1) Philadelphia Eagles (9-1) (=) La convincente vittoria contro i Cowboys ha messo la parola fine alla possibilità di un eventuale rimonta e Philadelphia ora si dovrà concentrare sul rimanere in salute e preservare un primo posto finora meritato sotto tutti i punti di vista.

2) New England Patriots (8-2) (+1) Una prestazione dominante soprattutto difensivamente nella vittoria all’Azteca Stadium contro i Raiders. Avendo ritrovato sia difesa che big plays i Patriots sono indubbiamente i favoriti della AFC.

3) New Orleans Saints (8-2) (+1) Grandissima vittoria in overtime figlia di una rimonta spettacolare contro degli ottimi Redskins. Ingram si è confermato ad altissimi livelli e come lui il solito Brees che quest’anno può contare come l’anno del Super Bowl su una difesa che crea molti turnovers.

4) Minnesota Vikings (8-2) (+1) Eccellente e prestigiosa vittoria contro i lanciamissili Rams dove si è visto prevalere la difesa di Minnesota che col ritorno di Everson Griffen è tornata a performare ad altissimo livello anche contro un eccellente attacco come quello di LA.

5) Pittsburgh Steelers (8-2) (+1) Convincente performance di tutta la squadra in Thursday Night contro i Titans dove la difesa ha creato le chance via turnover e l’attacco le ha sfruttate alla grande e il risultato è stato una schiacciante vittoria.

6) Los Angeles Rams (7-3) (-4) Sconfitta contro i Vikings che affatto sorgere qualche dubbio sulla maturità di questa squadra soprattutto nella partite combattute. Note positive certamente vengono da un difesa che ha brillato e ha tenuto la squadra in partita fino alla fine.

7) Carolina Panthers (7-3) (=) Bye week.

8) Jacksonville Jaguars (7-3) (=) Ancora una volta la loro difesa si è confermata una della migliori 3 della lega dominando e stendendo i Browns concedendo pochissimo e lasciando il compito a Bortles e all’attacco di amministrare la partita.

9) Atlanta Falcons (6-4) (+2) Vittoria importantissima in Monday Night contro i Seahawks dove l’attacco aereo e la difesa contro le corse hanno fatto la differenza. Matt Ryan sembra tornato quello dell’anno scorso ma il gioco di corse continua a faticare più del dovuto.

10) Los Angeles Chargers (4-6) (+9) 54 punti e la conseguente vittoria è stata la risposta alla sciagurata sconfitta di Jacksonville dove l’attacco aveva deluso soprattutto nei momenti finali.

11) Washington Redskins (4-6) (+6) Nonostante siano usciti sconfitti dal Mercedenz Benz Dome in overtime la loro prestazione è stata superlativa nonostante le pesanti assenze. Meritavano la vittoria ma nel finale la difesa non è riuscita a continuare l’ottima prestazione e ad arginare Drew Brees costandogli così la vittoria.

12) Seattle Seahawks (6-4) (=) La loro rimonta è rimasta corta di un paio di yards…quelle che sono mancate al field goal di Walsh per pareggiare la partita allo scadere. Nonostante le pesantissime assenze soprattutto in difesa Wilson e Graham in primis hanno permesso ai Seahawks di giocarsela contro degli ottimi Falcons.

13) Baltimore Ravens (5-5) (+8) Eccellente performance difensiva nella vittoria per shoutout contro i Packers, ancora insufficiente l’attacco che non riesce a produrre punti senza l’apporto della difesa.

14) Detroit Lions (6-4) (+2) Vincono ma non convincono del tutto visto che contro i Bears hanno vinto 27-24  grazie a un terzo quarto da 21 punti, ma nel resto della partita hanno subito troppo il gioco dei Bears rischiando più del previsto.

15) Tennessee Titans (6-4) (-6) Sconfitti in Thursday Night dagli Steelers dove nella prima parte hanno retto abbastanza bene ma nella seconda metà non c’è stata partita e l’attacco dei Titans non è stato in grado di pareggiare quello degli Steelers.

16) Cincinnati Bengals (4-6) (+11) Convincente vittoria a Denver dove la difesa ha retto bene e l’attacco è riuscito a segnare 20 punti contro una difesa che rimane ancora una delle migliori della NFL riuscendo a perdere pochi palloni.

