0Shares
0 0

Justin Wilson e l’Andretti Autosport hanno finalmente trovato un accordo. Il pilota inglese sarĂ  al volante della vettura n.25 al Grand Prix of Indianapolis e poi alla 500 Miglia di Indianapolis. “E’ una grande opportunitĂ  per me“, ha detto Wilson, che corre in IndyCar da 11 anni ed ha conquistato 7 vittorie e 26 podi. “Questa offseason è stata come andare su un ottovolante. Ho dovuto continuare a spingere su, restando determinato e cercando di far succedere qualcosa. E’ frustrante, ma che altro si può fare? Si può rinunciare e chiudere e andarsene, oppure si può continuare a spingere, cercare di lottare per un posto sulla griglia. Mi sono allenato duramente in palestra, come sempre. Sono entusiasta di entrare a far parte dell’Andretti Autosport. Non vedo l’ora di continuare il mio rapporto con la Honda e di lavorare con Ryan (Hunter-Reay), Carlos (Munoz) e Marco (Andretti). So che la squadra ha tutto per fare bene, e sono molto fiducioso su quello che il gruppo sarĂ  in grado di fare quest’anno.”Siamo davvero felici di confermare Justin nel nostro programma IndyCar per entrambe le gare sull’Indianapolis Motor Speedway“, ha detto Michael Andretti. “Avere Justin nella squadra è qualcosa che cercavamo da un bel po’ di tempo, quindi siamo entusiasti che finalmente questo possa accadere. Inoltre abbiamo alcuni accordi di sponsorizzazione per farlo correre anche in altre gare. Intanto averlo con noi per Indianapolis è sicuramente qualcosa di speciale per cercare di confermare la nostra vittoria del 2014.” Al momento la vettura è guidata da Simona de Silvestro, che potrebbe essere confermata anche per altri appuntamenti e che dovrebbe essere al via della 500 Miglia di Indianapolis su una ulteriore vettura del team. “Il nostro obiettivo è di avere cinque vetture da Indy e di poter annunciare qualcosa presto“, ha aggiunto Andretti. “Siamo entusiasti di avere Simona in squadra. Durante i test tutti sono rimasti colpiti non solo da quello che ha fatto in pista, ma anche da quello che era in grado di offrire fuori della vettura.

Post By Marco Strazzulla (155 Posts)

Sono un grande appassionato di sport americani, in special modo di basket NBA e football NFL, ma soprattutto di automobilismo. Considero la IndyCar la migliore categoria al mondo per spettacolo, sportivitĂ  e completezza dei piloti. Ho assistito di persona alla 500 Miglia di Indianapolis 2008, uno spettacolo indescrivibile.

Website: → Indycar Italy

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.