Pocket

Per la prima volta da settembre, ho come l’impressione che la regular season stia per affrontare l’ultima curva parabolica e, tristemente, imboccare a grandi passi il rettilineo finale: intendiamoci, sono ben conscio che il “vero” football si giochi a gennaio, però un breve calcolo ci permette di notare immediatamente il lapidario fatto che gli interi playoff siano costituiti da undici partite in un mese, mentre in regular season una cifra del genere ci viene offerta ogni maledetta domenica.
Il peso specifico di ogni singola partita ai playoff crea narrative che ci possono stregare all’istante e costringerci a sviscerarle per i lunghi mesi a venire, ma la quantità di storie che ogni domenica di regular season ci regala è ciò che mi ha spinto ad iniziare a scrivere di football: non preferisco la quantità alla qualità – anche se apparentemente ho appena dichiarato ciò -, amo semplicemente troppo parlare di tutte e trentadue le squadre che con le loro dinamiche, i loro stili ed i loro protagonisti a questo punto della mia vita si sono trasformate in trentadue “persone”, ognuna con un proprio carattere, una propria storia ed un proprio modo di essere che condiziona il mio modo di approcciarmi a loro ed al loro operato.
Tutta questa tirata per dirvi che sono triste: che malaffare dedicare il tempo a Mattia.

Le partite più interessanti

Dallas Cowboys @ New England Patriots, domenica ore 22.25

Ogni anno, puntuale, arriva il comico momento nel quale i New England Patriots sembrerebbero essere in difficoltà, vulnerabili e finalmente umani: certo, questa volta il personale a disposizione di Brady è assolutamente non impressionante, ma con Belichick in panchina troveranno un modo per raddrizzare, anche questa volta, la situazione.
Il vero scontro-nello-scontro non coinvolge neanche lontanamente Brady, in quanto la maggior parte del pubblico sta impazientemente aspettando di assistere all’uno contro undici fra Dak Prescott e la difesa dei New England Patriots: nelle ultime settimane il numero 4 dei Cowboys sta giocando probabilmente il miglior football della propria carriera e lanciando 400 yards a proprio piacimento sta furiosamente scalando la graduatoria MVP, pertanto sarà interessante vederlo all’opera contro una difesa in grado – Jackson a parte – di annullare praticamente qualsiasi reparto offensivo.
Fantasy friendly: Zeke Elliott, RB, Dallas Cowboys. Credo che alla fine l’ago della bilancia sarà – come spesso – Zeke: abbiamo avuto modo di notare come l’invincibile difesa dei Patriots sia molto sensibile alle corse.
La scelta di Mattia: New England Patriots.

Green Bay Packers @ San Francisco 49ers, lunedì ore 02.20

Bellissima partita fra due delle squadre più in forma del 2019: non mi stupirei se fra qualche mese mi trovassi costretto a parlare ancora una volta di questo matchup.
Dopo aver perso l’imbattibilità per mano dei Seahawks, Garoppolo ha una ghiottissima occasione di dimostrare ai troppi hater di non essere un protagonista secondario dietro l’avvio folgorante dei ‘Niners: la difesa dei Packers, soprattutto per quanto riguarda il pass rush, non è più lo scherzo che era negli anni passati e con Rodgers dall’altra parte del campo Jimmy G potrebbe essere extra-motivato e pertanto ancor più pericoloso.
Come nella partita precedente, però, a determinare l’esito della contesa sarà probabilmente lo scontro fra Rodgers e l’ottimo reparto difensivo di San Francisco: riusciranno a contenere pure uno dei migliori quarterback di sempre?
Fantasy friendly: Aaron Jones, RB, Green Bay Packers. Per quanto buoni siano in copertura, il front seven dei ‘Niners non è sempre impeccabile contro le corse.
La scelta di Mattia: Green Bay Packers.

Baltimore Ravens @ Los Angeles Rams, martedì ore 02.15

So che il recente successo dei Ravens unito alle costanti difficoltà dei Rams rende questo matchup automaticamente meno interessante, ma attenzione che non è mai facile giocare contro una squadra situata completamente dall’altra parte del continente, così come non sarà particolarmente semplice muovere le catene contro un reparto difensivo costantemente in miglioramento come quello dei Rams: dopo aver battuto Wilson, Brady e Watson c’è il rischio che Baltimore inizi ad autocompiacersi – sarebbe umano – e non prenda sul serio quella che secondo me è una delle partite più complicate del loro 2019.
Perdere contro Baltimore probabilmente sarebbe una condanna a morte per L.A. in quanto in questa NFC c’è il serio rischio che per strappare una wild card possano servire addirittura dodici vittorie: come cambiano le cose in un solo anno.
Fantasy friendly: Todd Gurley, RB, Los Angeles Rams. Più che altro per il volume.
La scelta di Mattia: Baltimore Ravens.

I protagonisti “fantasy”

Julio Jones, WR, Atlanta Falcons

Se avete la fortuna di poterlo schierare in campo non starete sicuramente aspettando che sia io a dirvi di inserirlo nella lineup titolare, ma lasciatemi essere più chiaro: fino a questo punto Julio, per quanto uno dei migliori al mondo, non ha ripagato in pieno l’investimento dei milioni di fantasy owners che per assicurarselo hanno usato una scelta al primo round, ma ciò con domenica potrebbe cambiare.
La secondaria dei Buccaneers, notoriamente una delle peggiori della lega, fino ad oggi non è mai riuscita a contrastare i WR1 delle squadre avversarie: Thomas, Lockett, Kupp, Kirk e Shepard hanno, in media, messo a segno 33.1 punti PPR contro di loro.

View this post on Instagram

Beautiful (via @alabamafbl)

A post shared by Atlanta Falcons (@atlantafalcons) on

Jaylen Samuels, RB, Pittsburgh Steelers

Dato che probabilmente James Conner pure in quest’occasione sarà costretto ad assistere alla partita da bordocampo, Samuels si trova nel posto giusto al momento giusto, in quanto poche squadre sono generose con i running back avversari tanto quanto lo sono i Bengals: Samuels risulta pericoloso soprattutto su ricezione e considerate le palesi difficoltà di Rudolph, attendersi tanti checkdown ha decisamente senso.
Attenzione che qua ci sono le condizioni ideali per terminare la giornata nella top ten posizionale.

Baker Mayfield, QB, Cleveland Browns

Fidarsi di Mayfield quest’anno è impossibile, ma diciamocelo chiaro, per questa settimana si può fare un’eccezione: certo, qualora non fosse in grado di ripagare la nostra fiducia sarà necessario tagliare ogni fanta-ponte con il numero 6 dei Browns.
Non devo spiegarvi perché quello contro i Dolphins è un buon matchup, vero?

Uno spunto – ed un pronostico – per le altre partite della settimana

Denver Broncos @ Buffalo Bills, domenica ore 19.00

I Denver Broncos non sono “scarsi” come potrebbe suggerire il loro record.
I Buffalo Bills non sono “for real” come potrebbe suggerire il loro record.
Questa, però, sembra essere la classica partita fatta appositamente per i Bills: soffriranno ma credo che alla fine vinceranno.
A dirla tutta può anche essere vista come la prototipica dei Broncos: daranno battaglia fino all’ultimo secondo per poi soccombere nel modo più beffardo possibile.
Fantasy friendly: Josh Allen, QB, Buffalo Bills. Il match up non è dei migliori, ma nelle ultime settimane Allen sta probabilmente giocando il miglior football della propria carriera: aiuta sicuramente anche il fatto che spesso e volentieri porti personalmente la palla in end zone.
La scelta di Mattia: Buffalo Bills.

New York Giants @ Chicago Bears, domenica ore 19.00

Con tutto il polverone attorno ai Bears c’è il rischio concreto di dimenticarsi che domenica giochino a football: contro i Giants oltre che l’opportunità di riassaporare la vittoria potranno pure credere di aver risolto ogni loro problema offensivo.
Sì, la difesa dei Giants è parecchio scadente.
Fantasy friendly: David Montgomery, RB, Chicago Bears. La run defense dei Giants è veramente generosa.
La scelta di Mattia: Chicago Bears.

Pittsburgh Steelers @ Cincinnati Bengals, domenica ore 19.00

Non inizio nemmeno: i Cincinnati Bengals sono veramente trash.
Fantasy friendly: Pittsburgh Steelers D/ST. Dai.
La scelta di Mattia: Pittsburgh Steelers.

Miami Dolphins @ Cleveland Browns, domenica ore 19.00

Il fatto che i Browns siano ancora in lotta per i playoff ci dice tutto ciò che dobbiamo sapere sul percepito – e vero – squilibrio fa NFC ed AFC: se non altro la Western Conference della NBA avrà modo di consolarsi vedendo che lo sbilanciamento fra conference non è prerogativa dell’arancia a spicchi.
Fantasy friendly: Odell Beckham Jr., WR, Cleveland Browns. Ora o mai più OBJ.
La scelta di Mattia: Cleveland Browns.

