1) New England Patriots (6-1) (+ 1) Vincono con gli Steelers e tornano in testa; la trasferta di Buffalo, visto anche lo stato di forma dei Bills, sarà un test importantissimo per questi Pats, che dopo aver ritrovato Brady sembrano essere cresciuti ulteriormente.

2) Minnesota Vikings (5-1) (=) Stop per i Vikes, che nella guerra tra defense con gli Eagles si arrendono agl’avversari, bravi a mettere in difficoltà Sam Bradford e togliere a Minnesota l’unica vera arma offensiva che hanno in questo momento.

3) Seattle Seahawks (4-1-1) (=) La difesa regge, l’attacco invece zoppica, e nel match con i Cardinals mostra tutti i propri limiti; tanti errori per i ragazzi di Pete Carroll, che la prossima settimana se la vedranno con i Saints.

4) Pittsburgh Steelers (4-3) (=) Perdono con i Patriots ma riescono comunque a mostrare una certa vitalità senza Big Ben in campo; Landry Jones regge, e Antonio Brown continua a guidare il reparto ricevitore di Pitt.

5) Denver Broncos (5-2) (=) Hanno vita facile contro i Texans, ma perdono uno dei loro migliori giocatori per il proseguo della stagione; vedremo se Devontae Booker sarà in grado di non far rimpiangere C.J. Anderson.

6) Green Bay Packers (4-2) (=) A-Rod torna a dominare e i Packers si impongono senza difficoltà sui rivali Bears; buona prova di Ty Montgomery nel backfield e di Devante Adams, che sfodera il proprio career high, sulle sideline.

7) Houston Texans (4-3) (=) Ritorno amaro a Denver per Brock Osweiler, messo in estrema difficoltà dai suoi ex compagni e gioca la peggior partita della stagione; con i Lions la possibilità di riscattarsi nell’immediato.

8) Arizona Cardinals (3-3-1) (=) Poca produzione e tanti errori nella sfida divisionale contro i Seahawks, che mettono in evidenza tutte le difficoltà offensive dei Cardinals; prossima week, rematch del Championship NFC della scorsa season con Carolina.

9) Dallas Cowboys (5-1) (=) In attesa di affrontare gli Eagles e di recuperare Tony Romo, i Cowboys si godono una settimana di meritato riposo, prima di un match fondamentale per la loro stagione.

10) Kansas City Chiefs (4-2) (+ 1) Continua a spopolare Spencer Ware, a segno anche contro i Saints, battuti in extremis grazie al field goal realizzato da Cairo Santos.

11) Oakland Raiders (5-2) (+ 1) I giovani Raiders continuano a stupire e centrano la quarta vittoria in trasferta della season, trascinati dai 2 TD del redivivo Latavius Murray.

12) Atlanta Falcons (4-3) (- 2) Solita incostanza dei Falcons, che si fanno rimontare dai Chargers e perdono la seconda partita nel giro di una settimana;serve più continuità, perchè quest’attacco ha dimostrato di saper fare cose pazzesche.

13) Philadelphia Eagles (4-2) (+ 2) Vincono la guerra dei turnovers con i Vikings e volano sfruttando il big play di Josh Huff; prossima week, sfida di peso con i Cowboys.

14) Washington Redskins (4-3) (-1) Il finale poco adatto ai deboli di cuore del Ford Field frena la corsa dei Redskins, che a pochi secondi dal termine sembravano essersi messi all’inseguimento di Dallas nella NFC East.

15) Buffalo Bills (4-3) (- 1) Perdono a Miami e frenano la loro risalita nonostante la buona prova di Tyrod Taylor.

16) Cincinnati Bengals (3-4) (+ 1) Andy Dalton, Jeremy Hill e A.J. Green, trascinano i Bengals ad una facile vittoria contro i Browns e riaprono la AFC North.

17) New York Giants (4-3) (+ 1) Rimontano i Rams a Londra e centrano la quarta vittoria del 2016 grazie alla corsa vincente del rientrante Rashad Jennings.

18) Detroit Lions (4-3) (+ 1) L’Hail Mary lanciato a sedici secondi dal termine da Matthew Stafford rilancia i Lions, che finalmente tornano ad avere un record in attivo e dimostrano di essere ancora vivi per la corsa playoffs.

19) Baltimore Ravens (3-4) (- 4) Quarta sconfitta consecutiva per Baltimore, che sembra solo una lontana parente della squadra schiacciasassi intravista ad inizio stagione; male Joe Flacco, decisivo in negativo con i suoi 2 intercetti.

20) New Orleans Saints (2-4) (=) Drew Brees cerca di tenere in corsa i Saints fino all’ultimo, con il TD pass per Brandon Coleman, ma i suoi pass non bastano per consegnare la vittoria a New Orleans.

21) Los Angeles Rams (3-4) (=) Si inceppa nuovamente l’attacco dei Rams, che in Inghilterra non va oltre i 10 punti realizzati; il bye sarà fondamentale per sistemare le cose.

22) Carolina Panthers (1-5) (=) Turno di riposo quantomeno necessario per i Panthers, che hanno sfruttato la settimana senza match per cercare di risolvere i tanti problemi emersi finora.

23) Tampa Bay Buccaneers (3-3) (=) Jameis WInston sembra tornato quello che aveva ricevuto molti elogi ad inizio stagione; a coadivuarlo, un Mike Evans sempre incisivo.

24) San Diego Chargers (3-4) (+ 1) Un Melvin Gordon, 3 TD, in forma smagliante guida i Chargers ad una vittoria insperata contro i Falcons; il RB da Wisconsin è stato determinante anche nella rimonta in extremis, finalizzata dai calci di Josh Lambo.

25) Indianapolis Colts (3-4) (+ 1) Ottima prova di Andrew Luck, che zittisce i critici lanciando 3 TD pass che spianano la strada ai Colts, tornati alla vittoria contro i rivali Titans.

DolphinsHelmet26) Miami Dolphins (3-4) (+ 1) Continua a brillare la stella nascente di Jay Ajayi, che con un’altra prestazione monstre, corredata da 1 TD, guida i Dolphins contro i Bills.

27) Tennessee Titans (3-4) (- 3) Spiazzati da una di quelle rimonte che hanno reso celebre Luck da quando ha messo piede in NFL, sono costretti ad arrendersi ai Colts.

28) New York Jets (2-5) (+ 1) Todd Bowles da ancora fiducia a Ryan Fitzpatrick dopo l’infortunio subito da Geno Smith, e il QB lo ripaga con il TD che riporta in partita i Jets.

29) Jacksonville Jaguars (2-4) (- 1) Lieve flessione per Blake Bortles nell’ultimo periodo, e la cosa sembra ripercuotesi pesantemente sui Jaguars.

30) San Francisco 49ers (1-6) (=) Concedono tantissimo ai Buccaneers e dimostrano di avere ancora tantissimi problemi da risolvere; male la rushing defense, e il ritorno di Kapernick ha inciso meno di quanto ci si attendesse.

31) Chicago Bears (1-6) (=) John Fox sta rischiando seriamente di perdere il posto, e l’uscita di scena di Brian Hoyer per inforunio, di certo, non aiuta.

32) Cleveland Browns (0-7) (=) Nonostante un’altra prova positiva di Cody Kessler continuano a perdere; ormai la domanda ricorrente è se riusciranno a vincere una partita quest’anno.

Post By Andrea Cresta (363 Posts)

Folgorato sulla via del football dai vecchi Guerin Sportivo negli anni '80, ho riscoperto la NFL nel mio sperduto angolo tra le Langhe piemontesi tramite Telepiù, prima, e SKY, poi; fans dei Minnesota Vikings e della gloriosa Notre Dame ho conosciuto il mondo di Playitusa, con cui ho l'onore di collaborare dal 2004, in un freddo giorno dell'inverno 2003. Da allora non faccio altro che ringraziare Max GIordan...

Website: → FootballNation.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “NFL Power Ranking 2016: Week 7

  1. Seriamente, Dallas sotto Houston non si può leggere. A quel punto ho saltato il resto.

Commenta