Shares

Gara 2 vede Verlander e Strasburg sul monte, quest’ultimo con 8 giorni di riposo.

Solo 2 volte in stagione la coppia Cole-Verlander ha portato 2 sconfitte consecutive agli Astros, ma gli ospiti credono nel miracolo e nel primo inning Rendon batte un doppio da 2 RBI per il vantaggio Nats.

Nella bassa del primo però si sveglia anche Bregman, l’altro terza base, che batte un HR da 2 punti per il pareggio.

A quel punto il match ritorna ad essere un duello tra i lanciatori, che non concedono nulla per 5 inning, anche se Strasburg deve lavorare duramente nella bassa del sesto per mantenere il punteggio in parità, e ci riesce con il quarantesimo K della sua postseason (a fronte di 2 sole basi ball concesse!) con il 114° lancio della serata.

Verlander, che nel secondo inning ha lanciato il suo 200° K nei playoff (nessuno ha fatto meglio di lui nella storia), viene invece riproposto anche nel settimo inning, ed il suo centesimo lancio viene colpito negli spalti dal catcher Suzuki per il 3-2.

Dopo la base ball a Robles entra Pressly, che già nella ALDS aveva zoppicato, e concede RBI a Kendrick, Cabrera e Zimmerman per l’8-2 che spezza la partita. Dave Martinez così riesce ad usare rilievi di secondo piano (Rodney, 42 anni, Rainey e Guerra) e vince in carrozza 12-3.

Ora i Nationals sono nettamente favoriti, dopo aver vinto le prime 2 gare (71-13 i precedenti con questo score nella storia dei playoff) ed ancor più avendolo fatto in trasferta (22-3 i precedenti): le ultime 10 serie con lo 0-2 in trasferta sono finite con la vittoria della squadra in vantaggio, di cui ben 6 con il sweep!

Anibal Sanchez lancerà per i capitolini, mentre Zack Greinke per i texani.

Post By piersilvioc (286 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.