E adesso finalmente sappiamo le squadre che arriveranno al Super Bowl, ovvero New England e Atlanta: chi sono stati i protagonisti del weekend? Ecco i nostri buoni e cattivi…

TOP

CHRIS HOGAN

Quando si dice trovare un fiore nel deserto, Hogan era stato praticamente regalato dai Bills la scorsa offseason, come uno scarto poco utile, peccato che Bill Belichick saprebbe trovare un buon giocatore anche al Polo Nord! Avere Tom Brady come quarterback aiuta, ma l’ex Buffalo contro gli Steelers è stato veramente devastante, con 9 ricezioni, 180 yards e 2 touchdown, dimostrandosi perfetto nel sistema di gioco dei Pats. Poco accorto alla fine il piano di gioco di Pittsburgh, perchè troppo spazio lasciato a Hogan ultimamente è un peccato mortale che si paga salato!

MATT RYAN

Matty Ice ha avuto una tale trasformazione in positivo sotto Kyle Shanahan, che oltre al solito repertorio aereo ha offerto pure un touchdown di corsa da 14 yards! 392 yards totali lanciate, 4 touchdowns, non si ferma il momento d’oro per l’MVP stagionale (ormai quasi ufficiale) e grande speranza per la città della Georgia di vincere finalmente il primo Super Bowl nella storia dei Falcons. Ormai Ryan è un’istituzione per la franchigia, chissà se riuscirà anche a farla diventare vincente….

DAN QUINN

Era facile liquidare Quinn come un discepolo di Pete Carroll, ma ben presto i Falcons si sono dimostrati non solo una copia dei Seahawks, ma una creatura originale e pericolosa più di quanto era immaginabile. Ci sono voluti in fondo solo due anni per trasformare i Falcons e renderli una squadra da Super Bowl, e se qualcuno si ricorda di dov’era la difesa di Atlanta prima della cura Quinn, l’effetto è assolutamente meraviglioso…

WORST

LO SPETTACOLO IN CAMPO

Due partite così dominate nei Conference Championship non si vedevano dal 1978, quando entrambe le partite erano state decise con più di 19 punti. Molte dipende anche dal fatto che solo delle 7 delle migliori difese del campionato sono arrivate ai playoffs, e come si è visto dai putridi risultati difensivi di Steelers e Packers, gli effetti si sono visti sui risultati finali. La speranza è che il Super Bowl salvi capra e cavoli dando lo spettacolo fino ad ora mancato: anche se a prima vista l’accoppiamento tra Pats e Falcons non sembra il più entusiasmante tra quelli potenziali…

PITTSBURGH STEELERS

Se i Packers con tutte quelle assenze si può dire che sono arrivati scarichi all’incontro con Atlanta, dagli Steelers un pò di resistenza supplementare contro New England ci si attendeva. Come detto prima, l’atteggiamento difensivo non ha convinto, anche se la pass-rush si sapeva essere un elemento da rinforzare in off-season: ma un approccio più aggressivo avrebbe potuto almeno aiutare a tenere Pittsburgh in partita più a lungo…

 

Post By Alberto Cavalasca (172 Posts)

appassionato della cultura americana, dagli sport alla letteratura al cinema della grande nazione statunitense…

per qualunque curiosita’ scrivetemi a: albix73@hotmail.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta