ibaka ha questo genere di soluzione). FUORI KRSTIC!!!!!!!!!!

  31. Sticazzi Manu…. Altra prestazione di altissimo livello dell’argentino che sta giocando un basket mostruoso…. Leadership offensiva non solo in termine di punti (5 punti consecutivi per ricucire lo strappo a 1′ dalla fine), il pick’n’roll tra lui e il lungo (uno a caso) sta funzionando al punto da essere totalmente immarcabile.. Ció che preoccupa non è Duncan in sè ma la sensazione che nei PO serva qualcosa in più per mettere in difficoltà LA… Blair e Toto sono alternative, Bonner sarà poco utile difensivamente… Curioso e ansioso di vedere Splitter con più spazio… Potrebbe diventare un fattore per gli speroni…

    Deron vince lo scontro con CP3… Non sarà la Bibbia ma se gli scontri diretti dicono qualcosa come 18-3 qualcosa vorrà dire… Per di più in ogni partita ho la sensazione che D-Will domini Paul sotto tutti gli aspetti…. Infatti a memoria non ricordo una prefazione mostre di CP3 vs Utah…

  32. In NBa ogni 48 ora cambia il tempo e puoi passare dagli altari alla polvere: gli Heat ospiteranno i 76rs e poi andranno a Dallas, poi ne possono vencere anche 5-6 di fila, ma anche no e arrivare a natale con il 50%, credo che andrà così…

  33. grandi rap, squadra che mi sta davvero simpatica, e non perchè c’è il mago, esclusivamente perchè è davvero la meno talentuosa della lega ma sta facendo molto meglio di quanto ci si aspettasse, bene cmq il numero sette, oltre all’ormai abituale ventello ieri ha pure difeso bene, benissimo nel primo tempo in uno contro uno, aggiungendo tre stoppate! Discorso spurs, inutile esaltarli tanto, faranno una buonissima rs ma poi ia p.o. salteranno prestissimo, film già visto! Sono fortemente convinto che hli heat appena ingraneranno faranno un lunghissimo filotto di vittorie!

  34. stm

    Non si che film tu abbia visto, ma gli Spurs storicamente partivano a rilento per poi ingranare dopo l’ASG e arrivare pronti per i PO…. 13-1 nonerano mai partiti… Ma mai mai…

    • non era un riferimento “storico” su di loro, volevo solo dire che mi sembra la classica situazione di squadra che farà benissimo in rs per poi uscire al primo secondo turno ai playoff!

  35. Buona vittoria per i Celtics, purtroppo Delonte si è rotto il polso, almeno tre mesi di stop. Venerdì bisogna stringere i denti contro i Raps, poi tornerà Rondo. Grande Shaq, ma non stancarti troppo.

    Che dire sugli Spurs? Avevamo tre certezze su di loro. Che partivano in regular season col freno a mano tirato, che poi nei playoff esplodevano, e che massacravano regolarmente Phoenix. In quest’anno solare sono riusciti a smentire tutte e tre queste leggi, impossibile fare previsioni su di loro a questo punto.

    “Paul sale di tono soprattutto nelle situazioni decisive o di difficoltà” Dubito sappia farlo più di un Williams che ha già vinto quattro serie playoff, tre delle quali con fattore campo avverso e con una gara 7 conquistata in trasferta. Possiamo chiedere a Billups quali differenze abbia trovato tra Paul nel 4 a 1 agli Hornets del 2009 e Williams nel 2 a 4 dello scorso maggio. Dubito anche che sappia far girare meglio la squadra di un Deron plasmato da Sloan a immagine e somiglianza dell’inimitabile Stockton……..poi non mi pare che i suoi compagni siano così scarsi. West è un due volte all star, Ariza fu titolare e decisivo nei Lakers campioni 2009, Okafor è un centro solido ( anche se certamente non è il Chandler del 2008). A Salt Lake City di talenti c’è Jefferson ( peraltro molto meno esplosivo di un tempo dopo il noto infortunio e che non ha disputato una singola partita di playoff in carriera), l’ondivago Kirilenko, poi Millsap che è proprio l’esempio di giocatore esaltato e migliorato dal sistema Jazz e da DWIll, chiedete a un qualsiasi tifoso Jazz come giocasse qualche tempo fa, idem CJ Miles.

  36. Mah, io nn mi baserei sulla partita di stanotte per dire che Deron è meglio di CP3…o meglio, è una tesi che condivido, e certamente stanotte si è dimostrato una volta di più che nelle sfide tra i due Paul soffre moltissimo Deron…però le partite nn sono mai degli 1 vs 1, basta un blocco portato bene ed ecco che CP3 nn ci può fare niente, e tutto dipende dalla difesa di squadra…

    Dubito che Deron in 1 vs 1 possa tenere Paul dal palleggio, ma stanotte un po’ con la sua difesa, un po’ con gli aiuti, si è visto il risultato…a me Paul piace, diciamo che Williams sembra essere un pelo più decisivo all’interno di una partita…sarà il fisico, l’atletismo, la sua capacità di generarsi un tiro contro chiunque…boh…

    Sul supporting cast, io credo comunque che quello dei Jazz sia leggermente migliore, un po’ più di talento, un po’ più di solidità…negli Hornets gente come Bellinelli od Okafor dovrebbe dare il 50% del suo stipendio a Paul per come li mette in ritmo…

  37. Però devo dire che su un’affermazione di Gallo non mi ritrovo, ovvero quando dice che Paul fa girare meglio la squadra. Personalmente vedo il contrario, quindi è DWill a farlo meglio (ovviamente supportato dal gioco di Sloan).
    Al contrario sono portato a credere che Paul con la fantasia che ha crei più spazio/opportunità facili per segnare ai compagni, ma direi che questo non sia tanto far girare meglio la squadra, ma rendere in ritmo i compagni…

  38. D’accordo con IYW, che sostanzialmente riprende e amplia quello che ho scritto qualche ora fa.

    Michele

    Paul trascinò i suoi alla settima contro gli Spurs campioni in carica durante i playoff 2008, di certo nn è meno decisivo di Williams.
    Quello che intendevo dire con “sale di tono” è che inizia a mettere canestri soprattutto quando la situazione più lo richiede, altrimenti tende a costruire per gli altri con assist precisi che derivano non solo da ottime letture delle situazioni più statiche, ma da scorribande che scompigliano la difesa avversaria costretta spesso a lasciare non uno ma due Hornets liberi.
    Qualche settimana fa vidi il suo primo tempo contro Miami e credo che nessun altro playmaker fa queste cose meglio di lui.
    Per me Williams è quasi allo stesso livello, ma mi sembra un giocatore che fa girare la squadra leggermente meno bene compensando con una vena realizzativa superiore, soprattutto grazie alla struttura fisica e all’atletismo di cui dispone…

  39. Si, ma su Paul si tira sempre in ballo la serie con gli Spurs del 2008 perché ai PO ha brillato solo quell’anno. Williams è protagonista ai playoff dal 2007, fino a prova contraria è CP3 a dover dimostrare di essere al livello di un Deron che in carriera, fin dai tempi del college, ha fatto di più e ha sempre dominato gli scontri diretti. Mentre qua si da’ per scontato in base a chissà cosa che sia l’ex Wake forest sempre e comunque il numero 1, poi come gusti personali ci sta che uno preferisca Paul perchè è anche lui un fuoriclasse. CP3 contro MIami ha giocato benissimo, ma anche Deron…i famosi canestri nel finale di Millsap contro gli Heat sono tutti tranne uno scaturiti da brillanti soluzioni di D-Will.

