Shares

Il primo giugno è stato un giorno memorabile, come non se ne vedevano da anni, una quantità di performance d’eccezione dal monte di lancio MLB.

Partiamo da Mark Buehrle che contro KC, nonostante una orribile difesa alle sue spalle (ad un certo punto il commentatore di Toronto ha detto che in campo mancava solo l’orso danzante!) lancia 8 scoreless, con 6H, BB, 3K con solo l’ottavo inning senza avversari in base, e porta la sua ERA stagionale a 2.10. Giunge così a 10 vittorie (10-1) in stagione, ed è il secondo pitcher della franchigia ad arrivarvi entro il primo giugno (l’altro fu Roger Clemens nel 1997, 10-0).

Jon Lester contro i Rays, nonostante un arbitro di casa base inconsistente lancia 7 scoreless, con 4H, BB e 12K (mette pure 5 K di fila ed elimina 12 avversari di fila). Con questa vittoria Boston diventa solamente la terza franchigia della storia ad aver fatto seguire una striscia di almeno 10 sconfitte con una di 7 vittorie (Pirates 1942 e Tigers 1989).

Yu Darvish contro i Nationals lancia 8IP, 5H, 2BB, 12K, mentre Kyle Lohse contro i Cubs fa un CG SHO con 3H, 6K e soli 93 lanci.

Chris Sale non va molto peggio, con un CG, 2H, ER, 9K e 100 lanci contro i Padres, eliminando i primi 12 avversari affrontati e gli ultimi 14! Nessun giocatore di San Diego è stato lasciato in base nei 9 inning!!!

Tim Hudson a questo punto potrebbe anche non essere nominato, con i suoi 7 scoreless contro i Cardinals, con 3H, 2BB ma scende a 1.75 di ERA stagionale, il terzo pitcher MLB in questa categoria.

Elias infine va considerato il migliore di giornata, con un CG SHO (il primo della sua carriera ed il primo in stagione per i Mariners) contro i Tigers, miglior attacco della AL, con 3H, BB, 8K e 111 lanci. Il grande Miguel Cabrera finisce 0 su 4 con un K.

E dalla lista abbiamo evitato di menzionare i vari Guhtrie e Roark che hanno lanciato 7 inning con un ER.

Il 2 giugno è Masterson ha fermare la striscia di Boston, con 7 scoreless nonostante i primi 3 inning molto complicati, con 4BB e ben 62 lanci. Dopo però mette a segno 25 strike consecutivi e chiude con 3H, 4BB, 10K e 105 lanci. Contro di lui un buon Lackey fa un CG (di 8 inning) con 3ER.

Duffy contro i Cardinals lancia 6 scoreless con una valida e una base ball. Ricordiamo che i Royals mancano dai playoff da 28 anni, la più lunga astinenza in corso di tutti gli sport americani.

ontemporaneamente alla disfatta di St. Louis c’è la vittoria di Matt Garza contro i Twins, con 6.1 scoreless, 6H, 2BB, 8K con i Brewers che salgono a 5 partite di vantaggio nella NL Central. Oramai sono ufficialmente i favoriti per la vittoria della Division.

King Felix gioca nel suo campo preferito, a casa degli Yankees dove colleziona la sesta vittoria in 9 partite (8-1 in stagione) con 7IP, 2ER, mentre anche Kershaw lancia bene con 8IP, 2ER.

Dal lato infortuni, Chris Withrow subirà la Tommy John Surgery e starà fuori fino a metà 2015: il forte prospetto dei Dodgers fin’ora si era comportato molto bene come rilievo lungo. A.J. Pollock si è fratturato la mano destra e starà fuori 6-8 settimane dopo l’operazione che subirà, mentre Mike Carp si è fratturato il piede destro ed i tempi non sono ancora stimati. Boston ha però richiamato dal triplo A sia Daniel Nava sia Stephen Drew.

José Abreu dei White Sox è stato attivato dalla DL, mentre ci finiscono Juan Lagares dei Mets (con uno strappo intercostale destro), Wil Myers (con un infortunio ancora da valutare) e Johan Santana degli O’s, che lo richiamano dal triplo A per metterlo in DL, evitando così possa liberarsi via free agency. Potrebbe entrare nella rotazione per fine mese, se tutto andrà bene.

Infine la sovrabbondanza di lanciatori porta Oberholtzer di nuovo nel triplo A di Houston, nonostante le due partenze molto positive dell’ultima settimana.

Post By piersilvioc (286 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.