Settimana dell’Epifania piuttosto scoppiettante nella National Hockey League, dove il protagonista indiscusso è stato l’uomo copertina ma non sono mancate anche altre sorprese ed emozioni. Andiamo a vedere quindi quali sono stati i protagonisti in positivo in questi ultimi 7 giorni e quali invece hanno trovato solo carbone nel pattino appeso sul camino.

HOTS

Ryan Miller (VAN)
Lo davano per spacciato ma quando trova la sua forma il goalie di Vancouver dimostra di poter ancora portare la propria squadra alla vittoria. Così i Canucks infilano 7 vittorie consecutive e risalgono la china della classifica ad ovest. Miller in settimana registra 3w, 1 shutout e il 95.7% di parate. Poi è arrivata Calgary a spezzare la magia, iniziata proprio dopo l’ultima sconfitta contro gli stessi Flames. Da notare che entrambe le partite perse le ha giocate Markstrom, mentre nella prima del back-to-back dell’Epifania Miller ha invece rubato la scena proprio a Calgary con una vittoria da 44 parate in cui Vancouver ha segnato 4 goal tirando solo 13 volte in porta. Miller e non più Miller.

James van Riemsdyk (TOR)
Toronto scatenata in zona goal e questa settimana è il turno di premiare “cicciobello” van Riemsdyk, che con 1 goal e 6 assist guarda tutti dall’alto in basso. Da sottolineare che di questi 7 punti 5 sono stati fatti in powerplay, sintomo che le cose stanno girando veramente bene per i Leafs e che il lavoro sta pagando. 7 vittorie nelle ultime 10 partite e wild card a soli 3 punti nella settimana della Befana. Incalzante.

Patrick Kane (CHI)
1 goal e 6 assist anche per la star dei Blackhawks ma qui la notizia fa meno scalpore. Chicago ne vince 3 di fila allungando sui Blues e raggiungendo la vetta nella Western Conference. Visti i nomi caldi in settimana sembra di essere alla festa di San Patrizio fuori stagione. Fatto sta che ogni giocata di Kane è un’Epifania. Re magio.

H.M. Patrik Laine (WPG)

A proposito di Patrik, menzione d’onore per il rookie finlandese che registra 2 goal e 4 assist in settimana, prima di trovare sulla sua strada un muro chiamato Jake McCabe. Hit impressionante e concussion per il giovane giocatore dei Jets. Ci auguriamo di vederlo rientrare quanto prima, sano. In bocca al lupo!

NOTS

Milan Lucic (EDM)
Zero punti e -3 di +/- per l’ala di Edmonton che in questo periodo si è vista sorpassata da Pat Maroon, autore in settimana di 5 goal tra cui il primo hattrick in NHL (condito di fight). A Maroon sembra entrare tutto (vedi due goal contro Ottawa nel caso) mentre Lucic per ora deve starsene nell’ombra in attesa di tempi migliori, quando si riaccenderanno i riflettori su di lui. Lucic a San Siro (cit.).

Brandon Dubinsky (CLS)
Lo streak di vittorie di Columbus si ferma a un passo dal record di Pittsburgh nel ’92 ma rimane comunque nella storia. Settimana di flessione quindi, soprattuto per Dubby che non registra nessun punto e ha il peggior +/- della lega (-7). Tempo per ricaricare le pile o è finita la benzina già a gennaio e Columbus tornerà sul pianeta Terra?  Troppi Dubbi(nsky).

Andrei Vasilevskiy (TBL)
Tampa in picchiata con 4 sconfitte consecutive e il goalie russo non ne vince nessuna in settimana, parando con l’85.2% e con più di 5 goal subiti di media. Situazione tempestosa per i Lightning e per il suo portiere che si è ritrovato battuto tra lampi e saette tutta la settimana. Confidiamo in un meteo migliore per lui. Fulminato.

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (461 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL. Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull'hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta