Pocket

La prima delle due serie della Western Conference vede i Las Vegas Golden Knights affrontare i San Josè Sharks in quella che risulta la serie a mio avviso più difficile da decifrare di tutte visto che entrambe vengono da dei netti 4-0 nel primo turno e che hanno cambiato il loro modo di giocare visto in regular season nel corso della prima serie dei playoffs.

La cosa interessante in questa serie è vedere se i Knights riusciranno a mantenere la stessa fisicità vista contro i Kings e se gli Sharks riusciranno a imporre il proprio gioco sin dall’inizio della partita come contro i Ducks.  Fattori chiave saranno l’esperienza nei playoffs degli Sharks e la loro tenuta mentale contrapposti alla fame a alla voglia di “vendetta” di tutti i giocatori dei Knights dichiarati non indispensabili dai loro vecchi team e lasciati partire per Vegas.

La seconda serie a mio avviso è quella che sarà più spettacolare da punto di vista degli attacchi e del ritmo di gioco e vedrà i campioni in carica della Western Conference, i Nashville Predators, difendere il loro status contro degli ottimi Winnipeg Jets.

Nashville ha faticato un po’ più del previsto nel primo turno contro gli Avalanche soprattutto nelle partite in casa mentre Winnipeg si è sbarazzata di Minnesota con un netto 4-1. Interessante sarà capire se i Predators riusciranno a mantenere quel livello di gioco in un campo difficile come Winnipeg mentre dall’altra parte i Jets saranno chiamati alla prova del 9 per quanto riguarda il loro attacco esplosivo visto che i loro avversari saranno la difesa di Nashville e Pekka Rinne, un duo per nulla facile da superare.

Nashville Predators vs Winnipeg Jets

GARA 1

Con i Predators col vantaggio del fattore campo Winnipeg ha dovuto giocare la prima partita alla Bridgestone Arena dove ha subito messo in chiaro le cose, il nostro attacco funziona eccome!

I Jets vanno in vantaggio subito nel primo periodo con goal di Tanev, vantaggio legittimato sul ghiaccio dal livello di costruzione del gioco e poi ampliato nel secondo periodo con i goal di Statsny e Scheifele che hanno steso i padroni di casa, gli stessi padroni di casa che dopo poco più di un minuto nel terzo periodo hanno provato a iniziare la rimonta con un goal di Kevin Fiala che purtroppo per loro è stato fine a se stesso visto che Hellebuyck e compagnia non si sono fatti più sorprendere. Infine ci ha pensato sempre Scheifele con un empty net goal a mandare gara 1 negli annali con un netto e meritato 4-1.

GARA 2

I campioni della Western, costretti a vincere per non dover essere chiamati all’impresa molto complicata di vincerne due in terra canadese, hanno dato vita ad una battaglia e ad una partita epica, ricca di colpi di scena e di bei goal.

I primi ad andare in vantaggio sono stati i padroni di casa dopo 27 secondi con Ryan Johansen raggiunti e poi superati nel primo periodo da due goal in rapida sequenza di Byfuglien e poi il solito Scheifele in power play.

La reazione di Nashville nel secondo periodo è stata ottima e grazie ad essa sono riusciti a ribaltare di nuovo la partita con un power play goal di PK Subban e a un goal in contropiede di Arvidsson.

Il terzo periodo è stato un emozione continua, un botta e risposta tra due grandi squadre: la prima è stata il goal del pareggio di Tanev che è durato 30 secondi prima che Johansen riportasse la squadra in maglia gialla avanti.

Quando tutto sembrava andare in direzione del Tennessee ci ha pensato ancora una volta Scheifele ad un minuto dalla fine a mandare tutto all’overtime; un overtime ovviamente non è bastato e si è dovuti andare al secondo dove Fiala dopo 5:37 è riuscito a battere Hellebuyck e a pareggiare la serie.

GARA 3

Se l’emozioni di gara 2 non vi erano bastate ebbene si, gara 3 ne ha regalate tante altre ancora con i Predators davanti nel primo periodo per 3-0 dominando in lungo e in largo coi goal in sequenza di Fisher, Subban e Watson.
Quando la partita sembrava compromessa per i canadesi ci hanno pensato Statsny, Tromba e per due volte Byfuglien a ribaltarla; nonostante quattro goal senza risposta i Predators hanno trovato la forza di pareggiarla all’inizio del terzo periodo con un goal con un goal in power play di Forsberg ma da li in poi è stato un dominio dei jets che con una doppietta di Wheeler e un goal di tanev si sono portati in vantaggio 2-1 nella serie.

GARA 4

Gara 4 sopo una serie di partite ad altissimi punteggi è stata il regno dei goalie ed in particolare di Rinne che ha visto svanire lo shoutout a soli 51 secondi dalla fine grazie ad un power play goal di Laine che è stato vano visto che Nashville è riuscita a sbancare Winnipeg con una prestazione difensiva di alto livello e merito dei goal di Hartman nel primo periodo e di Subban in power play nel secondo.

Nel mentre sempre ad ovest….

LV Golden Knights – SJ Sharks

La serie è in equilibrio più totale e nessuna delle due squadre è riuscita ancora a vincere due gare consecutivamente: gara 1 è andata ai Knights con un nettissimo 7-0, gara 2 ai californiani con un esaltante 4-3 in doppio overtime, gara 3 alla squadra del Nevada con un altro 4-3 stavolta in un overtime ed infine è arrivato il pareggio nella serie degli Sharks con un netto 4-0 in gara 4.

Post By albertomanf (71 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.