0Shares
0 0

Questa serie vede di fronte la squadra più vincente della National League, i Cardinals, con 19 Pennant e 11 World Series vinte, contro i Nationals, alla prima apparizione in finale di Lega.

La NLCS inizia sorprendentemente a Saint Louis, casa del team con il peggior record tra quelli giunti ai playoff (i Nationals sono arrivati secondi nella loro Division) e lo skipper decide di affidarsi a Mikolas in gara 1, così Wainwright potrà effettuare entrambe le partenze in casa, dove ha numeri, sia in questa regular season sia in carriera nei playoff, molto migliori.

Mikolas inizia forte con 3 K nel primo inning, ma nel secondo subisce l’1-0 grazie ad un doppio di Gomes, catcher di riserva. Nel quinto i Nationals riempiono le basi ma Mikolas elimina Soto con una groundout e chiude il suo sforzo con 6 IP, 7H, ER, 2 BB, 7 K e 98 lanci.

Dall’altra parte, come previsto, è Anibal Sanchez a salire sul monte, il quale ha effettuato una sola partenza nell’ultimo mese. Eppure inizia con 10 out consecutivi, e rimane senza concedere valide fino all’ottavo inning, quando con 2 out il PH José Martinez batte un singolo che permette a Dave Martinez di cambiare il suo partente.

Questa la sua striscia finale: 7.2 IP, H, BB, 2 HBP (!!), 5 K e 103 lanci effettuati. A quel punto entra il mancino Doolittle, in quanto il closer Daniel Hudson non è nel bullpen, avendo ricevuto un giorno di permesso per la nascita del terzo figlio (evento consueto durante la Regular Season, un po’ strano durante i playoff). Doolittle non delude e con soli 15 lanci incassa i 4 out per la salvezza ed il 2-0 finale (Kendrick nel settimo aveva arrotondato il punteggio).

Gara 2 vede i due veterani Wainwright e Scherzer (quest’ultimo in short rest, ma ormai non fa notizia) sul monte. Adam a 38 anni sfodera un’altra prestazione eccezionale subendo solo l’HR di Taylor nel terzo inning. Scherzer, dopo aver concesso una base ball a Wong nel primo inning, elimina 16 avversari consecutivi e giunge nel settimo senza concedere valide! Chiude con 7 IP, H, 2 BB, 11 K e 101 lanci.

Nell’ottavo anche stavolta lo skipper Mike Shildt attende troppo per togliere Wainwright e dopo il doppio con 2 RBI di Eaton esce: 7.1 IP, 3 ER, 11 K (record per la sua carriera in postseason) e 99 lanci. Dave Martinez, rientrato Hudson in squadra, decide per Doolittle nell’ottavo, ma con 2 out Taylor in esterno centro buca incredibilmente una pallina che permette ai Cardinals di segnare un punto. Si interrompe così la striscia di 23 inning consecutivi senza segnare per i padroni di casa, record di franchigia nella postseason (il precedente risaliva al 1930).

Nel nono lo skipper dei Nationals inserisce Corbin, che con 2 lanci mette out Wong, poi per Goldy e Ozuna si affida ad Hudson, che impiega appena 5 lanci per guadagnare la salvezza per il 3-1 finale.

Serie sul 2-0, prima del rientro a Washington con Strasburg annunciato sul monte. Era dal 2007 che la NLCS non iniziava con una doppia vittoria della squadra in trasferta (quella volta furono i Rockies). Tutto sembra dire che saranno i capitolini a raggiungere le World Series per affrontare una delle due corazzate della American League.

 

Post By piersilvioc (283 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.