    • salve a tutti!!!!

      a chi si chiedeva della fine di cole aldrich rispondo che il ragazzo è stato inviato a fare esperenzia nei 66ers della NBDL…

      • grazie per l’informazione, io che simpatizzo per i thunder (dato che prima tifavo seattle sonics) neanche lo sapevo….!!!certo che mi sembra una scelta non proprio oculata visto il rendimento di krstic. speriamo almeno che questa esperienza serva davvero ad aldrich che se si inserisce a tutti gli effetti negli ingranaggi dei thunder potrebbe veramente essere il centro che risolve i nostri problemi a rimbalzo e nella presenza difensiva sotto canestro. credo che krstic non vada rifirmato questa estate (e presti non mi sembra il tipo che prende abbagli) ed i soldi risparmiati utilizzati per rifirmare green. poi lanciare aldrich in squadra (prima come cambio e poi si vedrà) con minutaggi piuttosto consistenti dovrà essere l’imperativo primario, appena il numero 45 tornerà dalla d-league. io seguo sempre la ncaa e lo scorso anno sono rimasto impressionato dalla durezza di questo ragazzo che se vuole sa farsi rispettare moltissimo nel pitturato. speriamo riesca ad esprimere il suo vero potenziale e che gli altri ragazzi gli diano fiducia perchè sarebbe un peccato dover andare sul mercato per trovare un centro decente. anche perchè non mi pare che l’nba in questo periodo (tolti 4-5 elementi come howard, hibbert ,noah, kaman, gasol e forse lopez) non offre tantissimo nel ruolo.

  40. Direi che DWill ha un fisico migliore, che lo porta ad essere un miglior difensore, poi direi che sa crearsi meglio un tiro e appunto fa girare meglio la squadra. Per quanto riguarda Paul ha un primo passo più incisivo, agevola maggiormente i compagni nel fare canestro, ha migliore fantasia e visione di gioco. Se parliamo di come agiscono sui compagni di squadra penso ci sia da decidere su quale caratteristica si preferisce, ovvero se si vuole far rendere statisticamente di più i propri giocatori prenderei Paul, mentre per un gioco come quello di Sloan dove tutti non si riducono a semplici finalizzatori prenderei DWill.

  41. paul il crossover di deron se lo può sognare giusto al mardi gras di new orleans heheheheh

  42. paul è superiore in fantasia e trattamento di palla, aspetti in cui però anche deron è fantastico, mentre deron mi sembra meglio nel finalizzare e soprattutto a livello fisico,cose che gli permette di giocare contro tutti i pariruolo nelle due fasi( difensiva e offensiva), mentre mi sembrano alla pari nella gestione della squadra!
    Se proprio devo scegliere vado con williams, perchè a parità di qualità tecniche e d’impostazione( o quasi) scelgo la ficità maggiore, cosa che in questo sport conta sempre di più!
    detto ciò, se prima di me scelgono deron io devastato da questa cosa mi “accontento” in lacrime di cp3!!!!!!!!!

  43. il solo aspetto che ha di piu cp3 è la leadership, ma è anche per il fatto che è l’unica figura importante e rappresentativa all’interno degli hornets, e sembra che i suoi compagni lo seguono di più. invece deron ha anche sloan che in utah è una specie di semidio

  44. sandreddu

    ok che sheed e un matto,però non penso che tornerà,soprattutto per giocare negli heat,ovvero sulla carta gli avversari principali dei suoi celtics a est.
    l’atmosfera che si vede(dall’esterno) in quella squadra penso sia fantastica.
    mi sono piaciute le dichiarazioni e le reazioni dei celtics dopo la sconfitta in gara 7.
    penso che sia difficile tradire una squadra del genere,questo anche se ti chiami rasheed wallace…

  45. gatzu, infatti ad atlanta stanno ancora piangendo per aver scelto ehm marvin williams davanti a deron e paul.

  46. che fino ha fatto la guardia scelta dai jazz nell’ultimo draft?

    non so cosa abbia wade, dai highlights non mi pareva non cattive condizioni fisiche… boh

  47. a proposito di argomenti infiniti…

    cp3 vs deron…

    oggi dopo la gara di ieri tutti si scatenano qui dentro ed era prevedibile…

    io continuo a ripetere di preferire cp3 a deron,ma certamente non faccio “polemica” se uno sostiene il contrario.
    proprio questo e il punto,l’esagerazione non sta nel preferire cp3 a deron o viceversa,ma piuttosto nel avere una certezza assoluta,quando questa certezza non puoi avercela…

    deron williams fino ad oggi non ha fatto niente per poter essere considerato un giocatore CERTAMENTE superiore a cp3,idem per cp3,quindi e ovvio che quando provi a fare un confronto ti lasci condizionare dal semplice gusto personale,perchè fatti concreti che ti possano far preferire uno all’altro senza se e senza ma non ci sono…

    aspettiamo che deron williams dimostri di saper trascinare i suoi jazz al titolo e poi facciamo questi discorsi.
    a mio modo di vedere se deron vincerà un giorno un titolo lo vincerà alla billups,ovvero da miglior giocatore della propria squadra ma non da trascinatore assoluto.
    non lo vincerà mai alla magic,jordan,duncan,shaq,wade o kobe,non lo vedo quel tipo di giocatore,ecco perchè lo considero un grandissimo ma non un fenomeno…

  48. lebron james….la sua scelta di andare a miami pensando di avere la vita facile gli si ritorcera contro….basta fare il fenomeno!!!!tra lui e jordan ce’ un abisso!!!!!non sul piano tecnico o di talento…sul talento di james non si discute…ma sul piano mentale…air jordan ha aspettato 8 anni in una squadra perdente prima di vincere il proprio titolo, mentre lbj (the king,the choosen one) pensando di scegliere la via facile…..
    e´incredibile che chi diceva che miami era uno squadrone e che aveva pochi punti deboli adesso dica il contrario e che era prevedibile…. ma dai!!!!!questi miami heat ai playoffs faranno poca strada, dove la difesa?dove sono i rimbalzi e la presenza in area?sono cose fondamentali per vincere un anello!!! lebron james the queen….dice di essere the king, ma quanti titoli ha vinto?

  49. o poi se vogliamo considerare un nowitzki o un gasol o un melo dei fenomeni,allora e giusto considerare pure un deron un fenomeno.
    ma io non ragione così.
    per me in questo sport i veri fenomeni sono il kobe,wade e lebron degli ultimi anni,lo shaq dei lakers,il duncan o il kg di qualche anno fa e così via…

    esempio,diciamo che per me joe johnson sta a deron williams come deron williams sta a lebron james.
    lebron fa parte della categoria fenomeni,deron un gradino stto e un johnson due gradini sotto…

  50. gallo, ti eri scatenato anche tu l’anno scorso dopo che gli hornets avevano battuto i nuggets ( al grido di “adesso non direte più che billups umilia il mio amato pupillo chris paul”) per poi scoprire che il buon chauncey era stato sidelined e paul aveva banchettato contro ty lawson…..almeno stanotte si è giocato davvero eheheheheh

    “aspettiamo che deron williams dimostri di saper trascinare i suoi jazz al titolo “….da soli non si vince nulla, Bryant tra l’addio di Shaq e l’arrivo di Gasol non ha vinto nulla. Garnett non ha vinto nulla prima di giocare con Pierce e Allen. Ovviamente vale anche per Chris Paul, cui certo nessuno chiede più di tenere alta e con orgoglio la bandiera degli Hornets ( cosa che il prodotto di Wake Forest fa da sempre benissimo).

  51. mark85

    Che Paul sia leader degli Hornets perchè è l’unica figura di rilievo nn ci credo. Io vedo una bella C di capitano anche sul petto di David West, che cmq è un ottimo giocatore ed evidentemente anche lui ha carisma.
    Paul però è leader sia tecnico che emotivo della squadra, proprio perchè nei momenti decisivi c’è sempre.

    Michele

    Sostanzialmente hai centrato il punto, è soprattutto questione di gusti.
    Riscrivo ancora che io nn sono schierato per l’uno o per l’altro, nè sostengo che ci sia un grosso divario.
    Semplicemente hanno caratteristiche un pò diverse e questo ci porta a preferirne uno anzichè l’altro. I miei occhi vedono un Paul più regista e un Deron più realizzatore, e ripeto che siccome la NBA tende a premiare chi alza maggiormente il livello di squadra e compagni (ad esempio con il premio di MVP della regular), ecco spiegato perchè Paul al di là dell’oceano è visto un pò più forte di D-Will…

  52. gallo i fenomeni vanno valutati per quello che fanno in campo, i playmaker principalmente devono fare girare la squadra, quindi saranno sempre meno appariscenti delle guardie ad esempio. stockton non era forse un fenomeno assoluto?

    poi come si faccia a non considerare fenomeno assoluto o inferiore a wade uno come nowitzki che da un decennio martella le retine avversarie e che nelle ultime 24 ore ha messo a referto 78 punti non so sinceramente………

    • Quello che vuol dire gallo non è che non sono fenomeni, lo sono eccome, vuol dire che per lui kobe,wade e james hanno potenzialmente il talento per stare nei primi 20 all-time dell’nba, invece magari un dirk, un deron un cp3, un pierce benchè grandissimi e fenomenali, magari non possono ambire a questo, almeno ad occhio!
      Poi però ci sono altre componenti, su tutte la testa, quindi magari cp3 o deron vinceranno 3 titoli a testa da leader e james e wade no e quindi a fine carriera si valuteranno in maniera diverse le posizioni, ma in questo non mi sento di dar torto a gallo!

  53. michele

    primo,cp3 non e un mio pupillo,ma semplicemente il giocatore che io oggi ritengo il più forte nel suo ruolo.
    stai sicuro che se un giorno dovessi cambiare idea non avrei problemi a scriverlo,perchè per me cp3 non e il più forte play della lega perchè tifo per lui o cose simili,ma semplicemente perchè lo penso…

    ti ripeto il punto,l’esagerazione e quando uno si pensa che deron e sicuramente più forte di cp3,ma questo vale anche per coloro che dicono il contrario, e io non mi metto tra quelli,perchè se uno dice che deron e più forte di cp3 io non gli rido in faccia…

    poi ok che per vincere ci vuole la squadra,io stesso sostengo questo,ci mancherebbe.
    il problema e che io penso che se al posto di deron i jazz avessero avuto lebron magari avrebbero fatto più strada negli ultimi anni.
    non e neanche questione di lakers o non lakers,perchè magari con lebron al posto di deron i jazz ad ovest arrivano secondi e non ottavi come due anni fa…

    lo ripeto,deron mi ha dato la sensazione di essere un grandissimo giocatore,ma calma a definirlo fenomeno,altrimenti il 3 e il 6 degli heat e il 24 dei lakers come li definiamo nella nba di oggi?

  54. Milicic

    A me è sempre piaciuto ed ho sempre pensato che il suo vero errore sia stato andare nella NBA troppo presto. Questi il talento ce l’ha eccome ma la testa unita alla sua incostanza ha fatto il resto. Non mi meraviglio che sia in grado di fare tutto, dal segnare, stoppare, perdere palloni, giocare una mer.a etc…. Le sue dichiarazioni sono dementi al pari di miei ex compagni di squadra che a fine gara spesso erano ancora più vogari di lui e parliamo di avvocati, dentisti….

    Ho visto la gara tra Rapt e Sixers che non ha avuto una storia. I canadesi l’hanno stravinta con un buon Andrea e un Evans acchiappa tutto. La squadra ha entusiasmo, gioca con grinta e la tensione dello scorso anno è sparita. Essersi tolti una scimmia dalle spalle (Bosh) ha giovato. Devo dire che l’arrivo del duo Peja/Bayless è positivo e il buon Jarrod in coppia con Barbosa saranno il back-up di Calderon . Non mi stupirei che nel giro di un mese José torni a fare il panchinaro, suo ruolo naturale.
    I Sixers sono inguardabili, squadra senza anima con Iguo che è un pò il Bosh dello scorso anno. Miglior giocatore che da tanto alla squadra ma non è nel contesto giusto. Sono certo che per loro la partenza del ragazzo sia indispensabile.
    Turner troppo brutto per essere vero.

    Ieri durante la telecronaca facevano notare che nello stesso periodo i Rapt avevano un record 6/8 rispetto al 5/9 di quest’anno. Insomma al momento sembrerebbe che non abbiano patito molto l’addio di Bosh. Ovviamente siamo agli albori della stagione regolare.

    Bella W degli Spurs, scontata W dei Magic (per me) e W col botto per Dallas. Heat nei guai visto la perdita, pare per l’intera stagione di Haslem.

    Utah battono agevolmente gli Hornets mentre Rose tira 5000 volte per portare alla vittoria Chicago. Chi è più forte tra D-Will e Paul? A voi l’ardua sentenza……..

  55. gasol un gradino sotto di dirk questo e’ poco ma sicuro, dirk non a livello di kobe e lebron ma poco ci manca e’ un fenomeno

  56. michele

    tifi cetics e proprio per questo mi sorprendi quando dici che nowitzki dovrebbe sostanzialmente stare nella stessa categoria di un wade.
    cavolo,ma ti ricordi cosa ha fatto wade lo scorso anno contro di voi?
    sembrava scherzare la vostra difesa e i due allen…

    non siamo arrivati ai livelli del jordan vs celtics di bird,ma quasi…

  57. gallo, per me il play è un ruolo molto particolare, poi che in assoluto lebron o kobe possano essere più forti di un deron o di un paul è un altro discorso, ma sono anche molto più appariscenti.

  58. dr.dre

    nowitzki la possibilità di dimostrare di essere un giocatore del livello di un kobe l’ha avuta,ma non l’ha sfruttata.
    a me piace come giocatore,per questo spero che ne possa avere un altra,però fino ad oggi resta sempre un gradino sotto a quei 3…

    poi ricordiamoci che in quella finale i mavs persero anche per colpa sua,ma la causa principale fu un certo wade che dimostrò di essere un giocatore superiore al tedesco…

  59. sull’analizzare solo una serie, soprattutto con la differenza che c’era fra le due squadre, mi sembra veniale. Io ritengo che wade habbia fatto il bello e cattivo tempo contro i celtics anche perchè i verdi non sentivano l’esigenza di spingere fino in fondo come poi hanno fatto nelle serie successive!
    Si vedeva che i celtics al 60% avrebbero battuto gli heat e non c’era motivo di spingere più del dovuto!!!
    Di wade mi hanno impressionato molto di più i play-off del titolo e quelli precedenti, gli ultimi non li considero!

  60. Brazzzz siamo sempre peggio ! Senza parole ! Kobe è meglio di LeBron; la finale sarà Lakers-Celtics …dopo 90 messaggi nessuno lo aveva ancora scritto …ne ero in astinenza !!! GO SIXERS

  61. poi il paragone con gasol e complicato…

    fossi tifoso dei mavs non vorrei mai gasol al posto di nowitzki,tifo lakers non scambierei mai gasol con nowitzki.
    in sostanza,da leader assoluto di una squadra nba mi prendo il tedesco,da secondo violino dietro ad un fuoriclasse mi prendo lo spagnolo…

  62. gatzu

    purtroppo di wade si sminuisce sempre tutto.
    allora uno dice che lebron nel 2007 contro i pistons fece quella serie perchè i pistons si sentivano nettamente superiori a quei cavs…

    dai non scherziamo,uno come wade forse e anche più difficile da fermare rispetto agli altri due.
    ho visto quella serie,ad esempio in gara 4 i celtics erano convinti di chiuderla subito e volevano fare questo,però non hanno fatto i conti con un super wade che in quel quarto quarto segnava anche da centrocampo se l’avesse voluto…

    date a wade quello che e di wade.
    basta sminuirlo ogni volta…

  63. mark85

    chiunque sarebbe compatibile con gasol.
    guarda ai lakers,gioca senza problemi con due lunghi come odom e bynum,ovvero due lunghi completamente diversi…

  64. si ovvio wade e’ per quello che ha dimostrato e’ meglio di nowitzki ma non poi cosi’ tanto, mentalmente wade vinse quella finale ma dirk ha dimostrato secondo me di essere un top 10 di questa lega se non top 5. Su gasol secondo me la categoria e’ proprio diversa dirk e’ uomo franchigia, leader, prima opzione offensiva di dallas, gasol e’ il miglior giocatore da affiancare a kobe che ci potesse essere ma sempre un secondo violino, poi non voglio sminuire gasol ci mancherebbe.

  65. nessuno lo sminuisce anzi anch’io lo metto con kobe e lebron, però anch’io ho visto la serie e i celtics giocavano al gatto col topo, l’intensità difensiva della finale, e come te ho visto anche quella mi è sembrata appena appena superiore ma perchè lì non potevano permettersi di giocare al gatto col topo.

    Nel 2007 james è stato grandissimo, ma per me come in altre circostanze si sono suicidati i pistons che non avrebbero mai e poi mai perso 4-0 con gli spurs

    Per me è molto più impressionante gara 7 del 2008 coi celtics, contro quella difesa che forse è la migliore che abbia mai visto, e parlo di partite che ho visto anch’io

  66. gatzu83

    ma e proprio una cosa generale.
    di wade si tende a sminuire tutto.
    giocò una serie alla michael jordan nelle finals 2006 contro i mavs,eppure bisogna dire che i mavs non avevano risposte a lui,proprio per sminuire la sua finale.
    io poi penso che il problema arriva quando incontri una difesa abbordabile e non sai approfittartene.
    wade invece lo fece,eccome se lo fece,giocando una serie mostruosa,sarebbe stato impossibile per chiunque fare di meglio…

    comunque anche shaq nel 2000 giocò una finale leggendaria contro i pacers di bird,anche quei pacers non avevano risposte a lui,ma nonostante questo nessuno giustamente sminuisce quella finale di shaq,perchè 39+17 di media li devi sempre mettere…

  67. gallo

    in attacco ovviamente penso anche io che sono compatibili (certo, dirk pretende sempre i suoi tiri, e la presenza anche di un bryant puo creare qualche problema)

    ma in difesa?

  68. a proposito.
    per tutti quelli che già considerano gli heat spacciati.
    gli consiglierei di andarsi a rivedere la serie di lebron nel 2007 contro i pistons e la serie di wade contro i mavs nel 2006.
    poi vediamo se riescono ad avere ancora tutte queste certezze di fallimento sicuro da parte degli heat per quest’anno…

  69. Riporto dei dati utili alla discussione sugli Heat

    Heat – Magic di stanotte
    Tutti e 3 insieme sul campo : – 16 plus minus
    Non insieme sul campo : + 7 plus minus
    Tutti e 3 insieme sul campo : Orlando 114 pti/ 48 minuti
    Non insieme sul campo : Orlando 90 pti/48 minuti

  70. showstopper

    una sola gara e poco attendibile.
    detto questo, e ovvio che questi tre sono tutt’altro che compatibili,proprio siamo su galassie diverse se li paragoniamo ai big three dei celtics o degli spurs a livello di compatibilità…

    sono tre giocatori per certi versi simili,nel senso che fanno fatica a giocare senza palla in attacco,per questo non si completano.
    però una soluzione si può trovare e la troveranno,poi bisognerà vedere se basterà…

  71. che comunque resta lo stesso discorso che facevo ieri.
    la chimica e l’equilibrio e fondamentale in questo sport.
    nel concetto di gioco di coach mike brown,nei suoi cavs era più utile avere 4 gregari alla corte del re piuttosto che alcuni giocatori che per caratteristiche non sono adatti a ricoprire quel ruolo specifico…

    bisogna trovare il giusto equilibrio che permette alla squadra di girare e di sfruttare al massimo il proprio potenziale.
    ma non sempre si riesce,perchè a certi giocatori e difficile modificargli il proprio stile di gioco,ma questo non penso sia il problema del duo wade-lebron…

    ripeto,il vero problema degli heat per me non e l’incompatibilità tra il 3 e il 6,ma e la debolezza sotto i tabelloni.
    wade e lebron prima o poi inizieranno a sfruttarsi a vicenda,mentre certi cm,certi kg,certa tecnia e certi istinti sottocanestro questi heat con questo roster non potranno averli…

  72. Alert

    Ti ringrazio per aver pronosticato una vittoria scontata dei Magic solo a partita ampiamente conclusa, infatti stavolta abbiamo vinto davvero! :-D

    Io nn me la sento di dare gli Heat per spacciati già ora, ma sono convinto che contro squadre come Boston ed LA non possano mai vincerla una serie di playoff.
    Chiaro che Wade, James e Bosh attirino tutte le critiche, positive o negative che siano, però secondo me il supporting cast da molti definito all’altezza perchè composto da buoni veterani di ruolo a basso costo, nn sia poi cosi all’altezza.
    Arroyo ed Anthony mi sembrano giocatori di fascia B se nn C, Ilgauskas le ha sempre prese sotto canestro dai lunghi migliori della lega quindi nn può dare una grossa mano, Stackhouse inesistente, second unit globalmente scarsa.
    I panchinari migliori sono infortunati (Haslem e Miller), e questo contribuisce al momento difficile della squadra.

  73. Milicic alla gogna!!! :D

    Questione Raptors..visti i commenti non sono l’unico a pensarlo…ma perchè mi sembra più forte la panchina praticamente in ogni ruolo (Bargnani escluso)? Ma è una scelta o Triano è palesemente scemo?

    D-will – CP3 al solito..voi prendetene uno a caso..io mi accontento dell’altro..

    Su Wade la maggior parte degli utenti di questo blog ha un prosciutto su ogni occhio (non una fetta) ma come si fa a dire che è inferiore a questo o quello…cioè ma o vi basate sulla versione rotta di quest’anno oppure è incredibile non vedere che è un fenomeno come e quanto gli altri 2..

  74. Gallo

    Non sminuirò mai Wade e mai dirò che Paul è meglio di D-Will o che James è più forte di Kobe……

    Ognuno dice la sua e ognuno ha delle preferenze.

    Per il modo di giocare mi piace Paul più di D-Will che peraltro vedo più play, non mi piace Rose ma mi fa impazzire Westbrook. Rondo lo prenderei a calci nel culo per la faccia che ha ma lo vorrei ai Kings. Wade non mi stuzzica molto ma è spaventoso rapportato al suo fisico. James lo vedo come un freak senza senso, ovvero uno che col corpo che ha fa cose assurde. Va contro natura. Kobe non mi piace (troppo egoista) ma è il più forte al momento, senza discussioni. James per me diventerà ancora più illegale quando inizierà ad usare meno il suo fisico e più la tecnica.

    Detto questo non sono d’accordo sulla tua fiducia “quasi” incrollabile negli Heat.

    Il duo è il meglio della lega, Bosh se disciplinato è una bella aggiunta ma finiamo li. Gli altri non sono granché: certo l’assenza di Mike Miller conta ma non stiamo parlando di un vincente. Non ricordo cose leggendarie su di lui. Il resto della squadra è composta da onesti comprimari.

    I dubbi sono: chi cavolo mettono nel pitturato? Come diavolo faranno a limitare il gioco in post basso? Quei tre possono sfornare 70/80 a gara? Possono in una serie tenere botta in attacco e difendere come matti? Riescono a non andare sotto a rimbalzo e con i falli? Mi sembra che ci siano troppi punti interrogativi. Mettiamoci pure Haslem fuori è la frittata è fatta.

  75. Ah, menomale, un po’ di discorsi equilibrati…

    Gallo

    Tu ti fai le pippe pensando a Bargnani e metti che Gallinari ha le potenzialità per essere un nuovo Bird, e poi dici che gli unici fuoriclasse nella lega sono Kobe e pochi intimi? Io capisco che in una giornata come questa ti sia difficile difendere più di tanto CP3 dopo la scoppola di ieri, però nn mi sembra una buona ragione per dire che Deron e Paul nn siano dei fuoriclasse…

    jjhickson

    Finalmente, proprio uno di quei commenti di cui si sentiva l’assoluta mancanza…

    1-a parte il numero di maglia (doveroso visto che era il suo idolo), i paragoni con Jordan li hanno sempre fatti i giornalisti ed i tifosi, LBJ ha sempre detto che di MJ c’è n’è stato e ce ne sarà sempre 1

    2-“lebron james the queen….dice di essere the king, ma quanti titoli ha vinto?” Stockton…0 titoli…Malone…O titoli…Barkley…0 titoli…Baylor…0 titoli…Kidd…0 titoli…Nash…0 titoli…Dirk…0 titoli…Dr.J…1 titolo (con Moses, sennò neanche quello)…West…1 titolo (con Wilt e Goodrich)…Steve Kerr:5 titoli…Horry: 7 titoli…Ron Harper:5 titoli…

    Ovvio che secondo il tuo modo di ragionare Kerr sia molto più forte di Lebron…bravo

    3-ecco la squadra perdente di Jordan: Pippen (che già da solo vale tutto il supporting cast che ha avuto Lebron in 7 anni), Grant, Rodman, Kukoc, BJ Armstrong, Harper, Kerr, Longley, Bill C., Paxson…e PJax in panca…un misto di stelle, veterani, elementi tatticamente formidabili, centri degni di questo nome…

    Ad occhio e croce nn vedo nessun giocatore minimamente paragonabile a questi, come talento, o duttilità, o importanza tattica, o freddezza, tra i Cavs 2003-2010.

    senza contare che il buon MJ giocava a Chicago, in una città prima di tutto molto più stimolante da un punto di vista umano e culturale, e poi molto più adatta ad attirare free agents (mi pare che, LBJ o nn LBJ, gli unici giocatori di valore ai Cavs sono arrivati tramite trades, e mai dal mercato)

    Ma ovvio che per gente con la mentalità ristretta era molto meglio che estasse a marcire in Ohio, o che facesse come si aspettavano tutti, ovvero andare a NY…

  76. alert70

    non fraintendere,la mia fiducia va al duo non agli heat.
    cioè io già la scorsa estate ero uno di quelli che vedava ancora lakers e celtics superiori agli heat.
    resto fiducioso nel senso che per me restano l’unica squadra che può ostacolare l’ennesima finale tra celtics e lakers,semplicemente perchè quei due hanno con un supporting cast mediocre possono insieme fare il “miracolo”.
    abbiamo visto tutti cosa sono in grado di fare questi due.
    oggi si può discutere la loro compatibilità o la loro forma(vedi wade) ma non certamente il loro valore che resta sempre il solito…

    onestamente pensavo che avrebbero avuto meno problemi di compatibilità,d’altronde ci può stare,sono due giocatori molto simili.
    ad esempio,chi sono oggi sulla carta la coppia di esterni che come valore più si avvicina al duo degli heat?
    sicuramente il duo westbrook-durant,ma loro due riescono a sfruttare al massimo il loro potenziale perchè hanno caratteristiche che unite si completano.
    westbrook tiene palla ma intanto durant fa movimento e si muove senza palla,questo fa si che la difesa avversaria si debba preoccupare di entrambi.
    mentre molto spesso lebron ha la palla e wade lo guarda immobile senza fare movimento,così per la difesa avversaria e molto più facile marcare sia lebron che wade.
    ok che i due il meglio lo danno palla in mano e non sono abituati a ricevere con continuità dopo aver fatto un movimento senza palla,però cavolo un compromesso riusciranno a trovarlo prima o poi.
    ma questo più da loro dipende dal sistema…

    ad esempio la coppia jordan-pippen era più completa offensivamente della coppia wade-lebron,nel senso che erano più universali,sia jordan che pippen erano tranquillamente capaci di far male alle difese avversarie in ogni zona del campo,compreso il post basso.
    però erano anche aiutati da un sistema offensivo che ti obbliga a muoverti senza palla…

    qui sta il punto,per disciplinare il gioco di questi tre(compreso bosh) forse un sistema come l’attacco triangolo sarebbe l’ideale,ma questo non sta a me dirlo…

  77. scusa,ma non ho capito il tuo discorso…

    ho definito deron williams un grandissimo giocatore,non vedo il problema…

  78. Alert 70

    Io credo che, come evidenziato in altri momenti, il problema di Miami (nn fino a che punto risolvibile) sia in primis la possibilità di creare una chimica tra Lebron e Wade. Di Bosh mi importa di meno, 1° perchè gioca più vicino a canestro (quindi nn si pesta i piedi con gli esterni), poi perchè come valore assoluto è ben distante dagli altri 2…

    LeBron e Wade possono anche avere 50 punti ciascuno nelle mani, ma averli assieme in campo, date le caratteristiche dei due, è per certi versi come averne 1 solo, o giocare in 4…mi spiego…se PP ha la palla in mano, tu comunque vai in single coverage, o fai dei raddoppi lampo…perchè se lasci solo Ray Allen, sai già come va a finire…se Wade palleggia, ed accenna la penetrazione, il raddoppio parte al volo, tu nn pensi “oddio c’è LBJ da solo”, perchè tutti gli avversari sanno che nn è un buon tiratore sugli scarichi…

    Ora, ho voluto forzatamente semplificare, perchè magari Wade penetra, la difesa si sbilancia, palla ad LBJ che si trova una difesa messa male ed entra dentro il canestro…però la mancanza di questa dimensione (il tiro da fuori sugli scarichi), ed il fatto che quello dei due che nn ha la palla, in linea di massima aspetta e basta (fanno pochissimo movimento, pochi tagli, pochi back-door…a questo punto di portassero i blocchi fra di loro, magari dal pick and roll qualcosa esce fuori…), rende per le difese molto più facile nn farsi massacrare…

    Sul supporting cast nn sono d’accordo. Siamo tutti d’accordo che manca un intimidatore e va trovato, e se i due fenomeni nn trovano in fretta il modo di coesistere, servirà forse pure un play che diriga l’orchestra…ma gente come Haslem, Miller, House, J.Jones, chi più chi meno, sono giocatori perfetti per giocare vicino a delle superstars…e perfino Z o Anthony possono dare il loro contributo…con i soldi ed il tempo a disposizione, nn si poteva fare di meglio…anche se mancano ancora i pezzi

  79. Sentivo oggi parlare di Sheed…io credo che se decide di tornare può solo andare ai Celtics, il contratto biennale è con loro, e credo sia ancora valido…quindi al massimo lo potrebbero scambiare…

  80. Gallo

    Il punto è proprio questo. Non basta mettere tre fenomeni per vincere. Se al posto di James avessero preso DH allora gli Heat sarebbero stati da titolo. Ovviamente meglio averli quei due, perchè se trovassero un accordo sarabbero tostissimi. Ma anche se lo diventassero poi in quintetto avrebbero Dampier e Miller. Vedo già la paura negli occhi di Garnett!!!!!!

    Forse sarò l’unico scemo insieme a qualche tifoso Magic, ma per me la truppa di SVG sarà molto indigesta. Non li vedo inferiori al duo/trio Heat/Celtics/Bulls e credo che la batosta dello scorso anno gli sia servita. SVG sta provando ad inserire Bass, Nelson mi sembra obiettivamente cresciuto come rendimento e i punti interrogativi Lewis/Carter possono rientrare. Il primo sembra in ripresa anche se ora è il lontano parente del 2009, Carter invece dovrà farsi perdonare e Howard pare che stia migliorando in attacco. Certo il suo apprendimento non è velocissimo ma si vede.

    Secondo me la chiave è Nelson: giocatore che stà crescendo in personalità e potrebbe essere il parafulmine alle difficoltà del duo Carter/Lewis vuoi fisico vuoi psicologico. E’ in grado di prendersi un tiro e non sembra particolarmente impaurito dalle responsabilità. Questo favorirà il ruolo di Carter da 1/2° violino ad un comodo 3°.

    Sono altresì certo che se i Magic fiutassero un’affare non esiterebbero a cederlo. Per quanto possa sembrare assurdo agli occhi di SVG Lewis da più garanzie di Vince a livello di tenuta mentale.
    Non dimentichiamo il resto della squadra che è ben assortita.

  81. iyw

    Haslem, Miller, House, J.Jones, buoni ma Anthony, Ilga, Dampier? Partendo dal presupposto che Haslem starà fuori a lungo li vedi i restanti due insieme a Bosh ad intimidire gli avversari? A non andare sotto?

    Continuo a rimanere stupito dalla mancanza di movimento dei soliti noti. Giocano meglio quando uno dei due è in panca. Francamente pensavo che il loro processo di adattamento fosse più breve. Certo che lasciare solo James sugli scarichi e battezzarlo non mi sembra una buona idea. Non sarà Allen ma quello impara in fretta.

    Le mie perplessità sono solo sul supporting cast. Bei nomi ma cotti.

    Ovvio che non potessero fare di meglio, tanto è vero e ci scommetto sopra la squadra del prossimo anno sarà stravolta.

  82. Heat

    Chiaro che le stats postate non incidono tanto… danno però l’idea di una squadra ben lontana da essere Squadra…. per assurdo avrei preferito un record negativo ma almeno un minimo di gioco tra i 3…. come avete giustamente sottolineato il ruolo di Bosh nel preventivato salto di qualità d Miami è relativo rispetto a quello degli altri 2… e a dirla tutta Chris è quello che sta cercando di cambiare di più rispetto al passato… degli altri 2 sinceramente non so che pensare al momento…. tutti a dire “quando trovano la chimica, quando cominceranno ad giocare insieme”, ma nessuno ha una seppur minima idea di come effettivamente possano giocare… come già sottolineato da IYW nessuno dei 2 è un giocatore che vive di scarichi e di conseguenza questa cosa viene fatta pagare al momento dagli avversari… tuttavia credo che con il rientro di Miller le soluzioni offensive aumenteranno… il problema sostanziale è che, a mio modo di vedere, James e Wade ancora non si sono calati nella concezione di cambiare o perlomeno modificare il proprio modo di giocare…. troppa poca circolazione, poco “movimento senza palla” per usare un termine calcistico… 0 ribaltamenti di lato, mano di 0 in fatto di post e ripost….è tutto un penetra scarica accompagnato da forzature che alla lunga non funzionano….

    E’ ancora prestissimo per trarre qualsiasi conclusione ed ad Est sono ancora la squadra da battere dopo/insieme i/ai Celtics… però urgono soluzioni nuove…

    Magic

    Qui la sensazione che ho è di un’incompiuta…. mi spiego: con i Celtics al completo questi mai nella vita vinceranno una serie così come stanno ora, così come contro i Lakers… Lewis accoppiato a Garnett o Odom verrebbe (ed è già stato) regolarmente sculacciato… Bass è un buon back ma non può imporsi sopracitati avversari diretti… Nelson ha le palle, è un ottimo play offensivamente ma è un buco peggio (ma peggio peggio) di Nash in difesa… quindi immaginatevi vs Rondo o anche vs un Rose…
    Quindi per puntare al bersaglio grosso hanno bisogno imho di un play diverso, molto più play offensivamente è che non ti faccia pagare troppo dazio in difesa…

  83. iyw

    “Io capisco che in una giornata come questa ti sia difficile difendere più di tanto CP3 dopo la scoppola di ieri”

    faccio finta di non aver letto…eheh

    dai,se tu non fossi competente potrei capire una frase del genere,però sai benissimo che uno certe “convinzioni” non le può cambiare solo per una semplice gara di regular season…

    alert70

    io non credo nei magic,troppo forti per loro lakers e celtics,non hanno armi per spaventarli a mio modesto parere.
    sarò paradossale,ma oggi posso considerare i magic più forti,più squadra,più equilibrati e più solidi degli heat,eppure loro(da tifoso lakers) non li temo,gli heat si,perchè gli heat pur essendo forse meno tutto dei magic hanno wade e lebron.
    capito cosa intendo?

    due giocatori così sono tremendamente imprevedibili…

  84. Sapevo di non avere credibilità come sostenitore dei Magic per la lotta al titolo. Però vorrei ricordare un fatto. 3 a 0 nella serie e questi con tutti i problemi che avevano sono andati alla 6a contro i Celtics ormai lanciati. La testa e la voglia non manca e il talento c’è. Nelson non è proprio un buco nero in difesa ma certo non è il numero uno.

    Per me la voglia di riscatto è forte, i miglioramenti di DH sembrano esserci e se lui diventa un fattore in attacco saranno cavoli amari più di quanto non lo sia già adesso. Bass se integrato è un ottimo supporto e il duo fatidico non credo che possa giocare peggio di come hanno fatto lo scorso anno.
    Ripeto per me la chiave è Nelson che potrebbe essere il parafulmine per Carter, il classico tipo che ti può dare molto se non lo responsabilizzi troppo.
    Magari ti dice di essere pronto a fare il Bryant della situazione ma a parole.

    Poi Vince va via sia chiaro.

  85. show

    non e affatto vero che il problema dei magic sia nelson.e vero che non sia un grande difensore pero la sua incapacita di tenere gente come rose viene colmato dalla presenza di howard,non a caso ad oggi i magic abbiano la migliore difesa della lega.
    certo l’ideale sarebbe aver in squadra un play puro pero nelle ultime stagioni hanno vinto squadre senza veri playmaker vedi lakers e spurs.
    il punto debole dei magic e la mancanza di un esterno con punti nelle mani.carter non lo e piu per vari motivi,ecco date ai magic un melo o un wade poi ne riparliamo…

  86. miami che cosi giocando non vincerà il titolo,prendere il fattore campo è fondamentale se lakers celtics e magic arriveranno prima tanti auguri…primo anno,ancora da rodare…
    spurs veri rivali ad ovest dei lakers?
    non so,li odio ma per ora giocano…

    MVP EAST DERRICK ROSE
    MVP WEST PAU GASOL
    MIP SHANNON BROWN

  87. a proposito della diatriba paul-williams.
    beh mi pare azzardato dire che d-will abbia vinto che il confronto diretto con paul.dando un occhio ai numeri viene fuori d-will 25pt con 18 tiri mentre dall’altra parte abbiamo 17pt con 8 tiri e 11ass contro 9ass.
    pensatela come volete pero e stato piu una vittoria di squadra che del singolo.poi c’e il solito michele ih grado di mistificare la realta dei fatti a suo favore,in realta non e un novita quindi…

  88. Nellq questione Williams-Paul, io preferisco tutta la vita Chris. Non è una partita singola che cambia minimamente qualcosa

  89. non mi aspettavo un partenza fulmine degli heat pero neanche 7 sconfitte in 15 partite.
    il problema principale al momento e la convivenza tra wade e james che sono troppo simile come carateristiche.amano creare dal pallegio,sanno attacare il ferro,hanno un fisico fuori dal commune…
    inoltre penso che qualcuno debba dire a james che non e magic johnson,dovrebbe imparare a giocare senza palla,andare piu spesso in post-basso visto il fisico che gli ha dato madre natura ed invece si ostina a voler fare il play con pessimi risultati.non fatevi ingannare dagli assist che fa.

  90. 5° vittoria di fila per i knicks,giocata decisiva diu stoudemire in DIFESA.bene così…
    tre paul e williams scelgo deron,non ci posso far niente,williams per me è più forte,magari meno fantasioso e meno passatore di paul(ma nemmeno tanto),ma più attaccante,più forte fisicamente più atleta.
    nowitzky dopo 42 ne mette solo 34…

  91. toure yaya

    c’è da dire che proprio gli heat vogliono un james che giochi un pò alla magic johnson,certo ho visto qualche partita e mi fanno cagare,cioè se lebron tira 2 volte sembra che wade pensi “beh ora tocca a me e tiro io i prox 2 possessi”,insomma non proprio il max per il gioco di squadra

  92. ma perche difendere cosi tanto lebron? e indiscutibile il suo talento, invece e discutibilissimo il suo atteggiamento e le sue scelte….inyourweis non capisco il tuo fanatismo per lebron….bisogna essere fanatici per la gnocca mica per dei giocatori nba viziati e strapagati….
    lebron e un esaltato e rimarra tale…con 0 titoli all attivo, peccato che i vari stockton e malone si sono trovati per due volte il piu forte giocatore di tutti i tempi….