17) Dallas Cowboys (5-5) (-4) Le assenza di Elliott, Smith e Lee hanno pesato troppo per competere con gli Eagles, se Dallas vuole puntare ai playoffs deve assolutamente trovare un sostituto per Elliott e recuperare gli altri due che nei loro ruoli sono quasi più essenziali.

18) Tampa Bay Buccaneers (4-6) L’assenza di Winston ha fatto bene ai Bucs visto che Fitzpatrick ha vinto due partite su due con performance offensive di buon livello cosa che lo starting quarterback non è mai stato in grado di fare questa stagione.

19) Kansas City Chiefs (6-4) (-10) Prestazione orrenda e altrettanto orrenda sconfitta contro i Giants dove quello che all’inizio del campionato era considerato l’attacco più esplosivo della lega ha segnato solo 6 punti contro una difesa che ha subito moltissimo da chiunque questa stagione.

20)  Green Bay Packers (5-5) (=) Hundley ha letteralmente ucciso i Packers nella partita contro i Ravens giocando la partita peggiore possibile, in più aggiungiamo l’infortunio all’inguine di Matthews e il futuro prossimo dei Packers è un disastro totale.

21) Oakland Raiders (4-6) (-8) Prevedibile sconfitta a Città del Messico contro i Patriots. L’attacco non ha trovare le big plays volute e la magia di Carr dell’anno scorso è solo un lontano ricordo, in più la difesa ha seri problemi di copertura nelle secondarie cosa che li rende troppo vulnerabili.

22) Indianapolis Colts (3-7) (=) Bye week.

23) Chicago Bears (3-7) (=) Sconfitta immeritata contro i Lions dove Chicago ha giocato bene sia attacco che difesa, purtroppo l’inesperienza e la giovane età di giocatori chiave gli è costata la partita nel finale.

24) Houston Texans (4-6) (+5) Prima vittoria di Tom Savage come starting quarterback dove ha capito i suoi errori ed è riuscito a gestire bene la palla e con l’aiuto della difesa ha per ora mantenuto le possibilità di partecipare ai playoffs vive.

25) Arizona Cardinals (4-6) (-7) Esordio di Gabbert come quarterback titolare e si sono visti miglioramenti offensivi ma questa volta ad essere costata la partita ai Cardinals è stata la difesa concedendo troppo all’attacco dei Texans guidato da un non irresistibile Savage.

26) New York Jets (4-6) (=) Sconfitta inaspettata contro i Bucs dove l’attacco senza Forte ha sofferto molto e McCown non è riuscito ad esprimere un buon football come nelle ultime settimane.

27) Buffalo Bills (5-5) (-12) Esordio di Peterman da annoverare tra i peggiori di sempre con 4 intercetti in metà partita. Partita indecente di tutta la squadra tranne il solito McCoy che dimostra ancora una volta di essere un fuoriclasse.

28) Denver Broncos (3-6) (=) Ennesima sconfitta pesante per i Broncos, stavolta per mano dei Patriots che hanno passeggiato allo Sports Authority Field. Osweiler pessimo e non in grado di guidare una squadra NFL e anche la difesa ne ha risentito giocando una partita mediocre.

29) New York Giants (2-7) (+4) Vittoria a sorpresa contro i Chiefs con una performance  difensiva superlativa e un Eli Manning finalmente in grado di non perdere palloni in continuazione. Il gioco di corsa con Darkwa è più efficace che con Perkins e i risultati iniziano a vedersi.

30) San Francisco 49ers (1-9) (=) Bye week.

DolphinsHelmet31)  Miami Dolphins (4-6) (-7) Cutler o Moore poco cambia, l’attacco non produce niente e nonostante la difesa sia di più che buon livello alla lunga come successo con Tampa Bay crolla visto l’altissimo minutaggio a cui è sottoposta nelle ultime settimane. La sconfitta contro i Bucs non preclude niente in vista playoffs ma il linguaggio del corpo dei giocatori diceva diversamente.

32)  Cleveland Browns (0-10) (-1) La buona performance difensiva contro i Jaguars non è bastata a far vincere la prima partita ai Browns che continuano ad essere disastrosi.

Post By albertomanf (40 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta