NBA

Knicks Report: Il Triangolo No!

Inizio di regular difficile per i New York Knicks. Dopo la deludente stagione dello scorso anno ci si aspettava il riscatto vista l’importante campagna acquisti portata avanti dal GM Steve Mills e dal Presidente Phil Jackson. Il record nelle prime sei era un preoccupante 2-4; il 6-4 successivo ha tenuto relativamente a bada le feroci

Continua a leggere

NBA News News

NBA – Carmelo Anthony smentisce i problemi con Kobe Bryant

Pocket

Anthony e Bryant, ciò che poteva essere e non è stato.

Carmelo Anthony ha dichiarato che la sua “non firma” con i Los Angeles Lakers non sarebbe in alcun modo dipesa dai problemi che avrebbe avuto nel dover giocare con Kobe Bryant.

“Diavolo no. Certo che no!” ha detto Anthony. “Se avessi pensato che giocare con i Lakers fosse stata la giusta situazione per me dal punto di vista generale,  fino a far parte di quella squadra, avrei guardato a quella possibile soluzione in maniera più accurata. Ho solo sentito molto più confortevole stare qui a New York. Ma per quanto riguarda giocare con lui [Bryant n.d.r.]… io sono qui ora, ma ho sempre amato giocare con Kobe”.

Inoltre Anthony ha dichiarato che lui e Bryant, che si considerano ottimi amici, hanno avuto delle intense e frequenti conversazioni durante il suo periodo di free agency, ma Kobe non ha mai fatto alcuna pressione su di lui.

“Lui non mi ha chiamato ogni giorno dicendomi ‘Vieni qui! Ti voglio qui!'” ha detto Anthony. “Abbiamo avuto svariate conversazioni a riguardo alle differenti situazioni che ci sono a New York e Los Angeles, ma nulla più. Non ci sono state pressioni, ne tentativi di convincimento, ne sms o chiamate del genere.”

Continua a leggere

NBA

New York Knicks: finalmente contenders?

Quest’anno le aspettative nei confronti dei Knicks sono decisamente alte, poiché fin dall’inizio avranno a disposizione la coppia Anthony – Stoudemire, e nel corso di questa breve ma intensa fase di mercato hanno aggiunto al loro roster uno dei tasselli che mancavano alla franchigia della grande mela, Tyson Chandler. Dopo la rinascita ed il primo

Continua a leggere

NBA News News

NBA – News su Udonis Haslem, Donnie Walsh, Keith Smart…

Pocket

Udonis Haslem vuole tornare in campo: Udonis Haslem, capitano dei Miami Heat, è fuori per un infortunio ai legamenti del piede fin dal mese di novembre. Ma ora lo stesso giocatore ha detto di sentirsi pronto per tornare in campo, tanto è vero che ha dichiarato: “ho molto meno dolore adesso, e sento che il mio rientro in campo si sta avvicinando. Non so dirvi quando avverrà, ma sto per ritornare”.Stando alle ultime indiscrezioni, Haslem non dovrebbe scendere in campo stanotte contro i 76ers, ma è probabile un suo ritorno per il secondo turno contro i Boston Celtics, nel caso Miami dovesse battere Philadelphia. Ricordiamo che Miami è avanti nella serie per 3-1.

I New York Knicks vogliono confermare Donnie Walsh come presidente: il nuovo ciclo dei New York Knicks, dopo la gestione disastrosa di Isiah Thomas, iniziò nel 2008 con l’arrivo di Mike D’Antoni ed una robusta rifondazione messa in atto dalla dirigenza. Una delle mosse più importanti di allora fu l’ingresso nella dirigenza di Donnie Walsh, che da 3 anni è il presidente dei Knicks. Il suo contratto potenzialmente scadrebbe a luglio, ma sembra che nei prossimi giorni verrà esercitata l’opzione per trattenerlo anche il prossimo anno. Non solo: i Knicks dovrebbero offrirgli anche un prolungamento dell’accordo fino al 2014.

Keith Smart non è più l’allenatore dei Golden State Warriors: la dirigenza dei Warriors ha deciso di non rinnovare il contratto a Keith Smart, il 46enne allenatore che ha guidato la squadra nell’ultima stagione. Smart è stato per 7 anni assistente allenatore a Golden State, dopodichè gli è stato affidato il ruolo di capo dello staff tecnico. Sotto la sua guida la squadra ha conseguito un record di 36 vittorie e 46 sconfitte, senza riuscire a qualificarsi per i play-off. Ecco il commento del proprietario della franchigia, Joe Lacob: “per noi è stata una decisione difficile da prendere, perchè Smart è una persona in possesso di qualità importanti. Ha eseguito un ottimo lavoro nella scorsa stagione, ma io e gli altri dirigenti pensiamo che bisogna effettuare dei cambiamenti”.

Gli Houston Rockets stanno cercando un nuovo allenatore: dopo la separazione da Rick Adelman, gli Houston Rockets si stanno guardando intorno per scegliere il nuovo allenatore. Per ora la dirigenza ha fissato una serie di colloqui con alcuni candidati, tra i quali vi sono Kevin McHale (attualmente commentatore televisivo), Mike Brown (ex allenatore dei Cleveland Cavaliers), Lawrence Frank (assistente ai Boston Celtics) e Sam Cassell (assistente ai Wizards).

Continua a leggere