Tampa Bay Buccaneers @ Atlanta Falcons, domenica ore 19.00

Gli Atlanta Falcons di punto in bianco hanno iniziato a giocare uno dei football più ispirati della lega: giocare spiritati aiuta soprattutto contro una squadra che ha fatto dei turnover il proprio emblema.
Mi sa che fra un paio di settimane l’avventura Winston ai Bucs sarà veramente ai titoli di coda.
Fantasy friendly: Atlanta Falcons D/ST. Non mi sento particolarmente a mio agio a darvi tale suggerimento, però numbers don’t lie e la difesa dei Falcons nelle ultime due settimane sta giocando a livelli folli.
La scelta di Mattia: Atlanta Falcons.

Carolina Panthers @ New Orleans Saints, domenica ore 19.00

Non credo New Orleans avrà troppi problemi a portare a casa questa vittoria, la vera domanda piuttosto è un’altra: cos’è successo a Kyle Allen dal momento in cui è stato ufficiosamente dichiarato franchise quarterback?
Penso che Carolina stia imparando che per trovare un quarterback attorno al quale costruire una squadra non bastino due partite giocate a buoni livelli.
Fantasy friendly: New Orleans Saints D/ST. Per come ha giocato Allen nelle ultime settimane questo è un no brainer.
La scelta di Mattia: New Orleans Saints.

Seattle Seahawks @ Philadelphia Eagles, domenica ore 19.00

Non ne posso più dei Philadelphia Eagles: dopo ogni singola vittoria tifosi e front office reagiscono come avessero vinto l’NFC Championship Game, mentre a seguito di una sconfitta spuntano automaticamente report che vedono lo spogliatoio sul punto di implosione mettendoci davanti a drammi da soap riguardanti la mancanza di fiducia in un quarterback che un paio di anni fa rischiava quasi di portarsi a casa l’MVP.
Fantasy friendly: D.K. Metcalf, WR, Seattle Seahawks. Contro la secondaria degli Eagles dovrebbe avere una buona partita.
La scelta di Mattia: Seattle Seahawks.

Detroit Lions @ Washington Redskins, domenica ore 19.00

Credo – e spero – che almeno dopo questa domenica i Lions possano uscire dal campo vincitori: non guardate il loro record, valgono infinitamente più di tre stupide vittorie.
Fantasy friendly: Bo Scarbrough, RB, Detroit Lions. Dal nulla Scarbrough sembra essersi guadagnato la maggior parte delle portate: un matchup contro questi Redskins lo rende inevitabilmente interessante.
La scelta di Mattia: Detroit Lions.

Oakland Raiders @ New York Jets, domenica ore 19.00

Riusciranno gli umili Oakland Raiders ad interrompere la serie di vittorie consecutive dei famelici New York Jets? Riusciranno a trovare un modo per limitare lo stradominio di “Broadway” Sam Darnold?
Riuscirò io a prendere sul serio questa partita?
Fantasy friendly: Tyrell Williams, WR, Oakland Raiders. Ottima opportunità per ritrovare feeling con quella end zone nella quale durante le prime settimane sembrava averci piantato le tende.
La scelta di Mattia: Oakland Raiders.

Jacksonville Jaguars @ Tennessee Titans, domenica ore 22.05

Scusatemi, ma io questa partita non sono mai stato in grado di digerirla: so che è un derby divisionale con discrete implicazioni playoff, ma è da quando ho quindici anni che Jags-Titans si conferma puntualmente essere una delle peggiori partite dell’anno, salvo qualche eccezione.
Fantasy friendly: Derrick Henry, RB, Tennessee Titans. Che ve lo dico a fare.
La scelta di Mattia: Tennessee Titans.

Le mie scelte la scorsa settimana: 11-2. L’ultima volta che ho fatto bella figura quaggiù ho alzato la cresta e sono incappato in due settimane terribili nelle quali ho azzeccato cumulativamente meno partite delle undici di questa settimana.
Resto umile.
Le mie scelte finora: 90-60-1. 90-60-non novanta: mi piace.

 

Post By Mattia Righetti (287 Posts)

Mattia, 23 anni. Una versione più irsuta e povera di Larry David, ma il concetto è lo stesso. Ogni tanto credo di essere Julian Edelman.

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.