Calano i sipari sulla Regular Season anche quest’anno. Un’annata che ci ha regalato emozioni e storie che rimarranno nella memoria dei tifosi e non solo. Questo però non ci esime dal dover scegliere anche questa volta i 3 cattivi della settimana. Andiamo a vedere di chi stiamo parlando e arrivederci ai playoff. Per gli Hots and Nots invece l’appuntamento è alla stagione 2017/2018!

HOTS

Connor McDavid (EDM)

Non il migliore in settimana, nonostante 1 goal e 6 assist messi a referto. A Edmonton sembrano essere tutti caldi nel momento più opportuno con Oscar Klefbom che registra 7A, Milan Lucic 4G+2A, Jordan Eberle 4G+2A e Cam Talbot che raggiunge il traguardo delle 41 vittorie in stagione. Tutto questo passa in secondo piano rispetto ai 100 punti di McDavid, raggiunti proprio nell’ultima mezz’ora dell’ultima partita. Non succedeva da un po’ e per alcuni suona come un passaggio di consegne. Non ancora?  Ok, il prezzo è giusto.

Jaroslav Halak (NYI)

Cestinato in AHL il goalie slovacco non fa una piega e quando viene richiamato a New York conduce gli Islanders a una rimonta che li vede sfiorare i playoff per pochi punti. In settimana 3W parando con il 96.7% e 1 shutout. Non ce ne vogliano i giovani Artturi Lekhonen e Braiden Point (4G e 2A entrambi) ma questa storia vale il secondo posto in rubrica. Professionista.

Craig Anderson (OTT)

Altra bella favola di questa stagione. Il portiere dei Senators ha dovuto saltare diverse partite per i ben noti problemi familiari, ma nella settimana decisiva, con la squadra zoppa della stella Erik Karlsson, piazza 3W con uno shutout eparando con il 94.3%. Prestazioni che valgono il secondo posto nell’Atlantic e un posto ai playoff. Way to go Andy. Puntuale.

HM: Bryan Bickell (CAR)

Se parliamo di storie di questa stagione non possiamo non citare Bryan Bickell. Diagnosticata la sclerosi multipla a inizio stagione non molla e si presenta sul ghiaccio per le ultime 2 partite, chiudendo la sua carriera con lo shootout decisivo contro Philadelphia. Momenti a dir poco toccanti. In bocca al lupo Bryan.

NOTS

Filip Forsberg (NSH)

Nashville freddina in settimana per quanto riguarda le sue star. Forsberg rimane a quota zero punti, -4 di +/-, preservando (si spera per lui) il meglio per la post season. Tra alti e bassi sono comunque 31 i goal in regular season. Mission Accomplished.  Cecchino.

Ryan Johansen (NSH)

Assieme a Forsberg considerazioni analoghe per il centro Ryan Johansen. Per lui 61 punti stagionali, che sono un discreto traguardo, ma che non possono evitargli di finire dietro la lavagna nell’ultima settimana della stagione. In castigo.

Sergei Bobrovsky (CLS)

Probabilmente si consolerà con il Vezina (quanto meno una nomination) e con la lotta al prossimo turno di playoff. Emblema dei paradossi dell’ultima settimana di regular season, il peggiore è proprio il fenomeno russo che vigila tra i pali di Columbus. Per lui solo 84.6% di parate e zero vittorie. Riposo in vista del periodo torrido che aspetta i Blue Jackets. Siesta.

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (467 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL.
Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull’hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta