Siamo a dicembre, e questo vuol dire che nella NFL i playoffs si stanno avvicinando: intanto vediamo chi sono stati i protagonisti di questa settimana…

TOP

KHALIL MACK

Assolutamente dominante il linebacker dei Raiders, tanto da farlo il più serio candidato come Defensive Player of the Year. E impressionante domenica contro il povero Tyrod Taylor come Mack abbia sigillato la vittoria con due sacks assolutamente devastanti, che hanno portato a un intercetto e a un fumble recuperato dallo stesso giocatore in nero-argento.  E pensare che nel 2014 proprio i Bills ebbero un’ottima possibilità di prenderlo al draft, preferendo invece Sammy Watkins…

ERIC BERRY

Incredibile che la miglior prestazione in carriera della safety dei Chiefs sia arrivata propria nella sua città natale, Atlanta. Un intercetto ritornato in touchdown, un altro che su conversione da due che  ha fruttato altri due decisivi punti per i Chiefs con una spettacolare corsa da 100 yards, oltre a una vittoria importante in chiave playoffs. Da ricordare l’aspetto emozionale che ha avuto la partita per Berry, che si è curato per il linfoma proprio ad Atlanta: una domenica da ricordare in tutti i sensi…

JOE FLACCO

Dopo aver lanciato 11 touchdowns in 11 partite, finalmente Flacco ha giocato all’altezza del suo ambizioso contratto: 381 yards lanciate per 4 touchdowns e 1 intercetto, e oltre all’annientamento dei Dolphins che erano in striscia positiva, anche il rilancio delle ambizioni playoffs per Baltimore. Che si giocherà tutto contro gli Steelers a Natale…

WORST

RON RIVERA

E’ capibile che in una stagione che sta affrontando nella frustrazione, l’head-coach dei Panthers cerchi ogni occasione per rinforzare la sua autorità: ma se il risultato è che per punire Cam Newton lo escludi nel primo snap di domenica sera, e questo porta a un intercetto e conseguenti 3 punti per i Seahawks, questo sembra un autogol. Vero che poi Seattle ha vinto largamente, ma rimane il fatto che punire la star della squadra perché senza cravatta (!) sembra un modo tardivo per farsi notare da parte del tecnico di Carolina. Visto i gusti estetici di Newton saremmo stati tentati di mettere Rivera nei top, ma onestamente la sua è una gaffe abbastanza clamorosa visti i risultati…

LOS ANGELES RAMS

La squadra losangelina è diventata la barzelletta dell’NFL annunciando l’estensione di contratto a Mr. 7-9 (se va bene) Jeff Fisher. Naturalmente tutto può essere giustificabile anche tenendo conto dello spostamento logistico dal Missouri alla California, ma alla resa dei conti i Rams sono a 4-8 ed è dal 2012 che si attendono miglioramenti duraturi, oltre al classico “le difese di Fisher sono buone”, e “la schedule è eccezionalmente dura”. La verità è che Fisher è un coach mediocre, e che i Rams sono destinati a questo copione fino a quando ci sarà lui al comando…

MATT RYAN

Quando ci vogliono i complimenti bisogna farli, ma allo stesso tempo è difficile non dare contro al quarterback dei Falcons quando nel momento cruciale della partita trova di nuovo Eric Berry per un’ altro sciagurato intercetto. Molti dicono che Ryan sarà di nuovo, come l’anno scorso, causa dei mancati playoffs per Atlanta: sembra ingeneroso, ma lanciare in direzione dell’atletica safety dei Chiefs sembra il modo giusto per dare ragione ai detrattori…

Post By Alberto Cavalasca (170 Posts)

appassionato della cultura americana, dagli sport alla letteratura al cinema della grande nazione statunitense... per qualunque curiosita' scrivetemi a: albix73@hotmail.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta