NBA

I nuovi T-Wolves di Butler, Wiggins e Towns

Tra i contrattoni e le operazioni di cui gronda questa off-season NBA, pochi affari hanno risvolti interessanti come lo scambio che ha portato Jimmy Butler a Minneapolis, in cambio di Kris Dunn, Zach LaVine, e una scelta tramutatasi in Lauri Markkanen. Vuoi perché i Bulls hanno imboccato una nuova direzione, scaricando il loro go-to guy,

Continua a leggere

NBA

Un primo bilancio dei nuovi T’Wolves

Per il calendario NBA, gennaio coincide col giro di boa della regular season e come ogni anno in questo periodo arrivano i primi bilanci. Si inizia a parlare della grande sorprese, delle delusioni, di quelle squadra che “te l’avevo detto io che sarebbero esplosi” e dei cuori infranti. A detta di molti una delle grandi delusioni

Continua a leggere

NBA

Minnesota Timberwolves: il team più atteso

Se siete appassionati di NBA, o di sport americani in generale, avrete anche voi un senso di mistificazione per gli Stati Uniti. I bioritmi squilibrati dai tre diversi fusi orari (italiano, costa Est e Ovest), il gusto perverso per il junk food, ma soprattutto il fascino esotico che ogni città, o stato, provocano solo al

Continua a leggere

NBA News News

NBA – News sui Minnesota Timberwolves, i Toronto Raptors, ascolti TV…

I Minnesota Timberwolves, tra Rubio e la scelta numero 2: Ricky Rubio ha fatto sapere ai dirigenti del Barcellona che entro giugno prenderà una decisione: egli sceglierà se rimanere in Spagna un altro anno oppure se andare in NBA, naturalmente ai Timberwolves che lo hanno scelto. In realtà il giocatore ha già scelto di iniziare la propria carriera americana, ma aspetta nuove notizie sul lock-out dato che non vorrebbe stare fermo per troppi mesi. Per quanto riguarda sempre i Timberwolves, essi hanno ottenuto la scelta numero 2 per il prossimo Draft, e secondo quello che riporta la ESPN potrebbero cederla a qualche squadra in cambio di giocatori esperti e in grado di elevare da subito il livello di competitività della squadra.

E’ tempo di grandi decisioni a Toronto: il General Manager dei Toronto Raptors, Bryan Colangelo, ha confermato l’allenatore Jay Triano e il suo staff tecnico anche per la prossima stagione, nonostante i risultati poco esaltanti di questo 2010-2011. Ma la situazione di Triano non è l’unica in bilico. Il vice-presidente Maurizio Gherardini, ad esempio, rischia il posto, e lo stesso Colangelo ha detto che la dirigenza non ha preso ancora una decisione sul suo futuro. Nelle prossime settimane il quadro sarà più chiaro, certo è che per la prima volta si parla in modo concreto dell’allontanamento di Gherardini, che fu il massimo sponsor di Andrea Bargnani come prima scelta del Draft 2006, effettuata proprio dai Raptors. E se insieme a lui se ne andasse da Toronto anche Bargnani?

Vanno benone gli ascolti televisivi dei Play-Off: la NBA ha comunicato alcuni dati relativi agli ascolti televisivi in America dei Play-Off tuttora in svolgimento. Le partite del primo turno hanno fatto segnare una media di 4 milioni e 920 mila telespettatori, in aumento rispetto ai 3 milioni e 740 mila dell’anno scorso. Per quanto riguarda il secondo turno, quest’anno la media è stata di 6 milioni e 140 mila telespettatori per ogni partita, mentre l’anno scorso erano 4 milioni e 420 mila. Infine, Gara-1 delle finali della Eastern Conference tra i Chicago Bulls e i Miami Heat è stata vista da ben 11 milioni e 100 mila telespettatori.

Larry Bird non ha ancora scelto il futuro allenatore degli Indiana Pacers: il presidente degli Indiana Pacers, Larry Bird, ha fatto sapere che ancora non ha scelto l’uomo che allenerà la squadra il prossimo anno. Per ora Indiana ha un allenatore in carica, che è Frank Vogel, e lo stesso Bird ha ammesso che “lui è attualmente il nostro candidato numero uno. Molte persone sono convinte che allenerà anche la prossima stagione da noi, ma in realtà ancora non abbiamo deciso. Gli altri due candidati sono Mike Brown e Rick Adelman. Brown ha fatto un lavoro fantastico sia qui da noi che ai Cleveland Cavaliers, mentre Adelman è un altro grande allenatore, che sa tirare fuori il meglio dai suoi giocatori. Sta adesso a noi la scelta. Io sono sicuro che questa squadra abbia delle potenzialità, e che possiamo fare molto meglio rispetto alle 37 vittorie della scorsa stagione. Per questo dobbiamo scegliere l’uomo giusto”.

Continua a leggere

NBA News News

NBA – News su Jerry Sloan, Ricky Rubio, Jamal Crawford…

I Golden State Warriors inseguono Jerry Sloan e Jeff Van Gundy, ma…

Dopo l’allontanamento di Keith Smart, i Golden State Warriors hanno iniziato a corteggiare diversi allenatori. Tra questi vi sono anche alcuni nomi eccellenti, come ad esempio quello di Jerry Sloan e quello di Jeff Van Gundy, che però hanno entrambi rifiutato di sostenere il colloquio di lavoro con i dirigenti della franchigia. Sloan ha fatto sapere che probabilmente non allenerà più, mentre Van Gundy al momento ha altre priorità che gli impediscono di tornare ad un incarico nel breve periodo. Da parte loro, i Warriors non hanno ancora sciolto i dubbi sul futuro allenatore, e sembra che la decisione non verrà presa prima di qualche settimana.

I Minnesota Timberwolves aspettano Ricky Rubio

I Minnesota Timberwolves, squadra con il peggior record dell’ultima stagione regolare, vantano i diritti su Ricky Rubio, riconosciuto universalmente come uno dei più grandi giocatori europei. Egli venne scelto proprio da Minnesota con la quinta chiamata nel draft del 2009, e sembra che nelle prossime settimane potrebbe avvenire il suo sbarco in America. Di certo la franchigia vuole sapere la risposta di Rubio entro il prossimo mese, dato che essa potrà scegliere quantomeno alla quarta posizione del prossimo draft e quindi i dirigenti vogliono sapere su che giocatore puntare.

Jamal Crawford potrebbe lasciare gli Atlanta Hawks

Jamal Crawford, sesto uomo dell’anno nel 2010, potrebbe lasciare la sua attuale squadra, gli Atlanta Hawks. Il suo contratto infatti è in scadenza, e lo stesso giocatore ha dichiarato che “sebbene io sia soddisfatto degli anni passati qui ad Atlanta, ormai siamo a luglio e io non ho un contratto da rispettare. Per questo mi riservo la possibilità di valutare le offerte che mi arriveranno”. Gli stessi Hawks potrebbero decidere di lasciar andare Crawford, dato che nella prossima stagione ritroveranno uomini importanti nel reparto esterni come Kirk Hinrich (infortunato nella serie contro i Bulls) e Jeff Teague, esploso nel corso dei play-off.

Continua a leggere