News NFL News

NFL – Browns: Jason Campbell nominato titolare

Pocket

nfl_u_campbell11_600L’head coach di Cleveland Rob Chudzinski ha informato i media che Domenica, a Kansas City, come quarterback titolare dei Browns ci sarà Jason Campbell e non più Bradon Weeden.

Fatale al sophomore da Oklahoma State l’ultima prestazione contro Green Bay nella quale ha raccolto solo 149 yards, completato l’orribile cifra di 17 passaggi su 42 e ottenendo un solo touchdown a discapito di un intercetto. A meno di eventuali infortuni, Weeden non dovrebbe più rivedere il campo per quest’anno dato che già qualche settimana fa perse il posto in favore di Brian Hoyer, salvo poi riacquistarlo per l’infortunio di quest’ultimo.

Jason Campbell, 31 anni, viene da un anno a Chicago dove ha raccolto poche soddisfazioni e nella preseason non ha ben impressionato i propri allenatori finendo come terzo quartertback della squadra. Sembra essere stato definito come “l’ultima soluzione” in quanto da sempre si porta dietro l’etichetta di un registra mai capace di andare oltre un certo livello distruggendo quanto fatto di buono dai compagni.

Viste le prime impressioni difficilmente la storia cambierà, vanificando tutto ciò che la difesa di buono sta facendo e rallentando lo sviluppo di un reparto di receiver tra i più giovani ed interessanti della Lega.

Continua a leggere

News NFL News

NFL – I Browns non si fermano più, battuti anche i Bills

Il football è incredibilmente strano, se si pensa che i Cleveland Browns hanno cominciato a inanellare vittorie nel momento esattamente successivo a cui hanno deciso di lasciar partire quello che sulla carta era il loro miglior giocatore, Trent Richardson, passato tre settimane fa via trade agli Indianapolis Colts. Da quel weekend, infatti, i ragazzi di

Continua a leggere

NFL

Quarterback, basta progetti al primo round?

La stagione regolare è ormai avviata, abbiamo già bruciato due settimane di football molto intenso dove sono emerse le prime impressioni riguardo le singole squadre, division e protagonisti. A catturare maggiormente le attenzione dei media e dei appassionati sono le prestazioni dei singoli giocatori perché si sa che chi ben comincia è già a metà

Continua a leggere