Una nuova tendenza sta prendendo piede nell’NFL: andare cauti con i propri quarterback ed evitare di strapagarli, anzi puntando di più sui giocatori difensivi. Nel caso di Denver, fresca vincitrice del Super Bowl, l’azzardo con Brock Osweiler è anche accettabile vista la mostruosa difesa messa in piedi nel 2015. Ma per i New York Jets, reduci da una buona stagione con 10-6 ma pur sempre fuori dai playoffs, rinunciare a cuor leggero a Fitzpatrick può essere una strategia accettabile con una nuova stagione alle porte (e altri problemini sparsi)?

IL CASO FITZPATRICK…

fitz-jetsGiusto per fare un pò di numeri, i Jets attualmente hanno poco più di 3 milioni di dollari spendibili nel salary-cap, avendo speso 11.5 milioni per Matt Forte, Ryan Clady e Steve McClendon questa offseason, oltre ad aver utilizzato la franchise-tag da 15.7 milioni per bloccare un altro anno Muhammad Wilkerson, che rappresenta un caso a parte, non avendo ancora firmato l’offerta della squadra Newyorchese. A questo punto tenete conto che Ryan Fitzpatrick, pur avendo ridotto  la sua richiesta di estensione annuale da 16 milioni di dollari a 12, rappresenta un bell’esborso economico per il GM Mike Maccagnan, anche se non impossibile. Con una bella ristrutturazione di diversi contratti, da quello di Buster Skrine e Eric Decker passando per quello del veterano Brandon Marshall, i soldini per il quarterback ci sono: basta la volontà di pagarlo, e qui le cose si fanno più nebulose.

Le alternative al quarterback di Harvard sono Geno Smith, poco amato dai suoi stessi compagni per essere un vero starter, o Christian Hackenberg, prospetto interessante da Penn State ma completamente da costruire in chiave NFL: in sostanza, anche vedendo il mercato, per i Jets partire senza Fitzpatrick è un salto nel buio. Ricordiamo che il barbuto quarterback l’anno scorso ha firmato i migliori numeri della sua carriera, con 31 td e 15 intercetti, ma la dirigenza dei verdoni newyorchesi ritiene il merito dei risultati più dovuti al reparto ricevitori, in primis Brandon Marshall, che del regista offensivo. Considerazioni rischiose: Fitz non è un quarterback eccellente, e la partita finale contro i Bills l’ha dimostrato, ma al momento è la migliore alternativa in assoluto per la Gang Green. Inoltre ricordiamo che anche con 12 milioni di stipendio sarebbe tra i quarterback meno pagati della lega: se il problema è solo per la ristrutturazione del salary-cap, è meglio che a New York si cerchino un buon commercialista per risolvere problemi di salary-cap!

…E QUELLO WILKERSON

muhammedwilkersonGiusto per non far sembrare solo l’attacco con un punto interrogativo, anche la difesa ha i suoi patemi: ma in questo caso è Wilkerson, il monumentale giocatore di linea, a piantare i piedi per terra ritenendosi quasi offeso che i Jets non gli abbiano offerto un contratto pluriennale. Ricordiamo anche il buon Muhammad è in riabilitazione da un infortunio alla gamba incorso proprio l’ultima giornata del 2015 contro i Bills, e questo può giustificare almeno in parte le cautele del front-office. La situazione se non si risolve nella firma di un contratto entro il  15 luglio  va a sfavore del giocatore, che deve assolutamente giocare un anno con la franchise-tag, pena non guadagnare un dollaro e non aiutare eventualmente la sua free-agency. Visti casi precedenti, come Brian Orakpo nel 2014 che accettò la franchise-tag con Washington ma dopo un anno firmò per i Titans, conviene ai Jets cercare il contratto pluriennale con Wilkerson, visto l’importanza che ha come giocatore, e l’età ancora giovane (26 anni): e questo potrebbe liberare spazio salariale per risolvere facilmente il caso Fitzpatrick.

In un colpo solo la dirigenza Newyorchese può risolvere i suoi principali problemi attuali: sarà così facile o a fine luglio i casi Fitzpatrick e Wilkerson turberanno ancora l’inizio di Training Camp? Nei prossimi giorni avremo la risposta definitiva…

 

Post By Alberto Cavalasca (164 Posts)

appassionato della cultura americana, dagli sport alla letteratura al cinema della grande nazione statunitense... per qualunque curiosita' scrivetemi a: albix73@hotmail.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta