1) New England Patriots (5-0) (=) Si aggiudcano il rematch del Championship AFC contro i Colts e volano sul 5-0, mantenendo un’invidiabile media di 36.6 punti segnati a partita; fondamentale l’apporto di LeGarrette Blount, autore di 2 TD, su corsa e, quello decisivo, su ricezione.

2) Green Bay Packers (6-0) (=) Altra vittoria casalinga per i Packers, che si apprestano ad affrontare un back-to-back piuttosto impegnativo, contro le imbattute Broncos e Panthers; ottimo James Starks, che non fa rimpiangere Eddie Lacy e trascina Green Bay verso la vittoria.

3) Denver Broncos (6-0) (=) Passano in extremis anche a Cleveland e mantengono il primato in AFC West, nonostante i 10 intercetti lanciati da Peyton Manning, mai così male dall’anno da rookie; che sia arrivato il momento di appendere il casco al chiodo?

4) Cincinnati Bengals (6-0) (=) Continua la cavalcata inarrestabile dei Bengals, che prima della bye week espugnano anche Buffalo e arrivano imbattuti alla sfida divisionale con Pittbsurgh, in  programma la prossima settimana.

5) Carolina Panthers (5-0) (+ 2) Jonathan Stewart si dimostra ancora un runningback di tutto rispetto e favorisce la vittoria di Carolina con 2 touchdown su corsa; Cam Newton, intanto, continua ad essere uno dei QB precisi della lega nell’ultimo quarto delle partite.

6) Atlanta Falcons (5-1) (- 1) Prima o poi doveva probabilmente succedere, e per i Falcons è arrivata la prima sconfitta della stagione contro i Saints, da anni il loro avversario divisionale più ostico; per evitare altri stop in futuro, Atlanta dovrà cercare di partire con il piede giusto, visto che non sempre è possibile vincere in rimonta, cosa accaduta già quattro volte quest’anno.

7) Pittsburgh Steelers (4-2) (+ 2) Michael Vick stecca clamorosamente, ingabbiato dalla buonissima difesa dei Cardinals, coach Tomlin decide così di gettare nella mischia Landry Jones e il prodotto di Oklahoma ribalta il risultato in due quarti, facendosi spalleggiare da Martavis Bryant.

8) Arizona Cardinals (4-2) (- 2) I Cardinals sembravano aver la partita in pugno, pronti ad avviarsi verso la quinta vittoria della stagione, ma a scombinare loro i piani, ci pensa il già citato Landry Jones, che ha cambiato volto agli Steelers appena messo il piede in campo.

9) New York Jets (4-1) (+ 5) Con Chris Ivory in campo, i Jets non hanno ancora perso una partita, e questo la dice lunga su come sta giocando l’ex Saints, decisivo, al pari di un Ryan Fitzpatrick in buonissima forma, anche nell’affermazione su Washington.

10) Buffalo Bills (3-3) (- 2) Subiscono la terza sconfitta della stagione 2015 contro i Bengals, fermandosi come avevano fatto, in precedenza, con Patriots e Giants, tre team che si stanno comportando piuttosto bene in questo inzio di regular season; nel fine settimana, impegno londinese contro i Jaguars.

11) Philadelphia Eagles (3-3) (+ 4) Lo avevamo scritto la scorsa settimana, se il gioco di corse funziona, gli Eagles sono una squadra temibile, che può ancora dire la sua quest’anno; DeMarco Murray e Ryan Mathews lavorano ancora bene in combo, e la defense gli facilita enormemente il compito nel MNF con i Giants.

12) Indianapolis Colts (3-3) (=) La tanto attesa rivincita con i Patriots si chiude con una nuova sconfitta per Luck e compagni, che continuano a faticare contro avversari esterni alla loro Division; i Saints, questa settimana, ci diranno se si tratta solo di un male passeggero.

13) Dallas Cowboys (2-3) (=) Settimana di bye fondamentale per preparare l’esordio di Matt Cassell, giocatore che negl’ultimi anni pare aver perso quello spunto che lo aveva portato ad essere uno dei pezzi pregiati della free agency nell’anno in cui lasciò il posto di backup a Boston; Dallas confida in una sua ripresa, soprattutto per rilanciare le proprie quotazioni in ottica postseason.

14) San Diego Chargers (2-4) (- 4) Nonostante l’arrivo di Melvin Gordon, i Chargers continuano ad essere dipendenti dalle giocate di Philip Rivers, che sta sfornando buonissime prestazioni, soprattutto in coppia con Keenan Allen, ma non riesce a tenere costantemente a galla San Diego.

15) Seattle Seahawks (2-4) (- 4) Perdono in rimonta con i Panthers e comincia a filtrare qualche scricchiolio dalla loro locker room; che sia finito l’idillio che legava Pete Carroll ai suoi ragazzi? Lo scopriremo nelle prossime week.

16) Minnesota Vikings (3-2) (+ 1) Vincono senza sussulti con i Chiefs, nella partita forse più “brutta” della settimana, e confermano di possedere una defense in grado di tenere a bada qualsiasi avversario; per sognare, però, occorre ritrovare quanto prima il vero Adrian Peterson.

