Due volte al Super Bowl nelle ultime 4 stagioni, i Seattle Seahawks sembrano destinati a diventare
i Patriots dell’NFC, una perenne contender con un Pete Carroll tra gli head-coach migliori della lega.

Con Arizona si preannuncia una affascinante sfida ai vertici dell’NFC West.

COACH

Se qualcuno dopo la partenza fiacca del 2015 aveva dubbi su Carroll, 4-5 dopo 9 partite, il 6-1 del resto di regular-season ha dissipato i dubbi sulla capacità del coach di mantenere il controllo sul suo equipaggio. Che promette di essere ancora meglio del 2016, come la determinazione e qualità di Carroll e del suo staff.

ATTACCO

Nessun dubbio rimane ancora su Russell Wilson, capace di lanciare nel 2015 38 touchdowns con soli 11 intercetti, oltre alla innata capacità di correre con molto danno per le difese avversarie. E senza Marshawn Lynch aspettatevi i Seahawks ancora più pass-oriented.

Occhio a Trevone Boykin, rookie da TCU dal gioco elettrizzante ma finito undrafted perchè troppo piccolo per la NFL: a Pete Carroll piacciono le sfide, e trasformare il quarterback tascabile in un giocatore da NFL è una di quelle importanti.

Sospetta come al solito la linea offensiva, che dopo aver perso il tackle di sinistra Russell Okung e J.R. Sweezy sembra ancora più indietro del 2015. Molto ci si aspetta dalla prima scelta German Ifedi come guardia o tackle a destra, mentre Patrick Lewis potrebbe tornare come centro visto i buoni risultati quando è diventato titolare a metà della scorsa stagione.

L’altro ruolo di guardia potrebbe toccare a Mark Glowinski, mentre l’eredità di Okung potrebbe toccare a Garry Gilliam, solido l’anno scorso come tackle di destra. J’Marcus Webb non ha sfigurato l’anno scorso ai Raiders,
e avrà sicuramente un ruolo importante nella linea: come si vede molto lavoro per coach Cable nel ricostruire la offensive line dei Seahawks.

A prendere definitivamente le redini del backfield, con il ritiro di Marshawn Lynch, sarà Thomas Rawls, capace già di correre 830 yards nel 2015. Occhio anche a C.J. Prosise, rookie da Notre Dame particolarmente adatto ai down da 3 o meno yards.

Finalmente Seattle dispone di un ottimo parco ricevitori, al punto che Doug Baldwin ha siglato a pari merito il record di td stagionali nel 2015 con 14. Grande crescita verso fine stagione di Tyler Lockett, già pronto all’NFL da rookie e atteso a grandi cose al secondo anno. Se Jermaine Kearse è una sicurezza assoluta, ci si aspetta più risultati da Jimmy Graham: se in salute, l’ex Saints potrà essere l’arma in più dell’attacco.

DIFESA

La migliore difesa sulle corse dell’NFL puntualmente ritorna, con i defensive end Michael Bennett e Cliff Avril, e il tackle Ahtyba Rubin. Ovviamente Bennett è la star del reparto, capace anche di raddoppiare sui passaggi, mentre potrebbe esserci meno profondità con la partenza dell’affidabile Brandon Mebane.

Jarran Reed e Frank Clark devono salire subito al livello dei compagni, e proprio quest’ultimo al secondo anno deve dimostrare di essere più un pass-rusher situazionale. Ritorna, e non è l’unico, Chris Clemons come arma aggiunta contro i quarterbacks avversari.

Sicuramente la partenza ai Raiders di Bruce Irvin si farà sentire, per le caratteristiche ibride che quest’ultimo aveva nella difesa di Seattle. Rimangono però due giocatori fondamentali come Bobby Wagner e K.J. Wright, il primo un middle linebacker completo che ha solo Luke Kuechly come rivale nella lega, mentre Wright fa della
impressionante velocità laterale una minaccia assoluta per qualunque attacco. Dovrà emergere Mike Morgan per rimpiazzare Irvin, ma il prodotto di USC sembra pronto al salto di qualità.

Ritorna al completo la Legion of Boom, con Brandon Bowner che torna da free-agent, anche se in un ruolo limitato. Al massimo delle forze gli altri 3 componenti del reparto, con Kam Chancellor senza più la zavorra dell’holdout a rallentarlo come nel 2015.

Anche Earl Thomas nell’altro ruolo di safety è la solita sicurezza, mentre Richard Sherman sarà ancora il top-cornerback della squadra. Più dubbi su chi lo affiancherà, anche se Jeremy Lane ha la fiducia del coaching-staff e può giocare anche nel ruolo di nickel.

SPECIAL TEAMS

Jon Ryan e Steven Hauscha formano una solida coppia punter-kicker, mentre come ritornatore Tyler Lockett è stato una piacevole sorpresa. Buona anche la copertura sui punt e kickoff avversari.

PREVISIONI

Solo i Cardinals possono fermare Seattle alla testa della NFC West, ma i Seahawks saranno ancora una volta una squadra competitiva: 11 vittorie sembrano tranquillamente alla loro portata.

Post By Alberto Cavalasca (163 Posts)

appassionato della cultura americana, dagli sport alla letteratura al cinema della grande nazione statunitense... per qualunque curiosita' scrivetemi a: albix73@hotmail.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta