Pocket

Il Super Bowl LII vedrà affrontarsi i New England Patriots ed i Philadelphia Eagles, costituendo la simbolica rivincita della trentanovesima edizione della manifestazione, nella quale i Patriots di Brady batterono gli Eagles di McNabb. A differenza di 13 anni fa quest’anno i favoriti dai bookmakers sono i Patriots visto un attacco dominante e una difesa che in un modo o nell’altro se la cava sempre, una difesa che Foles dovrà essere bravo a leggere visto che Belichick è imprevedibile ed è difficile prevedere lo schema di base che giocherà.

L’attacco di Philadelphia avrà un notevole vantaggio sulla linea di scrimmage dove non solo Blount e Ajayi potranno correre di potenza, ma Foles avrà un giusto tempo per lanciare la palla e in caso di blitz dovrà essere bravo a leggerli in modo da tenere in scacco la difesa dei Patriots e obbligarli a rischiare molto, ad aiutarlo nelle letture ci sarà sicuramente Jason Kelce, eccellente centro per capacità di lettura. Se il ground and pound dei verdi sarà efficace soprattutto sul lato forte obbligherà, Chung sarà obbligato a giocare da linebacker aggiunto e sarà lì che Foles dovrà sfoderare il talento visto contro i Vikings nelle tracce profonde, sfruttando soprattutto l’altezza di un Jeffery che avrà un accoppiamento favorevole sia contro Butler che contro Gillmore.

Foles dovrà stare molto attento a non essere troppo conservativo, Belichick tende a concedere ciò che riesce peggio e ciò che più spesso si vedrà sarà una classica cover 2 che pattuglia la profondità e rende molto difficili i lanci corti. Le run/pass option saranno importanti ma coach Pederson dovrà centellinarle visto che i Pats si saranno preparati alla grande contro la miglior arma dei futuri avversari, per quanto riguarda le posizioni slot e tight end Agholor e Ertz dovranno essere sfruttati moltissimo visto le carenze dei loro avversari nella posizione slot cornerback e nel classico linebacker da copertura, ciò potrebbe portare Chung o McCourthy a dover giocare a uomo su Ertz esponendosi sia al gioco di corse che ai lanci lunghi.

Difensivamente gli Eagles hanno tutte le carte in tavola per poter limitare Brady, dico limitare perchè si sa…Brady soprattutto nei playoffs non lo si tiene quasi mai sotto i 17 punti e già questo sarebbe un risultato accettabile per permettere al proprio attacco di giocare senza troppe pressioni. Per far ciò l’uomo chiave per eccellenza sarà Fletcher Cox, il defensive tackle All Pro degli Eagles sarà l’uomo che dovrà forzare Brady a correre e lanciare spostandosi lateralmente nella tasca, cosa che il QB dei Patriots non ama fare e che potrebbe portare New England a raddoppiare Cox e di conseguenza o lasciare Graham uno contro uno contro Solder, o a mettere un tight end come extra lineman limitando di molto le opzioni offensive a disposizione di Brady. Per quanto riguarda la copertura, contro Brady bisogna giocare la maggior parte delle azioni a uomo, almeno contro i wide receiver, per quanto riguarda l’ingrato compito di marcare Gronkowski quello probabilmente verrà affidato alla strong safety Malcolm Jenkins con un probabile raddoppio di un linebacker come Kendricks, che è ottimo in copertura.

I campioni in carica in attacco di dovranno affidare a lanci corti e veloci come slants e screen in modo da rallentare i pass rushers avversari anche senza correre insistentemente la palla, cosa che ai Pats non viene benissimo recentemente. Il punto debole che Brady dovrà attaccare soprattutto contando i sicuri raddoppi su Gronk sarà la secondaria, in particolare i cornerbacks Mills e Darby. Per far ciò Brady dovrà aver il supporto della sua linea e continuare il buon trend visto contro i Jaguars dove i lati sono stati protetti alla grande. I running backs avranno un ruolo chiave contro questa difesa così completa e lo avranno soprattutto nel passing game dove genere come Lewis e White posso creare mismatch con i linebackers ricevendo fuori dal backfield facendo valere il loro atletismo e le loro abilità di ricevitori.

Difensivamente, dopo la gara contro i Vikings, non si potrà più dire occhio solo al gioco di corse ma bisognerà fermare le run/pass option prima di tutto in modo da togliere molta imprevedibilità all’attacco degli Eagles. Per far questo Belichick potrà usare una 4-3 con gli end in contenimento in modo da leggere meglio la situazione e poi intervenire, nelle secondarie invece una copertura a uomo soprattutto contro i wide receivers è la scelta giusta e non saranno da escludere blitz dalle secondarie per confondere Foles magari arretrando in copertura con un defensive end. Per fermare le corse New England sarà forzata, vista la fisicità della linea degli Eagles, a giocare con otto uomini nel box con particolari attenzioni e relativi spostamenti sul proprio lato sinistro dove vi è il rischio maggiore.

Post By albertomanf (73 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.