Pocket

Bruins e Capitals ancora in parità dopo 4 partite

Dopo quattro gare, la situazione tra Boston e Washington è ancora di perfetta parità. I campioni in carica sono passati sul ghiaccio dei Capitals in gara-3, venendo poi superati nel successivo incontro.

Il segno del capitano

Il primo dei due confronti nel District of Columbia si era aperto con una rete di Semin dopo sedici minuti (power-play goal). Pochi secondi dopo l’inizio della seconda frazione Peverley aveva pareggiato i conti per i Bruins.

Dall’altra parte, Ovechkin batteva subito Thomas e riportava i capitolini avanti. A testa bassa i gialloneri trovavano il pareggio, con un tiro sottomisura di Paille alla metà del periodo.

Un’altra azione insistita, stavolta a inizio della terza frazione, conduce i B’s avanti. Marcatore Rolston, dopo un’infinita serie di conclusioni verso la porta difesa da Holtby. Laich su un’azione di ripartenza fa distendere Thomas e lo supera con un tiro sulla parte alta su cui il portiere non può intervenire. A sei minuti dalla fine, il risultato è così di nuovo di pareggio.

Poco più di quattro minuti dopo Chara fa partire una velenosa conclusione dalla blue line su cui il portiere avversario (complice forse una deviazione) non riesce a intervenire. La gara termina così, 4-3 per gli ospiti. Decide una rete del numero 33 giallonero, capitano dei campioni in carica.

Highlights di gara-3

Spider-Holtby 

Gara-4 è avara di reti, così come lo erano stati i primi incontri. Merito anche del portiere a difesa della porta dei Capitals. Braden si oppone per 44 volte (su 45 tentativi diretti verso lo specchio), risultando così decisivo per il successo dei padroni di casa.

Washington era avanti dopo meno di 90 secondi, grazie a un tiro dalla destra di Johansson su un’azione di due contro uno. Ancora una volta Paverley pareggiava i conti, con una conclusione radente al termine di un’azione personale.

I Bruins, sino ad allora inconsistenti in attacco, hanno preso coraggio in avanti nel secondo periodo, trovando sulla loro strada un numero 70 davvero in forma tra i pali. Thomas si confermava attento, ma doveva capitolare a meno di novanta secondi al termine del periodo, con una rete in power-play di Semin. Il numero 30 dei B’s è super a negare la terza rete nella terza frazione, ma il sipario finale va a Holtby, che ferma tutto quello che giunge verso la sua porta e regala il 2-2 ai suoi compagni.

Highlights di gara-4

In casa dei campioni 

Il prossimo appuntamento della serie è per il 21 aprile al TD Garden di Boston. Gara-6 si giocherà invece nella Capitale, mentre l’eventuale settimo confronto sarà ancora una volta sul ghiaccio dei gialloneri.

Post By Gabriele Farina (53 Posts)

Gabriele Farina nasce a Palermo il 18 dicembre del 1986. Appassionato di scrittura, sport e viaggi, decide di diventare giornalista e s'iscrive al corso di laurea in "Giornalismo per Uffici Stampa" nella sua città d'origine. Conclusa l'esperienza nell'ottobre 2009, con una tesi dal titolo "Solo per sport", si dirige a Roma per studiare alla Sapienza nel corso di laurea "Editoria multimediale e nuove professioni dell'informazione". Nella capitale consegue la laurea nel luglio 2011 mantenendo intatta la passione per lo sport, base di partenza per l'esame finale sulle Olimpiadi di Berlino. Ha praticato nuoto, corsa e molti generi di sport di squadra, dal calcio a 5 alla pallanuoto, dalla pallamano al volley. Ultima avventura, appunto, l'hockey.

Connect

Commenta