NBA

Una trade diversa dalle altre

Regola numero uno del Fantabasket: “NON scambiare giocatori con una diretta concorrente alla vittoria finale, perché se sbagli la trade avrai perso due volte”. Così recita il manuale del buon fantamanager, ma evidentemente Danny Ainge e Koby Altman devono aver perso la loro copia da qualche parte. Già, perché quello che è andato in porto

Continua a leggere

NBA

Road to the NBA: Jayson Tatum

Se vi piacciono talento e sregolatezza, oppure i racconti di vite da rock-star vissute pericolosamente, potete interrompere qui la vostra lettura. Se invece, contrariamente a quanto scrisse Tolstoj nel più bell’incipit della storia della letteratura mondiale, pensate che la felicità familiare possa assumere connotati diversi, Jayson Christopher Tatum, la nuova ala dei Boston Celtics, potrebbe

Continua a leggere

NBA Road to the NBA

Road to the NBA: Josh Jackson

Nell’era degli one-and-done, le valutazioni dei prospetti collegiali fluttuano quanto i titoli in Borsa, impennandosi per una buona partita e deprimendosi per una serata storta; lo ha scoperto anche Joshua O’Neal Jackson (per tutti Josh), ala polivalente in uscita da Kansas, e scivolata fino alla quarta chiamata assoluta. Non male, direte voi (e con voi,

Continua a leggere

NBA Road to the NBA

Road to the NBA: Markelle Fultz

Nel corso della stagione 2016-17, Markelle Fultz, da Upper Marlboro, Maryland, si è gradualmente imposto come il miglior prospetto proveniente dal college basketball, nonostante la stagione abbondantemente insoddisfacente della sua Washington University: il numero 20 degli Huskies è una combo-guard potente (1.93 per 88 kg di peso) e atletica, capace di passare la palla e

Continua a leggere

NBA

Smart & Young, un draft verde speranza

I Boston Celtics festeggiano l’anno uno del processo di ricostruzione, iniziato lo scorso luglio con la scambio di Pierce e Garnett, col ritorno da protagonisti sul palcoscenico del Draft Nba. I biancoverdi, reduci dalla prima stagione di transizione dopo gli anni ruggenti dei nuovi Big3, si sono confermati invisi alla dea bendata, come accade ormai

Continua a leggere

NBA

Playoff, lottery e il ritorno di Rondo: il dilemma dei Boston Celtics

Celtics, playoff: due parole che, sulla carta, non si sarebbero mai dovute leggere sulla stessa linea durante questa stagione ma che, arrivati a un terzo della regular season, sono invece sempre più spesso accostate l’una all’altra. Nella derelitta Eastern Conference basta davvero poco per poter navigare con vista postseason: il quadro che si preannunciava quest’estate,

Continua a leggere

NBA News News

NBA – News su Doc Rivers, il futuro dei Celtics, i Lakers, Phil Jackson…

Doc Rivers ha raggiunto un nuovo accordo con i Boston Celtics: soltanto un anno fa sembrava che Doc Rivers dovesse lasciare la panchina dei Celtics per stare più vicino alla sua famiglia, e invece le cose sono cambiate totalmente. Non solo Rivers è rimasto alla guida di Boston in questo 2010-2011, ma in queste ore ha raggiunto l’accordo con la dirigenza per un nuovo contratto della durata di ben 5 anni, a 7 milioni circa per ogni stagione. La firma è attesa per i prossimi giorni, restano ancora dei dettagli da definire ma ormai la sua permanenza nella franchigia più vincente della storia è certa.

E a proposito di Celtics, il GM Danny Ainge parla del futuro della squadra: Danny Ainge ha parlato nel corso di una recente intervista del futuro della squadra. Ecco le sue parole: “dobbiamo sicuramente fare dei cambiamenti, dato che con questo roster non riusciremmo a competere per il titolo il prossimo anno. Saremo un anno più anziani, mentre squadre come Miami possiedono delle stelle più giovani delle nostre. Se dovesse arrivare una giusta offerta, potrei anche prendere in considerazione l’ipotesi di vendere uno tra Pierce, Allen e Garnett, mentre non è nei nostri piani cedere Rondo. Sicuramente offriremo a Jeff Green un nuovo contratto, perchè vogliamo tenerlo con noi e crediamo che ci potrà dare un ottimo contributo? Se ho qualche rimpianto per la stagione appena passata? Sì, dovevo fare di più per trattenere Tony Allen”.

I Lakers hanno puntato Rick Adelman: stando a quanto riporta ESPN, e quindi una fonte sicuramente autorevole, i Los Angeles Lakers sarebbero molto interessati a Rick Adelman per sostituire Phil Jackson nel ruolo di allenatore. Adelman, 65 anni, si è separato consensualmente dagli Houston Rockets un mese fa ed è attualmente libero. Un altro dettaglio che farebbe propendere verso Adelman è il fatto che Brian Shaw, che sembrava il principale candidato per la panchina di Los Angeles, ha effettuato un colloquio con i Golden State Warriors.

Phil Jackson lascia aperto uno spiraglio sul suo futuro e critica la sua ex squadra: e a proposito di Lakers, Phil Jackson ha tenuto una conferenza stampa due giorni fa, nel corso della quale ha parlato ovviamente del suo ritiro. Ecco le sue parole: “oggi vi dico che sono sicuro della mia decisione, e che la partita di domenica contro i Dallas Mavericks è stata l’ultima della mia carriera. Ma non so cosa potrà succedere da qui a sei mesi. Riguardo all’ultima stagione, non mi era mai capitato di allenare una squadra così. I miei giocatori hanno talento, ma sono entrati in un momento di difficoltà e non sono stati capaci di uscirne. Non hanno imparato dai loro errori, non sono riusciti a cambiare, ed è una cosa che non mi era mai capitata nella mia carriera”.

Continua a leggere