Pocket

1) Minnesota Vikings (10-2) (+2) Prestigiosa vittoria in trasferta contro i Falcons frutto di una strepitosa performance difensiva.

2) New England Patriots (10-2) (=) Con la vittoria casalinga contro i Bills hanno messo un’importante ipoteca sulla AFC East garantendosi così l’ennesima apparizione in postseason.

3) Los Angeles Rams (9-3) (+1) Con la vittoria contro i Cardinals hanno messo finalmente fine alla più lunga striscia attiva di stagioni senza un record vincente, con la seria possibilità di vincere la division ed avere il bye week.

4) New Orleans Saints (9-3) (+2) Vittoria molto importante contro i rivali divisionali di Carolina, la division è veramente vicina.

5) Pittsburgh Steelers (10-2) (=) Pessima prima parte di partita contro i Bengals nel Monday Night ma grazie ad una rimonta di 14 punti e ad un field goal di Boswell allo scadere sono riusciti a vincerla. Preoccupa moltissimo l’infortunio di Ryan Shazier, portato in ospedale per accertamenti.

6) Philadelphia Eagles (10-2) (-5) Brutta performance a Seattle che è valsa la seconda sconfitta in stagione per gli Eagles frutto di un Wentz meno brillante del solito ed una difesa leggermente più concessiva del solito.

7) Los Angeles Chargers (6-6) (+1) Vittoria sofferta contro i Browns, soprattutto nella prima metà di partita dove l’attacco ha faticato molto più del dovuto, ma grazie a una buona seconda metà sono riusciti a portarla a casa..

8) Seattle Seahawks (8-4) (+2) Eccellente performance di Wilson & Co. La difesa è sembrata l’autentica Legion Of Boom dopo tanto tempo e con un Wilson versione playmaker sono riusciti a stendere gli Eagles meritatamente.

9) Atlanta Falcons (7-5) (=) Hanno giocato alla pari contro i Vikings ma hanno perso, una sconfitta che visto il calendario mette a rischio la partecipazione ai playoffs ma che lascia ben sperare per quello visto difensivamente.

10) Jacksonville Jaguars (8-4) (+4) Dopo la caduta di Arizona si sono rialzati vincendo in casa contro i Colts con l’ennesima buona performance difensiva e con un Bortles che ha saputo segnare nei momenti chiave.

11) Tennessee Titans (8-4) (+1) Continuano con il loro mantra…vincere soffrendo! I Titans sono stati capaci di portare a casa l’ennesima partita al fotofinish, questa volta a spese dei Texans anche se il livello di football espresso continua ancora a non convincere del tutto.

12) Baltimore Ravens (7-5) (+1) Dominante vittoria casalinga sui Lions grazie ad ritrovato un Flacco, capace di perforare la difesa di Detroit con dei lanci lunghi e precisi e della solita ottima difesa che ricorda i Ravens degli anni d’oro.

13) Carolina Panthers (8-4) (-6) Deludente performance di Newton nella sconfitta contro i Saints che di fatto esclude i Panthers dalle prime posizioni della NFC.

14) Green Bay Packers (6-6) (+5) Importantissima vittoria contro i Buccaneers ai supplementari grazie a difesa e running game.

15) Cincinnati Bengals (6-6) (+1) Ennesima sconfitta allo scadere contro gli Steelers, tre quarti ad altissimo livello sia offensivo che difensivo seguito poi dal buio più totale.

16) Dallas Cowboys (6-6) (+5) Vittoria convincente nel Thursaday Night contro gli odiati rivali dei Redskins, un Dez Bryant ritrovato e una difesa sempre in crescita sono fra le cause di questa vittoria che rilancia le speranze di Dallas.

17) New York Jets (5-7) (+5) Vittoria in rimonta contro i Chiefs e chance di playoffs tenute vive grazie a un ottimo McCown ed al suo sorprendente supporting cast.

18) Oakland Raiders (6-6) (=) Il loro gioco continua a non convincere e contro i Giants che hanno schierato Geno Smith come quarterback titolare hanno pure rischiato di perdere, confermandosi una squadra in netto calo rispetto l’anno scorso.

19) Washington Redskins (5-7) (-8) Cousins e poco altro nella pesantissima sconfitta contro Dallas che di fatto li elimina dalla corsa alla postseason.

20) Buffalo Bills (6-6) (=) Hanno retto bene per metà partita a Foxboro’ contro i Patriots, poi hanno dovuto cedere al potere dei loro rivali; nota negativa l’inofrtunio occorso a Tyrod Taylor che l’ha costretto ad uscire dal campo in barella.

21) Detroit Lions (6-6) (-6) A Baltimore non poteva andare peggio, sconfitta pesantissima e infortunio alla mano per Stafford.

22) Arizona Cardinals (5-7) (-5) Dopo l’upset rifilato ai Jaguars, nulla hanno potuto contro degli ottimi Rams che li hanno surclassati in ogni aspetto del gioco.

23) Tampa Bay Buccaneers (4-8) (=) Dopo la sconfitta di Green Bay è parso a tutti che la squadra giochi meglio con Fitzpatrick under center che con Winston, incapace di dare sicurezze alla squadre e spesso troppo sconsiderato nelle decisioni.

24) Houston Texans (4-8) (=) Savage e compagni si sono comportati bene contro i Titans mettendoli in difficoltà, purtroppo un errore a fine partita ha vanificato il buon drive che avrebbe potuto portare il match ai supplementari.

25) Kansas City Chiefs (6-6) (=) Il duo Smith e Kelce si è reso protagonista con una performance storica, ma purtroppo per loro quando funziona solo l’attacco e la difesa gioca malissimo concedendo di tutto e di più, la sconfitta finale è inevitabile.

26) Indianapolis Colts (3-9) (=) Nella prima metà di partita hanno giocato quasi alla pari coi Jaguars, poi quando Bortles ha accelerato non sono più riusciti a reggere il ritmo dei loro rivali.

27) San Francisco 49ers (2-10) (+3) Vittoria in rimonta contro i Bears dove la difesa si è resa protagonista insieme allo special team.

28) Miami Dolphins (5-7) (+3) Dominante vittoria contro i Broncos dove si è rivisto un buon attacco sia sulle corse che sui lanci.

29) New York Giants (2-10) (-9) Con Manning panchinato per la prima volta dopo il 2004, nessuno dava loro una chance che in realtà ne ha avuta più di una, ma purtroppo per loro non sono riusciti a sfruttarle.

30) Chicago Bears (3-9) (-3) Squadra che sta ancora cercando la sua identità soprattutto dopo che il quarterback partente è diventato Mitchell Trubisky, prima parte di partita contro i ‘Niners buona, poi il tracollo e la conseguente sconfitta.

31) Denver Broncos (3-9) (-3) Squadra senza un quarterback in grado di tenere la palla al sicuro, troppi turnovers per sperare in qualcosa di positivo ed una bocciatura anche a coach Joseph per l’andamento difensivo.

32) Cleveland Browns (0-12) (=) Buonissima prima metà di partita contro i Chargers in cui la difesa ha fatto vedere di essere di un buon livello nonostante l’assenza di Collins. Nella seconda metà di partita, purtroppo per loro, i Chargers si sono dimostrati più forti ma gli va comunque riconosciuta la buona prestazione globale contro una delle squadre più lanciate della NFL.

Post By albertomanf (41 Posts)

Connect

Commenta