  93. jj hickson

    Che sia un esaltato nessuno lo mette in discussione, ma credo che abbia qualche ragione per esserlo…
    Che rimarrà con 0 titoli… Ecco su questo qualche dubbio ce l’ho sinceramente…
    “…bisogna essere fanatici per la gnocca mica per dei giocatori nba viziati e strapagati…”
    Ma che mi significa sta frase???? Boh

  94. JJ

    Guarda che ti sbagli, ma ti perdono perchè avrai forse 16 anni (spero…). Pensi davvero che mi fotta qualcosa di LeBron? Vedo che nn leggi molto attentamente i posts altrui, visto che ho 10000 volte detto che i miei “idoli” sono Duncan, Nash, Kidd, gente che al talento unisce un atteggiamento ammirevole

    Guarda che il problema è opposto: il fanatico sei tu, hai deciso che LeBron ti sta sulle palle, e fai dei discorsi privi di senso, senza conoscere minimamente la storia della NBA, nè il grande Michael Jordan di cui al massimo avrai visto qualche filmato su youtube

  95. criticavo il fanatismo di inyourweis per lebron james, che definisce di mente ristretta le persone che pensano che sarebbe stato meglio per lebron rimanere in ohio…che pensi piu alla figa che a difendere lebron

  96. jj hickson

    Non difendo in your weis, non penso che ne abbia neanche bisogno. Ma se c’è una cosa che non capisco è mettere in mezzo la fica in argomenti dove non centra assolutamente un cazzo di niente. Ma che ne sai te di lui? Per quanto ne sappiamo dietro quel nome potrebbe esserci David Lee Roth!!!

  97. stockton e malone non avevano il talento di lebron, ma hanno sviluppato al massimo le loro capacita con talento e dedizione….lebron gli avanza il talento, si puo dire che ne ha anche troppo….e da persone con mente ristretta e che pensa troppo poco alla figa paragonare l’ attitudine mentale di stocton to malone con la tteggiamento mentale di the king lebron lbj the choosen one

  98. Pronostici:
    ATL-WAS ATL
    LAC-SAC SAC
    Se non succede il finimondo sembra che Miami vada fino alla fine della stagione con Spoelstra,per poi puntare in caso di fallimento su Doc Rivers.

  99. mamba

    ahahaha si faceva fare un pompino mentre faceva l’intervista…
    mi inchino al verme…

    jjhickson

    ma cosa c’entra la figa in questi discorsi?

  100. ahahahah yaya, tanto Chris Paul per adesso non pare abbia intenzione di andare a fare da cameriere al tuo idolo Howard, rassegnati…..poi parli di mistificazione tu che da una vita passi il tempo a fare le pulci a Rondo per sminuirlo. Sei sempre inimitabile, è davvero un peccato che l’anno scorso nel bel mezzo della serie tra Orlando e Boston tu sia sparito, chissà che commenti superbi ci siamo persi (ne abbiamo avuto un assaggio ex post con cosettine tipo ” tutta colpa di carter e lewis gnegnegne”, ma leggerli in tempo reale sarebbe stato priceless.

  101. In your weis

    Cazzo, Fabri Fibra è un bel insulto eh… A me invece dicono che dovrei suonare in un gruppo Glam Metal… Saremo una grande accoppiata su un palco! ahahahah

  102. Tanto per parlare di somiglianze a me hanno attribuito Jamiroquay e Fabio Volo. Fate un pò voi.

    Non so se rallegrami o incaxxarmi…….

  103. alert

    Si, Fabio Volo è, e sempre sarà, un insulto imperativo e categorico

    showstopper

    Non che Ibra sia un complimento eh…

  104. qualche anno fa mi dissero che assomigliavo ad eminem perchè in un momento di ordinaria follia mi ero tinto i capelli :D

    se per caso trovo la foto del babbo di un mio amico giuro che la posto da qualche parte,è il fratello gemello segreto di george karl,ve lo giuro è UGUALE

  105. in your weis

    scommetto che la tua canzone preferita è applausi per fibra… eheheheh

  106. Mail

    Grazie per l’insulto, ne avevo un bisogno eheheheheheh

    tifoso

    Ben venuto Eminem….

    Se poi posti George Karl ci fa piacere….

  107. Ma che centra la figa col basket? E’un forum di pallacanestro giusto? E allora che si parli di pallacanestro. O al massimo se vogliamo parlare di figa, parliamo delle cheerleaders….

    jj hickson

    Hai delle idee di base che non sarebbero neanche malaccio, LeBron è un pò (un pò molto) sbruffone, non ha giocato il suo miglior basket contro i Celtics, non ha ancora vinto nulla, tutto vero.
    Però il tuo discorso perde nel momento in cui lanci tutte quelle frecciate che a parer mio non centrano nulla.
    Adesso io ti dico tutta la verità, la verità che c’è dentro di te e che manifesti ad ogni tuo commento.

    Tu sei un tifoso dei Cleveland Cavaliers dal giugno 2003, ex fanatico di LeBron, hai sperato fino all’ultimo che il Re potesse rimanere nella tua squadra, hai visto tutta la questione di “the decision” come la classica pagliacciata americana (non ti preoccupare, è un pensiero da me e da tanti condiviso), adesso hai deciso di “odiare” nel significato cestistico del termine il tuo ex idolo.
    Fino a qua sei in regola…(anch’io avrei odiato Kobe per sempre se fosse andata in porto la trade coi Chicago Bulls).
    Sbagli quando definisci LeBron come un debole mentalmente, come un “loser one”, ovvero quando sottovaluti tutto quello che ha dato ai Cavs in questi ultimi 7 anni.
    Queste sono frasi che tu stesso non pensi, e che scrivi solo perchè accecato dall'”odio” verso il tuo ex idolo.

    Adesso tu puoi scrivermi tutto quello che vuoi, ma abbiamo capito TUTTI in questo forum, la verità è questa.

  108. hai detto niente: “una bellissima rs” poi sui po dipende dalle condizioni di duncan e ginobili mentre parker, il più giovane dei 3, sembra ritornato quello 2007 ( preinfortuni) in + hill, neal, blair e splitter possono dare tiri e gambe che sono tanto mancate agli spurs gli anni scorsi. duncan con orlando ha fatto vedere che si risparmia; non è più il supercampione dei primi tre titoli ma non è tanto lontano da quello 2007. dipende + da gino e dal supporting cast che dal mitico timmy

  109. Ma perchè mi hanno bannato il post? Era tanto divertente caxxo…

    Alert 70

    Se davvero somigli a Jay Key sei un figo…e ti dirò di più, a me piace da morire pure Fabio Volo, mi piace come personaggio, e neanche poco…

  110. fabio volo è un grande, punto e basta…e anche rodman si conferma un trasgressore di alto livello

    sui magic, il problema non è nelson, è che carter e lewis sono 2 zombie…lewis era un grandissimo esterno che anno scorso ha abbassato clamorosamente il suo livello di gioco, e quest’anno non pare migliorare tanto..carter ha fallito contro boston, che si appenda..

    paul o deron?

    rose

Commenta