NBA

A Toronto sarà ancora il “giorno della marmotta”?

Qualora un producer di hollywood stesse pensando ad un remake di “Groundhog Day”, mi sentirei di suggerire come location Toronto. Già perché nella capitale dell’Ontario le ultime stagioni dei Raptors, come le giornate di Bill Murray nel film, sono inesorabilmente identiche, una dopo l’altra. Dopo lo storico primo posto ad Est i Raptors hanno abbandonato

Continua a leggere

NBA

I Toronto Raptors e le prospettive di uno 0-4

In Ontario la frustrazione è tanta, perché al capolinea di una stagione da incorniciare (con 59 vittorie e la crescita tecnica di DeMar DeRozan, condita da una panchina d’inattesa profondità ed efficacia) i Toronto Raptors hanno trovato la solita, sanguinosa, sconfitta contro i Cleveland Cavaliers, rimediando 4 sconfitte consecutive pur avendo chiuso la Regular Season

Continua a leggere

NBA

NBA Playoffs First Round: Toronto Raptors vs Washington Wizards

L’ANALISI DELLA SERIE Lo scontro tra la prima e l’ottava testa di serie è teoricamente l’accoppiamento più sbilanciato di tutto il tabellone, e quindi un upset diventa materiale per gli archivi storici, come quando i Nuggets di Dikembe Mutombo eliminarono Seattle, o quando Golden State (e non era esattamente questa G-State) eliminò i lanciatissimi Mavericks

Continua a leggere

NBA

La sabermetrica e il tabù del mid-range

Per coach Pete Newell non esistevano segreti nella pallacanestro, e l’NBA è una buona esemplificazione di questa massima: ogni staff tecnico conosce alla perfezione le chiamate dell’avversaria di serata (una conoscenza oggi facilitata dai tanti supporti hi-tech creati all’uopo, come l’ormai leggendaria tecnologia SportVU) e in questo contesto, è naturale che le soluzioni vincenti divengano

Continua a leggere

NBA

L’NBA e l’inefficienza del salary cap

In NBA le superstar sono fondamentali. Averle o non averle fa tutta la differenza del mondo, basti pensare che tutti gli ultimi 10 campioni NBA avevano in campo almeno un giocatore nella Top 10 del win-shares o in quella del PER. Tutti tranne gli Spurs, che comunque potevano contare su un futuro dominatore in rampa di lancio,

Continua a leggere

NBA

Cavs imbattuti e Raptors in vacanza: 4-0

Questa sfida tra Raptors e Cavs rappresentava un esame importante per ambedue le franchigie coinvolte, al netto delle diverse ambizioni; per Toronto era l’occasione di misurarsi con una potenza di primo livello, per pesare la competitività del roster assemblato da Masai Ujiri, mentre l’enigmatica Cleveland cercava risposte circa la propria reale capacità di accedere a

Continua a leggere