Shares

Anche questa Division presenta le stesse criticità economiche delle altre. E pertanto continueremo ad indicare tra parentesi pubblico ammesso per questa stagione e payroll 2019 e 2021 per indicare il trend.

ARIZONA DIAMONDBACKS

(25% di pubblico, da 123 a 95 MLN il payroll)

Dopo una mini-stagione deludente, chiudendo all’ultimo posto, la off-season non è andata meglio, e le prospettive per quest’anno non sono buone. Le uniche firme sono state Asdrubal Cabrera (1,75MLN), ed i rilievi Soria (3,5MLN), Clippard (2,25MLN), e Devenski, tutti con contratti annuali. D’altronde il bullpen era risultato 18° in ERA e addirittura 25° in K-BB ratio.

Anche la rotazione aveva fatto male, con un’ERA superiore a 5, ma è rimasta invariata. E sarà composta da Bumgarner, Weaver, Smith, Kelly e Gallen. Il bullpen vedrà Soria closer, Crichton, Devenski, (Clippard è stato messo in 60 day-DL per un problema alla spalla destra) e molti sconosciuti.

Nel lineup, dopo le delusioni 2020, si punta ad un ritorno alle performance 2019, dove il catcher Kelly, il jolly Ketel Marte ed il terza base Eduardo Escobar avevano contribuito molto bene. In prima Walker, Ahmed shortstop, Peralta in esterno sinistro, sono altrettanti punti fermi.

Marte dovrebbe agire in esterno centro, lasciando Rojas in seconda, e Calhoun giocherà esterno destro, quando si riprenderà dall’infortunio, e per il momento sarà sostituito da Pavin Smith.

Nessuna ambizione, una stagione tranquilla con arrivo intorno al 50% sarebbe un buon risultato.

COLORADO ROCKIES

(42,6% di pubblico, da 145 a 124 MLN il payroll)

Un calo nel payroll, ma ancora ridotto rispetto a ciò che avverrà il prossimo anno; sì perché la cessione di Arenado, il giocatore franchigia, ed anche il riccone del lineup, non porterà riduzioni per il 2021, dato che il suo salario per questa stagione sarà interamente a carico di Colorado.

Questo l’accordo con i Cardinals, che hanno ceduto diversi prospetti, tra cui il partente Gomber, già nella rotazione, ai Rockies per poter avere questo trattamento economico. Le scelte economiche di Colorado sono state altre, dopo le facili rinunce alle opzioni di Wade Davis e Daniel Murphy, perfino David Dahl, pronto ad un’arbitrato intorno ai 3-4MLN, è stato sorprendentemente lasciato libero di accasarsi altrove. Ian Desmond ha deciso di usare la clausola COVID e non giocare nemmeno questa stagione, rinunciando a 15MLN di dollari per il secondo anno consecutivo.

La rotazione vede pertanto Marquez, Gray, Senzatela, Chi Chi Gonzalez (firmato in inverno) ed il nuovo acquisto Gomber, in attesa che Freeland esca dalla DL (ne avrà per almeno un mese). Nel bullpen Bard farà il closer, Givens guiderà una serie di rilievi poco conosciuti. Il lineup vedrà Diaz catcher, Cron in prima, McMahon in seconda, Fuentes in terza e Story shortstop, Tapia, Blackmon e Hilliard esterni.

Anche qui nessuna ambizione, la lotta è per non arrivare ultimi, sperando che i prospetti crescano ancora.

LOS ANGELES DODGERS

(20% di pubblico, da 196 a 245 MLN il payroll)

Quelli che non si preoccupano della pandemia sono i campioni del mondo. Già, dopo aver vinto le WS, i Dodgers hanno cercato di rinforzarsi ulteriormente, firmando il miglior partente libero, Bauer con un triennale da 102MLN, ed hanno rifirmato Justin Turner con un biennale da 34MLN.

Certo alcuni pezzi sono stati lasciati andare in free agency, con Joc Pederson, Baez, Kike Hernandez e Wood. Acquisito Knebel dai Brewers, firmato il free agent Kahnle, rifirmato Treinen (biennale da 17,5MLN), ceduti Floro ai Marlins e Kolarek agli A’s, i Dodgers rimangono la squadra da battere, e qualche programma di previsioni li accredita addirittura di 118 vittorie in questa stagione, il che sarebbe record MLB. Dal punto di vista del payroll le scelte da fare saranno il prossimo inverno, con Kershaw, Jansen, Seager, Taylor e Kelly free agents, e con Bauer che può rescindere.

La rotazione, appena scelta, vede Kershaw, Bauer, Buehler, Urias e May, lasciando fuori Price, che starà nel bullpen con Jansen closer, Graterol, Treinen, Kelly, Knebel, Jimmy Nelson. Ferguson e Kahnle sono in 60 day-DL. IL lineup vede Smith catcher, Muncy in prima, Lux in seconda, Turner in terza e Seager shortstop, Betts, Bellinger e Pollock esterni. In panchina Taylor e Rios.

Nessun dubbio sul fatto che siano i favoriti per la Division, anche se i Padres fanno sul serio, ma il loro obiettivo sono le WS.

SAN DIEGO PADRES

(20% di pubblico, da 97 a 170 MLN il payroll)

Ma gli unici che hanno speso davvero sono loro, i Padres, dopo la bella stagione 2020 che li ha visti protagonisti nei playoff. Rifirmato un triennale con Profar a 21MLN, hanno effettuato molte trade, acquisendo i partenti Darvish, Snell e Musgrove ed il catcher Caratini, cedendo i partenti Lucchesi e Davies ed il catcher Mejia. Hanno firmato l’interno Kim coreano, con un quadriennale da 28MLN, dopo aver vinto la guerra delle offerte al team che ne deteneva i diritti, sborsando oltre 5 MLN. Poi si sono assicurati Melancon con un annuale da 3MLN. Anche se Clevinger, sottoposto alla TJS, ne avrà per tutta la stagione.

La rotazione pertanto vede i 3 nuovi arrivati, più Lamet e Paddack. E non ha nulla da invidiare ai Dodgers. Nel bullpen Melancon, Pagan, Pomeranz, Kela, Strahm, Adams. Molte soluzioni. Nel lineup Nola e Caratini catcher, Hosmer in prima, Cronenworth in seconda, Machado in terza e Tatis shortstop, fresco di rinnovo per 14 anni a 340MLN totali! anche se per quest’anno guadagnerà appena un milioncino. Negli esterni Pham, Grisham e Myers.

I playoff sono praticamente obbligatori, dato il roster ed i soldi spesi, ma anche la vittoria di Division potrebbe essere alla portata se i Dodgers avessero qualche difficoltà.

SAN FRANCISCO GIANTS

(20% di pubblico, da 170 a 148 il payroll)

Dopo aver concesso a Gausman la QO, una vera sorpresa per un pitcher che un anno prima era stato tagliato dai Braves senza complimenti. Firmati poi i free agents De Sclafani (6MLN), Aaron Sanchez (4MLN) e Wood (3MLN), oltre ai rilievi McGee (biennale da 5MLN), Brebbia e Wisler. Per il lineup triennale a La Stella da 19MLN.

La rotazione vede quindi Cueto, Gausman, Webb ed i tre nuovi acquisti, con Wood attualmente in DL. Nel bullpen Moronta, Rogers, Garcia e tutti i nuovi, nel lineup Posey catcher, Belt in prima, La Stella in seconda, Longoria in terza, Crawford shortstop, Dickerson, Dubon e Yastrzemski esterni. Flores e Solano panchinari di lusso.

Anche qui la linea di galleggiamento è il risultato più probabile, lottando per il terzo posto nella Division. Difficile avvicinarsi alle wild card.

Post By piersilvioc (289 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.