17) New York Giants (3-3) (- 1) Perdono il Monday Night contro i rivali Eagles e confermano il trend che ha tenuto banco nelle ultime tre stagioni, tutte iniziate con tre vittorie e tre sconfitte; Eli Manning ha la prima battuta a vuoto del 2015, e questo fine settimana, i Cowboys, saranno clienti piuttosto difficili da gestire.

18) St.Louis Rams (2-3) (=) Settimana di lavoro intenso per i Rams, che hanno preparato il ritorno in campo contro i Browns, passaggio fondamentale per il proseguo della loro stagione, dopo un inizio altalenante che non ha ancora dato continuità al team allenato da coach Fisher.

19) San Francisco 49ers (2-4) (+ 1) Un Colin Kaepernick come non si vedeva da tempo, da spettacolo contro i Ravens, e i 49ers ritornano alla vittoria dopo quattro stop consecutivi.

DolphinsHelmet20) Miami Dolphins (2-3) (+ 2) L’era Dan Campbell non poteva iniziare in maniera migliore: record di punti, primi 2 TD su corsa della stagione, e una buonissima prestazione generale, sopratutto da parte del reparto difensivo; ora serve una conferma, attesa già questo weekend con i Texans.

21) Kansas City Chiefs (1-5) (- 2) La prima partita senza Jamaal Charles non va proprio secondo le aspettative, e l’attacco risulta abbastanza sterile, ben imbrigliato dalla difesa dei Vikings, che concede pochissimo per l’intera durata del match.

22) Chicago Bears (2-4) (- 1) Perdono la sfida divisionale al Ford Field, e regalano ai Lions la prima vittoria della stagione; prima sconfitta per Jay Cutler, che da quando aveva ripreso la guida del team aveva inanellato 2 vittorie consecutive.

23) New Orleans Saints (2-4) (+ 7) Hanno battuto Atlanta e rilanciato la loro stagione, trascinati da Drew Brees e Mark Ingram, che con 2 segnature su corsa ha inciso in maniera determinante sul match; dare continuità però, non sarà affatto facile, visto che questa settimana sono attesi dall’impegnativa trasferta di Indianapolis.

24) Oakland Raiders (2-3) (=) Bye week per Oakland, che ha cercato di preparare al meglio la sfida divisionale di San Diego, dove cercheranno di vincere la prima partita all’interno della AFC West del 2015.

25) Houston Texans (2-4) (+ 4) Arian Foster e DeAndre Hopkins spianano la strada alla seconda vittoria stagionale dei Texans, che restano in attivo contro i team della Florida, dopo aver battuto sia Buccaneers che Jaguars; a questo punto non resta che scoprire se si concederanno il tris contro i Dolphins, il prossimo weekend.

26) Cleveland Browns (2-3) (=) Perdono in overtime con i Broncos ma continuano a confermare i tanti progressi compiuti nell’ultimo anno, dimostrandosi avversari ostici anche per squadre, sulla carta, decisamente più attrezzate.

27) Washington Redskins (2-3) (-2) Escono sconfitti dal match con i Jets e confermano le loro difficoltà in trasferta, dove non hanno ancora centrato una vittoria quest’anno; i rumors dicono che potrebbe presto concludersi l’esperimento Cousins.

28) Tampa Bay Buccaneers (2-3) (+ 4) Turno di riposo utile per cercare di affinare l’intesa tra Jameis Winston e Mike Evans, le prime scelte degl’ultimi due Draft che non hanno ancora trovato il feeling giusto, creando diversi problemi ai Buccaneers.

29) Tennessee Titans (1-4) (- 6) Strapazzati malamente dai Dolphins, dimostrano di essere ancora una squadra in piena costruzione; out Marcus Mariota per qualche week, toccherà a Zach Mettenberger provare a rilanciare Tennessee.

30) Detroit Lions (1-5) (+ 1) Vincono con i Bears e si assicurano, perlomeno, di non rischiare una nuova unperfect season; in ripresa Matthew Stafford, ottimamente coadivuato da Calvin Johnson e Lance Moore, anche se per strappare la prima win stagionale, serve un calcio piazzato di Matt Prater.

31) Baltimore Ravens (1-5) (- 4) Quarta partita persa in stagione con un divario di cinque, o meno, punti, che conduce i Ravens sul fondo del ranking NFL; aleggia un certo nervosismo in Maryland, dove pare che Steve Smith Sr. abbia chiesto a gran voce di essere scambiato prima della deadline.

32) Jacksonville Jaguars (1-5) (=) Battuti anche dai Texans, i Jaguars si apprestano al loro annuale volo transoceanico per disputare il match londinese con i Bills; la speranza è che, in terra d’Albione, riescano a rilanciare la loro stagione.

Post By Andrea Cresta (363 Posts)

Folgorato sulla via del football dai vecchi Guerin Sportivo negli anni '80, ho riscoperto la NFL nel mio sperduto angolo tra le Langhe piemontesi tramite Telepiù, prima, e SKY, poi; fans dei Minnesota Vikings e della gloriosa Notre Dame ho conosciuto il mondo di Playitusa, con cui ho l'onore di collaborare dal 2004, in un freddo giorno dell'inverno 2003. Da allora non faccio altro che ringraziare Max GIordan...

Website: → FootballNation.it

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta