Shares

In questa ALDS abbiamo la sfida fra 2 veri maghi di questo sport: Kevin Cash, da anni il miglior skipper delle Majors, e Alex Cora, capace di far risorgere i Red Sox in appena 12 mesi.

Tampa parte ampiamente favorita, giunta per la prima volta nella sua storia a 100 vittorie, secondo titolo di Division consecutivo, nonostante il 27° payroll dell’MLB, e un roster fortemente modificato, a cominciare dal monte di lancio, dove nelle prime 3 gare di questa serie sono già stati annunciati 3 rookie, e sarebbe la prima volta nella storia dei playoff.

Ma i rookie sono ovunque, a cominciare dal top del lineup, con Arozarena, leader tra i rookie per average, run, doppi e basi rubate. Dopo di lui batte Franco, 20 anni, miglior prospetto MLB, che è subito partito fortissimo, con 43 gare consecutive raggiungendo base, record nella storia per un under 21.

Nel roster di Boston ancora fuori il closer Barnes, mentre J.D. Martinez c’è ma partirà dalla panchina, per un problema alla caviglia.

In gara 1 McClanahan parte mettendo K nel primo inning Kike, Bogaerts e Devers, mentre Eduardo Rodriguez concede la base ball ad Arozarena, un doppio con RBI a Franco e un infield hit con RBI a Diaz per il 2-0, ed i Rays quest’anno sono 41-12 quando segnano nel primo inning.

Rodriguez dura sul monte solo 1.2 inning. McClanahan invece lancia 5 scoreless prima di lasciare spazio al bullpen, che in questa stagione ha ben 14 giocatori con almeno una salvezza. Cash stupisce ancora mettendo Luplow in prima base, prima volta in carriera, per farlo battere contro il mancino Rodriguez. Cruz e Arozarena battono due solo HR contro Pivetta per aumentare il vantaggio, mentre Chargois, Robertson e Feyereisen portano a casa il 5-0 finale.

In gara 2 Shane Baz, dopo appena 3 presenze in regular season, lancia per i Rays, contro il mancino Chris Sale, fuori per buona parte della stagione per infortunio. Nel lineup di Boston ritorna J.D. Martinez, mentre quello di Tampa è lo stesso del giorno precedente, e non succedeva dalle World Series dello scorso anno!

L’inizio per Baz è da incubo: walk, doppio, K, singolo con RBI per Bogaerts, singolo con RBI per Verdugo. Anche Sale non inizia bene, dato che dopo appena 2 lanci ha due uomini in base! Dopo un K concede la base ball a Cruz, Diaz batte un RBI single e Luplow un grande slam!

Il vantaggio di Tampa dura qualche inning, ma nel terzo Bogaerts e Verdugo battono 2 HR, e Kike e Martinez 2 nel quinto per il sorpasso. Con Houck sul monte che contiene in 5 inning l’attacco dei Rays, le mazze di Boston si scatenano contro Wacha, che viene lasciato negli ultimi 3 inning, con Cash che pensa già a gara 3. 14-6 il finale, e si rivede Barnes, aggiunto oggi al roster al posto dell’infortunato Richards. Mattatore di giornata Kike Hernandez: 5 su 6 con 3 punti e 3 RBI.

In gara 3 Eovaldi, protagonista della Wild Card, affronta il rookie Rasmussen, e parte subito male, subendo nel primo inning la valida di Franco e l’HR di Meadows per il 2-0 Rays. Schwarber accorcia immediatamente nella bassa del primo con un solo HR.

Nel terzo Boston batte 4 singoli consecutivi per il sorpasso, e costringe Cash al cambio sul monte. Eovaldi invece lancia 5 inning, con 3 valide e 8 K. Il punteggio rimane 4-2 fino all’ottavo, quando Robles subisce l’HR di Franco e l’RBI di Arozarena per il pareggio. Negli extra-inning Cora inserisce Pivetta, che doveva essere il partente di gara 4, e viene ripagato da 4 inning scoreless con 66 lanci, anche se nel tredicesimo con un uomo in prima, il doppio di Kiermaier rimbalza sul muro, poi sull’esterno destro di Boston (Renfroe), prima di finire fuori. Dopo il review viene dichiarato un ground rule double, e così nessun punto viene segnato.

Nella bassa è Vazquez a battere l’HR del 6-4 finale contro Patino ed a portare i Red Sox ad un passo dalla CS.

In gara 4 Cora punta di nuovo su Eduardo Rodriguez, in short rest dopo la breve uscita in gara 1 (appena 41 lanci). E viene ripagato alla grande con 5+ IP, 78 lanci e 2 punti subiti.

Cash invece riparte da un piano che ha dato enormi frutti in stagione: McHugh come opener. Ed anche qui 2 scoreless con appena 18 lanci. Poi decide di affidarsi a McClanahan, anche lui in short rest dopo gara 1. Il risultato è molto diverso: 5 punti subiti in 2/3 di inning (l’HR da 3 punti di Devers apre le danze) e partita in salita.

Sceso Rodriguez, Boston si affida ad Houck sul monte che concede l’HR a Franco per il 5-3. Nell’ottavo Brasier concede 3 doppi consecutivi per il pareggio Rays. Nella bassa del nono, un errore del terza base Wendle permette ai Red Sox di vincere con una sac fly, per il secondo walk off consecutivo (non succedeva dal 2004 nei playoff, ancora ad opera di Boston).

I Rays non riescono ad avanzare, e lasciano Tampa con il Lombardi Trophy (NFL) e la Stanley Cup (NHL), ma senza il Commissioner’s Trophy (nessuna città ha mai fatto tripletta nello stesso anno).

Boston avanza nella CS e giocherà Gara 1 con almeno un giorno di riposo in più, se non due. Un bel vantaggio.

 

Post By piersilvioc (289 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.